B1F> Stefano Condina (Chromavis Abo): “Mi aspetto una reazione dopo il derby, ma sono tranquillo”

Il direttore sportivo di Offanengo analizza il ko inaugurale contro l’Enercom Fimi (2-3) e inquadra il prossimo impegno a Trento

OFFANENGO (CREMONA), 19 OTTOBRE 2021 – Da un lato, un punto inaugurale che non può lasciare soddisfatti, ma dall’altro la ferma consapevolezza nell’importanza del lavoro quotidiano e la fiducia nella reazione in vista di sabato. In B1 femminile, il cammino della Chromavis Abo è iniziato con una sconfitta al tie break nel derby al PalaCoim di Offanengo contro l’Enercom Fimi. Un passo falso inatteso che però non mina la voglia di far bene della formazione allenata da Giorgio Bolzoni, che sabato alle 18 scenderà in campo a Trento contro la Walliance ATA nel suo primo impegno esterno stagionale. A fare il punto in casa neroverde è il direttore sportivo Stefano Condina.

Dopo un buon precampionato è arrivato l’esordio con la sconfitta contro Crema: cosa non ha funzionato nella Chromavis Abo ?

“Abbiamo giocato molto male rendendo facile il compito a Crema, commettendo tanti errori e senza riuscire ad emergere in nessun fondamentale. Complimenti a loro, ma molti demeriti anche a noi e ne siamo consapevoli”.

Partenza in salita o tie break non chiuso: dove sta il maggior rammarico di Offanengo nell’andamento del derby?

“Il rammarico è il non aver portato in campo quello che siamo in grado di fare e per il quale ci stiamo allenando molto da fine agosto. Poi, ad analizzare la partita, pur giocando molto al di sotto delle nostre possibilità, abbiamo avuto la palla per chiudere anche il tie break, non ci siamo riusciti, ma dovevamo sicuramente fare molto di più”.

Qual è stata l’emozione del riassaporare il PalaCoim con il pubblico?

“Ormai lo dico da anni, forse annoiando anche chi legge: il PalaCoim ha un pubblico che in serie B si vede raramente, forse al Sud, mentre noi siamo abituati a vederlo sempre pieno e soprattutto con il nostro gruppo “Aboys”, fedelissimi tifosi che cantano sempre dal primo punto all’ultimo”.

Sabato trasferta a domicilio della Walliance Ata Trento: cosa chiedi alla squadra?

“Trento viene da una vittoria fuori casa a Busnago e quindi sarà carica per il proprio esordio interno. Dalla squadra mi aspetto una reazione, è logico, ma sono tranquillo perché so che tutti, staff in primis, stanno lavorando già con la testa a sabato con la voglia di dimostrare il proprio valore. Siamo solo all’inizio, anche se è stato diverso da quello auspicato, ma dobbiamo comunque rialzare la testa e spingere perché abbiamo valori importanti come organico e staff e vogliamo dimostrarlo in questa stagione”.

Nella foto di Matteo Benelli (Gruppo fotografico Offanengo) il direttore sportivo della Chromavis Abo Stefano Condina

Ufficio stampa Volley Offanengo 2011

Luca Ziliani

Articoli correlati:

  1. B1F> Stefano Condina: “Sicuro della nostra reazione dopo il ko di San Donà”
  2. B1F> Stefano Condina: “La Chromavis Abo deve e vuole crederci ancora”
  3. B1F> Stefano Condina: “Una Chromavis Abo proiettata al futuro”
  4. B1F> Il punto sul mercato della Chromavis Abo con il direttore sportivo Stefano Condina
  5. B1F> Stefano Condina (Chromavis Abo): “Contro Lecco in campo con più spensieratezza”

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002