CF> Messina Volley, Spadaro: “Ci stiamo allenando con costanza per arrivare pronte al fischio d’inizio”

Prende forma il Messina Volley per questa nuova stagione che la vedrà protagonista nel Campionato di Serie C. Infatti arriva l’importante riconferma della giovanissima Giulia Spadaro (classe 2003). Spadaro rappresenta il frutto della politica della compagine giallo-blu tesa alla valorizzazione dei giovani. Cresciuta nel club guidato da mister Danilo Cacopardo, per lei questo rappresenta già il terzo anno in Serie C. Un ulteriore stimolo per la numero 77 sarà il cambio di ruolo che la vedrà passare da schiacciatrice a centrale. Circa la sua riconferma Spadaro ha dichiarato: “Anche quest’anno sono felice di far parte del Messina Volley, società in cui sono cresciuta. Questo sarà il mio terzo anno di Serie C e non vedo l’ora di cominciare il campionato con le mie compagne. Abbiamo conosciuto da poco il nostro girone che sarà costituito da squadre provenienti da diverse provincie. Questo rappresenterà un ulteriore stimolo per affrontare al meglio questo torneo. La novità che mi riguarda personalmente è il cambio di ruolo, in quanto da schiacciatrice inizierò a fare il centrale. Non vediamo l’ora di iniziare a giocare a metà novembre e ci stiamo allenando con costanza per arrivare pronte al fischio d’inizio”.
Messina, 26/10/2021 Ufficio Stampa Messina Volley
Pietro Fazio

Articoli correlati:

  1. CF> Messina Volley, Spadaro: “Il nostro obiettivo è di superare questa gara con il massimo dei voti”
  2. CF> Il Messina Volley conferma le schiacciatrici Anita Interdonato e Giulia Spadaro
  3. B2F> Ylenia Biancuzzo e Giulia Spadaro confermate nel roster del Messina Volley
  4. CF> Messina Volley, Mento: “Siamo pronte ad affrontare questo nuovo campionato con grinta e determinazione”
  5. CF> Messina Volley, Scimone: “Crediamo molto nella possibilità di migliorarsi con costanza e tenacia”

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002