B2F> Promoball: La seconda fase play off promozione non comincia bene

Cerea si impone 3-0

Pallavolo Cerea – Promoball Sanitars Gussago 3-0
(26-24, 26-24, 25-19)

Isuzu Cerea Volley: Venturini 10, Ferrarini 5, Caruzzi 2, Tamassia 20, Bovolenta 8, Tollini 7. Bello (L), Maccacaro 7. Ne: Furlani, Possenti, Scapini, Montanaro, Fiorini. All. Valente.
Promoball Sanitars Gussago: Izzo 2, Salvetti 4, Piantoni 2, Basalari 4, Ducoli 8, Marinoni 19, Pecalli (L), Ferrari 5, Bertoletti, Tomasi. Ne: Miljojkovic. All. Taramelli

Arbitri: Rubol, Dallegno

Note: Durata set: 29′, 29′, 24′.

Isuzu Cerea Volley: 8 battute punto e 14 errori, 44% positività in ricezione, 22% prf e 7 errori, 50% in attacco e 6 errori, 4 muri punto.
Promoball: 7 battute punto e 6 errori. 48% positività in ricezione, 31% prf e 8 errori. 36% in attacco e 12 errori, 5 muri punto.

Gara a porte chiuse.

Come una secchiata di acqua gelata. Nel primo incontro tra la Promoball Sanitars Gussago e l’Isuzu Cerea Volley, disputato in terra veronese, e valido per la seconda fase dei play off promozione, le tigri incassano una sconfitta per 3-0, severa più di quanto il campo non abbia mostrato.Tra i due sestetti, infatti, è andato in scena uno scontro di ottimo livello, con colpi non risparmiati né da una parte, né dall’altra della rete, e che si è risolto con parziali tirati, eccezion fatta per l’ultimo, durante il quale le biancorosse non sono mai riuscite ad esprimere il proprio gioco, ma anzi hanno solo subito quello avversario.

Avvio. In verità, la gara comincia tutt’altro che bene per la Promoball che, scesa in campo con Izzo, Marinoni, Basalari, Salvetti, Ducoli, Piantoni e Pecalli libero, si vede assestare uno, due, tre…sei colpi consecutivi, senza riuscire a frenarli con nessun punto proprio. Così, coach Taramelli prova a scuotere le sue richiamandole a sé.
Le reazione c’è, ma non subito, deve anzi attendere ancora qualche scambio, poi, quando i primi palloni cominciano ad essere spinti a terra anche dalle tigri, il senso unico si interrompe. Minuto dopo minuto, tra attacchi e muri, il punteggio muta, restituendo presto un più incoraggiante 8-8, quindi la Promoball passa sul 8-9, e incurante del time out questa volta chiamato dalle avversarie, e spinta da una Piantoni efficace a servizio, resta avanti 9-11. Il tempo di tirare il fiato però non c’è, perché le veronesi tornano a rifarsi sotto e si fanno a fianco a quota 11, quindi tengono la contesa sui binari del punto a punto fino al 16-16.
La Promoball cerca e trova un piccolo stacco 16-18, ma non basta, perché le padrone di casa lo spazzano via con un break di quattro punti che vale pareggio e controsorpasso 20-18. C’è bisogno allora di aggrapparsi al secondo tempo per coach Taramelli, scelta che gli dà ragione, perché al rientro si torna in parità 20-20, quindi si procede così, spalla a spalla fino ai vantaggi, che vengono risolti dall’Isuzu Cerea Volley 26-24.

Secondo set. Con la necessità di recuperare, la Sanitars Gussago, che si riporta sottorete con Ferrari al posto di Basalari, dà il là al secondo periodo con un piglio decisamente diverso e migliore del primo. Così, tra i due sestetti è battaglia sin da subito, tesa, come il tabellone racconta, accendendosi alternativamente per le due contendenti fino al 8-8. Poi la Promoball trova un guizzo 8-11, quindi, con Marinoni versione trascinatrice, riesce pure ad allargare la forbice 9-15. Sembra il distacco buono per tentare la fuga propiziatoria al pareggio, invece le avversarie si ricaricano e, risalgono, passano senza contraccolpi dal time out chiamato da coach Taramelli sul 12-15 per stoppare la rincorsa, e si portano a -1, 16-17. La Sanitars Gussago prova a ricacciare il pericolo, ripartendo e portandosi sul 17-20, ma le veronesi non mollano, e agganciano a quota 21, quindi, poco più avanti, passano pure sul 24-23. Sono le stesse padrone di casa ad annulla il set ball, sbagliando il servizio 24-24, poi però ne riconquistano un secondo e lo concretizzano 26-24.

Terzo set. Sotto 2-0, le tigri non riescono a sfoderare gli artigli necessari a riaprire i giochi, anzi in quello che diventa anche l’ultimo atto della sfida, subiscono di continuo le avversarie e, per contro, non esprimono il loro gioco né il loro potenziale. L’Isuzu Cerea Volley, passato il 6-6, stacca 9-6 e poi si mantiene sempre a distanza: 12-8, 17-13, 20-14. A nulla servono time out e cambi chiamati e tentati da coach Taramelli, il primo round va nelle tasche delle veronesi che lo chiudono 3-0, con il parziale di 25-18.

Il tempo per leccarsi le ferite non c’è: sabato, alle 19, si torna sotto rete, a Gussago, e sarà vietato sbagliare.

Ufficio stampa Promoball

Articoli correlati:

  1. B2F> I play off cominciano con un vincente 3-0 per la Promoball
  2. B2F> La Promoball contro Sassuolo conquista l’intera posta anche di gara-2
  3. B2F> Promoball: la buona notizia è il ritorno in campo
  4. CF> La Promoball in trasferta contro la Properzi Volley
  5. CF> Promoball Bienno: seconda vittoria in campionato

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002