B2F> Promoball ne ha di più degli imprevisti

chiude il girone con una vittoria che vale il terzo posto in classifica

Igevo Verona – Promoball Sanitars Gussago 0-3
(18-25, 13-25, 17-25)

Igevo Verona: Bortolotti 1, Toniolo 2, Crestin 7, Leviti 4, Besan 2, Cervellin 11, Chigliaro (L), Alberti, Pluchino. Ne: Gazzerro, Quacqueri, Calia, Banditori, Nardone, De Benetti, Cogo, Trolese, Rucco. All. Amaducci.

Promoball Sanitars Gussago: Izzo 3, Salvetti 12, Tomasi 4, Basalari 10, Ducoli 11, Marinoni 15, Pecalli (L). Ne: Di Giulio, Valzelli, Miljojkovic, Rozzini. All. Taramelli, in panchina Tonelli.

Arbitri: Ciman, Tonato

Note: Durata set: 24′, 22′, 22′.

Igevo Verona: 5 battute punto e 4 errori, 39% positività in ricezione, 26% prf e 14 errori, 20% in attacco e 13 errori, 3 muri punto.

Promoball: 14 battute punto e 5 errori. 47% positività in ricezione, 27% prf e 5 errori. 36% in attacco e 15 errori, 2 muri punto.

Gara a porte chiuse

San Bonifacio. Oltre ostacoli e imprevisti, per una vittoria che vale il terzo posto in classifica. Com’è stato un po’ per tutto il campionato della Promoball Sanitars Gussago, anche l’ultimo impegno della fase a gironi, ovvero il recupero della terza giornata contro l’Igevo Verona, non viene risparmiato dai contrattempi e obbliga alla formazione inedita.

In quel di San Bonifacio, la compagine biancorossa ci arriva senza centri di ruolo, a causa dell’indisponibilità di Piantoni e Ferrari, e si vede costretta a schierare al loro posto, riadattandole, Tomasi e Basalari che scendono quindi in campo a fianco di Izzo e Marino, Salvetti, Ducoli e Pecalli libero.

Primo set. La squadra, guidata ancora dal secondo allenatore Filippo Tonelli, dovendosi assettare, parte un po’ sottotono, tanto che il coach ricorre al primo time out già nei primi scambi, con le sue sotto 6-2. Le dritte e la strigliata sortiscono i giusti effetti e la scossa che ne consegue, pur se disturbata dai tanti errori in battuta, consente prima di rientrare a -2, 6-8, quindi di agganciare a quota 10. A questa altezza, al servizio si porta capitan Izzo che pressa quel tanto che basta a spingere le compagne avanti 12-10; il timore che le bresciane possano prende strada porta stavolta l’Igevo ad appellarsi al tempo, e pure in questa circostanza con profitto, visto che di lì a poco i due sestetti si ritrovano appaiati 13-13. La Promoball però non ci sta, sfoggia la miglior intesa Izzo-Basalari, e con dei gran primi tempi, torna a condurre 16-13, poi allunga ancor di più 18-13. Le padrone di casa cercano allora di ritrovarsi dopo aver fatto ricorso ancora al time out, ma fatto salvo la concessione di qualche punto, di più la Sanitars Gussago non lascia, anzi vola sul set ball con un turno velenoso di Salvetti dai nove metri 24-16, quindi capitalizza il 25-18 con Tomasi.

Secondo set. Nel secondo periodo, si riparte con la stessa formazione che, osservate le avversarie prendersi i primi due punti, cresce e tenta subito di spaccare il parziale 6-2. L’Igevo Verona mette mano ai cambi e ferma anche il gioco, ma la Promoball non tira il fiato, anzi lascia al palo le padrone di casa e corre via 9-2, 13-2, 15-2, e con due ace pennellati da Ducoli fa il 18-3. Sembra tutto perfetto e il 2-0 pare a un soffio, invece, si spegne la luce nella metà campo delle tigri, tanto che le veronesi riescono a recuperare un po’ di terreno, prima 6-19, e coach Tonelli chiama il tempo, poi 13-22. Buon per tutti che la distanza presa in precedenza costituisca un ottimo margine, e il doppio vantaggio arriva ancora con Tomasi 25-13.

Volata finale. Si va così al terzo set, e con il sestetto confermato e Ducoli al servizio che sfodera due ace consecutivi, la Sanitars Gussago assesta subito un 4-1. Igevo non ci sta e riprende sul 4-4, le biancorosse rilanciano 8-4 e ancora le padrone di casa si riportano sotto 8-7, ma il tempo della fuga è solo rimandato. La Promoball la lancia infatti poco dopo e quando Marinoni mette l’ace che segna il 13-8, il tecnico dell’Igevo stoppa tutto. Al rientro sottorete cambia poco però, le tigri continuano a macinare punti, Salvetti si improvvisa registra e alza un palla al bacio che Marinoni trasforma nel 17-12 e la volata finale è tutta in discesa. Chiude set e match Basalari con un tocco beffardo.

I tre punti conquistati valgono non solo l’aggancio in classifica, a quota 20 punti, di Bedizzole, ma, in virtù di una vittoria in più rispetto a quest’ultimo, anche il terzo posto del girone F1.

Per la prima fase play off, quindi, la sfida sarà con la Volley Academy Sassuolo, che ha chiuso seconda il girone F2.

Ufficio stampa Promoball

Articoli correlati:

  1. B2F> L’ultimo recupero infrasettimanale di Promoball va in archivio con tre punti
  2. B2F> Promoball: Si torna a muovere la classifica
  3. CF> Promoball sconfitta dalla Inox Meccanica Rivalta
  4. B2F> Promoball: la buona notizia è il ritorno in campo
  5. CF> US Montecchio vs. Promoball Sanitars Bienno 0-3, vittoria per le biennesi

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002