A2M> Brescia, partenza col botto!

La Consoli McDonald’s Centrale del Latte parte col piede giusto davanti al suo pubblico. Perde il filo nel secondo parziale, ma è brava a ricucire e tornare a guidare il match fino alla fine. Tiberti: “Ci manca ancora il ritmo gara e dobbiamo lavorare sulla continuità, ma siamo stati bravi a rientrare in partita”.

La Gruppo Consoli McDonald’s Centrale del Latte affronta l’emozione del rientro in campo tra gli applausi scroscianti del pubblico e conquista i primi tre punti al San Filippo contro Ortona. Galliani trascina a muro e in attacco in avvio, mentre dall’altra parte della rete Pessoa e Santangelo crescono, assieme al servizio e alla difesa rossoblù, conquistando il secondo parziale. La reazione dei Tucani passa dalle mani del capitano, che dalla linea di fondo rimette il terzo parziale in parità e ridà fiducia al suo gruppo, che lo ricompensa con un finale scoppiettante. Crosatti, pilastro bresciano, è premiato come MVP per la svolta che imprime nei due set conclusivi, ma ci sono delle prove convincenti per tutti i biancazzurri, come quella di Giannotti su tutti, che chiude la sua prima gara a Brescia con potenza e precisione.

GRUPPO CONSOLI McDONALD’S CENTRALE – SIECO SERVICE 3-1
(25-18; 16-25; 25-19; 25-14)

Starting six
I Tucani sono in campo con Tiberti e Giannotti, Galliani e Cisolla in posto quattro, Esposito e Patriarca al centro; Franzoni è il libero.

Lanci schiera Del Fra incrociato a Santangelo, Pessoa a banda con Cappelletti , Elia e Fabi al centro e Fusco libero.

Match in pillole
Il turno al servizio del Ciso propizia la fuga, sostenuta dai block di Galliani su Cappelletti e di Patriarca su Santangelo (10-4). Esposito a segno dalla linea di fondo, poi Giannotti doppia una Sieco non ancora in palla (16-8), che però ha nel servizio un’arma efficace. Tiberti spinge Patriarca anche in rigiocata e i Tucani volano (25-18).

Gli ospiti mettono alla prova la ricezione di casa e conquistano un primo break rinforzato da un paio di buone giocate di Pessoa e dalle bordate da fondocampo di Santangelo (11-16). Cisolla trova sempre le sue diagonali, ma Del Fra riesce a innescare meglio l’attacco dal centro e il gap si allarga (12-18). Fabi ferma Patriarca e Ortona rimette il match in parità, difendendo con grande convinzione e grazie ad un attacco al 75%(16-25).

La Sieco sfrutta l’inerzia e continua a lavorare bene dai nove metri, mentre i Tucani sembrano subire la rimonta ospite (6-9), sprecando in battuta e giocando con il freno tirato. In un lampo la Sieco è a +5, ma Tiberti sprona i suoi, centrando l’ace del 12-15 che riaccende la corsa verso la parità. L’ingresso di Crosatti in seconda linea per Gallo dà l’abbrivio finale: dopo l’aggancio a 15, è il muro protagonista, con Patriarca e Ciso su Pessoa, poi è Giannotti a chiudere di prepotenza la diagonale del 16-18. Ortona incassa e si blocca, mentre Brescia è di nuovo compatta e, ancora con Crosatti dai nove metri, mette l’ace del 22-16. Cisolla sigla il primo set point e Esposito chiude in primo tempo (25-19).

Brescia è centrata e paziente, difende con più caparbietà e sfrutta il sempre ottimo turno in battuta del suo capitano per provare a scappare (9-5), ancora una volta grazie al block, di nuovo ben solido. Lanci gioca la carta De Paola, ma Gallo e Patriarca sono implacabili su di lui e su Santangelo, disinnescato per il 12-5. Crosatti fa di nuovo la differenza dalla linea di fondo e si aggiudica l’MVP della riscossa (16-7)! Ortona cede le armi e il San Filippo festeggia (25-14).

Il commento
Capitan Tiberti: “Dopo un buon avvio, abbiamo perso il secondo set per demerito nostro, subendo la loro battuta, molto efficace. Abbiamo perso un po’ il filo e ci manca di certo il ritmo gara, ma siamo stati bravi a tornare quelli del primo set”.
Zambonardi: “Inizio molto buono, con tre punti che sono già importanti per staccarsi dal fondo della classifica. Sono soddisfatto dell’aiuto arrivato dalla panchina e della reazione del gruppo, fatta di coesione e qualità. Dobbiamo crescere in tutti i fondamentali, ma abbiamo tolto la ruggine ”.

ll tabellino
BRESCIA: Orazi, Tiberti 2, Giannotti 15, Bettinzoli ne, Patriarca 8, Crosatti 1, Franzoni (L), Galliani 16, Neubert, Esposito 6, Cisolla 15, Togni ne, Seveglievich ne, Rizzetti ne. All. Zambonardi e Iervolino
ORTONA: Fabi 4, Pessoa 12, Di Silvestre, Benedicendi (L), De Paola, Fusco (L), Santangelo 18, Del Frà 2, Bulfon 1, Elia 6, Cappelletti 6. Coach: Lanci e Mariano

Note:
Ace Brescia 7, Ortona 4.
Battute sbagliate Brescia 19, Ortona 15
Muri Brescia 11, Ortona 6
Attacco Brescia 48%, Ortona 44%
Ricezione Brescia 52% (27% perfetta), Ortona 44% (21% perfetta)
Durata: 24’ 25’ 25’ 22’ . Totale: 1h36
Arbitri: Massimo Rolla e Michele Marotta. Addetto al Video Check: Luca Ferrari.

ufficiostampa@atlantidepallavolobrescia.it
Cinzia Giordano Lanza +39 339 8669530

Articoli correlati:

  1. A2M> Brescia, fine d’anno col botto: vittoria da tre punti a Siena!
  2. A2M> Brescia: Debutto col botto al San Filippo!
  3. A2M> Olimpia Tipiesse sonfitta da Brescia al tie break
  4. Serie A2 Credem Banca: Motta parte col botto violando Siena 3-0.
  5. A2M> Olimpia Tipiesse: Gara 2 va a Brescia e la serie si allunga

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002