Europeo femminile 2021: l’Italia si impone 3-0 nel match con la Croazia

Zara. Percorso netto delle azzurre al Campionato Europeo Femminile 2021. Quarto successo consecutivo per l’Italia che questa sera alla Krešimir Cosic Sports Hall di Zara hanno superato le padrone di casa della Croazia 3-0 (25-15, 25-23, 25-14). Il big match della Pool C, fino alla sfida di questa sera le due squadre erano a pari punti in classifica, ha premiato le azzurre che sono scese in campo con grinta e determinazione. Limato il numero di errori e trovato un ritmo efficace Sylla e compagne sono riuscire a imporre il proprio gioco.

Da segnalare l’uscita della centrale Sarah Fahr, nel terzo set, a causa di un trauma distorsivo del ginocchio destro su una ricaduta da un un muro. Le condizioni dell’azzurra saranno valutate nelle prossime ore.

Domani l’Italia affronterà l’ultimo impegno previsto dal calendario della Pool C. Le azzurre scenderanno in campo alle ore 20 (RaiTre e DAZN) per la sfida con la Svizzera.

CRONACA – Anche in questo quarto impegno europeo il ct Davide Mazzanti schiera il sestetto composto dalla diagonale Orro-Egonu, dalle schiacciatrici Pietrini e Sylla, dalle centrali Fahr e Chrichella e il libero De Gennaro. Il ct della Croazia, Daniele Santarelli, risponde con Milos, Butigan, Fabris, Ikic, Dumancic, Peric e il libero Sain.

Le due formazioni si fronteggiano punto a punto in avvio di primo set (7-7). Due ace consecutivi di Pietrini e un muro piazzato dell’Italia segnano il primo vantaggio azzurro (7-10). Due ace di Egonu valgono il +8 (9-17) e l’accelerazione azzurra prosegue (9-19). La Croazia non riesce a tenere il passo dell’Italia che chiude agevolmente il primo set a proprio favore (15-25).

In avvio di seconda frazione le azzurre fanno fatica a trovare la continuità del set precedente, soprattutto in battuta, e la Croazia resta a un’incollatura (10-11). La gara imbocca i binari dell’equilibrio (17-17), un time out chiamato dal ct Mazzanti rimette in moto le azzurre (18-20) ma la Croazia è brava a ricucire (20-20). Nel finale sono le atlete della nazionale tricolore a trovare lo spunto giusto per chiudere (23-25) e portarsi sul 2-0 nel conto set.

In avvio di terza frazione le azzurre ritrovano il giusto ritmo (3-9). Limati nuovamente gli errori e trovata la giusta continuità Sylla e compagne si spingono sul +8 (4-12). Fahr a causa di una ricaduta da un salto deve uscire dal campo e viene sostituita da Danesi. La manovra dell’Italia non trova resistenza da parte della Croazia (7-21). Nel finale le padrone di casa sfruttano un passaggio a vuoto delle azzurre per riavvicinarsi (15-22), ma Sylla e compagne possono chiudere senza patemi set e partita (14-25).

DAVIDE MAZZANTI: “Questa sera, oltre alla battuta, ha girato bene anche il cambio palla dove abbiamo avuto numeri buonissimi. In attacco abbiamo fatto belle cose e, nel complesso, abbiamo perso solo un po’ di ritmo all’inizio del secondo set, poi lo abbiamo ritrovato. Abbiamo giocato la seconda frazione punto a punto, ma quando abbiamo ripreso il ritmo in battuta è stato di supporto per esprimerci meglio. Per il futuro l’importante sarà continuare a migliorare le intese, domani dobbiamo entrare in campo con quest’idea perché poi iniziano le partite dentro-fuori e sarà utile spingere e sentire le sensazioni giuste che preparano poi alle gare importanti”.

MIRIAM SYLLA: “Questa sera per me e per altre mie compagne di squadra era una partita particolare. Dall’altra parte del campo c’era Daniele Santarelli, il nostro coach all’Imoco Volley, e un po’ d’ansia c’era perché ci conosce molto bene e sapevamo che sarebbe stato in grado di metterci in difficoltà. Sappiamo come studia i giocatori e come vede il gioco, sa come ci muoviamo ed è anche per questo che avevamo un po’ di tensione. Poi, veniamo da un periodo difficile. La Croazia gioca bene, ha giocato molto bene le partite precedenti ed era l’avversario che temevamo di più. Stasera siamo stati più aggressivi perché avevamo un obiettivo, ci è già capitato di perdere l’occasione, ma non era questa la giornata. Ci siamo messi in testa che volevamo conquistare questa vittoria a tutti i costi e lo abbiamo fatto. Ci sono degli aspetti da sistemare, ma credo che in una competizione come l’Europeo ci sia la possibilità di crescere durante il torneo. Domani c’è la Svizzera e sarà un’altra gara da non sottovalutare. Dovremo entrare in campo aggressivi e piano piano cercare di limare tutte le cose che non vanno e portare a casa un’altra vittoria”.

CROAZIA-ITALIA 0-3 (15-25, 23-25, 14-25)

CROAZIA: Milos 1, Butigan 5, Fabris 13, Ikic 5, Dumancic 5, Peric 2; Sain (L), Mlinar 3, Samadan, Klaric, Deak, Kulic. Ne: Strunjak, Bozicevic (L). All. Santarelli.

ITALIA: Pietrini 14, Fahr 5, Egonu 24, Sylla 7, Chirchella 4, Orro 1; De Gennaro, Gennari, Malinov, Danesi 1, Parrocchiale. Ne: Bonifacio, Nwakalor, D’Odorico. All. Mazzanti.

ARBITRI: Alexey Pashkevichn (RUS) e David Fernandez Fuentes (ESP)

DURATA SET: 31’, 31’, 26’.

CROAZIA: 4 a, 10 bs, 3 mv, 18 et.

ITALIA: 8 a, 8 bs, 6 mv, 18 et.

Pool C: risultati e calendario

Giovedì 19 agosto: Croazia-Svizzera 3-0 (25-20, 25-19, 25-21)

Venerdì 20 agosto: Italia-Bielorussia 3-0 (25-20, 25-18, 25-16), Ungheria-Slovacchia 3-1 (25-20, 25-23, 20-25, 25-18)

Sabato 21 agosto: Bielorussia-Croazia 0-3 (19-25, 23-25, 15-25), Ungheria-Svizzera 2-3 (25-22, 23-25, 27-29, 25-23, 11-15)

Domenica 22 agosto: Croazia-Slovacchia 3-0 (25-21, 25-14, 25-13); Italia-Ungheria 3-0 (25-16, 25-15, 25-19)

Lunedì 23 agosto: Slovacchia-Italia 1-3 (19-25, 18-25, 27-25, 17-25); Svizzera-Bielorussia 0-3 (23-25, 15-25, 15-25)

Martedì 24 agosto: Ungheria-Croazia 1-3 (19-25, 25-21, 17-25, 21-25), Svizzera-Slovacchia 1-3 (25-21, 14-25, 19-25, 22-25)

Mercoledì 25 agosto: Bielorussia-Ungheria 3-2 (20-25, 14-25, 25-16, 25-23, 15-12); Croazia-Italia 0-3 (15-25, 23-25, 14-25)

Giovedì 26 agosto: Slovacchia-Bielorussia (ore 17); Italia-Svizzera (ore 20) diretta su RaiTre e DAZN

Il roster della Svizzera: 2. Korina Perkovac (O), 3. Nicole Eiholzer (O), 5. Thays Deprati (L), 6. Madlaina Matter (C), 7. Méline Pierret (P), 8. Samira SULSER (C), 9. Sarina Wieland (O), 10. Sarah Van Rooij (O), 11. Maja Storck (O), 13. Oriane Hämmerli (P), 14. Laura Künzler (O – cap), 16. Flavia Knutti (L), 19 Godeliv Schwarz (C), 24. Lea Zurlinden (C). All. Johanna Van Hintum.

Articoli correlati:

  1. Europeo Femminile 2021: ore 21 le azzurre sfidano la Croazia
  2. Europeo Femminile 2021: l’Italia incontra l’Ungheria
  3. Europeo Femminile 2021: l’Italia supera anche l’Ungheria 3-0
  4. Europeo femminile: Italia bene nell’esordio contro la Croazia (3-0)
  5. Europeo Femminile 2021: terza vittoria per l’Italia

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002