Play Off 5° Posto SuperLega Credem Banca: Piacenza trionfa contro Modena nel derby della via Emilia

Vibo supera Verona 3-1, Ravenna fa lo stesso con Padova. Milano beffa Cisterna al fotofinish nella maratona dell’Allianz Cloud

Risultati 2a giornata Girone Play Off 5° Posto SuperLega Credem Banca:
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – NBV Verona 3-1 (25-23, 25-23, 16-25, 25-18)

Allianz Milano – Top Volley Cisterna 3-2 (25-22, 25-22, 18-25, 35-37, 15-13)

Gas Sales Bluenergy Piacenza – Leo Shoes Modena 3-0 (25-18, 25-20, 25-19)

Consar Ravenna – Kioene Padova 3-1 (25-19, 21-25, 25-23, 25-17)

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – NBV Verona 3-1 (25-23, 25-23, 16-25, 25-18) – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Saitta 5, Defalco 15, Chinenyeze 14, Drame Neto 19, Corrado 15, Cester 6, Sardanelli (L), Rizzo (L), Chakravorti 0, Dirlic 1. N.E. Almeida Cardoso, Gargiulo, Rossard. All. Baldovin. NBV Verona: Spirito 0, Kaziyski 10, Aguenier 6, Jensen 16, Magalini 10, Zingel 4, Donati (L), Bonami (L), Peslac 2, Asparuhov 1. N.E. Caneschi, Zanotti. All. Stoytchev. ARBITRI: Brancati, Caretti. NOTE – durata set: 28′, 30′, 24′, 25′; tot: 107′. MVP: Corrado

Scatto d’orgoglio della Tonno Callipo che si riscatta dopo il tonfo di domenica scorsa a Cisterna. La squadra di coach Baldovin nella seconda giornata della Pool Play Off 5° Posto sul taraflex del PalaMaiata supera la NBV Verona per 3-1 (25-23, 25-23, 16-25, 25-17), trascinata da Abouba (top scorer con 19 punti), mettendoci orgoglio e carattere. Fin dall’inizio i vibonesi mostrano il loro vero volto, quello di una squadra che ha strappato applausi per gran parte della stagione. In evidenza il giovane Francesco Corrado, cresciuto nel vivaio giallorosso, schierato al posto dell’infortunato Rossard e autore di ben 15 punti con 2 muri e il 48% in attacco. Al ventitreenne schiacciatore crotonese anche la palma del migliore del match. Buone, inoltre, le prestazioni dell’americano Defalco (15 punti) e del centrale francese Chinenyeze (14 e 4 muri).

Coach Baldovin schiera il sestetto tipo, fatta eccezione per Corrado che rileva Rossard: la diagonale è composta da diagonale Saitta e Abouba, centrali Cester e Chinenyeze, in banda Defalco, Rizzo libero. Stoytchev risponde con Spirito in regia e opposto Jensen, al centro Zingel e Aguenier, schiacciatori Kaziyski e Magalini. Il libero è Bonami. Partenza sprint della Tonno Callipo che si impone nei primi due set con il medesimo punteggio (25-23) mostrando determinazione e voglia di riscattarsi. Maggiore precisione dei giallorossi in attacco (42% e a muro, ben 9 vincenti nei primi due set). Leggero calo della formazione di Baldovin nel terzo parziale con Verona abile ad accorciare le distanze grazie alla spinta dell’opposto Jensen (6 punti). Nel successivo e ultimo gioco a prevalere è la grinta di Vibo, sospinta da Abouba (8 punti), che scava un solco decisivo (12-6, 19-11) per chiudere il match. Importante anche il contributo dell’MVP Corrado (4 punti), a suo agio e bravo a dare manforte in attacco. Appena tre giorni di recupero per la formazione di Baldovin, chiamata sabato 3 aprile al prossimo impegno in trasferta a Padova, ex squadra del tecnico della Tonno Callipo.

MVP: Francesco Corrado (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia)

Francesco Corrado (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Sono soddisfatto a livello personale perché ho avuto la chance di dimostrare le mie potenzialità. Sono altrettanto entusiasta di aver contribuito a una vittoria importante per la squadra. Venivamo da una partita poco brillante a Cisterna dove ci eravamo espressi al di sotto del nostro standard e volevamo riscattarci a tutti i costi. La delusione per l’eliminazione dalla Semifinale Scudetto si fa ancora sentire, ma abbiamo l’obbligo di guardare avanti perché in palio c’è la Challenge Cup. Gli appuntamenti di questo mini torneo sono ravvicinati e c’è poco tempo per allenarsi, dobbiamo cercare di concentrare le forze in questa fase, stringendo i denti, senza farci sopraffare dalla stanchezza”.
Radostin Stoytchev (allenatore NBV Verona): “Mi dispiace soprattutto per i primi due set: si sono giocati punto a punto e secondo me alcune scelte arbitrali sono state determinanti. Nel terzo set è andato tutto liscio, abbiamo vinto abbastanza facilmente e tutto ha girato bene, sia in difesa che in attacco. Nel finale non siamo partiti bene in ricezione su Saitta, ma ho preferito dare qualche possibilità in più ai ragazzi più giovani. Purtroppo non hanno retto molto la passione, se poi aggiungiamo che dopo il secondo set Spirito è dovuto uscire per un malessere, si può capire il calo. Magalini è stato molto presente in attacco, meno in ricezione, mentre Jensen, nonostante avessimo deciso di rischiare un po’ di più, non è riuscito a passare in fase offensiva. Dovremo sfruttare di più i centrali perché ora schieriamo due centrali d’esperienza come Aguenier e Zingel, vanno serviti nel migliore dei modi”.

Allianz Milano – Top Volley Cisterna 3-2 (25-22, 25-22, 18-25, 35-37, 15-13) – Allianz Milano: Sbertoli 4, Ishikawa 13, Kozamernik 12, Patry 18, Maar 8, Mosca 11, Staforini (L), Urnaut 11, Pesaresi (L), Daldello 0, Basic 0, Piano 1. N.E. Weber, Meschiari. All. Piazza. Top Volley Cisterna: Seganov 3, Tillie 19, Szwarc 8, Sabbi 27, Randazzo 12, Krick 6, Rondoni (L), Sottile 0, Cavuto 8, Cavaccini (L), Onwuelo 2. N.E. Rossato, Rossi. All. Kovac. ARBITRI: Giardini, Boris. NOTE – durata set: 27′, 25′, 27′, 42′, 21′; tot: 142′. MVP: Mosca

La seconda giornata dei Play Off 5° posto premia l’Allianz Milano che, nel match delle 18.00 all’Allianz Cloud, si impone con il risultato finale di 3-2 sulla Top Volley Cisterna. Gli uomini di Piazza, reduci dal successo in rimonta al tie break su Padova, hanno avuto la meglio in 5 set in 2 ore e 22’ di gioco (25-22, 25-22, 18-25, 18-25, 35-37, 15-13) sui diretti avversari: altra maratona all’Allianz Cloud con le due squadre che si dividono la posta in palio: 2 punti per i meneghini, 1 per i pontini.

Coach Piazza si affida a Sbertoli-Patry, Maar-Ishikawa, Mosca-Kozamernik e Pesaresi libero, concedendo, almeno in partenza, un turno di riposo a Piano e Urnaut. Kovac, tecnico dei pontini, schiera il sestetto tipo con Seganov-Sabbi, Randazzo-Tillie, Szwarc-Krick e Cavaccini (L).

Parte bene Cisterna, portandosi subito sul 4-1 e confermando l’ottimo stato di forma: Piazza si rifugia subito nel time out per dare la scossa ai suoi. Milano torna in campo determinata, trascinata da Maar (5 punti con 2 muri). La squadra meneghina trova la parità a metà set, spingendo sull’acceleratore sul finale e conquistando, con il mani out di Urnaut, il 25-22. Il secondo parziale è la fotocopia del primo: sprint pontino in avvio, con le due squadre a battagliare punto a punto. Se per Milano è Mosca a non sbagliare un colpo (5 punti con l’80% in attacco e 1 muro), per Cisterna è Randazzo a spingere in attacco (6 punti con il 75%): l’esito però non cambia ed è Urnaut a chiudere il parziale 25-22 in diagonale. Il terzo parziale è nel segno di Cisterna: la squadra di Kovac, cinica e agguerrita, non sbaglia un colpo, approfittando anche dei numerosi errori di una Milano imprecisa. Nella seconda parte del set Sabbi e compagni si portano sul 16-23 che diventa facilmente 18-25 con il primo tempo di Szwarc che prova a riaprire la contesa. Il quarto set è infinito: Milano non riesce a concretizzare i match ball a disposizione, Cisterna è dura a morire e Sabbi si esalta (9 punti con gli attacchi decisivi nel finale). Di Cavuto l’ace del 35-37 che porta il match al tie break. Nel testa a testa finale è decisivo l’errore di Szwarc sul “rigore” per il possibile 6-9, mentre il punto finale di Piano consegna a Milano il 15-13 finale. In un match per larghi tratti equilibrato sono decisivi i momenti in cui la fase break di Milano funziona meglio di quella di Cisterna. A spiccare è l’apporto di Patry (18 punti) e di un ispirato Mosca (11 punti con il 56% in attacco e 2 muri) che si aggiudica l’MVP del match, mentre Cisterna tiene testa con Sabbi (27 punti con il 52%) e Tillie (19 con il 64%), trascinatori del team. Milano vince nei numeri con 6 ace contro i 5 pontini e con 12 muri vincenti (4 di Sbertoli) contro i 7 degli ospiti, Prossimo appuntamento per Milano sabato 3 aprile sul campo di Modena, mentre Cisterna ospiterà in casa Piacenza domenica 4 aprile.

MVP: Leandro Mosca (Allianz Milano)

Nicola Pesaresi (Allianz Milano): “Siamo contenti della vittoria. Non è stato facile, soprattutto per quanto riguarda il nostro campo: nei set che abbiamo vinto siamo stati molto bravi, mentre abbiamo regalato molto nei parziali persi. Ci sono stati demeriti nostri se siamo arrivati al tie break, ma siamo contenti della vittoria e andiamo avanti in questo Play Off 5° Posto per conquistare il nostro obiettivo”.
Slobodan Kovac (allenatore Top Volley Cisterna): “Potevamo limitare il numero di errori al servizio e forse qualcosa in più in ricezione, ma sono contento per come abbiamo giocato in attacco. Purtroppo non abbiamo realizzato il facile punto del potenziale 6-9 al tie break, ma sappiamo che Milano è una squadra abile in difesa e dal mio punto di vista non è andata in Semifinale dei Play Off Scudetto solo per una svista arbitrale, ma è un mio parere. Noi siamo stati bravi a riaprire il match dopo il 2-0. Abbiamo commesso tanti errori in battuta nel primo set, ma anche nel secondo abbiamo fatto il nostro. Nel complesso entrambi i set iniziali sono stati molto combattuti. Ci aspettavamo una partita con scambi molto lunghi, purtroppo il risultato non è arrivato ma abbiamo preso un punto e pensiamo alla prossima gara. Nella stagione regolare tutti si aspettavano di più da noi, ma i risultati non sono arrivati: in queste sette settimane ci siamo dati da fare e credo si veda”.

Gas Sales Bluenergy Piacenza – Leo Shoes Modena 3-0 (25-18, 25-20, 25-19) – Gas Sales Bluenergy Piacenza: Baranowicz 1, Clevenot 10, Polo 3, Finger 12, Antonov 14, Mousavi 8, Fanuli (L), Scanferla (L), Tondo 1, Candellaro 3, Botto 1. N.E. Izzo. All. Bernardi. Leo Shoes Modena: Christenson 1, Karlitzek 11, Bossi 8, Vettori 2, Rinaldi 7, Sanguinetti 4, Gollini (L), Porro 0, Buchegger 5, Grebennikov (L). N.E. Estrada Mazorra, Stankovic, Mazzone, Petric. All. Giani. ARBITRI: Sobrero, Braico. NOTE – durata set: 25′, 29′, 27′; tot: 81′. MVP: Antonov

Nella seconda giornata dei Play Off 5° Posto SuperLega Credem Banca è Gas Sales Bluenergy Piacenza a imporsi al PalaBanca di Piacenza con il risultato di 3-0 sui rivali di Leo Shoes Modena. Senza Grozer e Russell, i biancorossi riescono ad avere la meglio nel derby della via Emilia: Antonov (MVP) e Finger guidano l’attacco dei padroni di casa che chiude con il 63%. Le due bocche da fuoco piacentine firmano rispettivamente 13 e 12 punti. Tra le fila modenesi, invece, coach Giani si affida ancora a tanti giovani, ma l’unico a chiudere in doppia cifra è Karlitzek con 11 punti. Piacenza conquista così 3 punti in classifica mentre Modena rimane ferma a un punto. Primo set che vede i padroni di casa trovare subito un buon vantaggio sulla formazione ospite. I biancorossi spingono sull’acceleratore mentre Modena non riesce a rientrare. Un gran colpo di Clevenot consegna il parziale a Piacenza. Seconda frazione di gioco che vede i ragazzi di Gas Sales Bluenergy Piacenza provare la fuga fin dai primi scambi. Christenson e compagni reagiscono e accorciano, ma i padroni di casa tornano a mettere distanza fra le parti e si aggiudicano il set. La terza frazione vede i biancorossi andare in vantaggio fin dall’inizio. I ragazzi di coach Bernardi spingono forte, mentre i modenesi faticano. Piacenza conquista la vittoria e tre punti importanti per la classifica del girone.

MVP: Oleg Antonov (Gas Sales Bluenergy Piacenza)

Lorenzo Bernardi (allenatore Gas Sales Bluenergy Piacenza): “Oggi era importante giocare e mettere in campo lo spirito giusto per affrontare la partita facendo del nostro meglio. C’è stata una grande partecipazione e una grande attenzione da parte dei ragazzi; abbiamo messo in campo lo spirito giusto, volevamo conquistare la vittoria e ci siamo riusciti nel modo migliore”.
Paul Buchegger (Leo Shoes Modena): “Abbiamo approcciato male la gara, ci hanno superato in tutti i fondamentali e siamo molto delusi per il gioco espresso. Per noi è fondamentale rialzare subito la testa in vista del match di sabato con Milano”.

Consar Ravenna – Kioene Padova 3-1 (25-19, 21-25, 25-23, 25-17) – Consar Ravenna: Redwitz 1, Recine 18, Grozdanov 8, Stefani 7, Zonca 9, Mengozzi 8, Giuliani (L), Koppers 9, Batak 2, Kovacic (L), Arasomwan 1, Orioli 0. N.E. Pinali. All. Bonitta. Kioene Padova: Tusch 0, Milan 9, Fusaro 5, Casaro 12, Bottolo 18, Canella 11, Danani La Fuente (L), Stern 0, Gottardo (L), Ferrato 1, Merlo 1. N.E. Wlodarczyk, Volpato, Vitelli. All. Cuttini. ARBITRI: Pozzato, Saltalippi. NOTE – durata set: 24′, 26′, 28′, 23′; tot: 101′. MVP: Recine

Ancora Recine MVP e ancora la Consar in bella evidenza. Dopo Modena, la squadra di Bonitta supera anche la Kioene Padova e balza al comando della classifica insieme a Piacenza in questo girone per la Challenge Cup. Il sestetto veneto lotta con tenacia e si aggrappa a Bottolo che, come Recine, firma 18 punti (con un ace e tre muri) e all’opposto Casaro, che chiude con 12 punti. Come a Modena è brillante la partenza della Consar, che piazza subito un 6-1 con due punti di Mengozzi. La Kioene reagisce e restituisce il parziale agganciando la parità a quota 7, con un ace di Fusaro. C’è un secondo strappo di Ravenna, con un parziale di 5-0 (13-8), che trova ancora pronta la Kioene nella reazione (17-16). Il terzo sprint della Consar è quello decisivo per la conquista del primo set (25-19). Nel secondo parziale è la Kioene a comandare: la squadra di Cuttini prende il primo vantaggio del match (2-4), subito annullato dai padroni di casa e poi accelera dal 7 pari con Milan e Bottolo prendendo un margine che la Consar non riesce più ad annullare. Grande equilibrio per tutto il terzo set, con due punti come massimo margine tra le due squadre. La Kioene resta in vantaggio fino al 22-21, poi la Consar la chiude con un muro di Recine e sfruttando l’imprecisione avversaria. Sull’abbrivio del finale del set precedente, nel quarto parziale, in cui la Consar parte con Batak, Arasomwan e Koppers nello starting six, Mengozzi e compagni prendono subito due lunghezze di vantaggio (3-1) che Recine incrementa (10-7). Padova non si arrende: Canella mette giù il pallone dell’11-10, Recine e Koppers riportano il divario a +3 (13-10) e un sontuoso muro a tre firma il +4 (15-11) che equivale a una sentenza, anche perché la Kioene accusa il colpo, mentre la Consar dilaga con Recine, al secondo titolo consecutivo di MVP (18 punti e 60%), e celebra il debutto di Orioli per l’ultimissima azione.

MVP: Francesco Recine (Consar Ravenna)

Marco Bonitta (allenatore Consar Ravenna): “Forse nel complesso la partita non ha offerto gli stessi spunti tecnici di quella precedente a Modena, però sono contento della prestazione dei miei ragazzi a cui faccio i complimenti, sia per come hanno saputo interpretare, gestire e vincere un terzo set molto tirato, con energie positive, sia per il bellissimo quarto set, pur cambiando tre giocatori nel sestetto titolare”.
Mattia Gottardo (Kioene Padova): “Non siamo partiti molto bene, ma siamo stati bravi a riprenderci e a giocarcela in equilibrio per quasi tutta la gara. Ci siamo un po’ persi nel quarto set. Peccato per il risultato perché ci credevamo e volevamo fare risultato. Per molti di noi giovani è stata comunque un’altra bella occasione per metterci in mostra e di questo ringraziamo la società: stiamo facendo esperienza per capire come si sta in campo ad alto livello”.

Classifica Girone Play Off 5° Posto
Gas Sales Bluenergy Piacenza 5, Consar Ravenna 5, Allianz Milano 4, Top Volley Cisterna 4, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3, NBV Verona 1, Kioene Padova 1, Leo Shoes Modena 1

Il programma
3a giornata Girone Play Off 5° Posto SuperLega Credem Banca
Sabato 3 aprile 2021, ore 17.00
Leo Shoes Modena – Allianz Milano
Diretta Eleven Sports
Arbitri: Zavater, Rolla (Bolici)
Video Check: Palmieri
Segnapunti: Rossi

Sabato 3 aprile 2021, ore 18.00
Kioene Padova – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
Diretta Eleven Sports
Arbitri: Boris, Bassan (Nannini)
Video Check: Barbieri
Segnapunti: Dandolo

Domenica 4 aprile 2021, ore 18.00
Top volley Cisterna – Gas Sales Bluenergy Piacenza
Diretta Eleven Sports
Arbitri: Cesare, Canessa (Mannarino)
Video Check: De Orchi
Segnapunti: Scudiero

Domenica 4 aprile 2021, ore 19.00
NBV Verona – Consar Ravenna
Diretta Eleven Sports
Arbitri: Puecher, Venturi (De Nard)
Video Check: Gioia
Segnapunti: Rizzardo

Articoli correlati:

  1. Play Off 5° Posto Credem Banca: Definito il calendario, si parte domenica 28 marzo
  2. SuperLega Credem Banca: Modena sbanca Piacenza in tre set nel derby
  3. SuperLega Credem Banca: martedì alle 18.00 il derby Piacenza – Modena
  4. Turno Preliminare SuperLega Credem Banca: I numeri di gara 2
  5. SuperLega Credem Banca: I numeri della 5a giornata di andata

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002