SuperLega Credem Banca: vittorie nette in casa per Modena e Piacenza

Civitanova passa a Cisterna con il massimo scarto, Perugia espugna Padova in quattro set

Risultati 9a giornata di andata SuperLega Credem Banca:
Giocata alle 15.30:
Gas Sales Bluenergy Piacenza – Gioiella Prisma Taranto 3-0 (25-18, 28-26, 25-15)

Giocate alle 18.00:
Leo Shoes PerkinElmer Modena – Verona Volley 3-0 (27-25, 25-22, 25-21)

Top Volley Cisterna – Cucine Lube Civitanova 0-3 (23-25, 23-25, 15-25)

Giocata alle 20.30
Kioene Padova – Sir Safety Conad Perugia 1-3 (22-25, 25-21, 22-25, 17-25)

Giocate ieri:
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Vero Volley Monza 2-3 (25-23, 25-22, 20-25, 18-25, 6-15)

Consar RCM Ravenna – Allianz Milano 2-3 (24-26, 21-25, 25-23, 25-21, 12-15)

Riposa: Itas Trentino

Gas Sales Bluenergy Piacenza – Gioiella Prisma Taranto 3-0 (25-18, 28-26, 25-15) – Gas Sales Bluenergy Piacenza: Brizard 4, Rossard 21, Caneschi 5, Stern 10, Antonov 1, Holt 7, Catania (L), Scanferla (L), Recine 2, Lagumdzija 9. N.E. Cester, Tondo, Russell, Pujol. All. Bernardi. Gioiella Prisma Taranto: Falaschi 2, Palonsky 2, Di Martino 3, Sabbi 6, Randazzo 9, Alletti 6, Pochini (L), Dosanjh 0, De Barros Ferreira 10, Laurenzano (L), Gironi 1. N.E. Freimanis. All. Di Pinto. ARBITRI: Mattei, Lot. NOTE – durata set: 25′, 32′, 22′; tot: 79′. Spettatori 1.172. Incasso: 9528,48 euro. MVP: Rossard.

Un’ora e un quarto per tornare al successo, guadagnare tre punti e ritrovare anche Francesco Recine dopo ben 20 giorni di stop. Una giornata positiva per la Gas Sales Bluenergy, che in un colpo solo spazza via le due sconfitte consecutive in campionato e torna a festeggiare una meritata vittoria. I biancorossi soffrono solamente nel secondo parziale, quando devono anche annullare due palle set prima di agguantare il doppio vantaggio. Nel primo e nel terzo parziale i padroni di casa non rischiano niente e si meritano i tre punti che valgono il rilancio in graduatoria

Spettatori 1.172
Incasso: 9528,48 euro
MVP: Thibault Rossard (Gas Sales Bluenergy Piacenza)

Thibault Rossard (Gas Sales Bluenergy Piacenza): “Oggi mi sono sentito bene in campo, ero fiducioso e il match ha funzionato. Sono contento di essere l’MVP di questa partita e soprattutto di aver aiutato bene la squadra dopo due brutte sconfitte. Avevamo bisogno di trovare un po’ di sicurezza e soprattutto vincere. Questi punti sono fondamentali, adesso guardiamo alla sfida con Perugia”.

Joao Rafael, schiacciatore (Gioiella Prisma Taranto): “Purtroppo nel secondo set non abbiamo sfruttato le occasioni utili. Nel terzo abbiamo accusato il colpo e non siamo riusciti a reagire. Dobbiamo lavorare ancora tanto e cercare di non ripetere gli errori commessi oggi. Soprattutto nel secondo parziale abbiamo sprecato punti importanti che potevano far girare la gara. Piacenza ha giocato davvero bene, complimenti a loro. Adesso abbiamo molti giorni per preparare la prossima gara con Cisterna, sarà un’altra sfida difficile e allo stesso tempo importantissima”.

Leo Shoes PerkinElmer Modena – Verona Volley 3-0 (27-25, 25-22, 25-21) – Leo Shoes PerkinElmer Modena: Mossa De Rezende 1, Ngapeth E. 12, Mazzone 11, Abdel-Aziz 15, Leal 14, Stankovic 4, Gollini (L), Sanguinetti 1, Van Garderen 0, Sala 0, Rossini (L). N.E. Bellanova, Ngapeth S.. All. Giani. Verona Volley: Spirito 1, Asparuhov 6, Nikolic 2, Jensen 12, Mozic 15, Cortesia 6, Wounembaina 3, Donati (L), Aguenier 1, Bonami (L), Qafarena 3. N.E. Zanotti, Magalini, Vieira De Oliveira. All. Stoytchev. ARBITRI: Saltalippi, Pozzato. NOTE – durata set: 35′, 34′, 32′; tot: 101′. Spettatori 2.819. Incasso: 29.980 euro. MVP: E. Ngapeth.

La Leo Shoes PerkinElmer di Andrea Giani vince nettamente al PalaPanini con Verona nel 9° turno di Superlega Credem Banca. Modena parte con la diagonale Bruno-Abdel Aziz, in banda ci sono Earvin Ngapeth e Leal, al centro Stankovic-Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Verona inizia il match con la diagonale Spirito-Jensen, Cortesia-Nikolic sono i centrali, Mozic-Asparuhov le bande, Bonami il libero.

L’avvio dell’incontro è caratterizzato da un punto a punto serratissimo, si arriva sul 10-10 con Bruno e Spirito che gestiscono alla grande i propri avanti. Verona piazza il break e si porta sul +2 (10-12). Continua il punto a punto e si arriva al 19-20. Il muro di Mazzone porta il match sul 23-23. Leal chiude il parziale (27-25). Nel secondo set Modena arriva trova il doppio vantaggio (8-6). Ngapeth incanta, Leal non sbaglia (15-12) e i gialli allungano. Gli scaligeri alzano i giri del proprio motore e impattano (18-18). Il set resta combattuto e aperto. Decisivo il break dei gialli con Abdel-Aziz (21-19). L’ace di Ngapeth chiude il parziale con il punteggio di 25-22 e i gialli vanno sul 2-0. Anche nel terzo set la Leo Shoes PerkinElmer prende l’iniziativa e va avanti 8-6 con un Ngapeth stellare. La squadra di Giani allunga (15-11) Correlazione muro/difesa pressoché perfetta per Modena (18-15). Nel finale la Leo Shoes PerkinElmer chiude 25-21 il set incamerando tutta la posta.

Spettatori 2.819
Incasso: 29.980 euro
MVP: Earvin Ngapeth (Leo Shoes PerkinElmer Modena)

Andrea Giani (allenatore Leo Shoes PerkinElmer Modena): “Noi siamo una squadra che si accende in determinate situazioni e adesso queste situazioni sono aumentate. La SuperLega 2021/22 non ha gare semplici, siamo cresciuti match dopo match e questo è l’alto livello, quando devi stare dentro ai match difficili e lunghi. Ngapeth? Ha fatto una grande partita, di quelle che solo lui sa fare. Il nostro rivale Mozic? Ha un grande futuro davanti”.

Radostin Stoytchev (allenatore Verona Volley): “Stasera abbiamo tenuto bene il campo, ma a fare la differenza ci hanno pensato battuta e ricezione. Modena ha messo a segno 6 ace con dei giocatori fenomenali che hanno battuto a velocità davvero importanti. Dobbiamo lavorare ancora tanto per migliorare sulla ricostruzione e sulle alzate fatte da atleti che non siano il palleggiatore. Ravenna? La prestazione odierna ci dà una carica in più verso la gara di sabato, ma bisogna sempre tenere presente che è più facile giocare bene con le squadre di livello superiore. Questa settimana dovremo lavorare tanto sull’aspetto mentale per esprimere il nostro vero livello di gioco”.

Top Volley Cisterna – Cucine Lube Civitanova 0-3 (23-25, 23-25, 15-25) – Top Volley Cisterna: Baranowicz 2, Lanza 8, Bossi 7, Dirlic 12, Maar 9, Zingel 6, Picchio (L), Rinaldi 1, Raffaelli 0, Cavaccini (L), Wiltenburg 1. N.E. Giani, Saadat. All. Soli. Cucine Lube Civitanova: De Cecco 0, Santos De Souza 16, Simon 15, Garcia Fernandez 13, Kovar 6, Anzani 5, Marchisio (L), Balaso (L), Sottile 0, Diamantini 0, Yant Herrera 1. N.E. Zaytsev, Jeroncic, Juantorena. All. Blengini. ARBITRI: Cesare, Rolla. NOTE – durata set: 28′, 32′, 22′; tot: 82′. Spettatori: 1.610. MVP: Simon.

La Cucine Lube Civitanova espugna Cisterna di Latina con il massimo scarto consolidando il primato in classifica, mentre la Top Volley lotta alla pari per due set con orgoglio e grinta prima di lasciare campo libero ai campioni d’Italia.

In apertura di serata il sindaco di Cisterna, Valentino Mantini premia Daniele Sottile 11 stagioni con la Top Volley. I biancorossi, messi all’angolo in avvio, sono costretti a rincorrere una Top Volley sul pezzo (8-7). I marchigiani non stanno a guardare: con le giocate di Simon e De Cecco in battuta spezzano momentaneamente il punto a punto (16-18). Dirlic di potenza accorcia il momentaneo vantaggio riportandosi a un punto dalla Lube, poi ci pensa Bossi a impattare murando Simon per il 22-22. Blengini chiede time out, la Lube torna in campo e conquista il set per 25-23. Al rientro gli ospiti partono con l’acceleratore al massimo premuto da Lucarelli al servizio (1-7). Cisterna non resta a guardare: l’ace di Maar e la classe indiscussa di Pippo Lanza riportano i pontini sotto la Lube che è avanti di 2 punti (6-8). Maar riesce l’aggancio (11-11). Civitanova trova la forza di reagire e non cedere alla reazione degli avversari, torna avanti (13-16). Soli cambia Zingel con Wiltenburg e proprio l’olandese mette a terra il punto del 16-14. Un tira e molla impressionante, la Cucine Lube di nuovo sul +4 (14-18), Lanza diventa onnipresente e fa esplodere il palasport con i suoi punti (20-20). La Lube resta lucida e Cisterna cade sotto i colpi di Lucarelli e Simon (23-25). Nel terzo set i marchigiani volano sul +4 (4-8) con gli ace di Simon. Anche Garcia trova un doppio ace e il vantaggio sale a +7 (4-11). Coach Soli chiede un time out. Lo stop fa respirare i pontini che recuperano parzialmente (4-11). La Lube spinge torna a far male (10-18). Nel finale Lube a tutto gas, si prende il set e i tre punti 25-15.

Spettatori: 1.610
MVP: Robertlandy Simon (Cucine Lube Civitanova)

Tommaso Rinaldi (Top Volley Cisterna): “Buone sensazioni in riferimento ai primi due set, meno nel terzo. Nel secondo siamo quasi andati in vantaggio ed eravamo stracarichi per vincerlo. Nel terzo meno a partire dall’atteggiamento. Una volta sotto pressione siamo un po’ calati. Ce la possiamo giocare con tutti, provando a togliere qualche punto alle grandi come già abbiamo fatto”.

Robertlandy Simon (Cucine Lube Civitanova): “Abbiamo dimostrato anche oggi di saper soffrire, portando a casa meritatamente una vittoria e altri tre punti fondamentali per la classifica. Non mi interessa parlare della prestazione personale, io provo sempre ad aiutare la squadra, mi alleno per questo, e la prova del team è l’unica cosa che conta insieme al risultato finale. Adesso concentriamoci sulla Champions League. Esordire bene in un girone difficile sarebbe davvero molto importante”.

Kioene Padova – Sir Safety Conad Perugia 1-3 (22-25, 25-21, 22-25, 17-25) – Kioene Padova: Zimmermann 1, Loeppky 16, Vitelli 4, Weber 16, Bottolo 13, Canella 6, Bassanello (L), Gottardo (L), Zoppellari 0, Schiro 1, Petrov 0. N.E. Volpato, Crosato, Guzzo. All. Cuttini. Sir Safety Conad Perugia: Giannelli 3, Anderson 9, Russo 3, Rychlicki 12, Leon Venero 16, Solé 9, Piccinelli (L), Colaci (L), Travica 0, Ter Horst 0, Plotnytskyi 0, Ricci 5. N.E. Dardzans, Mengozzi. All. Grbic. ARBITRI: Piana, Piperata. NOTE – durata set: 28′, 30′, 33′, 25′; tot: 116′. Spettatori: 1.791. MVP: Giannelli.

La Kioene esce sconfitta in quattro set dalla sfida con Perugia valida per la 9a giornata di andata. Una prova comunque positiva per i ragazzi di Cuttini, bravi a stare attaccati nel punteggio per lunghi tratti della gara. La Sir Safety Conad fa valere la sua maggiore esperienza e risulta più lucida nei momenti decisivi. LA CRONACA. Primo set che parte con entrambe le squadre aggressive in battuta, la Kioene regge con le buone conclusioni dei suoi schiacciatori. Il break arriva a favore di Perugia con un muro di Leon (17-20) e Cuttini ferma il gioco. Al ritorno in campo lo stesso cubano riesce con 2 ace consecutivi a spostare l’equilibrio e permette agli ospiti di portare a casa la prima parte di gara (22-25). Il secondo parziale segue lo stesso copione del precedente: nessuna delle due formazioni mette la freccia e si procede punto a punto. La battuta vincente di Russo porta avanti la Sir, ma la Kioene rimane a contatto e costringe Grbic al time out dopo il mani fuori di Weber (21-19). Il muro di Loeppky vale il set point per Padova, a chiudere ci pensa Weber che con un attacco in diagonale non lascia scampo alla difesa umbra. Nel terzo set la Sir conduce dall’avvio. Con Giannelli al servizio si scava un distacco importante (9-16) e l’allenatore bianconero interrompe il gioco. Perugia continua a imporre il suo ritmo e a non concedere nulla ai padroni di casa. Cuttini cambia volto ai suoi inserendo Zoppellari, Schiro e Petrov e accorcia fino al 17-21. Loeppky in battuta porta la Kioene al -1, ma gli ospiti passano 22-25. Quarto set equilibrato, Padova si affida a Bottolo e Weber per rimanere aggrappata alla partita, ma Rychlicki al servizio sale in cattedra e la squadra di Grbic va in fuga (14-19). Leon accelera ancora fino al 15-22 e la Kioene stavolta è costretta ad arrendersi: il muro subito da Schiro mette la parola fine al match.

Spettatori: 1.791
MVP: Simone Giannelli (Sir Safety Conad Perugia)

Marco Volpato (Kioene Padova): “Questa sera c’è del rammarico perché, specie nel terzo set, abbiamo dimostrato di poter rimontare 8 punti e giorcarcela punto a punto. Il buono della gara odierna è aver dato prova di poter far sudare una squadra come Perugia e a tratti metterla in difficoltà”.

Roberto Russo (Sir Safety Conad Perugia): Sapevamo che Padova stava giocando una bella pallavolo. Sono ragazzi giovani, forti e con voglia di fare. Stasera era importante prendere i tre punti. Il gioco va migliorato e lo sappiamo ma abbiamo vinto e torniamo a Perugia soddisfatti. Sono felice di essere tornato a giocare. La forma non è quella ottimale, ma per raggiungerla bisogna stare in campo e darsi da fare. Missione compiuta, sono contento!”.

Giocate ieri:
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Vero Volley Monza 2-3 (25-23, 25-22, 20-25, 18-25, 6-15) – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Saitta 2, Resende Gualberto 17, Borges Almeida Silva 8, Basic 15, Gargiulo 2, Correia De Souza 13, Condorelli (L), Rizzo (L), Nicotra 0, Bisi 1, Candellaro 2, Partenio 0. N.E. All. Baldovin. Vero Volley Monza: Orduna 0, Davyskiba 12, Grozdanov 14, Grozer 27, Dzavoronok 14, Galassi 10, Gaggini (L), Federici (L), Karyagin 1, Beretta 0, Galliani 0. N.E. Calligaro, Mitrasinovic. All. Eccheli. Spettatori: 296. MVP Grozer.

Consar RCM Ravenna – Allianz Milano 2-3 (24-26, 21-25, 25-23, 25-21, 12-15) – Consar RCM Ravenna: Biernat 2, Ljaftov 13, Comparoni 2, Klapwijk 26, Vukasinovic 26, Erati 2, Pirazzoli (L), Goi (L), Queiroz Franca 0, Orioli 0, Fusaro 5. N.E. Candeli, Ulrich, Dimitrov. All. Zanini. Allianz Milano: Porro 2, Ishikawa 16, Chinenyeze 17, Romanò 7, Jaeschke 25, Piano 8, Staforini (L), Maiocchi 0, Mosca 0, Pesaresi (L), Djokic 2, Daldello 0. N.E. All. Piazza. ARBITRI: Boris, Venturi. NOTE – durata set: 32′, 35′, 31′, 31′, 20′; tot: 149′. Spettatori: 638. MVP Porro.

Classifica SuperLega Credem Banca:
Cucine Lube Civitanova 28 (11 gare giocate), Sir Safety Conad Perugia 22 (8), Itas Trentino 22 (10), Vero Volley Monza 18 (10), Gas Sales Bluenergy Piacenza 17 (9), Leo Shoes PerkinElmer Modena 14 (8), Allianz Milano 12 (8), Kioene Padova 11 (8), Top Volley Cisterna 9 (8), Gioiella Prisma Taranto 7 (9), Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 7 (9), Verona Volley 5 (8), Consar RCM Ravenna 2 (10).

10a giornata di andata SuperLega Credem Banca
Sabato 4 dicembre 2021, ore 18.00
Verona Volley – Consar RCM Ravenna
Diretta RAI Sport
Diretta Volleyball TV

Domenica 5 dicembre 2021, ore 15.30
Sir Safety Conad Perugia – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
Diretta Volleyball.it

Domenica 5 dicembre 2021, ore 18.00
Allianz Milano – Kioene Padova
Diretta RAI Sport ch. 58
Diretta Volleyball TV

Top Volley Cisterna – Leo Shoes PerkinElmer Modena
Diretta Volleyball TV

Giocate 18 novembre 2021, ore 20.30
Cucine Lube Civitanova – Gioiella Prisma Taranto 3-0 (25-20, 25-21, 25-12)

Itas Trentino – Gas Sales Bluenergy Piacenza 3-1 (25-15, 21-25, 25-21, 25-23)

Riposa: Vero Volley Monza

Articoli correlati:

  1. Play Off Scudetto SuperLega Credem Banca : fattore campo rispettato. Vittorie nette per Perugia e Trento.
  2. SuperLega Credem Banca: Modena sbanca Piacenza in tre set nel derby
  3. SuperLega Credem Banca> 2a giornata di andata: Leo Shoes Modena, 3-0 a Piacenza
  4. SuperLega Credem Banca: I numeri dell’8a giornata
  5. SuperLega Credem Banca: martedì alle 18.00 il derby Piacenza – Modena

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002