Volleyball Nations League: per le azzurre esordio contro la Polonia

Mancano poco più di 24 ore all’esordio della nazionale italiana femminile nella Volleyball Nations League 2021. Le azzurre guidate dal tecnico Giulio Cesare Bregoli, dal 2017 secondo del ct Mazzanti, saranno impegnate domani sera a Rimini (ore 19) contro la Polonia: match trasmesso in diretta sul canale televisivo La7d.
Per uno strano gioco del destino la nazionale italiana, dopo uno stop forzati di quasi 21 mesi a causa della pandemia di Covid-19, ritroverà la stessa Polonia che era stata l’ultima avversaria sul campo: l’8 settembre 2019 le azzurre batterono 3-0 ad Ankara le polacche nella finale 3°-4° posto dell’Europeo.

Rispetto a quella sfida tante cose sono cambiate, a cominciare dalle condizioni di gioco imposte dall’emergenza legata al Covid-19. In questo senso va rimarcato come l’organizzazione della VNL, annullata la scorsa edizione, è stata resa possibile grazie ai grandi sforzi organizzativi della FIVB e di RCS Sports & Events, con il supporto fondamentale della Federazione Italiana Pallavolo.
Con le gare di domani, infatti, prenderà il via un evento che non ha precedenti a livello di pallavolo, basti pensare che nell’arco di 34 giorni, all’interno della bolla, si giocheranno così la bellezza di 248 partite di alto livello (124 per torneo), avendo sempre come massima priorità la salute e il benessere di tutte le persone coinvolte.
Il Calendario della competizione prevede che la fase a gironi si giochi ininterrottamente dal 25 maggio al 23 giugno. Per ogni giornata di gara verranno disputati otto incontri, divisi su due campi allestiti presso il Rimini Expo Centre di Italian Exhibition Group.

Per quanto riguarda la nazionale italiana, la scelta dello staff tecnico azzurro è stata quella di presentarsi con una squadra molto giovane e ricca di atlete esordienti, affidate Giulio Cesare Bregoli e a Matteo Bertini.
Nella bolla sono entrate 15 giocatrici, mentre altre due (Morello e Piva) saranno disponibili dalla finestra del 9 giugno, a causa degli impegni con il proprio club.

11 sono le atlete che con questa VNL faranno il loro esordio assoluto in maglia azzurra, mentre 6 hanno già avuto esperienze internazionali: Marina Lubian e Sylvia Nwakalor (argento al Mondiale 2018), Sara Bonifacio (Europeo 2017 e Argento Grand Prix 2017), Anastasia Guerra (Grand Prix 2017 e VNL 2018), Camilla Mingardi (VNL 2018) e Chiara De Bortoli (VNL e Argento Universiadi 2019).

Alla vigilia della sfida con la Polonia queste le parole del tecnico Giulio Bregoli, all’esordio come primo allenatore sulla panchina azzurra: “Ogni tanto mi viene in mente il fatto che questo torneo rappresenta un esordio anche per me, però, per il momento la concentrazione è talmente alta sul lavoro da fare, che l’emozione si fa sentire ancora poco. Penso domani sera sarà diverso.
Il nostro è un gruppo formato da tante esordienti, anche se non penso sia il termine più adatto, perché è vero che per molte ragazze si tratta la prima esperienza in azzurro, però in ambito italiano e nelle coppe europee hanno fatto cose importanti.
Il nocciolo della squadra ha quindi delle esperienze significative alle spalle e magari le ragazze non hanno trovato spazio in nazionale, perché il livello di competizione in Italia è molto alto. Il fatto di aver giocato in campionato può aiutare.
In generale sia noi dello staff, sia le giocatrici siamo molto curiosi; in questi giorni ho percepito da parte delle ragazze una gran voglia di mettersi alla prova e confrontarsi con questo livello di la pallavolo.
L’idea di massima è sfruttare le partite iniziali per dare un’ossatura alla squadra, prima d’inserire altri tasselli e fare del turnover. Il gruppo avrà bisogno di trovare le sue sinergie e quindi poi sarà più facile aiutare chi, di volta in volta, entrerà in campo.
La competizione è lunga e difficile, bisognerà anche vedere i risultati che otterremo, anche quello ovviamente inciderà.
Quest’anno in base al nostro programma di lavoro, sfrutteremo la VNL per far acquisire alle ragazze un importante bagaglio di gioco e in ottica futura allagare la base della nazionale seniores a nuovi elementi, come successo in passato per esempio a Lubian e Fahr.
Detto questo, resta l’importanza della competizione, e va quindi gestito sia l’aspetto della crescita, sia quello dei risultati. Dobbiamo scendere in campo con l’obiettivo di vincere, perché non credo che subire una serie di sconfitte sia un qualcosa di molto formativo. Dalle partite perse si possono trarre sicuramente delle indicazioni, però perdere in continuazione non aiuta. Diciamo che il nostro vantaggio può essere vivere questa VNL senza troppe pressioni, però la volontà di fare bene c’è tutta.
Sappiamo che incontreremo delle difficoltà, ma dobbiamo avere la grinta e la determinazione di tirarci fuori da quei momenti. Sarà fondamentale concentrarsi sulla nostra pallavolo e in questo mese “correre” il più velocemente possibile, solo alla fine vedremo chi ci saremo lasciati alle spalle”. (Nella foto Bregoli, il secondo da dx vicino a Mazzanti)

Le 15 azzurre

Alzatrici: Francesca Bosio, Ilaria Battistoni. Schiacciatrici: Anastasia Guerra, Camilla Mingardi, Giulia Melli, Sofia D’Odorico, Loveth Omoruyi. Centrali: Sara Bonifacio, Marina Lubian, Alessia Mazzaro, Eleonora Furlan, Federica Squarcini. Opposto: Sylvia Nwakalor. Libero: Chiara De Bortoli, Eleonora Fersino.

Lo staff azzurro

Giulio Cesare Bregoli (allenatore), Matteo Bertini (ass. allenatore), Marco Penza (medico), Sandro Gennari (fisioterapista), Davide Partegiani (preparatore atletico), Lorenzo Librio (scoutman), Federico Cristofori (team manager).

Il calendario delle azzurre

Week 1

25 maggio: Italia-Polonia ore 19

26 maggio: Italia-Turchia ore 19

27 maggio: Italia-Serbia ore 21

Week 2

31 maggio: Italia-Russia ore 21

1° giugno: Italia-Giappone ore 19

2 giugno: Italia-Brasile ore 21

Week 3

6 giugno: Italia-Corea del Sud ore 19

7 giugno: Italia-Germania ore 19

8 giugno: Italia-Stati Uniti ore 21

Week 4

12 giugno: Italia-Rep. Dominicana ore 19

13 giugno: Italia-Olanda ore 13.30

14 giugno: Italia-Cina ore 16

Week 5

18 giugno: Italia-Canada ore 19

19 giugno: Italia-Belgio ore 21

20 giugno: Italia-Thailandia ore 13

La Volleyball Nations League femminile 2021 in TV e streaming

Da martedì 25 maggio a domenica 27 giugno il Network La7 trasmetterà la Volleyball Nations League 2021, principale evento pallavolistico in attesa dei Giochi Olimpici di Tokyo 2021.
Tutte le partite delle azzurre saranno trasmesse in diretta dal canale La7d con il commento tecnico di Maurizia Cacciatori insieme a Paolo Pellacani. Il Network La7 trasmetterà sempre in diretta tutte le semifinali e le finali della manifestazione.
Sarà, inoltre, possibile seguire tutte le partite della Volleyball Nations League in diretta streaming, abbonandosi a pagamento alla piattaforma tv della FIVB welcome.volleyballworld.tv

Cartella stampa VNL e Bulletin numero 1

In allegato è disponibile la cartella stampa corretta della Volleyball Nations League 2021, nella versione di ieri erano presenti degli errori nelle sezioni albo d’oro e piazzamenti dell’Italia

È inoltre disponibile il Bulletin numero 1 uno della competizione con tutti gli elenchi delle squadre partecipanti alla VNL femminile.

Fipav

Articoli correlati:

  1. Nazionale Femminile: le 25 azzurre per la Volleyball Nations League
  2. Il calendario della Volleyball Nations League
  3. Volleyball Nations League: le azzurre al lavoro a Lincoln
  4. Nazione femminile: le 14 azzurre per la prima pool della Volleyball Nations League
  5. Volleyball Nations League: sale l’attesa a Perugia per le azzurre

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002