A2M> Brescia sbatte contro il muro piemontese

A Cuneo i Tucani non riescono a guadagnare punti, complice un avversario molto aggressivo che batte meglio e soverchia i bresciani a muro. Galliani: “Ci serva da stimolo per entrare in campo più agguerriti”. Prossimo match in casa: il 14 novembre contro Castellana Grotte

La Gruppo Consoli McDonald’s Centrale del Latte migliora, ma manca ancora di continuità e incisività: a Cuneo recupera svantaggi pesanti, ma non capitalizza in termini di aggressività, anche per merito di un avversario con pochissime debolezze. Dopo un avvio in cui subiscono il muro di casa, i Tucani nel secondo parziale ripartono più concreti in difesa e in battuta e il loro gioco ne guadagna. L’attacco di banda funziona, ma il block e il servizio di casa tornano a far male negli ultimi due set, con i centimetri di Wagner e Preti che superano ogni strenua difesa bresciana, per il 3-1 finale.

BAM ACQUA S.BERNARDO – GRUPPO CONSOLI McDONALD’S CENTRALE 3 – 1
(25-17; 21-25; 25-20; 25-18)
Starting six
I Tucani sono in campo con Tiberti incrociato a Giannotti, Galliani e Cisolla in posto quattro, Esposito e Patriarca al centro; Franzoni è il libero.
Serniotti schiera Pedron al palleggio, Wagner opposto, Sighinolfi e Codarin al centro, Botto e Preti schiacciatori, con Bisotto libero.

Match in pillole
Sul turno al sevizio di Preti, i Tucani subiscono il muro piemontese e non riescono a trovare il cambio palla (7-1). Cisolla è il più fastidioso dei biancazzurri, in attacco e al servizio, e riesce a far correre Pedron a spasso per il campo, agevolando la rincorsa (8-6). È di Gallo la conclusione più faticosa, che costringe Serniotti ad interrompere sul 9-8. Tiberti è efficace dai nove metri e porta i suoi ancora al meno uno, poi Wagner lancia la volata (20-14) che punisce gli ospiti, nonostante alcune difese spettacolari sul set ball (25-17).

Ace del Gallo e doppio attacco in primo tempo di Patriarca per una partenza più convinta della Consoli McDonald’s Centrale che difende il vantaggio, nonostante i sette errori al servizio, sfruttando di più il suo gioco al centro e la palla alta del Ciso (10-12). Dopo aver sprecato l’occasione del 12-16, Brescia è brava a non innervosirsi: il servizio di Crosatti è insidioso e la palla out di Wagner vale il 15-18. Esposito picchia e Tiberti tira dalla linea di fondo (20-21). Cuneo sbaglia qualcosa di più in battuta e Cisolla ne approfitta con classe (21-25).

Il primo punto di Brescia arriva dopo una serie di carambole, ma è ancora il turno al servizio di Preti a fare male (6-2). Franzoni si oppone con caparbietà all’attacco piemontese e dà coraggio ai suoi (8-6). Cisolla mette giù il 13-11, Gallo il lungolinea seguente e poi l’ace di Esposito segna il 15-14. Non basta: Preti e Wagner si rimettono a distanza di sicurezza (19-15) e poi i punti al servizio di Sighinolfi e della banda piemontese lanciano Cuneo (23-18) che chiude al terzo tentativo (25-20).

Tre muri – due dell’ex Codarin – e Brescia è sotto 7-2. Bisotto si supera in difesa, ma Tiberti non vuole far scappare Cuneo e tiene i suoi in scia finché il block di casa torna a segnare il match (12-5). Cisolla ferma Botto e Serniotti interrompe (12-8). Codarin è protagonista in attacco e a muro: il gap si allarga di nuovo (18-13) e resta tale fino all’ace finale di Preti che chiude il match (25-18).

Il commento
Andrea Galliani: “Abbiamo giocato abbastanza male, nonostante due settimane di buon lavoro in palestra, che evidentemente non è bastato a farci entrare in campo agguerriti come dobbiamo essere contro ogni avversario. Toccare di più a muro, battere sempre forte e difendere tutto: questo dobbiamo fare per provare a vincere la prossima partita davanti al nostro pubblico”.

Coach Roberto Zambonardi: “Ogni domenica vedo qualcosa di buono in più, ma dobbiamo di certo fare meglio in battuta. È evidente che siamo ancora in fase di crescita e stiamo affrontando un momento di campionato difficile, incontrando di seguito Santa Croce, Cuneo e domenica prossima Castellana, tre tra le favorite per la promozione. Bisogna avere pazienza, giochiamo contro squadre forti e il campionato è lungo. Occorre non demoralizzarsi per le sconfitte e continuare il nostro percorso: stiamo ancora seminando e io resto fiducioso che questa squadra raccoglierà i frutti che merita”.

ll tabellino
BRESCIA: Orazi ne, Tiberti 2, Giannotti 12, Patriarca 4, Crosatti, Franzoni (L), Galliani 15, Neubert, Esposito 8, Cisolla 11, Seveglievich ne, Ventura ne. All. Zambonardi e Iervolino.

CUNEO: Pedron 2, Wagner 24, Sighinolfi 3, Codarin 13, Botto 6, Preti 25; Bisotto (L); Filippi. N.e. Vergnaghi , Lilli, Rainero, Cardona e Tallone. All.: Roberto Serniotti

Note:
Ace Brescia 2, Cuneo 8.
Battute sbagliate Brescia 18, Cuneo 19
Muri Brescia 2, Cuneo 12
Attacco Brescia 49%, Cuneo 49%
Ricezione Brescia 64% (29% perfetta), Cuneo 51% (27% perfetta)
Durata: 24’ 27’ 25’ 25’ . Totale: 1h41
Arbitri: Rosario Vecchione e Luigi Pasciari.

ufficiostampa@atlantidepallavolobrescia.it
Cinzia Giordano Lanza +39 339 8669530

Articoli correlati:

  1. A2M> Brescia si arrende a Cuneo
  2. A2M> Brescia: Tucani ad un soffio dal colpaccio a Cuneo
  3. A2M> Coppa Italia: Tucani ad un passo dall’impresa
  4. A2M> Brescia si ferma sul match point : il derby è ancora bergamasco
  5. A2M> Orgoglio Brescia, ma la Coppa sfuma all’ultimo punto

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002