BM> BCC Colli Albani Volley School Genzano, Moroni: “Nostro destino dipende da noi”

Buona la prima nel 2022 per la BCC Colli Albani Volley School Genzano impegnata nel campionato di Serie B Maschile. I ragazzi di coach Alberto Gatto hanno superato 3 – 1 Virtus Paglieta Chieti regalando la prima gioia dell’anno ai tifosi.

Leonardo Moroni è stato autore di un’ottima prova fra i genzanesi: «Non è mai facile giocare la prima gara dopo le feste natalizie – spiega il palleggiatore – Sapevamo che sarebbe stata una partita che avrebbe potuto nascondere difficoltà, anche a causa di qualche assenza di troppo. Siamo stati abili a partire subito bene nel fondamentale della battuta gestendo le palle sporche nelle situazioni critiche durante tutto il match. Nonostante il calo di concentrazione nel terzo set, il bilancio è sicuramente soddisfacente. Portiamo a casa tre punti davanti al nostro pubblico».

Leonardo Moroni ha anche tracciato un primo bilancio della sua stagione che lo ha visto tornare a Genzano, dopo quattro anni: «Sono molto contento, mi sto mettendo a disposizione dell’allenatore e della squadra. Ho trovato un gruppo coeso e con grandi qualità tecniche».

Il palleggiatore della BCC Colli Albani Volley School Genzano ha ribadito l’importanza di raggiungere i playoff: «L’obiettivo è evitare passi falsi nel girone di ritorno giocandoci gli scontri diretti con la giusta consapevolezza. La nostra squadra è composta da atleti forti, il nostro destino dipende innanzitutto da noi».

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. BM> Leonardo Moroni torna alla BCC Colli Albani Volley School Genzano
  2. BM> BCC Colli Albani Volley School Genzano: Antinori nuovo capitano
  3. BM> BCC Colli Albani Volley School Genzano: preso Andrea Di Coste.
  4. BM> Paolo Conti compie 80 anni. Gli auguri della BCC Colli Albani Volley School Genzano
  5. BM> Simone Cicchinelli al 2° anno alla BCC Colli Albani Volley School Genzano

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002