B1F> Icom C88: domani la sfida per volare ai Playoff

Luci puntate sul Campus dei Licei M. Ramadù per la sfida di domani tra Icom C88 Volley Cisterna e Connetti.it Chieti. La squadra di Saccucci può qualificarsi ai playoff già da questo match.

Recupero della prima giornata di campionato, quello di domani e penultima in stagione. Sarà un match importantissimo in chiave playoff. A De Lellis e compagne servono 3 punti da capitalizzare in due gare, proprio con la stessa squadra abruzzese, che dovranno sfidare nuovamente in trasferta la prossima domenica.

Ma i giochi potrebbero chiudersi al Ramadù, se la Icom riuscisse a strappare da subito i tre punti necessari alla matematica qualificazione alla fase finale.

Icom C88 a 11 punti e quarta posizione in classifica, vittoria netta (3-0) nell’ultima trasferta a Sant’Elia, Connetti.it insegue con 8 punti. Nell’ultimo match ha superato al tie break Lucky Wind Trevi.

La squadra di Coach Saccucci ha lavorato come di consueto in vista di questa importante sfida, la squadra ha la possibilità di chiudere il discorso qualificazione subito, tra le mura amiche cisternesi

Clima buono in palestra nonostante le difficoltà in stagione a cui la Icom con tenacia e spirito di gruppo è riuscita a superare. Si preannuncia un Cisterna agguerrito.

Il Capitano Sara De Lellis sta per lanciare la carica, l’occasione è ghiotta: i playoff per la serie A2.

L’appuntamento è per domani, alle ore 18:30, Campus dei Licei M. Ramadù. La diretta Streaming per seguire il match è come sempre affidato alla piattaforma sportiva StepHub.

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. B1F> Icom C88 si prepara alla sfida di Sabato contro Lucky Wind
  2. B1F> Icom C88 Volley sfida al Ramadù Altino Volley
  3. B2F> Domani (ore 17:30) Icom C88 Volley Cisterna sfida Volleyrò Casal de’ Pazzi
  4. B1F> Bottino pieno a Sant’Elia per la Icom C88
  5. B1F> Icom C88 Volley direzione Casal de’ Pazzi per la sfida contro Volleyrò

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002