SuperLega Credem Banca, 2a giornata di ritorno: Padova beffa Cisterna al fotofinish

Recupero 12a di andata: Trento espugna Milano in tre set

Recupero 1a di ritorno: Modena piega Monza 3-0

Risultato gara 2a giornata di ritorno:
Kioene Padova – Top Volley Cisterna 3-2 (25-17, 22-25, 17-25, 37-35, 15-11)

Risultato recupero 12a giornata di andata:
Allianz Milano – Itas Trentino 0-3 (22-25, 18-25, 26-28)

Risultato recupero 1a giornata di ritorno :
Leo Shoes PerkinElmer Modena – Vero Volley Monza 3-0 (25-19, 25-22, 25-21)

Kioene Padova – Top Volley Cisterna 3-2 (25-17, 22-25, 17-25, 37-35, 15-11) – Kioene Padova: Zimmermann 1, Loeppky 16, Vitelli 11, Weber 24, Bottolo 19, Canella 6, Bassanello (L), Gottardo (L), Zoppellari 0, Volpato 8, Petrov 3, Schiro 0, Takahashi 0. N.E. Crosato. All. Cuttini. Top Volley Cisterna: Baranowicz 2, Rinaldi 14, Bossi 6, Dirlic 24, Raffaelli 20, Zingel 1, Picchio (L), Cavaccini (L), Giani 0, Wiltenburg 7, Saadat 0. N.E. Maar. All. Soli. ARBITRI: Lot, Piperata. NOTE – durata set: 20′, 28′, 25′, 43′, 17′; tot: 133′. Spettatori: 867. MVP: Dirlic.

Altro tie break e altra maratona alla Kioene Arena. La squadra di coach Cuttini, dopo un buon avvio, subisce il rientro di Cisterna, ma rimette in equilibrio la sfida dopo un quarto set terminato 37-35. Il quinto set regala due punti d’oro alla Kioene con un Weber in grande spolvero: 24 punti e 61% in attacco.

LA CRONACA. L’avvio del match è equilibrato, il primo strappo è targato Bottolo che con due ace consecutivi lancia la Kioene 6-4. Il servizio in casa bianconera è ancora protagonista quando Weber costringe coach Soli alla prima interruzione della sfida (14-11). Il sestetto bianconero continua a forzare in battuta e lo fa bene: anche Canella piazza due ace (22-13). Soli richiama nuovamente i suoi, ma Padova gestisce e chiude 25-17. Nel secondo set partono meglio ancora i veneti, i muri di Bottolo e l’ace di Loeppky fanno salire i bianconeri 7-1. Dopo il time out, arriva la reazione di Cisterna che infila una serie di punti che le permettono di accorciare 10-8 e poi di impattare sul 12-12. I pontini riescono a spuntarla nel finale grazie a una maggiore precisione in fase di attacco (22-25). Nel terzo parziale La Kioene fatica a trovare ritmo e continuità al servizio. La squadra di Soli sale in tutti i fondamentali e, nonostante i cambi di Cuttini, i laziali vanno sul +7 (12-19), con i patavini che non trovano mai le giuste contromisure. L’attacco out di Petrov sancisce la fine del set e regala il vantaggio agli ospiti (17-25). Nel quarto atto la musica non cambia: la Top Volley sbaglia poco e Padova sembra accusare il colpo (13-16), ma il primo tempo di Vitelli e l’ace di Loeppky svegliano i ragazzi di Cuttini che trovano la parità (17-17). Torna protagonista l’equilibrio, l’errore in diagonale di Dirlic fa mettere la feccia ai padroni di casa (21-20), ma l’ace di Wiltenburg rimette tutto in discussione sul 23 pari. Si va ai vantaggi e in un finale al cardiopalma la spunta la Kioene grazie al 37-35 piazzato dal capitano Volpato. Nel tie break nessuna delle due formazioni prende il largo, anche se il primo tentativo di fuga è bianconero (5-3). La Kioene si regala quattro match point, il secondo è quello buono: battuta out di Baranowicz ed è 15-11.

Spettatori: 867
MVP: Petar Dirlic (Top Volley Cisterna)

Andrea Canella (Kioene Padova): “Questa sera vincere è stato importante per chiudere l’anno nel migliore dei modi. Grazie ai cambi abbiamo saputo riaprire la gara, ogni giocatore entrato in campo ha saputo fare la differenza. Questo colpo di coda ci permette di iniziare il 2022 con ancora più motivazione ed energia”.

Candido Grande (ds Top Volley Cisterna): “Siamo stati bravi a reagire al primo set giocato male, poi, senza fare errori e con la giusta determinazione ci siamo portati in vantaggio. Peccato per il quarto set, che potevamo chiudere con un po’ di fortuna in più. Loro sono stati bravi a chiudere la partita nel tie break con lucidità dopo un parziale lunghissimo. Dobbiamo ripartire più forti di prima, preparandoci al meglio e migliorandoci per affrontare le prossime sfide”.

Allianz Milano – Itas Trentino 0-3 (22-25, 18-25, 26-28) – Allianz Milano: Porro 5, Ishikawa 14, Chinenyeze 9, Patry 12, Jaeschke 11, Piano 3, Staforini (L), Maiocchi 0, Pesaresi (L), Mosca 0. N.E. All. Piazza. Itas Trentino: Sbertoli 2, Kaziyski 15, Lisinac 9, Lavia 15, Michieletto 11, Podrascanin 10, De Angelis (L), Sperotto 0, Pinali 0, Zenger (L), D’Heer 3. N.E. Albergati, Cavuto. All. Lorenzetti. ARBITRI: Vagni, Cerra. NOTE – durata set: 26′, 22′, 32′; tot: 80′. Spettatori: 1.527. MVP: Kaziyski.

La Powervolley torna in campo dopo oltre 20 giorni (l’ultima gara risale all’8 dicembre con Modena) per recuperare la 12a giornata contro l’Itas Trentino. Il risultato finale dice 3-0 in favore della squadra ospite, che con questi tre punti conclude il girone d’andata al terzo posto alle spalle di Perugia e Civitanova. A Piano e compagni, invece, manca ancora un altro recupero per chiudere la prima metà del campionato, ovvero la sfida del 2 gennaio con Taranto. Entrambi gli allenatori riescono a schierare i rispettivi sestetti titolari. Per Milano si rivede Patry in diagonale con Porro dopo tre turni di assenza. In banda ci sono i soliti Jaeschke e Ishikawa, al centro Piano e Chinenyeze e libero Pesaresi (in panchina, tuttavia, ci sono solo 4 giocatori, poiché Djokic, Romanò e Daldello non sono potuti scendere in campo: i primi due sono risultati negativi al test rapido e sono in attesa di una conferma dal test molecolare, mentre il palleggiatore è risultato positivo al Covid nella mattinata odierna). Lorenzetti, invece, si affida al grande ex Sbertoli al palleggio, Lavia opposto, Kaziyski-Michieletto schiacciatori, Lisinac-Podrascanin centrali e libero Zenger. Il match comincia nel segno dell’equilibrio. Il privo vero strappo arriva verso la metà del parziale, quando un muro di Lisinac su Jaeschke fa volare l’Itas sul +4 (9-13) e costringe Piazza a fermare il gioco. Al rientro in campo Milano riesce a ricucire quasi totalmente lo strappo sfruttando un impeccabile Ishikawa (6 su 6 in attacco) e un ace di Patry vale il -1 (18-19). Jaeschke, però, vanifica la rimonta spedendo fuori un attacco che regala a Trento il 18-21 e un nuovo e decisivo allungo. Da lì in poi, infatti, la squadra di Lorenzetti non si volta più indietro e chiude 22-25. Nel secondo set la Powervolley riesce subito a mettere la testa avanti sul 9-7. Lorenzetti non ci sta, ferma il gioco e al rientro in campo la sua squadra sigla un parziale di 5-1 che vale il 10-12 e il time out di Piazza. Punto dopo punto l’Itas prende il largo e chiude le pratiche con un ace di Sbertoli (18-25). Nel terzo set Milano sfrutta i turni al servizio di Patry e Jaeschke per andare sul 13-10, salvo poi farsi riprendere dagli ospiti, bravi a murare due volte di seguito Ishikawa (14-14). Piano e compagni però non mollano e riescono nuovamente ad allungare sul +3 (19-16), ma Michieletto mette il turbo in prima linea e mette giù due palloni pesanti che valgono il 21-21 e il 22-23. Milano si procura comunque due palle set, ma non riesce a sfruttarle e l’Itas chiude i conti con Lavia sul 26-28.

Spettatori: 1.527
MVP: Matey Kaziyski (Itas Trentino).

Nicola Pesaresi (Allianz Powervolley Milano): “Stasera abbiamo fatto delle cose più e meno buone. Trento ha giocato piuttosto bene per portarsi a casa la partita e quindi merita i compimenti. Noi, invece, ci abbiamo messo più tempo a ingranare: probabilmente il fatto di non giocare da un po’ ha influito, ma non deve diventare un alibi. Abbiamo provato a rimanere attaccati al punteggio e in parte ci siamo riusciti. Dobbiamo prendere quanto di buono fatto per affrontare le prossime sfide con fiducia e serenità”.

Angelo Lorenzetti (allenatore Itas Trentino): “Il Campionato è ancora lungo e magari il terzo posto conquistato al termine del girone di andata dalla squadra sarà difficile da difendere fino alla fine, ma ci tenevamo molto a concludere con questo piazzamento la prima parte di Regular Season per lasciare un segno tutt’altro che scontato. I ragazzi, come accaduto a Verona, hanno avuto un ottimo approccio alla gara, approfittando anche delle difficoltà di Milano reduce da un lungo periodo senza partite. Questo atteggiamento è stato mantenuto per tutto il match, chiudiamo col sorriso il 2021”.

Leo Shoes PerkinElmer Modena – Vero Volley Monza 3-0 (25-19, 25-22, 25-21) – Leo Shoes PerkinElmer Modena: Mossa De Rezende 1, Ngapeth E. 12, Mazzone 4, Abdel-Aziz 26, Ngapeth S. 9, Stankovic 4, Sanguinetti 0, Gollini (L), Rossini (L). N.E. Sala, Salsi. All. Giani. Vero Volley Monza: Orduna 1, Davyskiba 12, Grozdanov 1, Grozer 9, Dzavoronok 7, Galassi 6, Gaggini (L), Beretta 2, Federici (L), Katic 0, Karyagin 1. N.E. Calligaro, Galliani. All. Eccheli. ARBITRI: Zanussi, Saltalippi. NOTE – durata set: 25′, 31′, 29′; tot: 85′. Spettatori: 2.918. MVP: Abdel-Aziz

La Leo Shoes PerkinElmer di Andrea Giani vince al PalaPanini con Monza il recupero della prima gara di ritorno della Superlega Credem Banca. Modena parte con la diagonale Bruno-Abdel-Aziz, in banda ci sono i fratelli Earvin e Swan Ngapeth con Leal e Van Garderen out causa Covid-19, al centro Stankovic-Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Monza risponde con Grozer, opposto e Orduna in diagonale principale, Dzavoronok e Davyskiba in posto 4, Galassi e Grozdanov al centro, con libero Federici. Inizia forte la Leo Shoes PerkinElmer che va sul 9-8. Modena gioca un ottimo volley con la regia perfetta di Bruno portandosi sul 22-16. I gialli chiudono il parziale 25-19. Nel secondo set è ancora Modena a scappare via, ma Monza si rialza subito (12-12). Non si fermano i gialli, con Abdel-Aziz e Ngapeth sugli scudi (20-17). La Leo Shoes PerkinElmer chiude il parziale 25-22 per il 2-0 nel computo dei set. Il terzo atto parte con punto a punto serrato (5-5). Spinge forte Modena che va sul 15-12 dopo un’altra serie al servizio di Abdel-Aziz. Il forcing dei padroni di casa vale il 25-21 finale che mette la parola fine al match.

Spettatori: 2.918
MVP: Nimir Abdel Aziz (Leo Shoes PerkinElmer Modena)

Bruno Mossa De Rezende (Leo Shoes PerkinElmer Modena): “Per noi è stata una settimana complicata, ma abbiamo dimostrato di aver trovato l’atteggiamento giusto, che era quello che ci chiedeva coach Giani. Sapevamo di non dover entrare e mettere per forza tutti i palloni giù, abbiamo fatto tante coperture e messo in campo un’intensità di gioco elevata creando difficoltà agli avversari. Conoscevamo la loro qualità, ma la nostra squadra ora riesce a stare concentrata con l’atteggiamento giusto, sappiamo di dover migliorare molto e di essere alle porte di un mese difficile, ma nonostante le assenze siamo una squadra ed è questo che fa la differenza”.

Santiago Orduna (Vero Volley Monza): “Ci aspettavamo una gara tosta e una rivale determinata: così è stato. Non siamo riusciti ad approfittare delle occasioni utili, soprattutto nel primo set, mentre loro hanno spinto bene con Abdel-Aziz e Ngapeth limitando il nostro gioco. Poi siamo stati bravi a rientrare con pazienza, ma non è bastato. Dobbiamo continuare a lavorare in vista della seconda parte della stagione, focalizzandoci su semplicità ed efficacia. Se vuoi battere le big e vuoi raggiungere gli obiettivi certi errori vanno evitati”.

Classifica SuperLega Credem Banca:
Sir Safety Conad Perugia 40 (14 gare giocate), Cucine Lube Civitanova 31 (13), Itas Trentino 29 (13), Leo Shoes PerkinElmer Modena 28 (13), Vero Volley Monza 20 (13), Gas Sales Bluenergy Piacenza 18 (11), Kioene Padova 17 (14), Allianz Milano 15 (11), Top Volley Cisterna 14 (14), Verona Volley 13 (14), Gioiella Prisma Taranto 10 (11), Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 9 (11), Consar RCM Ravenna 2 (12).

5a giornata di ritorno SuperLega Credem Banca
Domenica 2 gennaio 2022, ore 18.00
Itas Trentino – Sir Safety Conad Perugia
Arbitri: Florian, Curto (Lambertini)
Video Check: Miggiano
Segnapunti: Tomasi
Diretta Rai Sport
Diretta Volleyball TV

Gas Sales Bluenergy Piacenza – Vero Volley Monza

Arbitri: Boris, Cerra (Rusconi)
Video Check: Palmieri
Segnapunti: Bianchini
Diretta Volleyball TV

Rinviate a data da destinarsi
Cucine Lube Civitanova – Allianz Milano

Leo Shoes PerkinElmer Modena – Consar RCM Ravenna

Recupero 13a giornata di andata SuperLega Credem Banca
Domenica 2 gennaio 2022, ore 20.30
Gioiella Prisma Taranto – Allianz Milano
Arbitri: Frapiccini, Luciani (Mancini)
Video Check: Tavano
Segnapunti: Francia
Diretta Volleyball TV

Articoli correlati:

  1. SuperLega Credem Banca: I numeri della 8a giornata di ritorno
  2. SuperLega Credem Banca: I numeri della 10a giornata di ritorno
  3. SuperLega Credem Banca: I numeri dell’8a giornata
  4. SuperLega Credem Banca: I numeri della 1a giornata di ritorno
  5. SuperLega Credem Banca> I numeri della 2a giornata di andata

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002