B2F> Caffè Trinca Palermo … espresso: netto e convincente 3-0 a Caltanissetta

CALTANISSETTA – Un’altra vittoria, la quarta in questo campionato su altrettante gare giocate, un altro 3-0 di fila da antologia. Questo il prodotto netto del successo colto dal Caffè Trinca Palermo in trasferta sulla Traina Caltanissetta. Un’affermazione senza discussioni, in cui il collettivo rosanero ha sbaragliato con una menzione speciale per la regista Eva Di Bert, perfetta tatticamente nelle scelte di distribuzione del gioco.

Il dominio di Palermo è stato costante nell’andamento dei set, salvo l’unico momento di rilassatezza avvenuto nel terzo parziale in cui le nissene hanno condotto i giochi raggiungendo il massimo vantaggio sul 14-12. Un fuoco di paglia prontamente spento dal prodigioso muro rosanero, attento e capace di ribaltare immediatamente sulla rotta corretta le sorti del match. Un Caffè Trinca perfetto in tutti i fondamentali, dalla battuta alla ricezione, sfruttando le indecisioni di un avversario annichilito nelle fasi centrali dei parziali.
La cronaca
Partita sostanzialmente a senso unico. Pirrotta si affida alla formazione-tipo con Di Bert palleggiatrice e Vujevic fuorimano, Lombardo e Vescovo diagonali di banda, De Luca e Carnazzo centrali, libero Lo Gerfo.

Nel primo set la partenza incoraggiante del Caffè Trinca porta i nomi delle centrali De Luca e Carnazzo, attente a muro ma anche in attacco (7-10), ma le rosanero approfittano degli errori in battuta e dei falli commessi dalle padrone di casa (9-12). Palermo batte con criterio e la ricezione locale soffre. Sull’11-17 l’invasione di La Mattina costringe Scollo ad esaurire i time-out a richiesta. La mancina D’Antoni porta a -4 lo svantaggio (17-21) ma come sovente è Lombardo ad incidere nei momenti cruciali, servita magistralmente dalla regista di casa Palermo. Proprio il servizio del capitano rosanero decide il primo parziale (18-25).

Inizio del secondo set all’insegna dell’equilibrio. Milazzo, la più ispirata in casa Albaverde, gioca con le mani del muro ospite (7-7). Spena commette fallo in fase di ricostruzione (9-10). Un errore che riattiva la cattiveria di Carnazzo e compagne. Vujevic è impeccabile su palla perfetta servita da Di Bert, così come De Luca sull’alzata ad una mano della sua regista (10-13). Proprio la coppia rosanero chiude la strada a Milazzo anche a muro (10-15). Vescovo risponde presente ai richiami in attacco ed anche in battuta (11-19). L’evidente vantaggio consente alle palermitane di giocare con maggiore scioltezza. Palermo è un fiume in piena con le straripanti Lombardo (muro-punto sulla fast di Ferrarolo) e Carnazzo (13-25).

La timida reazione della Traina Caltanissetta si manifesta nell’ultimo gioco. Ai colpi di Lombardo risponde Milazzo (8-8). Carnazzo è granitica a muro sull’attacco di Gervasi, ex di turno (8-10). L’estro dell’alzatrice Noemi Spena crea qualche timido grattacapo alla difesa rosanero (11-11). Gervasi, con palla spinta, passa in lungolinea e costringe Pirrotta a chiamare il primo e unico time-out palermitano del match (12-11). La Mattina chiude la strada a Carnazzo e il vantaggio di Albaverde cresce a +2 (14-12).

Le disattenzioni ospiti si esauriscono grazie ad una pregevole poesia di Di Bert che apre il campo servendo il suo opposto Vujevic. De Luca ristabilisce l’ordine delle cose e porta la sua squadra a condurre i giochi. Il muro è protagonista anche sull’azione successiva, quella in cui Vescovo dice no al colpo di D’Antoni (14-18). La ricezione di Caltanissetta torna a soffrire e La Mattina non può evitare l’invasione (14-19). Palermo ormai è proiettato verso la vittoria finale. Lombardo e Vujevic accompagnano il Caffè Trinca Palermo ad un successo meritato e senza discussioni, il quarto consecutivo. L’errore di Milazzo per Albaverde dice che può bastare al Pala Cannizzaro (18-25).
I commenti
Tommaso Pirrotta, allenatore del Caffè Trinca Palermo: “Il risultato così rotondo non deve trarre in inganno. La prima parte di ogni set è stata molto combattuta e giocata punto su punto. Poi è indubbio che la squadra che ha giocato meglio e che ha distribuito meglio il gioco ha preso in mano la partita. Un giudizio sulle mie ragazze? Settimana dopo l’altra scopro un gruppo con carattere e desiderosa di vincere, devo dire una gran bella squadra”.

Luigi Allegra, direttore sportivo del Caffè Trinca Palermo: “E’ stato un match nel quale si è fatto valere il tasso tecnico. Una gara quasi perfetta, svolta egregiamente da tutte ma vorrei evidenziare la prestazione di Eva (Di Bert, ndr) che ha svolto una bella gara”.
Il tabellino
TRAINA ALBAVERDE CALTANISSETTA – CAFFE’ TRINCA PALERMO 0-3 (18-25, 13-25, 18-25)

TRAINA CALTANISSETTA: Gervasi 7, Ferrarolo 1, Erba, D’Antoni 6, Apruti, Spena 4, Pagano, Milazzo 7, La Mattina 10, Tilaro (L), Raspanti ne, Zaffuto ne. All. Scollo.

CAFFE’ TRINCA PALERMO: Di Bert, Vujevic 11, Vescovo 7, De Luca 8, Carnazzo 10, Lombardo 13, Lo Gerfo (L), Ferro ne, Visone ne, C. Miceli ne, M. Miceli ne. All. Pirrotta.

Arbitri: Paolo Pirronitto e Marianna Ricceri di Catania.

Marco Lombardo
Comunicazione Progetto Volley Smart

Articoli correlati:

  1. B2F> Caffè Trinca Palermo: Le rosanero preparano la delicata sfida contro Traina Caltanissetta
  2. B2F> Il Caffè Trinca Palermo concede il bis
  3. B2F> Il Caffè Trinca Palermo si aggiudica anche il test match con Volley Palermo
  4. B2F> Buona la prima per Caffè Trinca Palermo
  5. B2F> Test interessante per il Caffè Trinca Palermo al Memorial Maria Luisa Di Marzo

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002