Le dodici azzurrine di Mencarelli per i Campionati del Mondo Under 18 femminili

ll tecnico Marco Mencarelli ha scelto le dodici azzurrine che parteciperanno ai Campionati del Mondo Under 18 femminili in programma dal 20 al 29 settembre in Messico.

La delegazione azzurra si radunerà domenica 12 settembre al Centro Pavesi FIPAV di Milano. La partenza per il Messico è fissata per il 13 settembre. A Durango la squadra sarà impegnata in quattro gare amichevoli: le azzurrine, il 15 e 16 settembre, affronteranno le padrone di casa del Messico. Il 17 sarà la volta del Brasile e il 18 settembre è in programma l’ultimo test match contro la Russia.

Di seguito le atlete che prenderanno parte alla rassegna iridata:

Nausica Acciarri (Azzurra San Casciano); Emma Barbero (River 2001); Ilaria Batte, Sara Bellia, Julia Ituma, Manuela Ribechi, Giulia Viscioni (Vollerò Casal dè Pazzi); Lisa Esposito (Pallavolo Strà); Islam Gannar (Promoball VBF); Dominika Giuliani (Imoco Volley); Nicole Modesti (US Pro Victoria Monza); Viola Passaro (Fusion Team);

Lo staff azzurro: Marco Mencarelli (Allenatore), Gaetano Gagliardi (assistente allenatore), Giancarlo Chirichella (assistente allenatore), Mauro Fedele (Medico), Sandro Gennari (Fisioterapista), Roberto Menegolo (Scoutman), Alessio Trombetta (Team Manager).

I gironi:
Pool A: Messico, Camerum, Serbia, Canada, Polonia
Pool B: Italia, Turchia, Perù, Egitto, Repubblica Dominicana
Pool C: Stati Uniti, Romania, Nigeria, Thailandia, Porto Rico
Pool D: Brasile, Russia, Bulgaria, Argentina, Slovacchia

Articoli correlati:

  1. Nazionale U18F: le dodici azzurrine per i Campionati del Mondo
  2. Campionati del Mondo Femminili Under 18: al via in Perù la rassegna iridata
  3. Campionati Europei Juniores femminili: scelte le dodici azzurrine
  4. Giovanile> Campionati del Mondo Under 20 femminili: esordio vincente delle azzurrine, 3-0 all’Egitto
  5. Giovanile> Sorteggiati i gironi per i campionati mondiali U18F

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002