B1F> Picco Lecco: ecco Martina Bracchi

Dopo la conferma di Arianna Lancini e l’ufficializzazione di Serena Zingaro, è giunto il momento di annunciare l’arrivo alla corte di coach Gianfranco Milano di una nuova schiacciatrice: Martina Bracchi sarà una nuova atleta dell’AcciaiTubi Pallavolo Lecco Alberto Picco per la stagione 2021/2022.

Attaccante molto promettente, piacentina classe 2002, Martina è cresciuta nelle giovanili della Libertas San Paolo e della Pallavolo Sangiorgio Piacentino, società con cui raggiunge i playoff per la promozione in serie B2 e la vittoria nella fase regionale del campionato Under18. Nel 2018, si è guadagnata la convocazione da coach Mencarelli per uno stage con la Nazionale al Centro Pavesi.

Nel 2019 approda poi all’ Academy Sassuolo dove partecipa al campionato di Serie B2 (Vincendo nuovamente la fase regionale Under18) e nel 2020 passa al Volley Certosa rimanendo nella stessa serie.

Un innesto giovanissimo ma dalle caratteristiche tecniche importanti, quello di Bracchi, nel roster biancorosso che saprà sicuramente dare il proprio contributo per il raggiungimento degli obiettivi comuni.

Queste le prime parole di Martina Bracchi in maglia biancorossa:

“Sono molto felice di poter far parte di questa squadra. Ho accettato con entusiasmo la chiamata della Pallavolo Picco Lecco, società ambiziosa, ben organizzata e con un ottimo staff tecnico. Sono altresì felice di essere allenata da un allenatore come Gianfranco Milano di cui mi hanno parlato tutti molto bene. Spero di poter contribuire ai successi futuri di questa società, per divertire il pubblico che verrà, spero numeroso, in futuro”.

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. B1F> Picco Lecco: rinnova Martina Focaccia
  2. B1F> Picco Lecco: confermata Martina Martinelli
  3. B1F> Picco Lecco: Bollettino Medico Martina Focaccia
  4. B1F> Picco Lecco: per il secondo anno Silvia Lussana
  5. B1F> Giulia Biava, nuova Schiacciatrice Pallavolo Picco Lecco

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002