A2M> Ritorno al via per i Tucani: trasferta ad Ortona a ranghi ridotti

La Serie A Credem Banca prosegue il suo cammino nonostante il crescente numero di gare rinviate a partire dalla scorsa giornata causa positività al Covid. La Gruppo Consoli McDonald’s Centrale, ancora in emergenza, affronta una delle trasferte più pesanti del girone e proverà a portare a casa punti dal difficile campo di Ortona. Diretta streaming sul canale Volleyball World domenica 2 gennaio alle 16

Brescia, 30 dicembre 2021 – Mentre la Lega Pallavolo raccoglie pareri sulla proposta – presentata dall’Atlantide con il sostegno di alcuni club della serie A2 – di sospendere la stagione almeno per le prossime due gare, al fine di tutelare la salute di atleti e staff e di garantire uno svolgimento del campionato a condizioni eque, i Tucani, ancora con un organico ridotto, preparano la trasferta verso l’Abruzzo.
Ad oggi, infatti, il girone di ritorno della 77esima edizione del campionato prosegue seguendo il calendario, nonostante la situazione sanitaria abbia imposto già tre rinvii a Santo Stefano e ne abbia accertati sinora altrettanti per il 2 gennaio.

In una classifica mai bugiarda come quest’anno, la posizione della Sieco Service è un motivo in più per affrontare gli Impavidi di coach Lanci con cautela e grande lucidità. Loro arrivano da una giornata di stop e hanno precedentemente trovato linfa nella prima vittoria stagionale contro Mondovì: sfrutteranno al meglio il campo e il tifo di casa per cavalcare l’inerzia e provare ad allontanarsi dalla zona retrocessione che per ora li condanna. I pericoli si chiamano Pessoa e Santangelo, incrociato nell’ultima gara al regista Ferrato, appena arrivato da Motta di Livenza a sostituire Piazza. Al centro ci sono le vecchie conoscenze della categoria Fabi, alternato a Di Silvestre, ed Elia, la seconda banda è De Paola, oppure Cappelletti, mentre l’ex tucano Fusco è il libero.

All’andata finì 3-1 per Brescia, ma coach Zambonardi sa che domenica lo aspetta un incontro diverso: “Partiamo per Ortona consapevoli che il primo obiettivo è gestire al meglio le risorse che abbiamo e le nostre energie. Il match scorso contro Cantù dimostra che dalla panchina possono arrivare contributi importanti e conteremo su di loro anche per la difficile trasferta abruzzese. Siamo ancora a ranghi ridotti, mentre di fronte abbiamo una formazione al completo che ha fame di punti. Siamo sfavoriti sulla carta e dovremo cercare di sfruttare ogni occasione con attenzione massima e lucidità. La situazione sanitaria a mio avviso dovrebbe imporre uno stop per permettere a tutti i club di tornare a giocare ad armi pari, altrimenti si rischia di inficiare l’equilibrio del campionato. Abbiamo chiesto alla Lega di sottoporre la proposta agli altri club: vediamo se arriva sostegno sufficiente per fare fronte unito contro i crescenti contagi “

Precedenti: 13 (4 successi Brescia, 9 successi Ortona)
Ex: Tommaso Fabi a Brescia Atlantide nel 2016/2017; Pasquale Fusco a Brescia dal 2014 al 2018; Alberto Cisolla a Ortona nel 2014/2015; Andrea Galliani a Ortona nel 2013/2014.
Record di giornata
Stefano Patriarca: 2 battute vincenti alle 100 e 10 punti ai 2500
Le sole altre due gare confermate prevedono lo scontro tra Motta di Livenza e Siena e quello tra Lagonegro e Porto Viro. Riposa Reggio Emilia.

Fischio di inizio domenica 2 gennaio alle 16. Dirigono: Serena Salvati e Luca Grassia. Addetta al Video Check: Eleonora Candeloro.

Diretta streaming sul canale You Tube Volleyball World al link: https://youtu.be/c4nabhgRsmw

ufficiostampa@atlantidepallavolobrescia.it
Cinzia Giordano Lanza +39 339 8669530

Articoli correlati:

  1. A2M> Coppa Italia: Tucani in volo verso Ortona
  2. Superlega> Perugia a Civitanova a ranghi ridotti
  3. A2M> Tucani ad Ortona per lanciare la volata
  4. Hockey F> Lunedì 29 raduno a ranghi ridotti per le campionesse d’italia della Libertas San Saba.
  5. A2M> Ortona: Trasferta ostica in terra pugliese.

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002