Conegliano come un treno!

Contro Novara per la Coppa Italia Frecciarossa
La Finalissima in diretta su Rai Due

Uno spettacolare Prosecco DOC Imoco piega la strenua resistenza della Unet E-Work Busto Arsizio, finisce 3-1 (25-16, 24-26, 25-16, 25-23). Domani alle 17.30 le Pantere si giocheranno ancora una volta la Coppa contro la Igor Gorgonzola Novara.

Roma, 5 gennaio 2022 – Il replay della Finalissima 2020 non poteva che regalare spettacolo: da una parte della rete la Unet E-Work Busto Arsizio che insegue convintamente le big del volley mondiale; dall’altra la big per eccellenza, la Prosecco DOC Imoco Conegliano, che conquista con una prova di forza il diritto di difendere la Coppa Italia Frecciarossa conquistata lo scorso anno a Rimini. Finisce 3-1 con 32 punti della MVP Paola Egonu. L’avversaria sarà ancora una volta la Igor Gorgonzola Novara, che contenderà alle Pantere la Coppa per la quarta volta in cinque anni.

La partita
Coach Musso schiera Poulter e Mingardi in diagonale principale, Bosetti e Gray in banda, Stevanovic e Herrera Blanco al centro, Zannoni libero; indisponibili Olivotto e Ungureanu. Santarelli risponde con Wolosz-Egonu, Sylla-Plummer, Folie-De Kruijf, De Gennaro libero. Il primo set si apre con un break prolungato di Folie al servizio, due ace e una “slash” trasformata da De Kruijf (7-2 Conegliano). Il controbreak di Busto è affidato alle battute di Lucia Bosetti, ma il muro delle Pantere (5 nel set, due di Wolosz) tiene le Farfalle a distanza (16-9). Il terzo ace di Folie nel set aumenta il divario a nove punti (21-12) prima che Egonu chiuda i conti con il suo settimo punto del set (25-16).
Nel secondo set Busto Arsizio reagisce con gli attacchi di Gray e guadagnandosi i primi break di vantaggio (3-6) a cui però risponde subito Egonu (6-6, attacco e due ace consecutivi). Il nuovo vantaggio della Unet E-Work è firmato Camilla Mingardi (11-12), mentre il controbreak arriva dal centro: Folie attacco, De Kruijf muro su Herrera Blanco, 16-14 Conegliano. Busto si procura la palla del -1 con una grande difesa di Mingardi che però non chiude in attacco: Plummer lavora di fino sul muro, poi è Folie a fermare Gray, 23-19. La reazione è in un pallonetto di Poulter e nel muro di Herrera Blanco su una sin lì inarrestabile Egonu (23-21). Plummer porta le Pantere al triplo set ball (24-21) ma Gray ne annulla due: timeout Santarelli. Uno spettacolare scambio lungo viene chiuso da Mingardi con la palletta sul muro (24-24) ed è sempre lei a firmare il break del +1 e la palla-set (24-26, cinque punti di fila per Busto e tre per l’opposta bresciana).
Il terzo set si apre con un piccolo infortunio a Miriam Sylla, un’escoriazione al gomito che ferma il gioco per qualche istante necessario a medicarla. Sul 9-7 per Conegliano tocca allo staff di Busto assistere Jordyn Poulter per una ferita al pollice sinistro dopo un contrasto a rete perso contro Folie. Persino la Coppa rischia grosso, colpita da una palla vagante ma rimasta miracolosamente in piedi. In campo c’è battaglia: Egonu spinge ma Mingardi fa 9 pari. Poulter restituisce a Folie il punto in contrasto (10-10), l’equilibrio è totale. Egonu trova il monster block su Gray e poi colpisce in attacco (13-11). Le difese salgono di livello, De Gennaro e Bosetti soprattutto, ed è De Kruijf a capitalizzare due scambi lunghi per il +4 prima del quinto ace di Egonu (17-12). Musso si gioca nuovamente la carta Batista, ma due muri di Wolosz spediscono Conegliano a +7 (21-14). Un errore di Mingardi in attacco chiude il set: 25-16 e 2-1 Conegliano.
Il quarto set si apre con due errori diretti di Gray e Mingardi, seguiti da uno scambio lungo chiuso da Egonu col suo 23esimo punto (3-0). Le Farfalle però non mollano e tornano sul 7 pari, prima che Egonu e De Kruijf le ricaccino nuovamente indietro di un break (9-7). Ma Busto Arsizio sa soffrire, ritrova il muro di Herrera Blanco (15-15) e ha addirittura la palla del vantaggio, vanificata dal muro-difesa della Prosecco DOC e capitalizzata da Loveth Omoruyi subentrata a Sylla. La seconda opportunità per il sorpasso delle Farfalle nasce da un turno di servizio di Sofia Monza e passa per la mano pesante di Mingardi (17-18). Due zampate di Bosetti sul muro tengono Busto avanti, Egonu risponde e poi Stevanovic la mura (19-20). Il ruggito della Regina delle Pantere arriva sul 20-22: Paola Egonu domina in attacco e mura Gray per il controsorpasso, 23-22. Suo anche il contrattacco del 24-22, ma Gray le risponde per il 24-23. Sul secondo match ball Wolosz si affida al talento di Omoruyi che chiude in pallonetto una splendida semifinale.
Come detto, Conegliano raggiunge in finale la Igor Gorgonzola Novara: la formazione piemontese è qualificata di diritto alla Finalissima delle 17.30 dopo il forfait della Reale Mutua Fenera Chieri dovuto alla scoperta di quattro contagi da Sars-Cov-2 nel gruppo squadra in mattinata.

Il tabellino
PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 3-1 (25-16 24-26 25-16 25-23) – PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Wolosz 4, Plummer 13, Folie 12, Egonu 32, Sylla 5, De Kruijf 13, De Gennaro (L), Omoruyi 3, Courtney, Gennari, Caravello. Non entrate: Butigan, Frosini (L), Vuchkova. All. Santarelli. UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Bosetti 5, Stevanovic 8, Poulter 1, Gray 20, Herrera Blanco 2, Mingardi 16, Zannoni (L), Battista, Monza. Non entrate: Ungureanu, Olivotto, Colombo, Bressan (L). All. Musso. ARBITRI: Curto, Braico. NOTE – Durata set: 23′, 27′, 24′, 29′; Tot: 103′.

La diretta su Rai Due
La Finalissima della Coppa Italia Frecciarossa verrà trasmessa in diretta da Rai Due con il commento di Marco Fantasia e Giulia Pisani, affiancati da Simona Rolandi al corner bordocampo. Sugli spalti l’ospite d’onore: il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che al termine della partita consegnerà la Coppa Italia alla squadra vincitrice.

FINAL FOUR COPPA ITALIA FRECCIAROSSA
PALAEUR – ROMA
SEMIFINALI – Diretta Rai Sport e VBTV
Mercoledì 5 gennaio, ore 16:00
Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano vs Unet e-Work Busto Arsizio 3-1 (25-16, 24-26, 25-16, 25-23).

FINALE – Diretta Rai 2 e VBTV
Giovedì 6 gennaio, ore 17:30
Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano – Igor Gorgonzola Novara

Gli ultimi biglietti
I tagliandi per la Finalissima della Coppa Italia Frecciarossa 2022 saranno in vendita fino all’inizio della partita, previsto per le 17.30, sul circuito Vivaticket e Vivaticket.com.

3° ANELLO
intero: € 18,00
ridotto Under 12/Over 65: € 12,00
2° ANELLO
intero: € 25,00
ridotto Under 12/Over 65: € 18,00
1° ANELLO
intero: € 40,00
ridotto Under 12/Over 65: € 25,00
1° ANELLO + HOSPITALITY
intero: € 65,00
PARTERRE
intero: € 50,00
PARTERRE + HOSPITALITY
intero: € 75,00

Omaggio: Under 4

In base alle disposizioni nazionali in vigore per il contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19 e alle ordinanze del Ministro della Salute, sarà consentito accedere all’evento esclusivamente ai possessori di green pass “rafforzato”.

Lega Femminile

Articoli correlati:

  1. La Coppa Italia è dell’Imoco Volley Conegliano
  2. Coppa Italia Frecciarossa: treno in partenza!
  3. Supercoppa Italiana: a Vicenza è ancora Imoco Volley Conegliano!
  4. A1F> La E-Work Arena apre con la super sfida a Conegliano
  5. Finali Coppa Italia Frecciarossa: il treno per Roma passa da Chieri e Cuneo

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002