A3M> L’Opus Sabaudia cede al Marcianise.

Saccucci: «Abbiamo le qualità per uscire da questo momento: questo gruppo si allena bene»

SABAUDIA – L’Opus Sabaudia esce sconfitto dalla sfida con il Dist&Log Marcianise nel match valido per il terzo turno del campionato di pallavolo maschile di serie A3 Credem Banca. La formazione allenata da coach Mauro Budani ha ceduto in tre set alla compagine campana, al termine di una gara in cui i pontini non sono mai riusciti a esprimersi al meglio e hanno subìto la maggiore esperienza e qualità in attacco degli avversari: nei primi due set l’Opus Sabaudia è riuscita raramente a impensierire il Marcianise mentre nel terzo il match è stato più godibile e combattuto fino alla fine.

«Due sconfitte di fila sono un po’ difficili da digerire ma abbiamo le qualità per uscire da questo momento complicato, in settimana ci siamo allenati in crescendo, purtroppo in gara siamo partiti con qualche errore in più ma il finale è stato sempre molto combattuto e con qualità – chiarisce Marco Saccucci, secondo allenatore – siamo una squadra mediamente giovane che ha affrontato una formazione molto più esperta ma, quando c’è la qualità, la capacità di gestione degli errori non tarda ad arrivare. Come si riparte? Sicuramente dal terzo set di questa gara ma anche dalla convinzione che abbiamo lottato nel finale di partita della scorsa settimana e anche nella prima partita. Questo gruppo si allena bene e gioca anche bene, per questo siamo fiduciosi».

Tartaglione è stato il top scorer del match con i suoi 14 punti ed è passato da banda a opposto nel corso del primo set dopo l’infortunio a Carelli: coach Francesco Racaniello, dopo questo cambio a partita in corso ha schierato Montò laterale insieme ad Enrico Libraro, confermato in regia Antonio Libraro, al centro Vetrano e Ndrecaj con Vacchiano libero.

«Di questa partita salviamo poco ma c’è stata una reazione dopo il primo set giocato male, abbiamo lottato e siamo stati sempre uniti, ora dobbiamo ripartire dalle cose buone che ci sono state, questa sconfitta brucia di più perché questa squadra per noi era sicuramente più alla portata rispetto ad Aversa – ha aggiunto Ernesto Torchia, protagonista con l’80% di positività in ricezione – Non mi piace guardare la mia prestazione ma sono più contento quando si vince e avrei preferito portare a casa i punti: continuano su questa strada lavorando, con l’obiettivo di toglierci delle soddisfazioni. Dobbiamo cancellare in fretta questa partita e concentrarci già sulla prossima sfida tenendo sempre il morale alto»

In avvio di partita Mauro Budani schiera Schettino in palleggio opposto a Rossato, di banda Zornetta e Ferenciac, centrali Tognoni e Miscione con Torchia libero. La partenza del match vede un Sabaudia piuttosto contratto con i pontini che sono sempre costretti a inseguire (5-8, 11-16 e 13-21) poi nel finale un sussulto e Sabaudia che si riavvicina fino al 20-22 prima dell’allungo della formazione campana trascinata da Carelli prima e poi da Tartaglione ma soprattutto grazie a un attacco di squadra più incisivo (42% contro il 29%). L’Opus Sabaudia fatica anche nel secondo set e Marcianise la spunta (21-25) ma la formazione pontina resta aggrappata agli avversari fino alla fine (13-16, 19-21) ma nel finale di set è sempre il Marcianise a fare la voce grossa, con Tartaglione ancora protagonista con otto punti e il 64% in attacco. Il Sabaudia cresce in attacco (41%) ma anche gli avversari passano dal 42% al 52%.

Sotto 0-2 Sabaudia deve spingere e il terzo spicchio di partita la formazione di coach Budani è praticamente sempre avanti (10-7, 13-8) con Rossato che dà un importante contributo in attacco e il resto della squadra riesce a crescere nei sistemi di gioco. Nel finale Marcianise si avvicina pericolosamente (19-18, 20-20) e mette il naso avanti sul 20-21 prima del pallonetto di Zornetta che rimette in equilibrio il parziale. Sabaudia è sotto 22-23 ma Zornetta non riesce a concludere l’azione e l’arbitro fischia un’infrazione che proietta Marcianise al match point (22-24): Tognoni toglie le mani durante l’attacco campano (23-24) ma nell’attacco successivo il muro di Tognoni e Rossato tocca la rete e il punto decisivo va agli avversari che vincono in tre set.

COMUNICAZIONE – La società comunica di aver interrotto consensualmente il rapporto con il giocatore Leonardo Scuffia che, per motivi personali, ha chiesto di poter tornare a casa. Il club nei giorni scorsi ha accolto la richiesta dell’atleta e ha proceduto alla rescissione del suo contratto con effetto immediato: la società di Sabaudia augura a Leonardo le migliori fortune sia sul campo sia fuori.

OPUS SABAUDIA – DIST&LOG MARCIANISE 0-3
OPUS SABAUDIA: Palombi, Conoci, Zornetta 11, Ferenciac 10, Pomponi, Miscione 8, Rossato 8, Tognoni 6, Torchia (lib.), Schettino. Ne: Recupito, De Vito. All. Budani
DIST&LOG MARCIANISE: Vetrano 3, Vacchiano (lib.), Faenza, Tartaglione 14, E. Libraro 6, A. Libraro 4, Ndrecaj 6, D’Avanzo 3, Carelli 4, Montò 6. Ne: Siciliano, Leone, De Luca, Bizzarro, Iodice. All. Racaniello
Arbitri: Luigi Pasciari e Antonio Capolongo
Parziali: 20-25 (30’), 21-25 (31’), 23-25 (32’)
Note: Sabaudia: ricezione 67% (48%), attacco 37%, ace 1 (err.batt. 10), muri pt. 8; Marcianise: ricezione 55% (30%), attacco 43%, ace 3 (err.batt. 11), muri pt. 8;

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. BM> L’Istituto Estetico Italiano Sabaudia cede in casa con il Volley Marcianise.
  2. BM> L’Istituto Estetico Italiano Sabaudia s’impone (1-3) nella trasferta di Marcianise
  3. A3M> L’Opus Sabaudia ancora in casa: sabato (20:30) con il Marcianise.
  4. BM> L’Istituto Estetico Italiano Sabaudia domani a Marcianise per la quinta giornata
  5. A3M> Opus Sabaudia, i prossimi allenamenti congiunti e le sfide tra i giocatori

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002