A2F> Sigel battuta a Busto

Escono dal rettangolo rosa del PalaBorsani di Castellanza a testa alta le lilybetane allenate da coach Delmati che conoscono il primo semaforo rosso esterno di regular-season. Onore al merito delle azzurre che durante le fasi di gioco hanno messo in affanno le dirimpettaie di Busto Arsizio, avendo approcciato lo scontro diretto odierno come meglio non si poteva chiedere con il set iniziale che da parte azzurra è stato ineccepibile per gioco espresso e per sostanza. Il risultato finale non premia l’impegno ma dopo oggi la consapevolezza di potere battagliare dovunque a prescindere dal nome dell’avversaria. Così ripartiti i parziali: [17/25; 25/18; 25/13; 25/20]. La Futura Giovani viene a capo della gara grazie alla fase muro/difesa risultata più attiva e alle sue individualità. Potendo disporre di battitori a salto che anche se non realizzano il punto in maniera diretta, impediscono alla altra squadra una corretta costruzione del gioco e gestire così meglio il relativo contrattacco. Eletta Mvp del match Ilaria Demichelis oggi nei panni dell’ex assieme alla azzurra Aurora Pistolesi.

Starting-six:

In formazione avvicendamento nella seconda linea della Sigel rispetto alla gara vittoriosa contro Olbia (comincia la gara Vaccaro e non Gamba). Per il resto il sestetto di partenza prevede le diagonali di sempre: Scacchetti/Okenwa; Panucci/Pistolesi; Caserta/Parini. Libero Vaccaro.

La squadra locale propone Demichelis al palleggio in diagonale a Bici; schiacciatrici Biganzoli e Angelina; centrali Lualdi e Sartori. Il libero è Garzonio.

La Cronaca:

Pistolesi, una delle due ex del match, serve il primo pallone della gara. Su attacco di Panucci muro vincente di Lualdi: 1-0. Ma una diagonale stretta di Okenwa, un attaco di Bici e un ace della stessa statunitense di Marsala portano il punteggio sul momentaneo 2-4. Si crea così il primo gap. Angelina, schiacciatrice di Borgomanero (Novara), risponde due volte ma il nuovo allungo ospite è su una fast di Caserta: 5-6. Due errori in attacco delle Cocche più avanti fanno rifugiare l’allenatore Matteo Lucchini al primo timeout sulla situazione di 7-10. Successivamente, un attacco di seconda a segno di Scacchetti, un attacco di Okenwa e un ace di Caserta consegnano il meritato +4: 11-15. Ancora un nuovo punto di seconda della palleggiatrice di Rubiera (Reggio Emilia) Chiara Scacchetti e un attacco di Pistolesi, intermezzati dai timbri di Bici per le locali e il parziale segna 15-18. Il punto del 15-19 è di capitan Panucci e costringe Lucchini a servirsi del secondo e ultimo time-out per quanto concerne questo primo gioco. Un proficuo turno al servizio di Parini, di cui il primo è un ace, fa fuggire Marsala: 15-22. Per Busto si segnala solo il punto su secondo tocco di Demichelis e poco altro. La Sigel si ritroverà sul 16-24 compiuto da Pistolesi a gestire ben otto palle set per chiudere. Termina 17-25 con l’errore della centrale Sartori a cui viene ravvisato un quarto tocco.

Il secondo set si rivelerà interlocutorio. Si parte con l’errore in battuta di Lualdi e l’ace di Okenwa: 1-2. Busto già dal 4-3 (ace di Demichelis) si mostra meno timida. Così arriva il timeout di Delmati che si accorge che l’inerzia della gara è cambiata e qualcosa da registrare c’è. Al nono punto di Busto Delmati quindi impiega Ristori Tomberli per capitan Panucci. La Sigel da qui a poco verrà doppiata: 12-6. Simile ad un fiume in piena Busto con il muro di Biganzoli su Okenwa (12-7), Lualdi chiude l’ottima fast del +7 (15-8). Esce Parini ed entra D’Este che avrà l’occasione di realizzare un punto in fast.

Demichelis e Sartori si trovano benissimo per il doppio colpo in primo tempo che conduce al 17-10; Sul 18-13 secondo ed ultimo timeout speso da Delmati. Un altro cambio che interesserà Marsala è in regia: dentro Ferraro per fare rifiatare Scacchetti. Il 21-13 è frutto di una splendida difesa di Angelina e di una chiusura di pura classe di Biganzoli. Le biancorosse procedono spedite verso la fine della frazione con gli errori al servizio di Okenwa sul 23-17 e Ristori sul 24-18. Termina 25-18. La pallavolista di Campi Bisenzio nel ritaglio da lei concesso da metà parziale a fine secondo set ha compiuto due punti, non disdegnando di aiutare le compagne in fase difensiva.

Nel terzo set Parini e Scacchetti sono regolarmente in campo e anche Ristori Tomberli è sempre della contesa ed è lei a inaugurare in apertura uno dei primi punti azzurri: 3-3. Un inizio sul filo dell’equilibrio, poi lo strappo: Sartori realizza l’ace del 7-5. Bici sfrutta le mani del muro avversario per piazzare due punti consecutivi e forzare la sosta ospite (10-6). La solita Okenwa accorcia in uscita dalla pausa discrezionale (10-8) e non basta il timeout chiamato da Lucchini per impedire il pari (10-10); serve il murone di Lualdi a rimettere la Futura in carreggiata (12-10). Sulla situazione del 14-11 capitan Panucci rileva Ristori Tomberli. Angelina porta la Futura Giovani sul +6 (17-11); Lualdi firma l’ace del 19-11, le padrone di casa non si fermano più e con Bici arriva anche il 21-11. Angelina mura Okenwa per il 24-12, chiude Sartori in primo tempop per il 25-13.

Nel quarto ed ultimo gioco il primo punto è di Busto. Replica Okenwa: 1-1. Sul 2-2 Bici viene murata da Panucci e con un muro a uno di Caserta su tentativo d’attacco centrale di Sartori e il punto di Okenwa del 2-5 si registra il timeout chiesto da Matteo Lucchini, coach delle varesine. Nella fase centrale Ristori Tomberli è schierata al posto di Pistolesi. La Futura torna in parità con la doppia firma portata da Angelina (6-6). Le padrone di casa rimediano al nuovo -2 con Biganzoli (8-8), ma Pistolesi ristabilisce il vantaggio in diagonale (8-10); Lualdi mura la stessa Pistolesi per il 10-10, quindi è Sartori al servizio a siglare il sorpasso (11-10). Il nuovo muro di Lualdi, stavolta su Okenwa, vale il 13-10 e la sosta chiamata da Delmati; al rientro in campo Marsala resta attaccata al punteggio siglando il -1 (13-12), ma poi subisce il colpo dai 9 metri di Bici (15-12). Nella fase centrale Ristori Tomberli è schierata al posto di Pistolesi. Successivamente il +2 di Busto è confermato ai passaggi del 13-15 e del 14-16 (primo tempo vincente di Parini). Angelina rimette a posto le cose per Busto: 16-19. Lualdi stringe troppo la fast (16-15) ma la Futura tiene la testa avanti col diagonale potente di Angelina (18-16); Sormani entra al servizio per Angelina. Il nuovo avvicinamento di Marsala si concretizza con il 19-20 di Ristori Tomberli e timeout Busto. Al rientro in campo cambio D’Este per Scacchetti con l’intento di mettere ulteriori centimetri a muro. Un gran turno al servizio di Bici tiene distante l’accorrente Sigel: 19-22. Qui del match sono nuovamente Pistolesi e Scacchetti che sostituiscono Ristori Tomberli e D’Este. Protagonista del finale di partita si eleva capitan Giuditta Lualdi per Busto con lo stampo del 24-20. La Sigel nel successivo scambio, dopo aver mantenuto vivo un pallone servito al servizio da Bici, su alzata di Scacchetti Parini non riesce a fare andare la sfera dall’altra parte del campo e finiscono nel vuoto i propositi di rimonta e di tie-break: 25-20.

In quanto a mordente e personalità la Sigel non è stata seconda all’esperta Futura Volley Giovani Busto Arsizio. Biancorosse che si sono aggrappate alla vena realizzativa di Erblira Bici e Giulia Angelina, veri e propri martelli pneumatici che hanno sferzato a più riprese la difesa marsalese. Non solo loro ma anche il 50% di efficienza in attacco della centrale Sartori e ai punti specie nel finale di quarto set di capitan Lualdi. Maggiore realizzatrice tra le fila delle sigelline Okenwa con 17 segni, seguita a ruota da Caserta e Pistolesi con 8.

Prossimo impegno di calendario ancora in trasferta nel centro-Italia. Domenica 28 novembre visita a Lanciano (Chieti), domicilio del fanalino di coda Tenaglia Altino.

Intervista/e post-gara:

Matteo Lucchini (Coach Busto Arsizio):

“La vittoria ci voleva perché dovevamo far vedere che abbiamo tanta aggressività, offuscata da varie situazioni in cui ci siamo fatti trascinare troppo. A inizio secondo set ci siamo confrontati e abbiamo svoltato, sappiamo qual è il nostro dispendio di energie quindi siamo sempre a rincorrere. In Serie A dobbiamo stare sul pezzo. Sono soddisfatto a metà, ma la scossa è arrivata”

L’allenatore di Marsala Davide Delmati, intercettato in zona mista, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

“Sicuramente siamo contenti dell’impatto avuto nel primo set. Poi è uscita la Futura che diventa difficile da arginare nei contrattacchi se le si lascia un pochino di spazio, se le si lascia energia positiva e noi ci facciamo trovare morbidi. A parere mio con più attenzione avremmo potuto giocarcela nel finale del quarto set ; le ragazze non devono demoralizzarsi se qualche palla non va a terra, la squadra è giovane e non dobbiamo cambiare questo modo di giocare usando più coraggio e spavalderia. Vogliamo giocarcela con tutti, basta poco a livello mentale per battere ogni squadra“

Tabellino. Futura Volley Giovani Busto Arsizio–Sigel Marsala: 3-1 [17/25; 25/18; 25/13; 25/20]

Futura Volley Giovani Busto Arsizio: Bici 19, Angelina 18, Lualdi 11, Demichelis 5, Sartori 13, Garzonio (L), Sormani. Badini n.e., Landucci n.e., Bassi n.e. Coach: Matteo Lucchini; vicecoach:

Sigel Marsala: Caserta 8, Panucci 4, Okenwa 17, Scacchetti 5, Parini 5, Vaccaro (L), Pistolesi 8, Ristori Tomberli 3, D’Este 1, Ferraro. Gamba n.e. Coach: Davide Delmati; vicecoach: Marco Lionetti; Ass. Lucio Tomasella.

Arbitri: Antonio Marigliano di Casarano (Lecce) e Pierpaolo Di Bari di Fasano (Brindisi)

Emanuele Giacalone

UFFICIO STAMPA SIGEL MARSALA VOLLEY

Articoli correlati:

  1. A2F> Sigel: Battuta d’arresto per niente banale contro la capolista
  2. A2F> Sigel: A Busto affermazione da tre punti
  3. A2F> La Sigel Marsala si impone 3-1 sulla Futura Volley Giovani Busto Arsizio
  4. A2F> Sigel: Exploit nel derby delle due Isole
  5. A2F> La Sigel di Delmati è subito vittoriosa

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002