Supercoppa Italiana: sul trono c’è ancora l’Imoco Volley Conegliano

3-1 alla Igor Gorgonzola Novara nel PalaPanini di Modena finalmente aperto al pubblico. Courtney eletta MVP del match. Dal 9 ottobre al via il Campionato

C’è ancora l’Imoco Volley Conegliano sul trono della Supercoppa Italiana. Per la quarta stagione consecutiva (cinque i trofei totali) le pantere di Daniele Santarelli si aggiudicano il titolo. Al PalaPanini di Modena, di fronte finalmente al pubblico appassionato e corretto del volley femminile, le gialloblù battono per 3-1 l’Igor Gorgonzola Novara, al termine di una gara che ricorda da vicino Gara-1 dell’ultima Finale Scudetto. Le azzurre di Stefano Lavarini vincono il primo set con una sontuosa Karakurt, ma non sfruttano due set point nel secondo – decisivo per il temporaneo 24-24 il muro di Folie su Montibeller – e un discreto vantaggio nel quarto. Così il punto conclusivo dell’ex Courtney, premiata con il titolo di MVP, appare un finale inevitabile. Sale a 65 la striscia di vittorie delle venete, che dopo aver perso la Coppa Italia a Verona nel febbraio 2019 hanno cannibalizzato tutti i trofei in campo italiano. Top scorer Egonu con 24 punti, 17 per Plummer e per le due igorine Karakurt e Daalderop.

Una settimana e sarà Campionato, con l’Imoco naturalmente squadra da battere. Rai Sport HD, Sky Sport Arena e Volleyball World TV sono pronte a raccontare il torneo più bello del mondo in diretta televisiva e streaming. “In questo momento di ripresa e riapertura, siamo lieti di affiancare la Lega Volley Femminile per tutta la stagione 2021-2022 – dichiara Massimo Gaudina, capo della Rappresentanza a Milano della Commissione europea -. Lo sport è benessere fisico, salute e inclusione sociale. Con azioni mirate come Erasmus+ e la Settimana europea dello sport, la Commissione europea continua a valorizzare l’attività sportiva che abbatte le barriere sociali e promuove uno stile di vita sano tra i cittadini europei”.

Il ritorno sugli spalti e le spettacolarizzazioni a cura di Master Group Sport scaldano il cuore del pubblico del PalaPanini, che esprime tutto il suo entusiasmo per la musica, i giochi di luce e soprattutto i gesti tecnici e agonistici delle campionesse in campo. Tra il secondo e il terzo set, spazio ad un momento dedicato alla consegna della certificazione ISO 2021 proprio a Master Group Sport, advisor decennale della Lega Pallavolo Serie A Femminile che ha recentemente adottato un sistema di gestione sostenibile ed ottenuto la certificazione “Sustainable Event Management, relativa alla “progettazione, gestione ed erogazione di eventi sportivi”. Il certificato è stato consegnato dal Presidente e Amministratore Delegato di Bureau Veritas Diego D’Amato al Responsabile delle Relazioni Esterne di Master Group Sport Matteo Pastore.

La cronaca del match. Sestetti confermati rispetto alle attese della vigilia, con l’Imoco che sceglie Folie al centro e la coppia statunitense Plummer-Courtney in banda e la Igor che non può schierare Herbots e presenta Fersino nel ruolo di libero. Novara parte meglio, con Karakurt e Daalderop in grande spolvero (3-6). La stessa olandese lascia erroneamente cadere la difesa di Wolosz, che è sulla riga e vale il pari a quota 7. Gli ace di Hancock e Chirichella riportano in avanti le azzurre, che si aggiudicano uno scambio lunghissimo e prendono un buon margine di vantaggio (10-14). Si riavvicina subito l’Imoco, approfittando di un errore di Karakurt e con il muro di De Kruijf. Di Plummer in mani out il nuovo pareggio 15-15. Nonostante la rimonta, Novara tiene la testa avanti fino al 20-22. Lungo il servizio di Chirichella, muro sulla riga di Wolosz e 22-22. Funziona ottimamente l’intesa fra Hancock e Washington, 22-23. Ace di Karakurt su Courtney e doppio set point. Plummer annulla il primo. Battistoni e Montibeller, appena entrate, firmano il 23-25.

Si scuotono le pantere in avvio di secondo set, provando a mettere pressione alle avversarie. Il punteggio resta in equilibrio, con Plummer e soprattutto Egonu a scavare un piccolo vantaggio (14-12). Washington accorcia, ma è ancora +2 sul tentativo dai nove metri di Hancock (18-16). Spettacolare lo scambio che porta – dopo il controllo del Video Check – al 19-19. A Courtney risponde Daalderop, che raddoppia prima del granitico muro di Washington che conduce al 20-22. Time out necessario per coach Santarelli e al rientro Plummer con l’intelligente mani out fa 22-22. Dentro Frosini ma il servizio è out, quindi l’arbitro ravvisa la ‘doppia’ a Wolosz e come nel primo set è 22-24. Daalderop serve in rete, la Igor riprova con Battistoni-Montibeller ma Folie respinge per il 24-24. Egonu sale in cielo e sorpassa. Dentro di nuovo Hancock e Karakurt, proprio la palleggiatrice statunitense schiaccia sul secondo tocco e trova il tocco del muro per il 25-25. Tre servizi consecutivi in rete, altro set point sul diagonale di Egonu: è quello buono, firmato dal tocco sottomisura di De Kruijf (29-27).

L’esito del secondo set inevitabilmente condiziona l’inizio del terzo, perché l’Imoco rilascia tutta la sua potenza in attacco e alza l’intensità in difesa, mentre le novaresi abbassano le percentuali in fase offensiva. Di Courtney il 12-6, Egonu con il suo colpo incrociato stretto da posto 2 fa 14-8. Plummer passa in mezzo alle mani del muro e poi sulla parallela per il 18-11. Dopo il muro di Montibeller, rientra tra le azzurre la diagonale titolare e Hancock firma l’ace del -6. L’invasione di Chirichella dà il 23-14, il parziale si chiude poco dopo con il muro di Courtney su Karakurt.

Positiva la reazione della Igor al brutto terzo set, gioco veloce e lineare che produce immediatamente un buon margine (2-5). Conegliano ricuce, ma solo per un attimo, perché la palla spinta di Bosetti vale l’8-12. Errore di Karakurt, attacco di Plummer e 11-12. Il pari giunge sul monster block di Courtney su Bosetti, 15-15. Ace di Egonu in jump float e sorpasso 17-16. Altro meraviglioso scambio che prende la via delle gialloblù con Courney che sorprende Bosetti dopo il super recupero di Wolosz. Egonu allarga troppo e controsorpasso novarese (19-20). Altro capovolgimento sulla stampata di Folie su Karakurt. Il primo tempo della stessa centrale significa doppio match point. Bosetti annulla il primo, Karakurt il secondo (nonostante il volo di Wolosz). Egonu fa 25-24, Courtney a segno su una palla staccata compie la prodezza e regala all’Imoco la quarta Supercoppa consecutiva.

Eleonora Fersino (libero Igor Gorgonzola Novara): “C’è rammarico per la sconfitta, soprattutto per l’andamento della partita e per la lucidità che ci è mancata in alcuni momenti decisivi. Complimenti a Conegliano per la vittoria, da parte nostra c’è sicuramente del buono nella prestazione offerta, anche perché siamo a inizio stagione e i margini di miglioramento sono tanti. Dobbiamo ripartire da questo: come eravamo agguerrite prima di questa partita, lo saremo ancora di più da lunedì, per rialzarci subito”.

Daniele Santarelli (allenatore Imoco Volley Conegliano): “E’ stata una bella gara, credo l’antipasto di questo Campionato. Non perfetta, com’è normale che sia a inizio stagione, tra squadre che hanno cominciato ad allenarsi insieme da poco tempo. Siamo molto contenti della vittoria, arrivata nonostante le defezioni e la stanchezza. Sapevo che oggi avremmo avuto tante difficoltà, sia per merito di Novara, che ha costruito una squadra forte e con tante alternative, sia perché non eravamo assolutamente al cento per cento, molto lontani da quello che questa squadra può dimostrare. Vedere un po’ di persone al palazzetto e i nostri tifosi, poi, è meraviglioso”.

26^ SUPERCOPPA ITALIANA
LA GARA
Sabato 2 ottobre, ore 17.30 (diretta Rai 2)
Imoco Volley Conegliano – Igor Gorgonzola Novara 3-1 (23-25 29-27 25-15 26-24)

IL TABELLINO
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – IGOR GORGONZOLA NOVARA 3-1 (23-25 29-27 25-15 26-24) – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Plummer 17, Folie 9, Egonu 24, Courtney 14, De Kruijf 7, Wolosz 3, De Gennaro (L), Frosini, Caravello, Gennari. Non entrate: Vuchkova, Bardaro (L), Omoruyi, Butigan. All. Santarelli. IGOR GORGONZOLA NOVARA: Hancock 5, Bosetti 7, Chirichella 6, Karakurt 17, Daalderop 17, Washington 8, Fersino (L), Montibeller 4, Battistoni, Bonifacio, D’Odorico. Non entrate: Imperiali (L), Costantini, Herbots. All. Lavarini. ARBITRI: Vagni, Cappello. NOTE – Spettatori: 1900, Durata set: 27′, 33′, 25′, 29′; Tot: 114′.

L’ALBO D’ORO RECENTE
2011 Norda Foppapedretti Bergamo
2012 Unendo Yamamay Busto Arsizio
2013 Rebecchi Nordmeccanica Piacenza
2014 Nordmeccanica Rebecchi Piacenza
2015 Pomì Casalmaggiore
2016 Imoco Volley Conegliano
2017 Igor Gorgonzola Novara
2018 Imoco Volley Conegliano
2019 Imoco Volley Conegliano
2020 Imoco Volley Conegliano
2021 Imoco Volley Conegliano

Lega Femminile

Articoli correlati:

  1. Supercoppa Italiana: a Vicenza è ancora Imoco Volley Conegliano!
  2. Supercoppa Italiana: Imoco Volley Conegliano e Igor Gorgonzola Novara si contendono il primo trofeo della stagione.
  3. Supercoppa Italiana: fra un mese all’Allianz Cloud di Milano la sfida tra Imoco Volley Conegliano e Igor Gorgonzola Novara.
  4. Supercoppa Italiana: l’Imoco Volley Conegliano trionfa davanti ai quasi 5000 dell’Allianz Cloud di Milano
  5. Supercoppa Italiana: sabato 2 ottobre al PalaPanini di Modena la sfida tra Imoco Volley Conegliano e Igor Gorgonzola Novara.

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002