BM> Prosegue il sogno Fenice: Perugia di nuovo sconfitta

Sir Safety Monini Perugia – Fenice Pallavolo 0-3

(26-28, 17-25, 21-25)

Sir Safety Monini Perugia: Pasquantonio, Vindice (L), Bucciarelli 2, Guerrini 5, Costanzi, Menchetti 2, Iovieno 10, Montanaro 9, Salsi 5, Pippi 3, Brilli 1, Segoni, Burnelli (L), Virgili 1. All: Marco Taba. Ass: Goran Vujievic

Battute sbagliate: 23 Ace: / Muri: 4

Fenice Pallavolo: Sanchirico 1, Sablone 6, Sarcina D. 1, Tocci 2, Sarcina F. 3, Diociaiuti (L), Gennamari 1, Bucchi 7, Antonazzo 3, Bondini 13, Barone (L), Monti 1, Danese, Sturvi 1. All: Massimiliano Giordani. Ass: Silvano Introna

Battute sbagliate: 14 Ace: 2 Muri: 9

Arbitri: Fabrizio Giulietti, Azzurra Marani

Continua il sogno Fenice che vince gara 2 dei play off, battendo la Sir Safety Perugia fuori casa. I ragazzi di Massimiliano Giordani bissano il 3-0 conquistato la settimana scorsa al PalaFerretti, con un risultato altrettanto netto che conferma la grande crescita caratteriale di tutta la formazione blackorange. Una vittoria di attenzione e consapevolezza per la Fenice, che è rimasta sempre concentrata, facendo del servizio e del muro le sue prime armi vincenti. Per conoscere la prossima avversaria sarà necessario aspettare la sfida tra la SS Lazio e Civita Castellana di domenica 16 maggio (ore 18.00); l’andata era stata vinta dalla squadra viterbese per 3-1.

“Siamo andati a Perugia consapevoli che avremmo trovato una squadra aggressiva; – afferma a fine gara Mister Massimiliano Giordani – la Sir Safety ha iniziato così in effetti ma siamo rimasti calmi e tranquilli. Abbiamo difeso, toccato tanto a muro, contrattaccato con intelligenza, costringendo i nostri avversari all’errore, soprattutto nelle situazioni più delicate del match. Siamo stati molto bravi al servizio, pressando molto dai nove metri; è stata una vittoria di consapevolezza. Le scorie del passato sono davvero andate via, vedo atleti in palestra che sanno quello che c’è da fare, determinati ad ottenere quello che vogliono; è un momento sereno e la gara contro Perugia ha premiato questa consapevolezza. Adesso si apre un nuovo capitolo; passato il primo round ora attendiamo la vincente tra Lazio e Civita Castellana per capire chi sarà il nostro prossimo avversario nel secondo round. L’approccio sarà sempre lo stesso: cureremo le nostre situazioni con uno sguardo ovviamente alla squadra avversaria ma il focus sarà molto incentrato su noi stessi”.

La sfida al Palazzetto di Assisi inizia all’insegna della parità sotto il profilo del punteggio (7-8), ma i diversi atteggiamenti in campo fanno vedere presto i risultati; la Fenice, tranquilla e centrata, Perugia invece, troppo presa dal risultato da vivere la situazione con un nervosismo tangibile che la porta più volte all’errore (8 battute sbagliate solo nel primo set). I padroni di casa però tengono alta la bandiera biancorossa guidati da Iovieno e Montanaro e riescono a restare attaccati ai blackorange (13-16). Bondini alza le barricate a muro, la difesa si fa tentacolare e la Fenice prova a scappar via andando a + 4; non ci sta Perugia che ingaggia un testa a testa fino a portare il parziale ai vantaggi ma è proprio qui che la maturità dei blackorange viene fuori. Con grande lucidità, infatti, i ragazzi di Giordani mantengogo freddezza, costringendo gli avversari all’errore. Dopo i 34 minuti del primo set, con la vittoria ottenuta dagli ospiti, si mette una importante ipoteca sul successo finale; i ragazzi di Taba, infatti, fanno fatica ad alzare la testa, non solo sportivamente ma anche e soprattutto psicologicamente, lasciando le redini del gioco sostanzialmente nelle mani della Fenice, che non farà altro che amministrare il vantaggio tecnico e mentale conquistato sul campo.

Ufficio stampa Fenice Pallavolo Roma

Giulia Sampognaro

Articoli correlati:

  1. BM> Fenice da incorniciare: conquista Gara 1 contro Perugia!
  2. BM> Sfuma al tie-break il sogno della Fenice contro il Sabaudia
  3. BM> Fenice, amara sconfitta casalinga
  4. BM> Fenice, nuovo scoutman per la prima squadra
  5. BM> Fenice ancora incostante, sconfitta dal Cus Cagliari

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002