SuperLega Credem Banca: vetta solitaria per Trento che piega 3-1 Civitanova

Monza batte Taranto 3-0, Padova beffa Ravenna al tie break, Cisterna centra il colpaccio da 3 punti a Verona

Risultati 3a giornata di andata SuperLega Credem Banca:
Giocata alle 15.30 :
Verona Volley – Top Volley Cisterna 1-3 (20-25, 27-29, 25-19, 21-25)

Giocate alle 18.00:
Itas Trentino – Cucine Lube Civitanova 3-1 (25-16, 21-25, 25-11, 26-24)

Kioene Padova – Consar RCM Ravenna 3-2 (25-14, 23-25, 25-18, 21-25, 15-8)

Giocata alle 20.30
Vero Volley Monza – Gioiella Prisma Taranto 3-0 (25-18, 25-23, 25-18)

Giocate ieri:
Gas Sales Bluenergy Piacenza – Allianz Milano 3-2 (16-25, 25-21, 26-24, 20-25, 15-6)

Leo Shoes PerkinElmer Modena – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-0 (25-20, 26-24, 25-22)

Riposa: Sir Safety Conad Perugia

Verona Volley – Top Volley Cisterna 1-3 (20-25, 27-29, 25-19, 21-25) – Verona Volley: Spirito 2, Asparuhov 16, Aguenier 4, Qafarena 4, Mozic 29, Cortesia 1, Donati (L), Bonami (L), Wounembaina 0, Jensen 11, Zanotti 3. N.E. Magalini, Nikolic, Vieira De Oliveira. All. Stoytchev. Top Volley Cisterna: Baranowicz 2, Maar 14, Zingel 11, Szwarc 21, Raffaelli 11, Bossi 8, Cavaccini (L), Picchio (L), Giani 0, Rinaldi 1. N.E. All. Soli. ARBITRI: Cerra, Puecher. NOTE – durata set: 28′, 38′, 27′, 28′; tot: 121’. MVP: Szwarc.

Una partita combattutissima, sudata, nel pomeriggio di Halloween. La spunta la Top Volley Cisterna, riuscendo a ribaltare un primo set in cui i gialloblù erano partiti molto aggressivi, e poi facendo valere la propria esperienza nel secondo e nel quarto parziale. Sugli allori Szwarc, MVP di serata con 21 punti messi a segno e 3 muri all’attivo. Proprio il muro è stato una delle chiavi di lettura principali del match, con Cisterna capace di trasformarlo in punti per 13 volte. Nel terzo set si rifà sotto Verona, guidata da un Mozic stratosferico, che mette 29 punti a referto, ma il gioco di Cisterna rimane più efficace, concedendo pochi errori in battuta e chiudendo la partita con i primi tre punti in classifica della stagione.

MVP: Arthur Szwarc (Top Volley Cisterna)

Raphael (Verona Volley): “Siamo partiti aggressivi, mi dispiace per il risultato, abbiamo sprecato alcune occasioni che potevano girare i set. Lo sport è così, dobbiamo continuare a lavorare bene in palestra per trovare i meccanismi giusti come gruppo. Ora arrivano Civitanova e Taranto, stiamo lavorando bene ma dobbiamo saper controllare meglio il nostro ritmo, soprattutto quando possiamo chiudere i set. Sarà una settimana importante per noi, ma sono fiducioso per il gruppo, arriverà il momento giusto”.

Aidan Zingel (Top Volley Cisterna ): “Vincere è stata una bella sorpresa, sapevamo che sarebbe stata una battaglia punto a punto, però secondo me in alcuni momenti abbiamo giocato persino al di sopra del nostro livello. La stagione è lunghissima e durissima, siamo solo all’inizio. Verona nel terzo set ha dato il massimo, ma noi ci siamo fatti coraggio, abbiamo recuperato e ripreso il controllo della partita”.

Itas Trentino – Cucine Lube Civitanova 3-1 (25-16, 21-25, 25-11, 26-24) – Itas Trentino: Sbertoli 0, Kaziyski 17, Lisinac 12, Lavia 11, Michieletto 21, Podrascanin 10, De Angelis (L), Zenger (L), Cavuto 0, Sperotto 0, Pinali 0, D’Heer 0. N.E. Albergati. All. Lorenzetti. Cucine Lube Civitanova: Sottile 2, Santos De Souza 18, Anzani 6, Garcia Fernandez 10, Yant Herrera 12, Simon 15, Balaso (L), De Cecco 0, Marchisio (L), Diamantini 0. N.E. Juantorena, Kovar, Jeroncic. All. Blengini. ARBITRI: Curto, Cesare. NOTE – durata set: 21′, 29′, 21′, 27′; tot: 98′. Spettatori: 2.400. MVP: Kaziyski.

La sfida fra le uniche due formazioni in grado di festeggiare un trofeo italiano nell’anno solare 2021 (Civitanova lo Scudetto e la Coppa Italia, Trento laSupercoppa) sorride all’Itas Trentino. Il big match del terzo turno di regular season SuperLega Credem Banca, giocato questa sera alla BLM Group Arena, è infatti andato alla formazione locale che ha approfittato al massimo della propria ottima vena di questo primo periodo e delle assenze degli avversari (oltre a Zaytsev, a riposo anche Juantorena e De Cecco) per continuare la propria corsa in vetta alla classifica a punteggio pieno. Senza due punti di riferimento del proprio gioco come Osmany e Luciano, i marchigiani hanno vacillato per due set (primo e terzo, persi nettamente) ma negli altri due hanno venduto cara la pelle, cercando di poggiarsi su Simon e l’ex Lucarelli. Non è bastato per portare via un punto dalla BLM Group Arena, perché dall’altra parte della rete Kaziyski (MVP), Lisinac e Michieletto (21 punti, quasi tutti decisivi) hanno fatto la voce grossa e condotto per mano la propria squadra verso il primo posto solitario, complice il turno di riposo di Perugia.

Spettatori 2.400
MVP: Matey Kaziyski (Itas Trentino)

Matey Kaziyski (Itas Trentino): “Stasera abbiamo approfittato delle assenze della Cucine Lube, ma abbiamo fatto fino in fondo la nostra parte. In campo c’era il giusto spirito, la giusta elettricità per portare a casa i tre punti e siamo contenti di averli presi, anche se non abbiamo ancora fatto nulla e non dobbiamo illuderci. Certo, vincere aiuta a vincere”.

Ricardo Lucarelli (Cucine Lube Civitanova): “Eravamo in grande emergenza, ma abbiamo lottato tanto contro un’ottima squadra. La gara è stata a tratti equilibrata, ma è chiaro che dobbiamo fare molto meglio. Dobbiamo mantenere la testa alta e lavorare sodo per rialzarci in fretta. Da ora in poi scenderemo in campo ogni tre giorni, dunque è una situazione ideale per poterci riscattare. Testa all’impegno di mercoledì prossimo all’Eurosuole forum di Civitanova Marche”.

Kioene Padova – Consar RCM Ravenna 3-2 (25-14, 23-25, 25-18, 21-25, 15-8) – Kioene Padova: Zimmermann 2, Loeppky 12, Vitelli 11, Weber 23, Bottolo 13, Volpato 4, Bassanello (L), Schiro 1, Gottardo (L), Canella 9, Zoppellari 0, Petrov 3. N.E. Guzzo, Crosato. All. Cuttini. Consar RCM Ravenna: Biernat 4, Ulrich 3, Fusaro 3, Klapwijk 14, Vukasinovic 12, Erati 6, Goi (L), Pirazzoli (L), Peslac 0, Candeli 1, Ljaftov 3, Dimitrov 2. N.E. Orioli. All. Zanini. ARBITRI: Simbari, Goitre. NOTE – durata set: 25′, 29′, 38′, 31′, 16′; tot: 139′. Spettatori: 800 Incasso: 4.557,07 euro. MVP: Weber.

La Kioene vince la maratona della 3’ giornata di Superlega battendo al tie break la Consar Ravenna. Due punti pesanti per i padroni di casa che sigillano la seconda vittoria di fila. Weber sugli scudi (MVP). Da segnalare l’infortunio a Milan Peslac che ha richiesto il tempestivo intervento dello staff medico. Parte aggressiva la Kioene che in avvio prova subito ad allungare. L’ace di Weber (8-4) costringe Zanini alla prima interruzione della partita. Ravenna fatica a trovare le contromisure per arginare gli attacchi dei bianconeri. Bottolo fissa il massimo vantaggio sul +11 (23-12) con due ace consecutivi mentre il primo tempo dello stesso numero 12 regala alla Kioene un set point che Weber concretizza e chiude 25-14. Il secondo parziale si apre con una Kione che sale 3-0, ma gli ospiti stavolta trovano la giusta reazione. Cuttini deve interrompere il gioco sul 5-7 prima di agguantare la parità sul 10-10. Si prosegue punto a punto, poi sono ancora gli ospiti a mettere la freccia (16-19). Cuttini getta nella mischia Petrov, il muro di Loeppky fa tornare a contatto Padova, ma l’errore al servizio di Vitelli rimette il match in parità. Al ritorno in campo regna l’equilibrio, la pressione della Kioene funziona con gli attacchi vincenti di Weber. I muri di Vitelli e Canella nel cuore del set fanno allungare i padroni di casa sul +7 (19-12). Dopo un’interruzione di qualche minuto a causa di un brutto infortunio alla caviglia dell’ex patavino Peslac, la squadra di Cuttini riesce a gestire la superiorità nel punteggio e incassare il terzo set per 25- 18. Come nei precedenti parziali, anche il quarto inizia senza che nessuno dei due sestetti prenda il sopravvento. I romagnoli arrivano al massimo vantaggio (+5) e Cuttini cambia la diagonale con l’inserimento di Zoppellari e Schiro (all’esordio stagionale in Superlega). Ravenna continua a condurre e riesce a portare la sfida al tiebreak chiudendo 21-25. Nel set decisivo la Kioene prova ad imporsi sin dalle prime battute: l’ace di Vitelli infiamma il pubblico siglando il 4-0. Ravenna fatica a trovare soluzioni in difesa e contrattacco, Padova ne approfitta e l’ace di Zimmermann spedisce i bianconeri a+7 (11-4). L’attacco di Weber chiude la pratica 15-8 e consegna a Padova 2 punti importanti.

Spettatori: 800
Incasso: 4.557,07 euro
MVP: Linus Weber (Kioene Padova)

Francesco Zoppellari (Kioene Padova): “Siamo molto contenti per questa vittoria anche se devo ammettere che c’è del rammarico perché avremmo potuto chiuderla prima. Grazie alla gara di oggi prepareremo la trasferta con Trento con ancora più entusiasmo”.

Emanuele Zanini (allenatore Consar RCM Ravenna): “Portiamo a casa il primo punto del nostro campionato, con un po’ di rammarico per come abbiamo giocato il tie break, in una giornata in cui purtroppo perdiamo Milan Peslac per un grave infortunio. A lui facciamo un grande in bocca al lupo per rivederlo presto con noi e gli dedichiamo questo punto. Cerchiamo di guardare il bicchiere mezzo pieno. Ho visto una squadra paziente, tenace, che ha creduto nella possibilità di portare a casa il risultato. Per noi è un punto importante che ci dà carica e morale in vista di un mese di novembre molto impegnativo”.

Vero Volley Monza – Gioiella Prisma Taranto 3-0 (25-18, 25-23, 25-18) – Vero Volley Monza: Orduna 2, Davyskiba 7, Grozdanov 6, Grozer 22, Dzavoronok 14, Galassi 5, Gaggini (L), Beretta 2, Federici (L). N.E. Mitrasinovic, Calligaro, Galliani, Karyagin. All. Eccheli. Gioiella Prisma Taranto: Falaschi 0, De Barros Ferreira 7, Di Martino 7, Sabbi 9, Randazzo 8, Alletti 1, Pochini (L), Gironi 3, Laurenzano (L), Stefani 2, Palonsky 3. N.E. Pellegrino, Freimanis. All. Di Pinto. ARBITRI: Saltalippi, Brancati. NOTE – durata set: 28′, 31′, 28′; tot: 87′. Spettatori: 802. MVP: Grozer.

La Vero Volley Monza torna a vincere e lo fa davanti al pubblico amico dell’Arena di Monza, battendo in tre set, in poco meno di un’ora e mezza, la ben organizzata Gioiella Prisma Taranto. Nel posticipo della terza giornata di andata della SuperLega Credem Banca 2021/22, i monzesi sfoggiano tutto il loro carattere, salendo di intensità nei momenti chiave del match e gestendo con sapienza ed esperienza qualche piccolo calo durante il cammino. La squadra di Di Pinto, infatti, approccia il confronto con determinazione, incidendo con Randazzo e Sabbi nella metà del primo gioco e per gran parte del secondo, ma Monza è sempre brava ad affidarsi a uno straordinario Grozer (MVP con 22 punti, il 74% in attacco e 4 muri), ai turni in battuta di Dzavoronok e alle fiammate offensive di Davyskiba, Galassi e Grozdanov per risistemare le cose. Federici a volare su ogni palla, Orduna a illuminare il gioco e Monza capace di partire col piede giusto anche nel terzo, praticamente gestito dall’inizio (8-4 e 16-9) fino alla fine 25-18. La squadra di Massimo Eccheli, alla dodicesima vittoria casalinga su tredici uscite da quando siede sulla panchina di Monza, punta ora al prossimo obiettivo che si chiama Ravenna, in Romagna, mercoledì sera nel turno infrasettimanale. Per Taranto, invece, ci sarà la sfida casalinga a Perugia.

Spettatori: 802
MVP: Georg Grozer (Vero Volley Monza)

Thomas Beretta (Vero Volley Monza): “Queste sono partite in cui ci si può tirare la zappa sui piedi da soli. Loro non stanno attraversando il momento di forma migliore, a differenza nostra che siamo in fiducia. Ci siamo abituati al loro gioco, quando invece potevamo lasciarli indietro e chiuderla prima. Ci serve di lezione giocare questo tipo di partite, conta aver portato a casa tre punti molto importanti. Stiamo giocando come ci stiamo allenando, abbiamo una bella testa. Non esistono partite facili in questa stagione”.

Marco Falaschi (Gioiella Prisma Taranto): “Questa sera abbiamo fatto molti errori, talvolta anche banali, soprattutto nel secondo set quando abbiamo avuto la possibilità di giocarcelo e portarlo a casa, questo non possiamo permettercelo. Dobbiamo cercare di alzare il livello non solo oggi ma anche in allenamento. Mercoledì abbiamo un’altra partita difficile e quello che è accaduto oggi ci deve servire. Non sono state due settimane semplici sotto tanti punti di vista, però, dobbiamo farci l’abitudine”.

Giocate ieri:
Gas Sales Bluenergy Piacenza – Allianz Milano 3-2 (16-25, 25-21, 26-24, 20-25, 15-6) – Gas Sales Bluenergy Piacenza: Brizard 4, Rossard 12, Holt 12, Lagumdzija 19, Recine 8, Cester 3, Catania (L), Scanferla (L), Stern 4, Antonov 6, Pujol 0, Caneschi 7, Russell 1. N.E. Tondo. All. Bernardi. Allianz Milano: Porro 4, Ishikawa 10, Chinenyeze 11, Patry 14, Jaeschke 10, Piano 7, Staforini (L), Pesaresi (L), Daldello 0, Romanò 1, Maiocchi 0, Mosca 2. N.E. Djokic. All. Piazza. ARBITRI: Luciani, Frapiccini. NOTE – durata set: 26′, 27′, 32′, 33′, 15′; tot: 133′. Spettatori: 895. Incasso: 9.363 euro. MVP: Holt

Leo Shoes PerkinElmer Modena – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-0 (25-20, 26-24, 25-22) – Leo Shoes PerkinElmer Modena: Mossa De Rezende 2, Ngapeth E. 19, Sanguinetti 4, Abdel-Aziz 17, Leal 10, Mazzone 6, Gollini (L), Van Garderen 0, Sala 1, Rossini (L). N.E. Ngapeth S., Stankovic. All. Giani. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Saitta 0, Borges Almeida Silva 11, Resende Gualberto 6, Nishida 13, Correia De Souza 11, Gargiulo 7, Russo (L), Rizzo (L), Basic 0, Candellaro 0. N.E. Nicotra, Bisi, Partenio. All. Baldovin. ARBITRI: Florian, Pozzato. NOTE – durata set: 27′, 36′, 32′; tot: 95′. Spettatori 2.918. Incasso: 32.387. MVP: Ngapeth

Classifica SuperLega Credem Banca
Itas Trentino 9, Gas Sales Bluenergy Piacenza 7, Vero Volley Monza 7, Sir Safety Conad Perugia 6, Kioene Padova 5, Cucine Lube Civitanova 4, Leo Shoes PerkinElmer Modena 3, Allianz Milano 3, Gioiella Prisma Taranto 3, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3, Top Volley Cisterna 3, Consar RCM Ravenna 1, Verona Volley 0.

1 incontro in meno: Sir Safety Conad Perugia, Leo Shoes PerkinElmer Modena e Allianz Milano.

4a giornata di andata SuperLega Credem Banca
Mercoledì 3 novembre 2021, ore 20.30
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Allianz Milano
Diretta RAI Sport
Diretta Volleyball TV
Arbitri: Cesare, Caretti (Notaro)
Video Check: Donato
Segnapunti: Moscato

Cucine Lube Civitanova – Verona Volley
Diretta Volleyball TV
Arbitri: Canessa, Turtù (Renzi)
Video Check: La Delia
Segnapunti: Cetraro

Itas Trentino – Kioene Padova
Diretta Volleyball TV
Arbitri: Giardini, Piperata (Pernpruner)
Video Check: Danieli
Segnapunti: Toldo

Leo Shoes PerkinElmer Modena – Gas Sales Bluenergy Piacenza
Diretta Volleyball TV
Arbitri: Lot, Zanussi (Tundo)
Video Check: Bosio
Segnapunti: Salvati

Consar RCM Ravenna – Vero Volley Monza
Diretta Volleyball TV
Arbitri: Vagni, Cappello (Lambertini)
Video Check: Palmieri
Segnapunti: Bianchini

Gioiella Prisma Taranto – Sir Safety Conad Perugia
Diretta Volleyball TV
Arbitri: Venturi, Braico (Rossi)
Video Check: Ayroldi
Segnapunti: Francia

Riposa: Top Volley Cisterna

Articoli correlati:

  1. SuperLega Credem Banca: successo e vetta solitaria per Perugia, Civitanova piega Trento.
  2. SuperLega Credem Banca: vetta solitaria per la Lube dopo la rimonta al tie break con Trento.
  3. SuperLega Credem Banca> Vetta solitaria per Civitanova, corsara a Milano.
  4. Play Off 5° Posto SuperLega Credem Banca: L’Allianz affonda Ravenna e si gode la vetta in solitaria
  5. SuperLega Credem Banca: Trento piega Monza al fotofinish

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002