Coppe Europee: la Unet e-Work Busto Arsizio eliminata dalla CEV Volleyball Cup

Stoccarda sorride al golden set e raggiunge i quarti di finale.

Serata amara in Germania per la Unet e-Work Busto Arsizio, che non riesce a conquistare i due set che le bastavano per raggiungere i quarti di CEV Volleyball Cup. Dopo il netto successo dell’ andata per 3-0, le ragazze di Marco Musso – complice l’assenza importante di Gray – vengono prima superate per 3-1, e poi eliminate al decisivo Golden Set sul rocambolesco punteggio di 16-14. Mattatrice della serata Simone Lee – ex giocatrice dell’ Imoco Volley Conegliano nella stagione 2017/18 – con ben 32 palloni messi a terra, ben supportata da Segura Palleres (17) e Timmerman (14). Per le bustocche non bastano i 25 punti di Mingardi per continuare l’avventura nella competizione europea.

Così il coach della Unet e-work Busto Arsizio, Marco Musso, al termine della gara: “Sono estremamente amareggiato perchè sapevamo benissimo che loro si sarebbero presentate così, aggredendoci dal primo all’ultimo punto: l’hanno fatto sempre, mentre noi abbiamo iniziato a farlo come a Trento, solamente quando abbiamo capito che le avversarie non ci lasciavano campo. A quel punto abbiamo deciso di provare a giocare la nostra pallavolo ma questo atteggiamento una volta va bene, una volta risulta tardivo. Oggi è stato tardivo. Al Golden set la stessa cosa: ci abbiamo messo troppo per metterci al ritmo di quello che facevano loro. Mi spiace perchè non siamo riusciti a trovare le soluzioni per uscire vincitori: onore a Stoccarda che ha giocato una grande partita e ha saputo sopperire bene all’essenza del suo opposto titolare. Noi dovevamo aiutarci di più di squadra, altre volte ha funzionato, questa volta è un po’ meno. Dobbiamo riflettere molto sul fatto che quando è ora di fare qualcosa in più non lo facciamo o lo facciamo troppo poco, aspettando che siano gli altri a fare un po’ meno. Credevo in questo percorso, di arrivare in fondo, ma è lo sport e bisogna accettare quando gli avversari sanno fare meglio di te”.

LA CRONACA
Musso parte con Poulter – Mingardi, Olivotto – Stevanovic, Ungureanu – Bosetti, Zannoni libero, Aleksandersen sceglie invece Van De Vyver – Berger, Todorova – Timmerman, Segura – Lee, Koskelo libero.

Nel primo set la UYBA parte aggressiva (1-3), ma Rivers trova presto il pari in pallonetto (3-3); le padrone di casa spingono ma il muro di Bosetti tiene vicine le farfalle (6-5), poi Lee fa chiamare time-out a Musso con la pipe dell’8-5. Mingardi e un regalo tedesco portano al 9-7, ma il muro di Timmerman e la pipe di Lee tengono alte le quotazioni dell’Allianz (11-7). Olivotto e Ungureanu non ci stanno (11-9), ma la solita Lee chiude lo spettacolare scambio che porta al 12-10. Il muro delle padrone di casa induce ancora Musso a fermare il gioco (13-10), ma al rientro è sempre un super block a far volare Stoccarda sul 14-10. La UYBA fatica ad entrare in partita (17-11, 20-13 Berger), poi Mingardi e Ungureanu tentano l’impresa (21-17). Segura trova però la doppietta che porta al 23-17 che chiude di fatto il game: finisce presto 25-19.

Secondo set: Timmerman e Lee murano tanto in avvio (3-1), Berger affonda il 4-1 che fa subito interrompere le azioni a Musso. Al rientro la centrale numero 9 mura ancora (4-2), poi Todorova e Lee allugano ancora (7-3), con due ace di Berger che valgono il 9-3 (doppio cambio UYBA con Monza e Battista per Mingardi e Poulter). Lee mura l’11-3 e le farfalle continuano a non essere precise (13-5), mentre Segura mette a terra il 14-5 e Musso chiama time-out. Battista spara lungo il 15-5, Segura firma il 16-6 (rientrano Poulter e Mingardi); la UYBA non ingrana (17-7 dentro Herrera Blanco per Stevanovic) e il set è già di fatto chiuso: l’Allianz vola sul 20-11 (Mingardi lunga) e amministra , nonostante buoni spunti di Mingardi, fino al 25-18 di Lee.

Terzo set: nella metà campo tedesca non cade nulla, ma la UYBA prova a spingere di più, con Ungureanu e Stevanovic in evidenza in avvio (2-5 time-out Aleksandersen). Poulter mura il 2-6, Todorova trova cambiopalla (3-6), ma Mingardi tiene avanti la UYBA (5-8, 7-11); Stevanovic attacca l’8-12 e col servizio propizia l’8-13 (ancora tempo Stoccarda), poi Poulter mura il 10-14. L’Allianz si fa sotto con Segura (12-14) ma Mingardi e un fallo di seconda linea di Lee fanno respirare le farfalle (12-16). Anche Segura sbaglia (12-17), ma uno spunto della spagnola e un attacco di Berger fanno interrompere il gioco a Musso (15-18). Mingardi trova cambiopalla (15-19) e Stevanovic affonda la fast del 16-20. La capitana sale anche a muro per il 16-21 e spiana la strada alla UYBA (dentro Herrera Blanco per Olivotto): Lee chiude lo splendido scambio che porta al 17-22, Musso chiama time-out sul 20-23, ma alla fine festeggiano le farfalle (21-25 Mingardi).

Quarto set: Poulter di prima intenzione e Ungureanu a muro fanno partire bene la UYBA (1-3), mentre Van De Vyver regala con la doppia l’1-4 e fa chiamare tempo al suo coach Aleksandersen. Olivotto allunga ancora (2-6), Mingardi chiude il lungo scambio che porta al 3-7, Stevanovic inchioda il 4-8. Segura prima passa e poi spinge in rete il 5-9, Stoccarda regala il 5-10 e chiede time-out. Lee prova a reagire (doppietta dell’8-11), Segura firma l’ace del 9-11 (forse out, tempo Musso); Lee è scatenata e tira la bomba del -1 (10-11), ma Ungureanu trova un altro break con attacco ed ace fino all’11-15. Berger col servizio prova ancora a riaprire i giochi (13-15), Olivotto attacca largo il 14-15 e Musso è costretto a fermare ancora il gioco. Lee ora passa sempre (15-15 ancora dentro Herrera Blanco per Olivotto), Bosetti a muro trova cambiopalla (15-16). Ancora l’americana e Segura ribaltano lo score (17-16, 18-17), con la spagnola che chiude anche il 19-17 e fa esplodere l’arena. Lee in pipe affonda due volte fino al 21-18, Segura mura il 22-18. Berger mura il 23-18, Koskelo difende l’impossibile e Lee trova 6 set ball (24-18). Finisce 25-19.

Golden set: Segura e Lee ricominciano il loro show (3-1), Berger risponde a Mingardi per il 4-2 e Musso ferma il gioco. Camilla attacca fuori il 5-2, ma poco dopo si fa perdonare con il muro che porta al 5-4. Ungureanu a tutto braccio fa ace (5-5 time-out Allianz), Mingardi tira largo il 7-5 ma passa in pallonetto (7-6), Lee fa girare le squadre sull’8-6. Mingardi chiude a muro il lunghissimo scambio che porta all’8-7, Bosetti tiene in scia le farfalle (9-8), Van De Vyver regala il pareggio (9-9). Ungureanu non approfitta di una buona occasione (10-9), ma Stevanovic c’è (10-10) e Mingardi supera (10-11 time-out Stoccarda). Timmerman arpiona a muro l’11-11, Lee ribalta ancora (12-11 tempo Musso); l’americana risponde al muro UYBA ed è 13-13, Berger mura il 14-13 , Ungureanu annulla il match ball (14-14). Lee passa sempre (15-14), Van De Vyver chiude a muro (16-14).

CEV VOLLEYBALL CUP
OTTAVI DI FINALE – RITORNO
CSM Volei Alba BLAJ – AC PAOK THESSALONIKI 3-0 (25 – 11, 25 – 20, 25 – 19)
SSC Palmberg SCHWERIN – AJM FC PORTO 3-1 (26 – 24, 23 – 25, 25 – 16, 25 – 19)
TS Volley DÜDINGEN – Mladost ZAGREB 0-3 (vittoria a tavolino per restrizioni Covid19)
VK UP OLOMOUC – Volero LE CANNET 0-3 (21 – 25, 20 – 25, 18 – 25)
VC OUDEGEM – Uralochka-NTMK EKATERINBURG 0-3 (20 – 25, 10 – 25, 20 – 25)
ŁKS Commercecon ŁÓDŹ – CV GRAN CANARIA 3-0 (25 – 23, 25 – 17, 25 – 23)
Allianz MTV STUTTGART – Unet e-work BUSTO ARSIZIO 3-1 (25-19, 25-18, 21-25, 25-19, GS: 16-14)
Eczacibasi Dynavit ISTANBUL – Calcit KAMNIK 16/12 – 18:00

CEV CHALLENGE CUP
OTTAVI DI FINALE – RITORNO
VK Šelmy BRNO – Tent OBRENOVAC 0-3 (21 – 25, 19 – 25, 12 – 25)
1. MCM-Diamant KAPOSVAR – AYDIN BBSK 0-3 (17 – 25, 26 – 28, 20 – 25)
SC POTSDAM – Savino Del Bene SCANDICCI 0-3 (17-25, 16-25, 17-25)
RC CANNES – VP UKF NITRA 3-1 (25 – 14, 25 – 19, 23 – 25, 25 – 22)
Hermes Rekkenshop OOSTENDE – Panathinaikos AC ATHENS 3-2 (25-22, 18-25, 25-21, 22-25, 15-10)
Nilüfer Belediye BURSA – CV Tenerife LA LAGUNA 1-3 (15 – 25, 25 – 12, 23 – 25, 16 – 25)
C.S. MEDGIDIA – Hapoel KFAR SABA 3-0 (29 – 27, 25 – 17, 25 – 22)
C.S.M. LUGOJ – NIEDERÖSTERREICH Sokol/Post 3-0 (25 – 19, 25 – 13, 25 – 19)

IL TABELLINO
Allianz MTV STUTTGART – Unet e-work BUSTO ARSIZIO 3-1 (25-19, 25-18, 21-25, 25-19, GS: 16-14) – Allianz MTV STUTTGART: Segura Palleres 17, Van De Vyver 1, Timmerman 14, Lee 32, Todorova 10, Berger 11, Koskelo (L), Lohuis 1, Olimstad. Non entrate: Nowicka, Grundt (L), Kohn, Rivers, Dornheim. All. Aleksandersen. Unet e-work BUSTO ARSIZIO: Poulter 3, Olivotto 6, Mingardi 25, Stevanovic 11, Bosetti 4, Budai-Ungureanu 13, Zannoni (L), Battista, Monza, Bressan, Herrera Blanco 1. Non entrate: Grosina, Esposito, Gray, Colombo, Longa, Perlini. All. Musso. ARBITRI: Grabovsky, Makowski. NOTE – Durata set: 23′, 24′, 27′, 25′, 23′; Tot: 122′.

SC POTSDAM – Savino Del Bene SCANDICCI 0-3 (17-25, 16-25, 17-25) – SC POTSDAM: Agbortabi 2, Savic 2, Lilley 1, Nemeth 9, Cekulaev 4, Markovic 12, Jegdic (L), Helic 2, Page 3, Vlachaki 5, Van Aalen. Non entrate: Wilczek, Stiriz (L), Emonts Weihenmaier. All. Naranjo Hernandez. Savino Del Bene SCANDICCI: Alberti 11, Silva Correa 7, Malinov 4, Pietrini 6, Pereira 12, Lippmann 11, Castillo (L), Antropova 1, Orthmann 4. Non entrate: Angeloni, Napodano (L), Lubian, Milanova, Bartolini. All. Barbolini. ARBITRI: Cormie, Gonzalez Tabares. NOTE – Durata set: 19′, 19′, 21′; Tot: 59′.

Lega Femminile

Articoli correlati:

  1. Coppe Europee: successi per Unet e-work Busto Arsizio in CEV Cup e Savino Del Bene Scandicci in Challenge Cup
  2. Coppe Europee: sfide tedesche per Unet e-work Busto Arsizio e Savino Del Bene Scandicci
  3. Coppe Europee: Unet e-work Busto Arsizio e Savino Del Bene Scandicci di nuovo in campo
  4. Coppe Europee: tris italiano di vittorie per Vero Volley Monza, Unet e-work Busto Arsizio e Savino Del Bene Scandicci
  5. Tornano le coppe europee: Unet e-work Busto Arsizio impegnata in CEV Cup contro VDK Bank Gent

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002