A2F> Acqua&Sapone fa la voce grossa a Cutrofiano

L’ Acqua & Sapone Roma Volley Club Femminile ritrova la giusta marcia: sul taraflex casalingo del Pala Fonte, il sestetto guidato da coach Cristofani risolve in tre set (25-18; 25-17; 25-22) il primo turno di ritorno contro una CUTROFIANO VOLLEY tenace, ma non abbastanza per riuscire ad arginare l’offensiva capitolina. La vittoria delle padrone di casa è arrivata dopo 75 minuti di gioco in cui, fra sorpassi e cambi di direzione, sono emerse le prestazioni di Decortes e Papa (15 e 14 punti). In doppia cifra anche il centrale Rebora (10). Nella metà campo ospite, la migliore è stata l’opposta Castaneda autrice di 17 punti. Roma dimostra ancora una volta il suo valore e sale così in classifica a quota 50 punti a -1 da Mondovì.
Il tecnico capitolino Cristofani schiera alla regia Guiducci opposta a Decortes, Adelusi e Arciprete in banda, Cogliandro e Rebora al centro e Spirito nel ruolo di libero. Coach Carratù conferma la diagonale Avenia-Castaneda, le schiacciatrici sono Quarchioni e M’Bra, al centro la coppia Caneva-Menghi e Ferrara libero.
Dopo una fase di avvio equilibrata, è Cutrofiano a distinguersi con le bordate di Castaneda e Caneva che, insieme al resto del sestetto ospite, hanno sempre la meglio anche sui contrasti a muro. L’Acqua & Sapone, sempre sotto di due (6-8; 13-15), con Gaia Guiducci dai nove metri ritrova però la forza per compiere il sorpasso e raggiungere la distanza massima sul 24-18. È poi Decortes con un mani-out da standing ovation che sigla la prima frazione (25-18). Il secondo set è a senso unico per le padrone di casa. Coach Carratù chiama il time-out sul 13-11, ma al rientro in campo le cose non sembrano cambiare di molto: Valeria Papa e Asia Cogliandro allungano trovando il +5 (17-12), distanza che si diluisce fino al 25-17 firmato ancora una volta dal braccio pesante di Clara Decortes. Il terzo set è in mano alle Wolves dall’inizio, con alcune titubanze nella parte finale. Nella prima metà della frazione, Roma parte forte doppiando sul tabellone le avversarie grazie anche alla potenza in attacco e al servizio di Arciprete (12-6). Cutrofiano rimescola le carte cambiando quasi tutto il sestetto titolare e riducendo pericolosamente le distanze. La sicurezza odierna di Roma, manifestata in ogni fondamentale dalla ricezione all’attacco fino ad un’ottima correlazione muro-difesa, le consente di allungare definitivamente chiudendo set (25-22) e partita.
Luca Cristofani, coach dell’Acqua & Sapone Roma Volley Club, ha commentato così l’incontro:
“Cutrofiano ha giocato veramente un’ottima gara. Ha avuto forse la sfortuna di trovarci per la prima volta al completo: era dall’8 dicembre che non facevamo quattro allenamenti consecutivi avendo a disposizione tutte le giocatrici. E il lavoro svolto in palestra oggi si è visto. Ancora non giochiamo come facevamo prima dell’interruzione di novembre, ma questa è la strada giusta. Ho visto molto bene anche l’inserimento di Decortes. Quello che dobbiamo fare ora è concentrarci su quello che dobbiamo fare poter giocare tutte le gare a questo livello, e oltre. Sono perciò molto contento di aver rivisto giocare bene tutta la squadra. Alla fine è quello che ogni allenatore vuole, che il quadro riesca bene”.

Articoli correlati:

  1. A2F> Acqua & Sapone Roma, obiettivo aggancio Cutrofiano
  2. A2F> Acqua & Sapone ko a Cutrofiano
  3. A2F> Acqua & Sapone all’esame Cutrofiano
  4. B1F> Acqua & Sapone, bene solo un set. Volley Group si spegne con Cutrofiano
  5. A2M> La Roma Volley fa la voce grossa con Reggio Emilia

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002