Volley Scuola e Acea per la Giornata mondiale dell’acqua

seminario con la campionessa di sitting Flavia Barigelli

“La pandemia ha bloccato quello che era l’evento pallavolistico più atteso dai giovani: un evento sportivo e culturale. Abbiamo voluto salvare questo secondo aspetto, lanciando un progetto educativo che coinvolge tutte le scuole”. Il presidente FIPAV Lazio, Andrea Burlandi, ha salutato così gli studenti dei licei Saponara, Baffi e Catullo, protagonisti del seminario di mercoledì 24 marzo sulla “Giornata mondiale dell’acqua”, in sinergia con Acea, che si è inserito nell’ampio percorso del Volley Scuola in DAD “V come Volley Scuola. V come Valori”.

Dopo aver detto “no” alla droga, alla Ludopatia giovanile, al bullismo e al cyberbullismo, aver sensibilizzato i giovani sull’uso consapevole del web e dei social con riferimento al grooming e al sexting, sposato il tema “Fame Zero SDG2”, Sustainable Development Goals, focalizzato il tema della donazione del sangue, aver parlato di dipendenze, droga, alcool e ludopatia giovanile e di aspetti valoriali dello sport, il Comitato Regionale ha voluto aprire un’altra finestra sull’uso consapevole dell’acqua, proprio nella settimana in cui si celebra la giornata internazionale (22 marzo) dedicata all’oro blu, un bene inestimabile per l’umanità.

“Ringrazio i docenti che hanno dimostrato, ancora una volta, di saper intercettare i bisogni formativi dei ragazzi. il tema di oggi ci è particolarmente caro perché unisce FIPAV Lazio e Acea, partner storico del Volley Scuola fin dal lontano 1995, con un filo rosso sempre più saldo. Il percorso ci porterà come sempre ai concorsi che negli anni ci hanno fatto capire quanto i ragazzi, se stimolati, sappiano essere creativi e sensibili sui temi dell’educazione civica”. Dopo il saluto di Burlandi e di Alessandro Fidotti, responsabile territorio e promozione FIPAV Lazio e voce storica della manifestazione, sono intervenuti Pier Francesco Pugliese (Responsabile Presidio Tecnico – Direzione Operazioni – Acea Ato2 Spa) e Patrizia Spisso (membro del team Waidy – Supporto Operativo – Acea Ato2 Spa). Con i relatori dell’azienda, gli studenti hanno appreso il ciclo dell’acqua e il lavoro che Acea svolge sul territorio di Roma, portando la risorsa idrica a quasi 3 milioni di abitanti.

Particolarmente significativa anche la presenza di Flavia Barigelli, campionessa di sitting volley, la disciplina che permette l’inclusione tra atleti normodotati e diversamente abili. Barigelli, testimonial della Giornata Mondiale dell’Acqua, fa parte della Nazionale femminile di sitting che in estate parteciperà alle Paralimpiadi di Tokyo. “Anche io ho giocato a Volley Scuola – ha detto la ragazza agli alunni – Come ogni atleta ritengo che l’acqua sia un elemento fondamentale per l’idratazione e fondamentale per rendere al meglio durante le competizioni e gli allenamenti. Considero l’acqua come la base della vita. Ai ragazzi dico: non sprecatela, consideratela un bene molto prezioso, facciamo attenzione ai piccoli gesti quotidiani. A volte sembra scontato, ma dobbiamo impegnarci tutti e di più”. Sulla sua avventura in azzurro: “Stiamo lavorando tantissimo, le Olimpiadi sono un sogno e dopo il rinvio di un anno abbiamo stretto i denti, ci siamo allenate con tanta caparbietà per arrivare pronte. Non abbiamo mollato l’obiettivo nemmeno per un attimo”.

Giorgio Marota
Ufficio stampa – Settore Comunicazione
www.fipavlazio.it

Articoli correlati:

  1. Volley Scuola-Trofeo Acea, grande partecipazione al Liceo Tasso per la Giornata Mondiale dell’Acqua con ONU e MIUR
  2. Giornata speciale di Volley Scuola Trofeo Acea al Giordano Bruno
  3. Volley Scuola-Trofeo Acea e un gruppo di docenti in campo per battere il Covid-19
  4. Volley Scuola ha celebrato la Giornata Mondiale dell’Acqua
  5. Tutto pronto per la 27a edizione del Volley Scuola-Trofeo Acea: si parte a febbraio

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002