B1F> Marina Cattaneo (Chromavis Abo): “Preparazione tosta, ma ci farà bene”

La centrale racconta la sua seconda esperienza a Offanengo a distanza di sei anni: “la società è rimasta ambiziosa, ma nel frattempo si è sviluppata”

OFFANENGO (CREMONA), 20 SETTEMBRE 2021 – Con i suoi 28 anni ancora da compiere è una delle atlete più esperte di un gruppo molto giovane; Offanengo per lei non è una certa novità, essendo tornata in estate a distanza di sei anni nel sodalizio del presidente Pasquale Zaniboni. Nel “cuore della rete” della Chromavis Abo (formazione di serie B1 femminile) c’è Marina Cattaneo, centrale classe 1993 che compone il reparto insieme alle giovani Letizia Anello (2002) e Alissa Provana (2003).

“La preparazione – spiega la Cattaneo – sta andando bene, è tosta perché Giorgio (Bolzoni, coach) e Tiziano (Bonizzoni, preparatore atletico) pretendono il 100% da ognuna di noi, quindi è uno sforzo sia fisico sia mentale, ma è ciò che serve per prepararsi al campionato e un buon lavoro in queste settimane può dare i suoi frutti nel corso dell’annata”. Quindi svela le sue prime impressioni. “E’ una bella squadra, composta da brave ragazze, tutte con i piedi per terra; penso che in questa stagione si possa far bene. In questo momento dobbiamo ancora unirci in campo come squadra, ma siamo solo all’inizio”.

Venerdì scorso la Chromavis Abo ha sostenuto il primo allenamento congiunto della stagione, cedendo 3-1 al PalaCoim contro Piadena, ambiziosa formazione di B2. “La sconfitta lascia sempre un po’ di amarezza anche quando si tratta di un test informale, fisicamente eravamo un po’ “pesanti” per i carichi di lavoro che stiamo affrontando ma ci sta. In campo si sono viste alcune cose belle così come alcuni errori”. Sabato e domenica nuova uscita sempre al PalaCoim, questa volta in occasione del Torneo Taverna. “Queste due partite ravvicinate ci aiuteranno ad amalgamare progressivamente il nostro gioco; questa è la cosa più importante, non dovremo guardare il risultato anche se ovviamente proveremo a vincere, cosa che fa sempre piacere”.

Infine, le considerazioni sull’ambiente del Volley Offanengo, che Marina ha ritrovato a distanza di sei anni in quella che è la sua seconda avventura nel sodalizio. “Nella società ho rivisto lo spirito ambizioso che già conoscevo e che mi aspettavo; nel frattempo, nel corso degli anni si è sviluppata ed è cresciuta nell’organizzazione. Una figura fondamentale secondo me è quella della team manager Chiara Zaniboni”.

Nella foto di Abramo Marinoni (Gruppo fotografico Offanengo), la centrale Marina Cattaneo (Chromavis Abo)

Ufficio stampa Volley Offanengo 2011

Luca Ziliani

Articoli correlati:

  1. B1F> Dopo sei anni Marina Cattaneo torna a Offanengo
  2. B1F> Dino Guadalupi promuove la Chromavis Abo: “Nessun ritardo di preparazione nonostante il lockdown”
  3. B1F> Presentata la nuova maglia della Chromavis Abo
  4. B1F> Monica Rettani (Chromavis Abo): “Nel derby contro Ostiano servirà una Chromavis Abo decisa”
  5. B1F> Domenica la Chromavis Abo si presenta nel cuore di Offanengo

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002