EuroVolleyU16F: Azzurrine d’argento agli Europei U16

Medaglia d’argento per le azzurrine di Pasquale D’Aniello agli Europei U16 femminili. Nella finale con la Russia, persa oggi a Nyiregyhaza in Ungheria 3-0 (25-21, 22-25, 25-21, 25-16), azzurrine brave a tener testa nei primi due set con il primo perso 25-21 e il secondo conquistato 25-22 prima di lasciar spazio nel terzo e quarto set in cui le russe hanno gestito il vantaggio sin dai primi punti.

Gara che si è giocata molto al servizio, 12 i servizi vincenti delle russe, trascinate da Kovaleva, autrice di 25 punti e Asliamova con i suoi 18 punti, in evidenza tra le azzurre capitan Esposito con 13 punti e 3 ace dei 9 servizi vincenti delle azzurre.

Tre i premi individuali assegnati alle azzurre, Esposito come miglior attaccante e migliori centrali Manfredini e Monaco.

Termina con l’argento europeo il percorso di questo gruppo iniziato con la vittoria del torneo Wevza di Chiavenna nel mese di aprile e proseguito nel corso dell’estate con la preparazione inframezzata dalle Finali Giovanili. Il secondo posto arriva al termine di un torneo in cui nella fase a gironi Esposito e compagne si sono arrese solo alla Bulgaria nella gara d’esordio prima di vincere la semifinale con la Turchia al tie break, perdendo la finale oggi con la Russia. Applausi per le ragazze guidate dal tecnico campano Pasquale D’Aniello che confermano il secondo posto all’Europeo U16 ottenuto dall’Italia in casa nel 2019.

Cronaca

Azzurrine in campo con Coba ed Esposito in diagonale, Manfredini e Monaco centrali, Vighetto e Amoruso schiacciatrici con Baratella libero. Russia subito avanti 2-0, il fallo in palleggio di Eremeeva pareggia i conti sul 2-2 con Vighetto che a muro mette a terra il vantaggio azzurro 3-2. Il muro russo ferma le azzurre, Russia in vantaggio 5-4 e col successivo ace di Asliamova si porta sul 6-4. La russia mette la freccia e si porta sul punteggio di 11-7 grazie all’attacco vincente di Eremeva.Capitan Esposito a segno con la parallela che vale il punto numero 9 per le azzurre contro i 14 della Russia. Le azzurre cercano di contenere l’avanzata delle russe avanti 18-11. Cambio in casa Italia, D’Aniello manda in campo Talerico per Amoruso ed è suo il muro che vale il punto numero 13 dell’Italia contro i 19 della Russia. La solita Eremeva mette a terra il punto del 20-14. Fallo in attacco di Asliamova dalla s econda linea azzurre a 6 punti dalla Russia, 22-16. La Russia spreca la prima palla set sul 24-16 con un errore al servizio, 24-17. Set chiuso dalle russe col punteggio di 25-21 dopo il buon turno al servizio di Manfredini e ben cinque palle set annullate.

L’Italia inizia bene il set, avanti 3-2 con un attacco vincente di Vighetto. L’errore in attacco della Russia porta le azzurre avanti di due lunghezze 6-4 che diventa 7-4 per un’incomprensione tra le russe in fase di ricostruzione. Kovaleva da seconda linea accorcia le distanze, Italia avanti 8-9. La Russia si porta ad un solo punto dalle azzurre sul 11-10. L’errore in attacco di Eremeeva e l’ace di Monaco portano l’Italia avanti 14-10 con le azzurre brave a gestire il vantaggio, 17-13. La Russia accorcia le distanze, break di tre punti fino al 18-17. Funziona il primo tempo con Manfredini che va a segno per il punto del 22-20 a favore delle azzurre. La Russia trova il pareggio con Asliamova, suo il pallonetto vincente del 22-22. L’Italia ritrova subito il vantaggio con un errore in attacco proprio di Asliamova 23-22 e conquista la prima palla set con un ace di Amoruso 24-22, set chiuso sul 25-22 con un altro attacco out di Asliamova.

Russia subito avanti 4-0 nel terzo set con l’ace di Sarapova che vale il punto numero 4. Cambi tra le azzurre sul 6-0 a favore della Russia, dentro Del Freo per Vighetto. L’Italia mette a segno i primi punto del set portandosi sul 6-2. Manfredini mette a terra il punto numero 4 per l’Italia contro gli 8 della Russia. Amoruso firma il quinto punto per le azzurre che cercano di contenere la Russia avanti 11-5. L’Italia ci crede nonostante il distacco, capitan Esposito firma il punto numero 9, 14-9. L’ace di Esposito porta avanti la rimonta azzurra, Russia avanti 15-13. La Russia prova a riprendere il suo vantaggio portandosi sul 18-16. Asliamova impedisce all’Italia di ristabilire la parità, suo il punto del 21-19. La Russia, brava a gestire il proprio vantaggio, conquista la prima palla set sul 24-21, set chiuso sul 25-21 da un pallonetto vincente di Kovaleva.

Avvio di quarto set analogo al secondo con la Russia subito avanti 4-0. Cambio tra le azzurre, in campo Del Freo per Vighetto sul 5-0 a favore della Russia. Ivankina firma il punto del 7-1 con la Russia avanti di sei lunghezze. Suona la sveglia in casa Italia, break di 3 punti per il 7-4 fino a ridurre a due i punti di distacco 8-6. La Russia allunga sulle azzurre trovando il massimo vantaggio suil 21-12 dopo un break di 10 punti. D’Aniello prova la carta Mareschini ma le russe continuano a macinare punti, 22-13. L’errore in attacco di Manfredini consegna alla Russia la prima palla match 24-14. La Russia conquista l’oro europeo chiudendo 25-16 set e match.

Tabellino

Russia – Italia 3-1 (25-21, 22-25, 25-21, 25-16)

Russia: Sarapova 2, Zakharova 3, Eremeeva 11, Asliamova 18, Afinogenova 2, Kovaleva 25, Ananina (L), Pavlova 10, Pogorelchenko, Kuznetsova, Ivankina 2. N.e. Nesterova. All. Safronova.

Italia: Manfredini 8, Amoruso 8, Monaco 5, Vighetto 8, Esposito 13, Coba 3, Baratella (L), Talerico 1, Capponcelli, Marchesini, Del Freo 6. N.e. Mescoli. All. D’Aniello.

Arbitri: Tillmann Gyula (HUN), Salabashyan Hari (BUL)

Durata: 24’, 26’, 28’, 25′.

Russia: 9 a, 8 bs, 5 mv, 31 et.

Italia: 12 a, 10 bs, 4 mv, 24 et.

Dichiarazioni

Pasquale D’Aniello: “Studieremo la finale di oggi, e capiremo cosa non è andato ma credo di poter essere soddisfatto di questo torneo, siamo contenti del cammino iniziato a settembre del 2020 senza alcuna certezza ed essere arrivati a questa finale, conquistando una medaglia, credo sia la conferma che la pallavolo italiana è presente, il movimento conferma la crescita delle nostre giovani. L’obiettivo è quello di fare sempre meglio per il futuro”.

Domenica 18 luglio 2021

Finale 3/4

Bulgaria – Turchia 3-2 (21-25, 20-25, 25-10, 25-20, 15-6)

Finale 1/2

Russia – Italia 3-1 (25-21, 22-25, 25-21, 25-16)

Il medagliere delle azzurre ai Campionati Europei U16

2017 Oro (Sofia); 2019 Argento (Trieste), 2021 Argento (Nyíregyháza)

Albo d’Oro Campionati del Mondo Under 20 femminili

2017 (Sofia) Italia, 2019 (Trieste) Turchia, 2021 (Nyiregyhaza) Russia

Il Curriculum di Pasquale D’Aniello

Pasquale D’Aniello è nato il 30 giugno 1964 ad Aversa. Dal 2014 fa parte dello staff tecnico delle nazionali azzurre: unico allenatore ad aver avuto esperienze sulle panchine di tutte le categorie giovanili femminili (Under 16, Pre-Juniores, Juniores e Under 23).

Dal 2014 al 2016 ha ricoperto il ruolo di secondo allenatore, seguendo Luca Cristofani nelle nazionali under 20 (Bronzo al Mondiale 2015), under 23 e Pre-Juniores. Nel 2015 da primo allenatore ha vinto il torneo 8 Nazioni a Valladolid con la pre-juniores.

Dal 2016 è il tecnico delle azzurrine U16, con le quali ha vinto l’Oro Europeo 2017 a Sofia, l’Argento Europeo a Trieste e l’Argento nell’Europeo 2021 in Ungheria.

Le 12 azzurrine

1. Linda Manfredini

Nata il 14/05/2006 a Modena, altezza 185 cm, Centrale, Scuola Pallavolo Anderlini.

2. Giorgia Amoruso

Nata il 18/05/2006 a Milano, altezza 183 cm, Schiacciatrice, Busnago Volley Team.

3. Federica Baratella

Nata il 13/02/2006 a Varese, altezza 174 cm, Libero, Amatori Atl. Orago.

4. Maia Carlotta Monaco

Nata il 12/07/2006 a Busto Arsizio, altezza 184 cm, Centrale, Futura Volley Giovani.

6. Claudia Talerico

Nata il 5/05/2006 a Cosenza, altezza 180 cm, Schiacciatrice, Visette Volley.

7. Amelie Vighetto

Nata il 13/03/2006 a Rivoli, altezza 190 cm, Schiacciatrice, In Volley Chieri Cambiano.

8. Erika Esposito (Capitano)

Nata l’1/02/2006 a Magenta, altezza 185 cm, Schiacciatrice, Volleyrò Casal De Pazzi.

10. Martina Capponcelli

Nata l’8/03/2006 a Bologna, altezza 182 cm, Palleggiatrice, Scuola Pallavolo Anderlini.

11. Dalila Marchesini

Nata il 3/01/2006 a Varese, altezza 185 cm, Schiacciatrice, Scuola Pallavolo Anderlini.

12. Angela Coba

Nata il 24/02/2006 a Modena, altezza 177 cm, Palleggiatrice, Visette Volley.

13 Aurora Del Freo

Nata il 29/04/2006 a Sarzana, altezza 185 cm, Schiacciatrice, Volleyrò Casal De Pazzi.

17. Irene Mescoli

Nata il 10/07/2006 a Modena, altezza 181 cm, Schiacciatrice, Scuola Pallavolo Anderlini.

Lo staff

Pasquale D’Aniello (Allenatore); Oscar Maghella (Vice Allenatore); Luca Monestier (Medico); Luca Pirani (Fisioterapista); Gabriele Tortorici (Scout Man); Nadia Centoni (Preparatore Atletico); Alessio Trombetta (Team Manager).

Articoli correlati:

  1. Nazionale U16F: Europei, è argento per le azzurrine di D’Aniello
  2. EuroVolleyU16F: le azzurrine travolgono la Romania 3-0
  3. Giovanile> EurovolleyU16F: le azzurrine superano 3-1 la Slovacchia
  4. EuroVolleyU16F: le azzurrine a caccia della finale contro la Turchia
  5. EuroVolleyU16F: l’Italia schiaccia la Serbia 3-0 nella seconda uscita

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002