Giovanile> Al via i campionati del Mondo U20F

Prenderanno ufficialmente il via, domani 9 luglio, i Campionati del Mondo under 20 femminili, in programma in Belgio e Olanda fino al 18 luglio. A causa della positività di due atlete nel gruppo squadra, la nazionale del Portorico non ha raggiunto la sede in Belgio e dunque non prenderà parte alla rassegna iridata. Le portoricane erano inizialmente inserite nelle pool B assieme a Belgio, Serbia e Repubblica Dominicana, girone che vedrà quindi scendere in campo solamente tre formazioni.

Le azzurrine guidate da Massimo Bellano, inserite invece nella Pool D che si disputerà a Kortrijk (Belgio), se la vedranno con l’Egitto 9/7 (ore 20.30), Polonia 10/7 (ore 18) e Bielorussia 11/7 (ore 15.30). La nazionale tricolore, vice campione del mondo di categoria grazie alla medaglia d’argento conquistata nel 2019 in Messico, si presenta alla rassegna iridata dopo un periodo di preparazione svolto tra l’Italia e il Belgio durante il quale ha disputato 9 match amichevoli conclusi con un bilancio di 8 vittorie.

MASSIMO BELLANO: “Siamo riusciti ad avere un periodo di preparazione lungo – sottolinea il CT –; abbiamo lavorato intensamente e valutato la condizione tecnica e fisica prima di scegliere le dodici atlete. Sono soddisfatto del lavoro svolto tra Milano e Chiavenna. Arriviamo a questo appuntamento dopo aver disputato diverse amichevoli e per questo voglio ringraziare la Federazione che ci ha permesso di arrivare al meglio qui in Belgio. Anche i test disputati con la formazione di casa per noi sono risultati molto utili.

Il torneo– prosegue Bellano – sarà pieno di incognite. I problemi legati al COVID e quindi le poche partite disputate dalle nostre avversarie non ci hanno permesso di avere molto materiale per osservarle. Nel nostro girone c’è la Polonia che abbiamo già affrontato in amichevole a Chiavenna, hanno atlete con una buona fisicità e altre più tecniche. Formazione da tenere d’occhio è la Bielorussia che ha un organico di valore e che nel complesso gioca una buona pallavolo. L’Egitto, invece, che affronteremo domani nel match d’esordio sulla carta dovrebbe essere la squadra più abbordabile di questa prima fase, ma si sa in un torneo come questo le sorprese sono dietro l’angolo. Dovremmo quindi affrontare ogni partita con la massima concentrazione. Noi siamo l’Italia e l’obiettivo è sempre quello di essere tra i protagonisti. Per fare questo sarà importante partire bene nella prima fase e arrivare dunque in Olanda per giocare i match che contano davvero. Se riusciremo a raggiungere il livello di gioco che questa nazionale è in grado di esprimere potremmo ambire ad arrivare lontano”

Le partite saranno trasmesse in diretta streaming sul canale youtube della FIVB QUI

Le dodici azzurrine: Gaia Guiducci, Claudia Consoli (Volley Group Roma), Sofia Monza (UYBA Volley Busto Arsizio), Emma Cagnin, Giorgia Frosini, Loveth Omoruyi (Imoco Volley Conegliano), Emma Graziani, Linda Nwakalor, Beatrice Gardini, Stella Nervini, Julia Ituma, Martina Armini (Volleyrò Casal de Pazzi).

Lo staff azzurro: Massimo Bellano (Allenatore), Matteo Azzini (secondo allenatore), Mauro Tettamanti (Assistente Allenatore), Domenico Capodiferro (Medico), Daniele Dailianis (Fisioterapista), Alberto Salmaso (Scoutman), Elena Colombo (Team Manager)

I gironi:
Pool A (Rotterdam, Olanda): Olanda, Brasile, Argentina, Ruanda.
Pool B (Kortrijk, Belgio): Belgio, Serbia, Repubblica Dominicana.
Pool C (Rotterdam, Olanda): Turchia, Russia, Stati Uniti, Thailandia.
Pool D (Kortrijk, Belgio): Italia, Polonia, Bielorussia, Egitto.

Il calendario delle azzurrine
9 luglio: Italia-Egitto (ore 20.30), 10 luglio: Italia-Polonia (ore 18.00), 11 luglio: Italia-Bielorussia (ore 15.30)

La formula
Nella prima fase, le squadre partecipanti (15 a causa dell’assenza del Portorico) sono state divise in quattro gironi e si affronteranno con la formula del round robin. Le prime due classificate di ciascuna pool staccheranno il pass per la fase successiva, nella quale le otto formazioni ancora in gara verranno divise in ulteriori due gironi da quattro (E, F). Le prime due si affronteranno nelle semifinali incrociate, mentre le ultime due competeranno per i piazzamenti dal 5° all’8°.

Le terze e le quarte classificate di ciascun raggruppamento della prima fase, formeranno invece altre due pool (G e H). Qui, le prime due squadre si affronteranno per stabilire la classifica dal 9° al 12° posto, mentre le ultime due per stabilire i piazzamenti dal 13° al 15°.

Fipav

Articoli correlati:

  1. Giovanile> Il sorteggio del Mondiale U20 femminile
  2. Mondiali 2018> Conclusa la prima fase dei Campionati del Mondo Maschili
  3. Nazionale U20F: Mondiale, le azzurrine prime nel girone
  4. Campionati del Mondo Maschili 2018: il calendario della prima fase
  5. Giovanile> Nazionale U20F: le azzurrine si aggiudicano anche il terzo test con l’Olanda

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002