CM> Sora accompagna Casal Bertone all’appuntamento con la sua storia

Si chiude con un’altra bella prova il campionato di Serie C per la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora che l’ultima giornata dei Play Off Promozione se l’è giocata in casa della già promossa Casal Bertone.

Una prova che non aggiunge altri punti alla classifica finale dei volsci ma che conferma la maturità, il carattere e il livello di gioco raggiunto dai ragazzi di coach Martini. La Polisportiva Casal Bertone è squadra nettamente superiore a tutte quelle che hanno fatto parte del suo girone, sia nella prima fase che in questi Play Off che chiude, tra cori per la conquista della Serie B, e saluti al suo palleggiatore Costantini che ha giocato l’ultima partita della sua carriera, con un altro 3-0 per un percorso senza macchia alcuna.

Così, dopo un primo set in cui Sora ha prima rincorso benissimo e poi subito lo sprint finale, un secondo stupendo che rimarrà nelle memorie in cui ha tenuto testa, lottato punto a punto, annullato due set ball e ceduto solo al 25-23, e infine un terzo nel quale hanno meritato spazio tutti quei giovani che con dedizione e passione per un anno intero hanno seguito le indicazioni dello staff tecnico, hanno permesso ai loro compagni di allenarsi bene per scendere in campo al meglio ogni week end, gli amici della Polisportiva Casal Bertone calano il sipario sulla serie regionale e aprono lo scenario nazionale della Serie B tra gli applausi di tutta la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora.

Allo starting players la guida tecnica locale, mister Racanella, si presenta con Costantini al palleggio opposto a Tanov, Frangella e Mercanti in posto 3, Nassi e Rinaldi i martelli, Palano libero nella fase di ricezione e Moccaldi in quella di difesa.

Coach Martini risponde con la diagonale Panarello-Magnante, Rogacien e Caschera al centro della rete, Corsetti e Vizzaccaro in posto 4, Izzo libero nella fase di ricezione e Iafrate in quella di difesa.

2-3 in avvio con l’ace di Magnante. I padroni di casa aprono per primi il gas con due mini break che portano la contesa sul 10-4. Ferma il gioco coach Martini e alla ripresa i suoi ragazzi mettono in pratica le sue istruzioni tanto da agganciare e tentare il sorpasso. Con Panarello al servizio e Corsetti in attacco è 10-7, e poi ancora l’ace del capitano e il muro a uno di Vizzaccaro su Rinaldi per l’11-11. Magnante, prima sulla rete e poi a segno dai nove metri, mette i suoi un passo avanti 12-13 e 14-15, ma è da qui che Casal Bertone trova il binario giusto per filare via dritto come un treno fino al 25-16 della chiusura del set con Frangella a destabilizzare la ricezione avversaria e tutte le bocche da fuoco in grande spolvero.

Equilibrio nel secondo set che si avvia punto a punto e continua così fino al 10-9 quando è la Globo a spezzare il gioco alternato e a tenersi la battuta per il 10-12. Nel frattempo il palleggiatore locale Costantini, ha dovuto lasciare il campo a Capanna a causa di un problema muscolare. Casal Bertone rincorre e Sora scappa mantenendo il +2 di vantaggio al 12-14, 14-16 e 15-17. Tanov all’ace ristabilisce la parità e, dopo il 17-18, Rinaldi e compagni provano a mettere in atto la fuga ma al 20-18 vengono stoppati dai sorani che rimettono tutto 0-0 con il 20-20. Palla al centro e ancora 21-21 ma il sestetto ospite si concede una distrazione che vale ai locali il set ball 24-21. Non mollano i bianconeri, il gioco sale ancora di intensità e gli scambi si fanno lunghi e bellissimi. Con Corsetti e Magnante si annullano due possibilità per la capolista che però chiude 25-23.

Stravolge il sestetto in campo coach Martini proponendo la diagonale Cocco –Magnante, i centrali Vona e Caschera, e i martelli Rogacien e Ciardi. Mister Racanella sostituisce Frangella con Mussino e, nella parte centrale del terzo set, Nassi con Colasante. Casal Bertone ha voglia di arrivare presto ai festeggiamenti per la promozione già matematicamente guadagnata, e con due parziali positivi sale in fretta sull’8-3 con gli ace di Rinaldi. Sembra non riuscire ad andare oltre il cambio palla la nuova Sora e invece trova continuità per il 13-10 e 15-12 con Caschera a muro su Rinaldi e Rogacien in attacco. I giochi potrebbero riaprirsi ma nei locali è ormai l’adrenalina ad avere la meglio così, punto su punto conquistano lunghezze importanti. La guida tecnica sorana manda in campo Pittiglio al posto di Magnante e Quadrini per Ciardi, che dicono la loro ma ormai il gap è troppo ampio e allora non resta che accompagnare Casal Bertone all’appuntamento con la sua storia.

POL. CASAL BERTONE ROMA – GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA 3-0

POL. CASAL BERTONE ROMA: Costantini 1, Tanov 8, Frangella 6, Mercanti 9, Nassi 8, Rinaldi 15, Palano (L), Moccaldi (L), Mussino (K) 2, Capanna 1, Pirozzi, Gambassi 1, Masiero, Olivieri n.e., Colasante 3. I All. Racanella; II All. Cipolletta. B/V 5; B/P 12; muri: 4.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Panarello 1, Magnante 8, Caschera 6, Rogacien 4, Corsetti 8, Vizzaccaro 3, Iafrate (L), Izzo (L), Cocco 1, Pittiglio, Vona 1, Quadrini, Ciardi 2. I All. Martini. B/V 2; B/P 8; muri: 3.

PARZIALI: 25-16 (‘22); 25-23 (‘32); 25-17 (‘23).

I ARBITRO: Doddis Stellario.

II ARBITRO: Dentoni Massimo.

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

Articoli correlati:

  1. CM> Al PalaGlobo Casal Bertone si conferma capolista
  2. CM> Argos Volley: A Casal Bertone per l’ultima di campionato
  3. CM> Volley Team Monterotondo, battuta d’arresto a Casal Bertone
  4. CM> A Tivoli si impone il Casal Bertone
  5. CM> Volley Team Monterotondo, grande sfida a Casal Bertone

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002