BM> Il sogna tramonta a Grosseto. Monterotondo saluta i playoff Serie A a testa alta

Se ci credono in pochi è solo un sogno. Se ci credono in tanti è una vera favola, al di là del risultato. Monterotondo ha perso 3-1 sul campo di Grosseto, chiudendo la sua avventura nei playoff verso la Serie A3 al cospetto di una squadra che aveva dominato la regular season e che è stata comunque domata per gran parte del doppio confronto. Ma ieri, nonostante la sconfitta, hanno vinto tutti: la squadra, la società, i tifosi e tutti quei volontari che hanno lavorato una stagione intera, tra mille difficoltà, confezionando un capolavoro assoluto. Da neopromossa in Serie B e in pochissimi anni (Monterotondo era in 2a Divisione nel 2015) il club eretino ha scalato le categorie fino a toccare con mano il paradiso…

Forte del 3-2 dell’andata, Savino Guglielmi conferma al palazzetto “Atleti Azzurri d’Italia” di Grosseto lo stesso sestetto: Paolucci-Perez, Ricci-Petri, Tomei-Martinoia e Balducci libero. Mister Rolando dall’altra parte del campo risponde con Napolitano-Pellegrino, Andreatta-Alessandrini, Barbini-Carcagnì e Cappuccini libero. Nel primo set partono meglio i padroni di casa, poi Monterotondo reagisce grazie alle giocate di Perez (13 punti, top scorer eretino) e Petri trovando il primo vantaggio sul 12-13. L’equilibrio resta, ma gli errori al servizio sono troppi per Grosseto (8 nel primo set) e la Volley Team ne approfitta trovando le sue trame preferite con un Paolucci decisivo e un muro invalicabile. A turno Martinoia (50% di precisione in attacco), Tomei, Ricci e Perez respingono gli attacchi del solito Pellegrino salendo sul 21-24. Grosseto non molla, ma riesce soltanto ad avvicinarsi con il set che si conclude 23-25.

A Monterotondo basterebbe un altro set per garantirsi quantomeno la possibilità di giocare il golden set in caso di arrivo al tie-break. E con questa motivazione è ancora la squadra di Guglielmi ad approcciare il nuovo parziale con maggiore decisione e qualità. Paolucci fa la differenza al servizio (2 ace), Petri inizia a trovare traiettorie da super attaccante e in difesa il libero Balducci (87% di precisione in ricezione) si conferma come uno degli MVP della stagione. La partenza è tutta granata (5-2), poi sale in cattedra Alessandrini (15 punti totali) coadiuvato da un incredibile Pellegrino che mette a segno, dopo i 38 dell’andata, altri 33 punti a referto. La battaglia va avanti punto a punto, Grosseto prova a scappare via (dall’11-11 al 14-11), Monterotondo pareggia con la forza dei nervi (16-16), ma su un salvataggio di piede miracoloso di Alessandrini gira completamente l’inerzia del match. I toscani si prendono di forza il secondo parziale (19-25) e anche il terzo (19-25) con lo stesso risultato.

I granata restano sempre in partita, ma commettono troppi errori in contrattacco a differenza di avversari sempre cinici e precisi. La difesa, guidata da un superlativo Balducci, tiene. Ma è l’attacco a far cilecca e in termini di equilibri offensivi spostano poco pure gli ingressi di Hoxha (utilizzato come opposto per dare il cambio a Perez) e Santi (prima per Petri, poi per Ricci). Monte soffre parecchio anche in ricezione (solo il 22% di efficacia nel terzo parziale), Guglielmi cambia palleggiatore inserendo Pietrangeli, ma la svolta non arriva. Dall’altra parte della rete, Grosseto si carica azione dopo azione e sbaglia sempre meno, abbinando alla qualità offensiva una copertura eccezionale soprattutto al centro (dove Monterotondo aveva fatto la differenza una settimana fa). E così, il quarto parziale – con Martinoia e compagni che grazie alla forza dei nervi riescono persino a condurre sul 16-13 – si colora sempre più di rossonero. Le azioni prolungate sono tutte a favore dei ragazzi di Rolando, mentre la squadra di Guglielmi si innervosisce per i troppi errori e alla fine si arrende. Nel quarto set Grosseto sfreccia dal 20-20 al 25-20. Sono i superfavoriti toscani a passare il turno, ma la stagione di Monterotondo resta da incorniciare. La favola continua…

Invicta Volleyball Grosseto – Volley Team Monterotondo 3-1 (23-25, 19-25, 19-25, 20-25)

Invicta Volleyball Grosseto: Andreatta 5, Pardo, Cappuccini, Morviducci, Benedettelli, Napolitano 3, Pellegrino 33, Alessandrini 15, Barbini 4, Brandi, Caldelli, Rossi, Carcagnì 6, Rauso. All. Rolando. Vice All. Feltri

Volley Team Monterotondo: Balducci, Santi 1, Pietrangeli, Paolucci 4, Tomei 12, Ricci 8, Petri 4, Perez 13, Bernabè, Martinoia 11, Cornelio, Hoxha 1. All. Guglielmi. Vice All. De Gattis

Arbitri: Chiara Santangelo, Dalila Villano

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. BM> Monterotondo esplode di gioia: 3-2 al Grosseto in gara 1 dei playoff
  2. BM> Ecosantagata ko a testa alta a Grosseto
  3. BM> Monterotondo ai playoff per la Serie A: il 3-0 alla Fenice è storia
  4. CM> Volley Team Monterotondo: Lazio troppo forte, eretini a testa alta
  5. BM> Monterotondo e il sogno: una vittoria per conquistare i playoff per la Serie A3

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002