Serie A3 Credem Banca: La presentazione delle squadre

GIRONE BIANCO

DA ROLD LOGISTICS BELLUNO. Dopo 31 anni torna a respirare l’aria della serie A una piazza in cui il volley è cultura e tradizione. Sotto la presidenza di Sandro Da Rold, Belluno si presenta con un’impronta fortemente identitaria e autoctona, se è vero che circa la metà degli elementi in rosa è nata o cresciuta nella provincia dolomitica. A cominciare dal capitano, il centrale Paganin, affiancato da Piazzetta. E in banda “suona” Candeago, che ha già calcato i parquet di A2. Dalla panchina, inoltre, sono pronti a dare il loro contributo il palleggiatore Della Vecchia, l’opposto Milani e il libero Pierobon. L’altro libero, invece, è il figlio d’arte Martinez. Rispetto alla scorsa stagione, caratterizzata da una splendida cavalcata in B con 15 successi in 16 partite, il rinnovamento è stato comunque importante: Maccabruni giostrerà dalla cabina di regia e De Santis veste i panni di opposto, mentre la batteria degli schiacciatori può contare su un tris di novità formato da Graziani, Ostuzzi e Gionchetti. E al centro, ecco il giovane Mozzato, vicecampione d’Italia Under 19 con Treviso. Per quanto riguarda la guida tecnica, è affidata a Diego Poletto, alla terza annata sulla panchina bellunese.

GEETIT PALLAVOLO BOLOGNA. La Geetit Pallavolo Bologna si presenta al suo primo anno in serie A, a due anni dalla sua nascita, con un perfetto equilibrio tra protagonisti della promozione e nuovi giovani volti. Coach Andrea Asta, guida della Geetit nei due anni in serie B, resta fedele ai colori rosso blu così come il suo secondo Marco Generali. Con la regia completamente cambiata rispetto alla passata stagione, la Geetit affida ancora il posto da titolare all’opposto Marco Spagnol, best scorer della squadra nei PlayOff promozione, affiancato da Cogliati, reduce da un’esperienza in serie A2, a completare la diagonale principale. Tra i titolari nessun volto nuovo per centri e libero, Bologna si affida ancora all’esperienza di Poli e alle qualità offensive e difensive di Soglia e Marcoionni, quest’ultimo vestito, quest’anno, dalla fascia di capitano. Società e allenatori danno fiducia al giovane Maretti che tanto aveva sorpreso nel corso della passata stagione, affiancandolo a Boesso, giocatore di esperienza con spiccate qualità in attacco e elevazione da manuale. Molti i volti nuovi in panchina con Venturi, Zappalà, Bonatesta, Faiulli, Dal Monte affiancati da Ghezzi e Trigari.

GAMMA CHIMICA BRUGHERIO. Terza partecipazione al Campionato di Serie A3 per Brugherio che si affaccia alla nuova stagione con un volto fortemente rinnovato, sempre però coraggiosa nell’investire sugli atleti del proprio settore giovanile. Gioventù affidata all’esperienza di coach Danilo Durand, confermato alla guida della Serie A. Altro punto fermo è il capitano Piazza che insieme ai centrali Frattini e Innocenzi restano lo zoccolo duro della Gamma Chimica, un trio che dovrà trasmettere il giusto feeling ai nuovi arrivati. Pronti e scalpitanti nel ricevere l’eredità dei volti storici che hanno salutato Brugherio ci sono gli otto U20 provenienti dal vivaio rosanero. Eccher e Compagnoni Mirco al centro, mentre il gemello Federico vestirà i panni del secondo opposto. Non del tutto sconosciute le bande Chiloiro e Biffi mentre new entry assoluta è il palleggiatore Bonacchi per poi chiudere la schiera dei giovani made in Diavoli con i più piccoli del gruppo, entrambi nel ruolo di Libero ed entrambi Campioni d’Italia U17, Colombo e Bonisoli. Il colpo grosso di mercato è l’opposto Calarco sulla cui diagonale troviamo il palleggiatore Di Marco, altro acquisto di Brugherio. Chiude la rosa un assai gradito ritorno. Lo schiacciatore bulgaro Mitkov è di nuovo un giocatore dei Diavoli.

VIGILAR FANO. Ambizione ed entusiasmo: La Vigilar Fano si presenta così ai nastri di partenza della Serie A3 Credem Banca per la sua terza stagione in questa categoria. Un gruppo giovane e quasi completamente rinnovato, che sarà ancora una volta guidato dal duo Pascucci-Roscini: confermatissimi dopo l’ultima ottima stagione, il centrale Mario Ferraro, quest’anno nelle vesti di capitano, e il suo compagno di reparto, il giovane Filippo Bartolucci, reduce dall’esperienza ai mondiali con la nazionale Under19. La regia della squadra è affidata a Nicola Zonta (classe 2000), in diagonale al polacco Pawel Stabrawa, ex Lecce miglior realizzatore di tutta la A3 nella passata stagione. In banda, gli esperti Stefano Gozzo e Andrea Nasari, il libero l’eterno Andrea Cesarini, al terzo anno in maglia virtussina. Completano il roster i giovanissimi Carburi (palleggiatore), Bernardi (opposto), Galdenzi (centrale), Gori (libero), Roberti, Chiapello e Sorcinelli (schiacciatori). Un gruppo promettente, che di certo farà divertire il pubblico, pronto a tornare al Palasport Allende dopo un anno di lontananza.

VOLLEY 2021 GARLASCO. Nel ventennale della fondazione, Volley 2001 Garlasco si è regalato la serie A. Una “prima” storica per il sodalizio pavese nato dalla passione e dall’entusiasmo della presidente Silvia Strigazzi. Per vestire i panni di matricola, i rossoneri hanno visto l’ex palleggiatore Savino Di Noia assumere il ruolo di direttore sportivo e la figlia d’arte Sabrina Angelescu quello di team manager. Confermatissimo il condottiero della promozione dalla serie B, coach Marco Maranesi, la società ha affiancato alla “vecchia guardia” (su tutti capitan Michele Crusca, Andrea Coali e Mattia Taramelli), elementi con esperienza maturata tra A2 e A3. A partire dalla cabina di regia, tutta nuova, con Sergio Petrone e Riccardo Regattieri, passando dal centro con Filippo Porcello e Lorenzo Mellano e dai terminali offensivi quali la banda Leonardo Puliti e l’opposto Alberto Magalini. Una formazione, che disputerà le partite interne al PalaRavizza di Pavia, frutto dell’equilibrio tra la freschezza di giovani smaniosi di mettersi in luce ed altri giocatori che vogliono essere ancora protagonisti sul palcoscenico della serie A.

VIDEX GROTTAZZOLINA. Un’altra stagione all’orizzonte, l’ennesima occasione per la Videx Grottazzolina di cullare un sogno chiamato “Serie A2”. Dopo la sfortunata stagione dei record, ossimoro quanto mai azzeccato, a Vecchi e compagni non è bastato il primo posto nella passata Regular Season per centrare il grande obiettivo e proprio da qui, con ambizione e cultura del lavoro, riparte il nuovo progetto di coach Massimiliano Ortenzi: un nuovo girone, che catapulta la compagine marchigiana nell’area centro-nord dello stivale, nuovi avversari e nuove sfide da affrontare con un gruppo rinnovato, futuribile e dal grande potenziale. Se la spina dorsale del gruppo è rimasta invariata con le conferme di capitan Vecchi, Romiti e Marchiani, seguite da Cubito e Pison, gli innesti di Nielsen, Mandolini e Focosi costituiscono un notevole apporto di centimetri, potenza ed imprevedibilità. Qualità importanti che si sposano altrettanto bene con Paolo Cascio, reduce dalla promozione in SuperLega tra le fila di Taranto, e con la consueta folta presenza di gioventù ed esperienza “fatte in casa”: se Perini si appresta a vivere la sua seconda stagione in serie A, quella di Mercuri è la storia di chi, con tanta gavetta ed altrettanto entusiasmo, ha visto finalmente premiati i suoi sforzi con la grande occasione alla soglia dei 29 anni. Per gli altri due “millennials” del gruppo, Giacomini e Lanciani, gli esempi da seguire proprio non mancano.

MED STORE TUNIT MACERATA. Diverse novità nella squadra biancorossa che dopo essersi fermata lo scorso anno solo in finale di PlayOff, riparte con l’obiettivo dichiarato di confermare quanto di buono fatto e puntare a crescere ancora. La Med Store Tunit 2021/2022 si fonda su una base consolidata: dalla conferma del coach Adriano Di Pinto, della bandiera Gabbanelli e del campione Dennis, ancora più al centro del progetto biancorosso dopo aver accolto la fascia di Capitano, fino ai giovani Ferri, Margutti, Sanfilippo e Pasquali, che nella passata stagione hanno dimostrato di essere all’altezza della categoria. Attorno a questo zoccolo duro sono arrivati innesti importanti e mirati, che uniscono giocatori di esperienza a giovani di talento: è cambiata la coppia di palleggiatori, con Giuseppe Longo (Aurispa Libellula Lecce) e Luca Scrollavezza (Volley Ongina); al centro la Med Store Tunit si è rinforzata con Gabriele Robbiati, mentre tra gli schiacciatori si sono aggiunti Enrico Lazzaretto (Delta Group Rico Carni Porto Viro), Alessio Paolucci (Libertas Osimo) ed Elia Scita (Volley Team San Donà di Piave). Infine, ha completato la coppia di liberi il figlio d’arte Jacopo Ravellino (Volley Game Falconara).

SOL LUCERNARI MONTECCHIO MAGGIORE. Pronti ad affrontare la terza stagione in un campionato di Serie A, dopo un’esperienza in A2 e la precedente ottima stagione nel campionato di serie A3 Credem banca, quest’anno il Volley Castellana – Sol Lucernari Montecchio punta a una stagione di conferma e crescita. Per confermarsi sono stati molti i cambiamenti, sono infatti ben sei i nuovi arrivi. Il primo grande acquisto è Natale Monopoli, arrivato da Macerata (Med Store Macerata); per completare la diagonale, la società ha puntato sul giovane Matteo Bellia, classe 2000, in forza nella scorsa stagione a Porto Viro. Nuovi arrivi anche in posto 4, con Leonardo Baciocco, ex Club Italia e lo scorso anno al SSD Sabaudia Pallavolo, e il polacco Michal Marszalek, nella precedente stagione in forza al VC Bitterfeld-Wolfen in Germania. A loro il compito di trascinare la squadra durante la stagione, con un Davide Fiscon ancora ai box, causa una delicata operazione alla spalla destra. La conferma principale resta coach Di Pietro, che dovrà trovare una giusta quadra a una formazione con molti giovani ed alcuni esperti. Confermatissimi anche i nostri centrali Frizzarin, Franchetti e Novello: un mix di esperienza e gioventù che in queste stagioni ha ben figurato. Conferme anche per Battocchio e Carlotto, i due liberi che danno stabilità alla seconda linea, entrambi molto usati nella precedente stagione, confermato anche il giovane Pellicori, dopo l’ottima stagione. Direttamente dal settore giovanile arrivano, a completare la rosa, il giovane palleggiatore Zanovello Nicola, classe 2003, e lo schiacciatore Gonzato Marco, classe 2001. Entrambi porteranno il loro entusiasmo cercando di ritagliarsi un ruolo importante all’interno della squadra in questa nuova stagione.

SA.MA PORTOMAGGIORE. Seconda stagione in Serie A Credem Banca per la compagine portuense che si appresta ad iniziare per il secondo anno consecutivo il Campionato di Serie A3. Tante le novità per la nuova stagione, a partire dal palazzetto dello sport di Portomaggiore che, dopo essersi adeguato al salto di categoria, ospiterà tutte le gare casalinghe sfoggiando una nuova tribuna per il pubblico cittadino. Sul lato societario nulla è cambiato; il presidente Claudio Saugo e il Direttore Generale Giorgio Marzola hanno optato però per un cambio alla guida tecnica, promuovendo Marco Marzola, portuense DOC, Head Coach per la nuova stagione. Coach Marzola intraprende la sua prima esperienza come capo allenatore sostenuto dal vice Andrea Vanini. Il team presenta notevoli cambiamenti rispetto alla stagione precedente (novità per i 10/13 della rosa) anche se qualche volto noto è presente: Jacopo Ferrari, Lorenzo Gabrielli e Andrea Masotti sono le tre riconferme della stagione 2020/21, mentre i grandi ritorni sono per i “posti 4”. Roberto Pinali e Alessandro Dordei, entrambi freschi di promozione in Serie A2 rispettivamente con Motta e Porto Viro, tornano sul palcoscenico di Portomaggiore in cerca di riscatto, dopo una stagione che non li ha visti protagonisti. Innesto importante dalla SuperLega con l’arrivo di Davide Brunetti, mentre al palleggio un’accoppiata di gioventù ed esperienza: Giacomo Tonello e Filippo Govoni che completano la diagonale con Ulrik Dahl (primo storico straniero per Portomaggiore) e Nicolò Rossi che saranno gli opposti della squadra. Samuele Aprile e Lorenzo Grottoli definiscono il pacchetto dei centrali mentre Pahor completerà il roster nel ruolo di schiacciatore. Un team rinnovato e ringiovanito pronto per essere competitivo contro ogni avversario.

ABBA PINETO. Secondo Campionato consecutivo in Serie A3 Credem Banca per l’Abba Pineto inserita, quest’anno, nel girone bianco. I ragazzi del presidente Abbondanza saranno guidati dal tecnico Daniele Rovinelli con una rosa in gran parte rivoluzionata. Capitan Calonico e compagni sono chiamati dunque a una stagione da protagonisti. Fondamentale dunque migliorare il risultato della precedente stagione con l’uscita ai PlayOff con HRK Motta di Livenza vincitrice poi del Campionato. Per farlo dunque il direttore sportivo Forese e il general manager Da Roit, inserito nel consiglio di Lega, hanno cercato di fornire a mister Rovinelli e il suo staff le condizioni migliori per lavorare con pallavolisti consoni alle idee del tecnico. Importantissimo sarà anche il sostegno dei tifosi pinetesi al Pala Volley Santa Maria con l’aumento dell’affluenza rispettando tutte le norme di sicurezza. Sicuramente la squadra messa in campo è delle più competitive con gli arrivi di Link, Omaggi (come opposto), Disabato, Bertoli, Del Campo, Di Castri, Fioretti e Marolla nel ruolo di schiacciatori. Due liberi molto interessanti come Pesare e Giuliani daranno armonia al gioco mentre Mattia Catone, vicecapitano e giocatore storico biancazzurro, insieme a Giacomo Leoni completa il tandem dei palleggiatori. Al centro capitan Calonico avrà il sostegno degli ottimi profili di Claudio Montanaro e Sandi Persoglia.

TINET PRATA DI PORDENONE. È una Tinet Prata profondamente ringiovanita quella che si presenta ai nastri di partenza della Serie A3 Credem Banca 2021-2022. Per la sua quarta avventura consecutiva in Serie A la Tinet ha visto appendere le scarpe al chiodo ai vecchi leoni come il palleggiatore Luca Calderan e il capitano Nedialko Deltchev e ha scelto di varare un progetto basato su un gruppo giovane ma talentuoso. A dare la giusta dose di esperienza Matteo Bortolozzo, centrale classe ’89, al terzo anno in gialloblù. Come lui anche l’opposto Alberto Baldazzi. In più ci sarà ancora in banda Manuel Bruno che dall’alto dei suoi ventisette anni è nel novero degli esperti. Confermati al centro Katalan e Dal Col, Pinarello nel ruolo di libero, Gambella in posto 4 e De Giovanni in cabina di regia. I nuovi acquisti sono i giovani azzurrini classe 2004, Mattia Boninfante (palleggiatore) e Luca Porro (schiacciatore), l’opposto classe 2002 Marco Novello e il libero Andrea Rondoni da Cisterna (SuperLega). Ultimo arrivo in ordine di tempo il trentenne bulgaro Zlatan Yordanov, frequentatore di campionati della massima serie di mezza Europa. Confermato in blocco lo staff tecnico guidato da Coach Dante Boninfante.

VOLLEY TEAM SAN DONÀ DI PIAVE. Il Volley Team San Donà si prepara ad affrontare la sua terza stagione in Serie A con una squadra completamente rinnovata. I cambiamenti partono dalla guida della squadra con l’arrivo del fenomeno della pallavolo italiana Paolo Tofoli direttamente dalla Serie A3 del Tuscania. Insieme a coach Tofoli, a guidare la squadra, arriva una conferma con Enrico Febo che trascorrerà la sua stagione con il San Donà. Per quanto riguarda il roster dei giocatori dalla scorsa stagione ne sono rimasti solo quattro, mentre la restante squadra è atterrata a San Donà da ogni parte d’Italia, o meglio d’Europa. Nonostante la squadra sia giovane, di certo l’esperienza non manca per rendere le cose non poco difficili alle altre squadre e, per dimostrare di essere all’altezza dei primi posti della classifica di Serie A3. Il Volley Team Club ha affidato il ruolo di martellare da posto quattro a Garofalo Costantino insieme ai soci Pietro Merlo e Pietro Palmisano mentre a tessere la tela del gioco troviamo Alessandro Bellucci con alle spalle un agguerrito Matteo Mignano. A rafforzare l’attacco dal centro arrivano direttamente da Motta di Livenza e Portomaggiore, Enrico Basso e Marco Bragatto, con un appoggio perfettamente servito dal libero Sebastiano Santi che fungerà da guida al giovane Mondin Simone. Ma sicuramente ad attirare l’attenzione è l’arrivo del forte opposto Lituano Edvinas Vaskelis che renderà il gioco difficile a non pochi, insieme all’ormai veterano Simone Cherin pronto ad essere un valido e forte sostituito. Una squadra molto giovane ma sicuramente da non sottovalutare, con un bagaglio di esperienza e di entusiasmo che metterà il bastone tra le ruote a molti.

MONGE-GERBAUDO SAVIGLIANO. Una delle novità assolute di questa A3 Credem Banca. Ad oggi il Monge-Gerbaudo Savigliano si trova nel punto più alto di una storia societaria prossima ai 50 anni (nel 2023).
Una promozione alla vigilia non contemplata e conquistata in un crescendo rossiniano. Tra tutte le matricole, il Savigliano è l’unica ad essere arrivata fino in fondo alla fase play-off con tutte vittorie da 3 punti. Un altro record nazionale è la longevità del suo coach: per Roberto Bonifetto sta per cominciare la stagione numero 12, la quarta affiancato da Matteo Brignone.
Si è trattato della seconda promozione nell’arco di un lustro, sempre sul campo. La scalata di un blocco storico di giocatori, alcuni figli della cantera: capitan Bossolasco, i liberi Rabbia e Gallo, l’opposto Ghibaudo; e sono ormai dei senatori i centrali Ghio, Gonella e Dutto, il palleggiatore Vittone.
Un ciclo ancora nel pieno della maturità e che, per aumentare la propria competitività, si è aggiudicato le prestazioni di Andrea Galaverna, forte schiacciatore da Cuneo. L’altro volto nuovo è il giovanissimo palleggio Andrea Testa, lui pure ex Cuneo, mentre è un ritorno alla casa madre quello dell’opposto Lele Bosio.

VIVI BANCA TORINO. Cambia volto il ViViBanca Torino che, al termine di una stagione che l’ha visto protagonista nei PlayOff dove ha sfiorato l’impresa contro Motta, perde alcuni dei suoi pezzi pregiati e riparte con un roster in buona parte rivoluzionato. Saluta la “vecchia guardia” composta da Mazzone, Gerbino, Filippi e Martina, lasciano anche Gasparini e Piasso. Il sestetto titolare ripartirà quindi da Richeri, promosso a capitano, e da Maletto, chiamato a diventare un po’ il simbolo di una squadra che punta forte sul proprio vivaio. In regia arriva da Cuneo il giovane Azaria Gonzi mentre il ruolo di opposto sarà coperto da David Umek, ex Bergamo. In banda con il confermato Richeri ci sarà il polacco Szymon Trojansky, 20 anni e tanta voglia di stupire anche nel nostro campionato. Si alzano i centimetri in posto 3 con l’arrivo da Milano di Andrea Orlando Boscardini, 202 cm e tanto talento da mostrare. Nel ruolo di libero promosso Federico Valente a titolare, lui che già nelle passate due stagioni ha dimostrato di avere i numeri per valere il posto fisso.

GIRONE BLU

SISTEMIA ACI CASTELLO. Comincia la sua seconda stagione in Serie A3 con prospettive di brillare ed essere protagonista nella corsa per la promozione nella Serie Cadetta. La Sistemia Saturnia Aci Castello del presidente Luigi Pulvirenti ha costruito un gruppo importante, affidandolo a un tecnico di grande esperienza come Waldo Kantor, che da palleggiatore a Catania, a metà degli anni Ottanta, firmò diverse stagioni capolavoro. La squadra promette di fare bene. In regia Gabriele Cottarelli garantisce solidità. Nel ruolo di schiacciatore laterale presi Cesare Gradi, nominato capitano, e il brasiliano Enrico Zappoli. L’opposto è Manuel Lucconi, ultimo campionato a Fano. I centrali Frumuselu e Smiriglia promettono esperienza. Il libero Giuseppe Zito è l’unico riconfermato. In panchina tante giovani talenti pronti a farsi valere.

ISMEA AVERSA. Un gruppo rinnovato a ‘metà’ quello della Normanna Aversa Academy che quest’anno sarà targato ‘Ismea’. Novità anche per la dirigenza: torna ad essere presidente il dott. Sergio Di Meo, che già in passato era stato numero uno della società in Serie A2. È cambiata totalmente la diagonale normanna: al palleggio dalla A2 è arrivato Pedro Luiz Putini (Cuti il suo ‘vice’), già ad Aversa nella stagione 2016/2017; mentre come opposto è stato scelto l’ex Pineto Michele Morelli, con esperienza da vendere e punta di diamante del roster. L’obiettivo è quello della promozione in Serie A2 e la società ha regalato ai propri tifosi anche uno dei centrali più forti della categoria, Stefano Trillini. Con lui al centro i riconfermati Diana, Bonina e Simonelli. In ‘banda’ riconferma del campione di beach volley Mauro Sacripanti: con lui Simone Starace, Matheus Dall’Agnol e Roberto Corrieri. Prima esperienza per Schioppa in A3 (arriva dalla C). A completare il roster i due liberi riconfermati dalla società: Gabriele Calitri ed Edoardo Di Meo

LEO SHOES CASARANO. Da neopromossa la società rossazzurra si appresta a vivere la sua prima storica apparizione in serie A con il chiaro intento di conquistare la salvezza e di giocarsi ogni sfida con grande impegno e determinazione. In estate e con poco tempo a disposizione, l’obiettivo primario in fase di mercato è stato quello di mantenere lo zoccolo duro del roster che poco tempo prima aveva ottenuto la promozione: il Direttore sportivo Anastasia è riuscito a strappare la riconferma ai vari Paoletti, Baldari, Torsello, Pierri, Peluso, De Micheli e Stefàno, completando poi l’organico da mettere a disposizione di Mister Licchelli con i nuovi innesti che rispondono al nome del nazionale slovacco Petras, del talento locale Ciardo, dei siciliani Scaffidi e Ribecca, del centrale sardo Meleddu e del salentino Parlati. Un mix di esperienza e giovani talenti che dovrà sudare in palestra per fronteggiare l’agguerrita concorrenza di un girone che si preannuncia dall’elevato tasso tecnico e agonistico.

EFFICIENZA ENERGIA GALATINA. Il 77°campionato di pallavolo di serie A, il terzo per la neonata serie A3, vede Olimpia SBV Galatina ai nastri di partenza con un organico profondamente rivoluzionato. Il fine vincolo contrattuale o le scelte personali degli atleti hanno pesato sulle mancate riconferme, unitamente a proposte giunte dai vari club di passare in organici di serie superiore o a sposare progetti ambiziosi. Paradossalmente è stata la brillante cavalcata del gruppo all’esordio, con la conquista del secondo posto in campionato, ad accelerare questa dispersione, tra richieste di mercato ineludibili ed opportunità personali di impreziosire il proprio curriculum sportivo. Non è sfuggito agli addetti ai lavori un dettaglio tecnico che è venuto alla luce esaminando i roster di tutte le squadre. Ben otto formazioni su tredici hanno una diagonale nuova di zecca, che poi rappresenta l’impianto base di un sestetto, ed Olimpia Sbv non è stata da meno rinnovando l’organico per ben 5/7. Affidata la cabina di regia a Latorre in diagonale con il giovane tedesco Wilmsen, piazzato in posto tre il bulgaro Dimitrov ad affiancare Antonaci e di banda i martelli ricettori Lotito e il neoacquisto Galasso, ha potenziato la difesa con il libero Sardanelli ex Vibo. Complementari al sestetto base e pronti a dar man forte si propongono Buracci, Lentini, Calò, De Lorentis, Apollonio, Pepe e il giovanissimo De Matteis, guidati in panchina da mister Stomeo.

AURISPA LIBELLULA LECCE. Tutto pronto in casa Aurispa Libellula per l’inizio del campionato di Serie A3 Credem Banca, al quale si affaccia una squadra totalmente rivoluzionata rispetto alla scorsa stagione. La compagine è guidata da mister Fabrizio Grezio, allenatore esperto, con un passato anche nella massima Serie, tra volley femminile e maschile. L’unica conferma tra gli atleti è quella del carismatico centrale Giancarlo Rau. In regia ci sarà invece il palleggiatore Martin Kindgard, 34enne italoargentino proveniente da Porto Viro, con cui ha conquistato la promozione in Serie A2. Sempre dalla squadra veneta è stato ingaggiato lo schiacciatore Bruno Vinti, “pezzo da novanta” per la categoria. L’altro martello sarà Francesco Corrado, in arrivo dalla SuperLega, così come l’opposto Nicolò Casaro, giovane ma con un bagaglio di esperienza invidiabile. Quindi i centrali Francesco Fortes, giocatore di grande prospettiva pronto al salto di qualità, e Graziano Maccarone, altro elemento proveniente dalla Serie A2. Il libero è invece Paolo Cappio, uno che la categoria la conosce bene. Dunque gli schiacciatori Marco Lucarelli, già in passato nel Salento ed “adottato” dalla tifoseria locale, ed il classe 2000 Lorenzo Persichino. Per continuare con il palleggiatore salentino Enrico D’Alba e finire con i millennials Francesco Giaffreda, libero, Fiorenzo Melcarne, centrale, e lo schiacciatore Damiano Chiarello.

DIST&LOG MARCIANISE. La squadra campana si affaccia per la prima volta nella sua storia in un campionato di Serie A. Tutto nasce dalla passione della dirigenza che in estate ha rilevato il titolo di Bolzano affidando al direttore sportivo Clemente Pesa la costruzione del roster per il Campionato di A3. Si è così deciso di confermare l’ossatura della stagione precedente puntando su giocatori di esperienza e giovani di grande qualità. Il capitano Simmaco Tartaglione con un recente passato in A potrà dare una grossa mano al gruppo. Così come Enrico e Antonio Libraro rispettivamente schiacciatore e palleggiatore. Con loro anche Vincenzo ‘Ciccio’ Montò che ha tanta voglia di misurarsi con un campionato così prestigioso. Le mani di Gavino Vetrano saranno fondamentali per arginare gli attacchi avversari. Poi Vincenzo Siciliano, schiacciatore che ha talento da vendere e il secondo palleggiatore Nicola Faenza, le cui doti in cabina di regia potranno tornare molto utili. E ancora il libero Giuseppe Bizzarro e l’altro schiacciatore 2002 Pasquale Iodice. E ora passiamo ai volti nuovi. Il libero Marco Vacchiano che torna a respirare aria di serie A dopo l’esperienza di qualche anno fa ad Aversa. Il centrale Gerald Ndrecaj che resta in categoria trasferitosi da Ottaviano. L’esperienza del centrale Andrea D’Avanzo che dopo qualche anno nelle minors torna in A. E poi il colpo da novanta, Dario Carelli con tanta esperienza e punti nelle mani. Ultime due stagioni in A con Ortona e tanti estimatori ma alla fine l’ha spuntata Marcianise.

TYA PALLAVOLO MARIGLIANO. Dopo la splendida cavalcata dell’anno scorso terminata con la promozione in serie A3, è tempo di affrontare un nuovo campionato per l’anno 2021/2022. Novità nello staff rispetto alla scorsa stagione. La guida tecnica è stata affidata a coach Costantino Cirillo coadiuvato da coach Di Francesco Ulderico, ai quali è stato affidato un roster totalmente rinnovato in 9/13 rispetto allo scorso anno. La nuova squadra è un mix di giocatori esperti affiancati da giovani talenti provenienti dal settore giovanile. Dalla Normanna Aversa, il neo capitano Luciano Mille e l’opposto Roberto Bongiorno. Il colpo di mercato arriva dalla Bielorussia; Kirill Krasnevski giocatore eclettico che conosce bene la pallavolo mondiale. Riconferme al centro per Rumiano, Bianco, e Ciollaro e gradito ritorno del libero Mario Conforti affiancato da Pietro Barone direttamente dal vivaio. Altri due giovani sono Nappi Raffaele e Citro Michele nei rispettivi ruoli di schiacciatore e opposto. Completano il roster il nuovo palleggiatore Paolo Cantarella affiancato da Alessandro Mautone.

SHEDIRPHARMA MASSA LUBRENSE. Dopo cinque anni di piazzamenti in alta classifica in serie B, è arrivata la promozione in serie A, conquistata sul parquet di Palermo il 19 Giugno 2020. La partenza della stagione 2021/2022 vede la conferma di buona parte del gruppo che aveva tagliato questo traguardo con alcuni innesti. Da Siena il Giovane Leonardo Fantauzzo e da Galatina il Trantino Francecso Conoci per il reparto schiacciatori, mentre in cabina di regia spazio al polacco Zukowski. Un trait d’union ha accompagnato il gruppo in questa lunga cavalcata: il Direttore Sportivo Fabrizio Ruggiero ed il mister Nicola Esposito, entrambi protagonisti sin dai tempi della serie C delle promozioni sul campo della Folgore Massa.

AVIMECC MODICA. Avimecc Volley Modica – È pronta ad affrontare la terza stagione, consecutiva, in Serie A3 Credem Banca, inserita tra le pretendenti del Girone Blu. La società modicana ha deciso di avviare un nuovo ciclo cambiando l’assetto legato allo staff, in panchina siederà Coach Giancarlo D’Amico, affiancato da Enzo Distefano e Salvatore Nicastro. Il Roster è rimasto in gran parte quello della passata stagione, che tanto bene ha fatto nell’arco di un campionato ma che ha avuto un calo nella seconda parte di stagione, ciò che si proverà ad evitare in questo torneo. Volto nuovo della
formazione biancazzurra il palleggiatore Manuel Alfieri che dovrà fare da perno per scoccare le due frecce, al suo fianco, il capitano Stefano Chillemi e la stella Javier Martinez. Resta saldo nella sua posizione di libero Vincenzo Nastasi, per due anni consecutivi nella Top5 di categoria. La formazione titolare si chiude con l’arrivo di Nikola Loncar e la conferma di Fabrizio Garofolo. Punto di forza sarà la panchina a disposizione del nuovo coach che ha qualità più importanti dall’arrivo di Aiello e Saragò a quelli di Caleca e Gavazzi.

FALÙ OTTAVIANO. Pronta alla terza stagione in Serie A3 completamente cambiata rispetto al passato e con rinnovate ambizioni. Il mercato post pandemia è stato molto importante e soddisfacente per la Gis. Il Roster sarà affidato per il terzo anno a coach Nello Mosca; rispetto alla rosa della passata stagione sono rimasti solo 3 giocatori, di cui appena uno del sestetto titolare, ovvero l’opposto Carlo Lucarelli. Ad alzare palloni ci penserà il siciliano Calogero Tulone passato a Ottaviano da Modica. C’è stata anche una sorta di immigrazione da Roma Volley: parliamo del libero Giacomo Titta e dello schiacciatore Francesco Sideri. A completare il reparto schiacciatori c’è lo spagnolo Fran Ruiz. Al centro una coppia tutta nuova formata da Pizzichini e dal genovese Daniele Buzzi. In panchina la maggior parte dei ragazzi sono tutti ottavianesi di nascita: Ammirati, Ambrosio, Iervolino e Settembre sono cuori rossoblù che daranno una mano al sestetto titolare.

OMIFER PALMI. La OmiFer Palmi è pronta a disputare per la terza stagione consecutiva il campionato di Serie A3. Dopo due ottime annate in cui i nero-verdi sono riusciti ad ottenere l’accesso ai PlayOff, quest’anno la società ha nuove ambizioni. L’obiettivo stagionale è quello di entrare nuovamente tra le migliori otto per puntare alla promozione in A2. Il progetto vuole basarsi sulle solide basi che sono state costruite in questi anni. Il primo passo è stato il rinnovo con grandissima fiducia del coach Antonio Polimeni e del suo staff. Il roster, composto dopo un’attenta e mirata sessione di mercato, vede Paris e Roberts nel reparto palleggiatori; Laganà e Prespov opposti; al centro Gitto, Marra, Remo e il giovane classe 2003 Federico Nicolò; di banda saranno Rosso, Russo, Soncini e Amato; i due liberi Di Carlo e Fortunato. Su queste figure e su questo progetto si basa la nuova stagione della Omi-Fer Palmi.
Date queste ottime premesse tutto l’ambiente pallavolistico territoriale si aspetta una grande stagione. Di certo non mancheranno il divertimento e lo spettacolo che questo meraviglioso sport sa offrire.

OPUS SABAUDIA. L’Opus Sabaudia, per la terza volta, sarà al via del campionato di pallavolo maschile di serie A3, un risultato importante per lo storico club pontino che ha già abbondantemente superato i 50 anni di storia ininterrotta. Essere tra le stelle della prossima Serie A Credem Banca è un orgoglio importante per una squadra che rappresenta un territorio storicamente legato alla pallavolo. «Siamo molto soddisfatti per l’inizio di questa nuova avventura e siamo anche consapevoli di rappresentare una città che ha scritto tante pagine del mondo della grande pallavolo per il terzo anno in serie A – spiega Lino Capriglione, vice presidente del Sabaudia – L’ammissione da parte della Commissione è stato un passaggio formale molto importante per noi perché ha certificato la bontà del nostro progetto mentre nel corso della preparazione abbiamo imparato ad apprezzare i nostri atleti che stanno dimostrando tanta voglia di raggiungere gli obiettivi». La squadra ha cambiato molti interpreti ed è stata affidata a coach Mauro Budani, un tecnico molto esperto e motivato accompagnato dal suo staff che si aggiunge a un intero movimento fondato anche su un settore giovanile ben strutturato. Dall’esperienza in Superlega è tornato Luca Rossato che troverà al Sabaudia di capitan Stefano Schettino, anche i nuovi arrivi: lo schiacciatore argentino Lucho Zornetta e Paul Ferenciac, l’opposto Leonardo Scuffia e il centrale Mirko Miscione.

MAURY’S COM CAVI TUSCANIA. Quella che inizierà il 10 ottobre sarà l’ottava stagione in A per la Maury’s Com Cavi Tuscania il cui obiettivo è quello di tornare subito nella categoria superiore. Tante le novità ad iniziare dal cambio di guida. Al posto di Tofoli è arrivato da Sabaudia Sandro Passaro, coach di sicuro affidamento e esperienza, che sarà coadiuvato dal suo vice Francesco Barbanti, riconfermato.Oltre alle importanti conferme di Hidde Boswinkel, di Sebastiano Marsili, neo capitano, Gabriele Ceccobello, Federico Rossatti, Sebastiano Stamegna, Mario Catinelli Guglielminetti e Federico Menichetti, i nuovi rinforzi rappresentano un mix tra esperienza e giovani talenti. Per il ruolo di libero sono arrivati due ventenni: da Santa Croce Francesco Prosperi Turri e dalla Saet Roma Andrea Mariani. Al centro dell’attacco, assieme a Ceccobello e Menichetti ci sarà Augusto Quarta, centralone di 2 metri in grado di vantare una lunga esperienza sui campi di A2. Infine, a rafforzare il reparto schiacciatori, il rientro di Mattia Della Rosa dal Cus Genova, l’arrivo di Michele Marinelli da Ortona e quello di Francesco Quagliozzi, vincitore dell’Europeo e recente protagonista dei Mondiali under 18 con la maglia azzurra.

Articoli correlati:

  1. Serie A Credem Banca – Stagione 2021/2022: Giovedì la presentazione ufficiale in diretta RAI Sport
  2. Serie A Credem Banca “La Prima Battuta”: presentazione dei calendari e della stagione
  3. Serie A Credem Banca: Le 48 squadre per la stagione 2019/2020
  4. Serie A Credem Banca: 48 squadre per la stagione 2020/2021
  5. Serie A Credem Banca: 53 squadre per la stagione 2021/2022

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002