A2F> Sigel: stop con Cutrofiano nel recupero della 5ª giornata

La Sigel Marsala esce sconfitta da Cutrofiano nella gara di recupero della 5ª e ultima giornata di andata della Pool. In Salento, che tradizionalmente non ha sorriso quasi mai ai colori azzurri men che meno nelle precedenti annate di seconda serie nazionale, si giocano complessivamente quattro giochi, al cui culmine la colonia di giovani di valore allenata da coach Amadio deve ammainare bandiera bianca ad un Cuore di Mamma che alla casella “vittorie” può aggiungere un uno dopo sei incroci disputati da quando è partita la batteria Promozione e che la vede accorciare adesso le distanze a -2 dalla stessa Sigel sesta in classifica.

Non delle più memorabili gare di questa seconda fase registrate dal nostro sestetto, ma va salvato e apprezzato il proposito da parte delle azzurre di provare a raddrizzare le sorti dell’incontro e quel proponimento di prodigarsi nel regalare un copione diverso in primis a loro stesse e al tecnico Amadio che, fin dal primo giorno, non ha mai smesso di essere il loro primo sostenitore e credere ciecamente e in modo incondizionato alle qualità tecniche e umane di ognuna di queste ragazze. Così i parziali al PalaCesari: [25/22; 25/18; 17/25; 25/14].

Giunge quindi una sconfitta, che fa salire il totale a due dopo quella patita alla 2^giornata a Macerata, che non cancella però le quattro vittorie casalinghe (San Giovanni, Soverato, Macerata e Vallefoglia) dall’inizio della Pool Promozione. Può passare inosservato o non si faccia tanto caso che le sigelline sono state superate nella casa della squadra seconda miglior classificata, (dietro solo alla Megabox Vallefoglia, ndc), nel girone “Est” di regular-season. Le azzurre sono incappate in un K.O. dignitoso che da valore ed onore all’avversario affrontato che ha senza alcun dubbio vinto con merito, senza essere ricorso a chissà quale espediente per primeggiare. Una gara contraddistinta subito dall’handicap del doppio svantaggio nel computo dei parziali: un formidabile uno-due Cutrofiano (25/22 e 25/18) che ha stordito specie nel rivedibile finale di primo set (qui l’ingresso di Giulietta Caserta per prendere parte agli ultimi scambi al posto di Sara Caruso, ndr) le lilybetane, le quali in quanto giovani quali sono hanno subito il famoso contraccolpo psicologico che ne ha condizionato il rendimento nel secondo atto, con la Sigel sotto la soglia dei venti punti. Nel terzo, il set intermedio, risposta piccata di Marsala che scappa via già a metà parziale (7-13) con Mazzon e Pistolesi a sferzare la difesa leccese (17/25). Nel quarto che poi si rivelerà l’ultima frazione giocata il definitivo “canto del cigno” di Marsala (con coach Daris Amadio che si affida ai cambi nell’estremo tentativo di far pendere l’ago della bilancia dalla parte ospite, servendosi delle “carte” Soleti e Nonnati) che soffre il servizio e gli attacchi che aumentano di giro da parte di Provaroni (15 punti di cui tre effettuati con il fondamentale del muro) e Caneva (la centrale ex San Giovanni in M.no e Soverato è la top-scorer di tutto l’incontro dall’alto dei 19 stampi) per le pantere nere. Alla fine scaturisce un agevole 25/14 per chi giocava in casa.

Tabellino. Cuore di Mamma Cutrofiano – Sigel Marsala: 3-1 [25/22; 25/18; 17/25; 25/14]

Cuore di Mamma Cutrofiano: Provaroni 15, Caneva 19, M’Bra 12, Quarchioni 11, Menghi 7, Avenia 6, Ferrara (L), Gorgoni 1, Salviato, Rizzieri, Castaneda Simon. Non entrate: Morciano, Soleti (L), Tarantino. Coach: Antonio Carratu’.

Sigel Marsala: Caruso 6, Demichelis 2, Gillis 15, Parini 4, Mazzon 15, Pistolesi 20, Vaccaro (L), Soleti 4, Caserta 2, Colombano 1, Mistretta (L), Nonnati. Coach: Daris Amadio; vice: Francesco Campisi; Ass. Maurizio Negro

Arbitri: Antonio Gaetano e Alessandro Pietro Cavalieri di Lamezia Terme

Note: Gara giocata “a porte chiuse” nel rispetto dei protocolli sanitari per il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2

La Sigel Marsala, archiviata la partita nel Salento, resterà anche nei prossimi giorni sulla terraferma e si sposterà un pò più a sud, recandosi domenica per la nona e penultima giornata di Pool Promozione a Soverato, nel catanzarese. Alle ore 17.00 di domenica 18 aprile coach Daris Amadio e Ilaria Demichelis contro il sestetto del luogo vedranno pararsi davanti il loro passato recente presso l’affezionato impianto del PalaScoppa. Occasione per riprendere immediatamente la marcia allo scopo di perseguire il miglior piazzamento possibile per gli spareggi PlayOff al termine delle dieci giornate di questa Pool.

Per il capitolo giovanili, il ritorno alla pallavolo giocata non poteva avere sapore più dolce per il gruppo under 17 della Pol. Marsala che mercoledì ha regolato a Sciacca (Agrigento) in tre set la locale Asd Sciacca, con coach Luciano Tagnesi che ha sfruttato l’intera profondità del roster.

Emanuele Giacalone
UFFICIO STAMPA SIGEL MARSALA VOLLEY

Articoli correlati:

  1. A2F> Girone Ovest, la Sigel Marsala supera al tie-break la Green Warriors Sassuolo nel recupero della 9^giornata.
  2. Samsung Galaxy Volley Cup A2: giovedì sera il recupero della 31^ giornata tra Sigel Marsala e Bartoccini Gioiellerie Perugia
  3. A2F> La Sigel chiude la prima fase con sconfitta nella gara recupero di Milano
  4. A2F> Sigel costretta allo stop da Macerata
  5. A2F> Leo Barbieri non è più l’allenatore della Sigel Marsala

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002