Giovanile> Volley Angels U17F: un’esperienza unica

Un’esperienza unica che ha regalato forti emozioni. Si conclude con queste sensazioni e con la consapevolezza di aver giocato alla pari contro avversarie di grande caratura, la partecipazione della Vpm Volley Angels Project alle finali interregionali Under 17 femminili disputatesi a Modena. Le rossoblù hanno onorato il nome delle Marche, giocando a viso aperto contro la Pro Victoria Milano (formazione giovanile della Vero Volley Monza) e sfiorando la vittoria al tie-break contro la Moma Anderlini Modena, squadra blasonata che sovrastava di parecchi centimetri le tenaci ragazze allenate dallo staff di Volley Angels Project. Sono state due partite vibranti, ricche di colpi di scena con le milanesi che avevano bisogno dei vantaggi per vincere il set decisivo e le padrone di casa che, dopo essersi fatte rimontare due set da Maracchione e compagne, l’hanno spuntata solo sul filo di lana in una gara dalle molteplici emozioni. “Ringrazio queste ragazze – ha detto il presidente Sandro Benigni – per le tante bellissime emozioni che ci hanno fatto vivere in questa stagione appassionante. Grazie a loro abbiamo conquistato i titoli di campioni territoriali e campioni regionali, onorando il nome delle Marche in finale, un nome che nella pallavolo ha un peso importante. Non è finita qui, però, perchè queste ragazze rappresentano il futuro della nostra società e sono convinto che sapranno regalarci tante altre soddisfazioni”.

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. Giovanile> La Vpm Volley Angels Project U17F ha chiuso al primo posto il proprio girone
  2. Giovanile> La Vpm Volley Angels Project a Modena nelle finali interregionali Under 17
  3. Giovanile> Volley Angels campione regionale U17
  4. Giovanile> Due atlete della Volley Angels nella selezione delle Marche
  5. Giovanile> Volley Angels Project: a Porto San Giorgio “Talento e Territorio-L’Italia siete voi”

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002