B1F> Grotte Volley Castellana: Vince Melendugno

Con merito alla Narconon Melendugno il derby pugliese con la Zero5 Castellana Grotte previsto per la sesta giornata del campionato nazionale di volley femminile serie B1. 1-3 (25-23, 15-25, 22-25, 14-25) il risultato finale di una gara a lunghi tratti molto combattuta e spettacolare.

Una partenza mozzafiato per la Zero5, poi Melendugno entra in partita e non molla più fino alla conquista dell’intera posta in palio. La squadra di casa non ha demeritato, a parte lunghi momenti di appannamento generale, però si è vista una squadra viva e vivace, diversa da quella deludente dell’ultima gara.

Melendugno scende in campo con Morone (12) opposta a Mileno (2), Albano (8) ed Antignano (11) al centro, Kostadinova (top scorer di gara con 17 punti) ed Alikaj (10) laterali, Luraghi libero. Entrata Pettinari, non entrate Greco, Basciano, Albanese, Tamborino Mara e Tamborino Giorgia.
Ciliberti risponde con Liguori (13) opposta a Ricchiuti (5), Vinciguerra (8) e Micheletto (7) centrali, Civardi (14) e Cipriani (4) in banda, Recchia libero. Entrate Soleti (1), Di Carlo, Pavone e Pisano. Non entrata Pinto.

Partenza fulminea Grotte volley: 11-3 ed i 3 punti leccesi sono frutto di altrettanti errori al servizio Zero5. Primo punto diretto del Melendugno solo sull’11-6 con Morone. Da qui il Melendugno inizia una lenta ma costante risalita (16-12) fino al -2 (16-14). Nel finale uno scatto Zero5 (24-20), poi brividi fino al 24-23. Chiude Ricchiuti 25-23 in un contrasto sotto rete. Quasi perfette Liguori e Recchia, bene tutte le altre.
Al rientro in campo è il Melendugno a spingere forte (3-8), ma la Zero5 risponde a tono e pareggia. Quindi punto a punto fino al 14-15, quando la Grotte Volley cade in un black-out che la porta diritto al 15-25.
Il terzo set è spettacolo puro. Incerto fino all’ultima palla, avvincente, con tutte le atlete, Kostadinova in testa, su livelli invidiabili. I parziali lo testimoniano: 7-8, poi 16-15 e 21-21. Il finale, riassume il giudizio sintetico di fine gara: vince chi sbaglia meno. La Zero5 realizza un punto con Liguori, ma ne regala due con altrettanti errori; Melendugno non sbaglia più e realizza i due punti mancanti al 22-25 finale.
Al ritorno in campo per il quarto decisivo set, la Zero5 appare un po’ demoralizzata, mentre le salentine non mollano la presa. Si va sul 3-8, poi sul 8-16 e la Zero5 non reagisce più. Finisce 14-25.

Affidiamo ai commenti dei due tecnici Ida Taurisano e Massimiliano Ciliberti la sintesi della gara.
Taurisano: “Abbiamo stentato all’inizio e ci capita spesso e contro qualsiasi squadra. E’ una cosa su cui stiamo lavorando. E’ difficile risolvere questi problemi, era meglio quando giocavo”.
Ciliberti: “Abbiamo giocato a lungo alla pari contro una squadra che mira alla promozione. Bene sia in difesa che in attacco, ma dobbiamo giocare di più con i centrali perché il gioco scontato non rende”.

Cogliamo una battuta delle migliori in campo per le due squadre, Adriana Kostadinova e Stefania Recchia.
Kostadinova: “E’ stato bello tornare a Castellana, qui mi sento in famiglia. Noi dobbiamo migliorare in certi momenti la ricezione e la battuta. Dobbiamo essere più consapevoli ad inizio partita che possiamo farcela”.
Recchia: “Siamo cresciute rispetto alla scorsa gara, ma dobbiamo limitare un po’ gli errori. Nel complesso è stata una bella gara contro una squadra che comunque punta in alto”.

Pino Dalena – Ufficio Stampa Grotte Volley Castellana

Articoli correlati:

  1. B1F> Grotte Volley Castellana: Anticipo con Melendugno
  2. B1F> Grotte Volley Castellana : Difficile trasferta a Torre Annunziata
  3. B1F> Grotte Volley Castellana : Trasferta a Santa Teresa di Riva
  4. B1F> Grotte Volley Castellana: Sonora batosta a Santa Teresa di Riva
  5. B1F> Grotte Volley Castellana: Arriva Cuore di Mamma Cutrofiano

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002