A2F> Il Club Italia conquista tre punti con Martignacco

Il recupero della 5ª giornata di andata della Pool Salvezza del Campionato di A2 sorride al Club Italia CRAI che conquista 3 punti battendo per 3-1 l’Itas Città Fiera Martignacco al termine di una lunga ed equilibrata partita. Rispetto alla partita disputata domenica le azzurrine hanno ritrovato efficacia a muro e una maggiore continuità nello sviluppo del proprio gioco. Una vittoria che dà morale in vista del prossimo impegno di questa settimana. Il Club Italia CRAI tornerà in campo sabato pomeriggio alle ore 17 al Centro Pavesi di Milano per il recupero della 4ª giornata di andata della Pool Salvezza contro Montecchio.

CRONACA – Per questo turno infrasettimanale coach Massimo Bellano si affida al allo starting six composto dalla diagonale Monza-Frosini, dalle schiacciatrici Nervini e Ituma, dalle centrali Graziani e Nwakalor e al libero Armini. Il tecnico Marco Gazzotti per Martignacco sceglie il sestetto composto da Braida, Rossetto, Modestino, Sangoi, Fiorio, Rucli e il libero Cerruto.
Buona partenza del Club Italia CRAI che si porta subito sul +2 (1-3). Martignacco ritrova ordine, accorcia (2-4) e con due punti consecutivi ristabilisce la parità (4-4). Il set imbocca quindi i binari dell’equilibrio e per un lungo tratto le due formazioni si fronteggiano ad armi pari (16-16). La squadra di casa, con un ace di Rucli tenta un allungo (18-16), ma le giovani della formazione federale sono brave a ricucire immediatamente (19-19) e si torna a viaggiare punto a punto (22-22). Un pallonetto di Frosini porta le azzurrine in vantaggio (22-23) e coach Gazzotti decide che è il momento di fermare il gioco. Al rientro Martignacco impatta (23-23) e con un ace guadagna il primo set point. Al rientro dal time out chiamato da coach Bellano sono le friulane a chiudere a proprio favore la prima frazione (25-23).
Un buon rendimento a muro permette al Club Italia CRAI di allungare subito il passo in avvio di secondo set (1-4). Martignacco piazza il break che vale la parità (4-4) e il sorpasso (6-4). Frosini prova a innescare la ripartenza azzurrina, ma la formazione di casa continua a dettare il ritmo della gara (9-7). Le azzurrine si mettono al passo e si torna in parità (10-10). Monza e compagne trovano buon ordine e, supportate da un buon rendimento a muro, allungano sul +3 (12-15). E’ sempre il Club Italia a imporre il proprio gioco e le azzurrine si spingono sul +5 (14-19). Nel finale è decisiva la sequenza che vede a segno Nervini, Nwakalor e Frosini: la formazione federale conquista agevolmente il secondo set (18-25).
Al rientro sul taraflex Martignacco parte subito forte (3-0). Ituma e Graziani invertono la rotta e si torna in parità (3-3). Si procede punto a punto (6-6), ma sono Graziani e Frosini a rompere l’inerzia (6-8). Un ace della stessa centrale azzurrina vale il +4 (6-10). La formazione di casa ricomincia a macinare punti e annulla lo svantaggio (11-11). Frosini e Ituma riportano le azzurrine sul +2 (12-14). Altro break per le giovani della formazione federale che allungano sul +4 (13-17). Pronta la reazione di Martignacco che riprende in mano le redini del gioco e riporta il set in equilibrio (17-17). All’uscita da time out chiamato da coach Bellano, Graziani muove lo score azzurrino (17-18). Concitato il finale della frazione: le due formazioni si fronteggiano colpo su colpo (19-19), ma sono le ospiti a rompere l’equilibrio (19-21) e a trovare l’allungo decisivo per chiudere la frazione (21-25) e per portarsi in vantaggio nel conto set.
E’ l’equilibrio a caratterizzare anche il 4° parziale. Le due formazioni viaggiano pressoché appaiate fino al 12-12. E’ quindi il Club Italia CRAI a portarsi in vantaggio (12-14) inducendo la panchina di Martignacco al time out. Lo stop al gioco non cambia l’inerzia e le azzurrine allungano ancora (13-17). La formazione di casa trova una buona efficacia a muro e assottiglia il divario (17-18). Il time out chiamato da coach Bellano rimette ordine tra le fila azzurrine e il Club Italia torna sul +2 (18-20). Martignacco prova a tenere il passo (21-22), ma le azzurrine sono brave a non perdere la concentrazione e chiudono set e partita con un ace di Nervini (23-25).

GIORGIA FROSINI: “Quella di domenica scorsa è stata una partita impegnativa. Abbiamo fatto tanti errori, ma non ci siamo scoraggiate. Sappiamo che è difficile rientrare dopo un lungo periodo di stop. Ora, pian piano, stiamo ritrovando il ritmo giusto e la vittoria di questa sera ci rende sicuramente felici e ci dà la giusta carica per affrontare al meglio la partita in programma sabato prossimo e l’intenso calendario che ci aspetta in questo finale di stagione”.

ITAS CITTÀ FIERA MARTIGNACCO-CLUB ITALIA CRAI 1-3 (25-23, 18-25, 21-25, 23-25)
ITAS CITTÀ FIERA MARTIGNACCO: Braida 6, Rossetto 15, Modestino 8, Sangoi 9, Fiorio 7, Rucli 8; Cerruto (L), Cortella 8, Tonello 4, Carraro, Pascucci, Scognamillo. Ne: Smirnova (L). All. Gazzotti.
CLUB ITALIA CRAI: Nervini 9, Nwakalor 6, Monza 2, Ituma 19, Graziani 8, Frosini 19; Armini (L), Pelloia 1, Bassi, Giuliani, Barbero, Gardini. Ne: Trampus (L), Marconato. All. Bellano.
ARBITRI: Serafin e Sabia.
DURATA SET: 30’, 23’, 26’, 27’
ITAS CITTÀ FIERA MARTIGNACCO: 6 a, 17 bs, 11 mv, 34 et.
CLUB ITALIA CRAI: 5 a, 6 bs, 11 mv, 22 et.

Articoli correlati:

  1. A2F> Club Italia: Le azzurrine conquistano un punto a Martignacco
  2. A2F> Il Club Italia conquista due punti a Talmassons e resta quarto
  3. A2F> Club Italia: doppio appuntamento con Martignacco e Montecchio
  4. A2F> Club Italia: Le azzurrine chiudono il girone di andata a Martignacco
  5. A2F> Club Italia: confermate le positività, rinviati i match con Montecchio e Martignacco

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002