Campionati del Mondo Under 19: terza vittoria per gli azzurri, superata la Bielorussia 3-0

Terzo successo consecutivo per la Nazionale maschile under 19 nei Campionati del Mondo di categoria in corso di svolgimento a Teheran, in Iran. Questa mattina i ragazzi guidati da Vincenzo Fanizza hanno superato agilmente anche la Bielorussia, con lo stesso punteggio, 3-0, con i quali si erano aggiudicati i primi due match giocati contro il Brasile e la Repubblica Ceca. Grazie al successo odierno, gli azzurrini mantengono il primato in classifica con tre vittorie e nove punti. Domani l’Italia giocherà l’ultimo match della Pool B contro la Colombia alle ore 7.30 italiane (diretta streaming sul canale youtube della FIVB QUI)

Nel primo set gli azzurrini sono partiti subito forte, riuscendo ad accumulare un margine rassicurante di vantaggio (17-12). La Bielorussia in un primo momento ha provato a reagire, ma l’Italia ha controllato la situazione ed è stata in grado di chiudere il parziale (25-21).
Secondo set che ha seguito l’andamento di quello precedente. Dopo una breve fase di equilibrio, infatti, sono stati i ragazzi di Vincenzo Fanizza a dare una sterzata, trovando un fondamentale allungo sul (14-7). Nel finale di set, poi, la formazione tricolore ha gestito il vantaggio, fermando sul nascere i pochi tentativi di rimonta dei bielorussi (25-16).
Nel terzo parziale, poi, la Bielorussia non è riuscita ad impensierire la formazione tricolore, che ha condotto fino al (25-17). I Bielorussi non sono quasi mai riusciti a contrastare gli attacchi di Staforini e compagni che si sono dimostrati superiori in ogni fondamentale. A livello individuale, da evidenziare la prestazione dello schiacciatore azzurro Luca Porro, top scorer del match con 12 punti.

Il tabellino
ITALIA–BIELORUSSIA 3-0 (25-21, 25-16, 25-17)
Italia: Boninfante 2, Porro 12, Rossi 10, Bovolenta 9, Orioli 5, Bartolucci 4, Laurenzano (L). Fanizza, Quagliozzi 2, Staforini. N.e. Balestra, Penna. All. Fanizza
Bielorussia: Baryla 2, Trotski, Palonski 9, Azaranka 5, Ilkevitch 4, Dzialendzik 2, Novikau (L). Makhtsei 10, Tomasheuski, Achapouski 3, Sych 3. N.e. Dzirsha
Durata: 28’, 24’, 23’
Italia: a 7, bs 12, mv 8, et 16
Bielorussia: a 1, bs 14, mv 10, et 31

I gironi:
Pool A: Iran, Nigeria, Polonia, India
Pool B: Italia, Repubblica Ceca, Brasile, Colombia, Bielorussia
Pool C: Russia, Bulgaria, Camerun, Belgio, Thailandia
Pool D: Argentina, Egitto, Germania, Cuba

Classifica parziale pool B:
Italia 3V, 9p, Brasile 1V, 3p, Repubblica Ceca 1V, 3p, Bielorussia 0V, 0p Colombia 0V, 0p,

Calendario e risultati della Pool B:
24/08: Repubblica Ceca-Colombia 3-1 (21-25, 25-18, 32-30, 25-17); Italia-Brasile 3-0 (27-25, 25-21, 25-21)
25/08: Brasile-Bielorussia 3-0 (25-20, 25-16, 25-21); Italia-Repubblica Ceca 3-0 (25-19, 29-27, 25-15)
26/08: Italia-Bielorussia 3-0 (25-21, 25-16, 25-17) ; Brasile-Colombia (ore 13.30)
27/08: Italia-Colombia (ore 7.30); Repubblica Ceca-Bielorussia (ore 13.30)

La formula
Nella prima fase, le squadre partecipanti (18 a causa dell’assenza della Repubblica Dominicana e Guatemala) sono state divise in quattro gironi e si affronteranno con la formula del round robin. Le prime quattro di ogni raggruppamento comporranno il tabellone delle gare ad eliminazione diretta e nel primo turno le 16 formazioni si affronteranno negli ottavi di finale. Successivamente, la manifestazione continuerà con i quarti di finale, le semifinali e le finali per le medaglie. Le ultime classificate di ciascun girone, invece, si sfideranno per stabilire la classifica dal 17° al 20° posto.

Articoli correlati:

  1. Campionati del Mondo Under 19 maschili: esordio vincente dell’Italia, 3-0 al Brasile
  2. Giovanile> Al via i Campionati del Mondo U19 maschili
  3. Giovanile> Sorteggiati i gironi per i campionati mondiali U19M
  4. Campionati Mondiali Under 19: i 12 azzurrini per la rassegna iridata
  5. Qual. Europei Cadetti: Gli azzurrini vincono con la Bielorussia e volano agli Europei

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002