CM> Prato conquista il primo posto.

VOLLEY PRATO – GRANDI TURRIS PISA 3-0

Volley Prato: Alpini M., Alpini l., Bruni, Bandinelli, Gioele Corti, Civinini, Conti, Mazzinghi Filippo, Biancalani, Pontillo, Pini, Torri, Catalano, Nincheri. All. Novelli.

Grandi Turris Pisa: Baldacci, Balestrieri, Barsanti, Cantini, Casapieri, Cerretini, Della Croce, Piliero, Raguso, Ribechini, Scavone, Verdecchia, Vannozzi, Vincentini. All. Martini.

Arbitro: Nannicini

Parziali: 25-21; 25-14; 25-21.

Missione compiuta per i ragazzi di Novelli che superano senza soverchie difficoltà una Turris rimaneggiata e che va applaudita per essersi giocata il match fino in fondo. Adesso sarà importante ricaricare le batterie per poi sfidare la Robur Scandicci in una semifinale ricca di insidie ma dove Pini e compagni potranno contare sul vantaggio dell’eventuale bella in casa.

1° set: Prato con Lorenzo Alpini e Catalano in diagonale, Matteo Alpini e Pini di banda, Bruni e Bandinelli al centro, Civinini libero. Inizio di marca pisana (1-5). Gara che Prato non riusciva ad interpretare con la consueta grinta. Una Turris rimaneggiata e la vicinanza dell’obbiettivo non aiutavano. Il tentativo di break di casa arrivava quando le due squadre erano ormai in doppia cifra (14-12 e 17-15). Prato scappava sul 19-16 con diagonale stretta di Catalano e Pisa chiedeva tempo. Al ritorno in campo ace Bandinelli per il più quattro. Ritorno pisano e tempo ospite sul 22-19. Catalano per il 23. Pisa non mollava (23-21) ma un muro di Lorenzo Alpini valeva il 24 ed un errore ospite la chiusura;

2° set: partenza bruciante e decisa di Prato (10-2) e subito tempi Turris. I ragazzi di Novelli giocavano in scioltezza strappando ulteriormente sul 14-5. Dentro Corti per Catalano. Pratesi sul 19-11. Dentro Pontillo e Mazzinghi. Alpini a segno per il 23. Chiusura pratese a 14 con mani e fuori di Corti;

3° set: dentro fin dall’inizio Corti opposto, Mazzinghi di banda e Biancalani libero. Prato che provava il break (6-3 e 9-6) ma che veniva raggiunto sempre da Pisa anche a causa di alcune ingenuità. Tempo ospite sull’11-9. Prato saliva sul 14-10 e poi sul 17-12. Pisa non demordeva (19-16) ma lo sprint finale era pratese con gli ingressi di Nincheri e Torri.

Soddisfatto ma già proiettato sulla prossima gara. Soddisfatto per il primo posto ed anche dei risultati maturati nel girone di Migliarino e Scandicci che, proprio in extremis, hanno garantito al Volley Prato di avere gara l’eventuale gara tre in casa con entrambe questa squadre. Scandicci sarà l’avversaria di Prato nella semifinale. Migliarino potrebbe esserlo nella finale. Ma torniamo alla gara con Pisa ed alle valutazioni di Mirko Novelli.

“La cosa più complicata è stata mantenere la giusta concentrazione e siamo stati bravi a farlo ed a portare a casa i tre punti che ci servivano”.

Cosa temete di Scandicci?

“La Robur è una squadra forte che ha centrali temibili, un ottimo opposto e tre battitori in salto che possono mettere in difficoltà qualsiasi ricezione. Li conosciamo e sappiamo che sarà dura”.

Tempi più Scandicci o l’atteggiamento con cui la tua squadra ha affrontato Scandicci l’anno passato e nella gara d’andata di quest’anno?

“La vittoria per 3-2 che abbiamo strappato al termine della prima fase di quest’anno penso che possa farci bene. Sia l’anno scorso che nell’andata di quest’anno, per motivi diversi, non avevamo potuto preparare al meglio la sfida. Ora li conosciamo meglio ed abbiamo tutti gli elementi per preparare al meglio la sfida. Sono convinto che questo peserà negli equilibri della sfida”.

Che settimana vi attende?

“Una settimana di preparazione tattica. Fisicamente ci siamo già preparati e da quel punto di vista siamo pronti”.

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. CM> Ultima in casa per il Volley Prato.
  2. CM> Pisa ancora fatale al Volley Prato.
  3. CM> Ancora una trasferta infrasettimanale per il Volley Prato.
  4. CM> Prato passeggia a Pisa e consolida la seconda piazza.
  5. CM> Il big match è del Volley Prato.

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002