Iniziati i seminari online del Volley Scuola

primo incontro su bullismo, cyberbullismo e dipendenze

Partenza in grande stile del progetto “V come Volley Scuola, V come Valori” che il Comitato Regionale della FIPAV Lazio promuove da oggi nelle scuole, fino alla fine di aprile, attraverso venticinque seminari a distanza nella modalità online. Stamattina erano collegate ben cinque classi degli Istituti Cristo Re, Giorgi Wolf e e Borgoncini, oltre a numerosi studenti della didattica a distanza. Relatori del tema “dipendenze giovanili, bullismo e cyberbullismo” sono stati Giuseppe Baratta, Responsabile comunicazione Top Volley Cisterna (per Bullismo e Cyberbullismo, ha testimoniato l’esperienza di “Accendiamo il rispetto”, progetto pluriennale del club pontino) e Pietro Canuzzi della Direzione per le dipendenze del Ministero della Salute che ha parlato soprattutto della Ludopatia Giovanile.

Nei prossimi giorni Volley Scuola parlerà agli studenti di uso consapevole del web, di donazione del sangue, dell’importanza dell’acqua come bene comune, dell’obiettivo “fame zero” SDG 2 dell’Agenda ONU 2030 e dei valori dello Sport. A tenere i seminari si alterneranno dirigenti del Ministero della Salute, della FAO, del MAECI, della Fondazione Fatebenefratelli, dell’ACEA, della FIPAV e giornalisti esperti delle varie materie, interverranno anche testimonial di grande prestigio. “Nell’ideare il progetto abbiamo tenuto conto della vocazione storica di Volley Scuola – ha dichiarato il Presidente della FIPAV Lazio Andrea Burlandi – che da sempre offre spunti di riflessione a docenti e alunni, e del fatto che l’Educazione Civica è tornata giustamente nel programma didattico”.

Da notare che tutti gli argomenti trattati nei seminari costituiranno la base per la presentazione di elaborati nelle varie sezioni degli altrettanto storici concorsi di Volley Scuola, alla cui preparazione gli studenti lavoreranno sino a metà maggio. La premiazione avrà luogo nella prima settimana di giugno. Tra i seminari spiccano la Giornata Mondiale dell’acqua del 24 marzo e il Racconto dei Campioni del 26 aprile. “Ogni volta saranno presenti più scuole e classi – afferma Alessandro Fidotti, responsabile del progetto e della Commissione Territorio e Promozione della Fipav Lazio – sia che esse adottino la DAD, sia che siano in presenza, grazie alle LIM di cui molte sono dotate. Comunque ogni Istituto riceverà del materiale specifico per ogni tema così, grazie alla disponibilità dei Dirigenti Scolastici e dei docenti, ci saranno momenti di approfondimento. I seminari serviranno di fatto da apripista, salvo allargare successivamente lo studio delle materie trattate; poi spazio ai concorsi e alla fantasia dei ragazzi che ogni anno ci regalano emozioni straordinarie”. “Ringraziamo i Dirigenti Scolastici, i docenti e gli alunni – chiosa il Presidente Burlandi – Essi sono l’architrave su cui poggia il nostro evento che anche in momenti così particolari non interrompe il suo dialogo con la scuola. Questo in attesa di poter gioire nuovamente sui campi di gioco”. Mercoledì 10 marzo si terrà il secondo seminario dedicato all’uso consapevole del web e dei social con riferimento al grooming e al sexting, alla presenza del Garante dell’Infanzia della Regione Lazio.

Giorgio Marota
Ufficio stampa – Settore Comunicazione

Articoli correlati:

  1. “V come Volley Scuola. V come Valori”. La FIPAV Lazio organizza 20 seminari per le scuole
  2. Tutto pronto per la 27a edizione del Volley Scuola-Trofeo Acea: si parte a febbraio
  3. Giornata speciale di Volley Scuola Trofeo Acea al Giordano Bruno
  4. Il 4 giugno le premiazioni via “zoom” dei concorsi di Volley Scuola-Trofeo Acea con 52 studenti finalisti
  5. Sitting Volley Scuola, il 7 maggio le finali al Pala Luiss di Roma

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002