Superlega> Perugia chiude il 2021 con la vittoria su Verona

Contro un avversario rimaneggiato per i contagi al covid, i Block Devils giocano un match concreto senza mai perdere la giusta concentrazione e si prendono i tre punti che valgono ancora la vetta della classifica. Mvp un super Plotnytskyi che chiude con 18 punti e trova serie al servizio mortifere. 15 i palloni a terra di Leon, 14 di un efficace Ter Horst -

PERUGIA – La Sir Safety Conad Perugia saluta con una vittoria il 2021.
I Block Devils superano al PalaBarton una Verona Volley rimaneggiata per via delle assenze dovute al covid, si prendono i tre punti in palio e restano ben saldi in vetta alla classifica.
Restano concentrati e giocano una gara concreta gli uomini di Nikola Grbic che, con l’eccezione della fase centrale del secondo set, conducono sempre le operazioni trovando soprattutto dal servizio break decisivi per l’esito finale.
I numeri del match premiano Perugia in tutti i fondamentali con la squadra di casa che batte meglio (9 ace contro 5), riceve meglio (54% di positiva contro 29%) ed attacca meglio (58% contro 41%), mentre a muro le due formazioni chiudono con 8 vincenti a testa.
Mvp un eccellente Oleh Plotnytskyi. Il mancino ucraino, beniamino del pubblico del PalaBarton, chiude con 18 punti con 5 ace e 2 muri. 15 i punti a referto di Leon (con 4 ace), 14 di un convincente Ter Horst (61% in attacco) con Grbic che, durante la partita, dà spazio anche Piccinelli e Travica
Nel finale abbraccio collettivo con la presenza, oltre che di Rychlicki stasera a referto in panchina, anche di Anderson e Mengozzi che si sono negativizzati proprio oggi uscendo dall’isolamento e che hanno seguito i compagni da bordo campo.

IL MATCH

C’ Ricci per Russo nei sette di partenza di Grbic. Il muro di Ter Horst apre il match (1-0). Ace di Leon e +2 Perugia (5-3). Ace anche per Nikolic (5-5). Due in fila di Plotnytskyi (8-6). Tripletta magica dell’ucraino dai nove metri (12-7). Secondo ace anche per Leon, questo a 127 Km/h (16-11). Zanotti e Qafarena vanno a segno a muro (18-15). La pipe di Leon riporta la Sir a +5 (20-15). Primo tempo vincente di Solè (23-18). L’errore al servizio di Nikolic manda avanti i Block Devils (25-20).
Parte forte Perugia nel secondo set con Plotnytskyi al servizio (4-0). Verona si organizza e con Magalini torna vicina (8-6). Plotnytskyi riporta i suoi a +4 (10-6). Ancora un muro vincente di Ter Horst imitato nel punto successivo da Plotnytskyi (12-6). I bianconeri abbassano un po’ la guardia ed il muro di Verona (4 consecutivi) riporta le squadre a contatto (13-12). Esce Colaci, con Piccinelli che, a referto come schiacciatore, indossa la maglia da libero. L’ace di Qafarena sancisce la parità (14-14). Ace anche di Mozic, ospiti avanti (15-16). Ace di Leon (17-16). Giannelli di seconda (19-17). Attacco, muro ed attacco di Ricci (22-18). On fire Ricci che porta i suoi al set point (24-20). Chiude subito con il maniout Leon (25-20).
È sempre il turno in battuta di Plotnytskyi a far partire in quarta i padroni di casa nel terzo set (4-0). Tesa al centro nell’angolino di posto uno per Solè (7-2). Out Magalini (9-3). Out anche Ter Horst, poi ace di Nikolic (9-6). Fallo di formazione fischiato a Perugia (9-7). Sull’11-7 in campo Travica per Giannelli. Ace di Raphael (11-9). Ricci firma l’attacco del 14-11. Muro vincente di Solè, poi Plotnytskyi da posto quattro, poi ace di Leon (19-13). Ter Horst da seconda linea (21-15). Ancora l’olandese (23-17). È di Solè il sigillo finale (25-18).

I COMMENTI

Wilfredo Leon (Sir Safety Conad Perugia): “Siamo contenti di aver chiuso l’anno con una vittoria. È un momento difficile per tutti, di fronte avevamo una squadra che ha appena avuto dei contagi ed era importante mantenere un buon livello di concentrazione. Ringrazio il pubblico che è venuto stasera e buon anno a tutti. Cosa chiedo al 2022? Salute, amicizia e vittorie”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – VERONA VOLLEY 3-0
Parziali: 25-20, 25-20, 25-18
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Giannelli 2, Ter Horst 14, Ricci 6, Solè 7, Leon 15, Plotnytskyi 18, Colaci (libero), Piccinelli (libero), Travica. N.e.: Rychlicki, Russo, Dardzans. All. Grbic, vice all Valentini.
VERONA VOLLEY: Raphael 2, Qafarena 14, Zanotti 7, Nikolic 6, Mozic 6, Magalini 4, Donati (libero). N.e.:, Asparuhov, Wounembaina. All. Stoytchev, vice all. Simoni.
Arbitri: Stefano Cesare – Antonella Verrascina
LE CIFRE – PERUGIA: 11 b.s., 9 ace, 54% ric. pos., 34% ric. prf., 58% att., 8 muri. VERONA: 8 b.s., 5 ace, 29% ric. pos., 10% ric. prf., 41% att., 8 muri

Simone Camardese
Ufficio Stampa Sir Safety Conad Perugia

Articoli correlati:

  1. Superlega> Perugia: il match con Verona chiude il 2021
  2. Superlega> Decide Leon e Perugia espugna Verona
  3. Superlega> Perugia chiude l’anno con Verona al PalaBarton
  4. Superlega> Perugia soffre, ma espugna Verona
  5. Superlega> Perugia espugna Verona al tie break

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002