A2F> Sigel: La FVG Busto Arsizio si impone in quattro set

La gara contro la Futura Giovani Busto Arsizio segna il primo stop casalingo del girone di ritorno della Sigel Marsala. Ottavo complessivo di tutto il torneo. Dopo quattro defaillances di fila di un grigio febbraio, invece, ritrova se stessa la Futura Volley Giovani Busto Arsizio che va a vincere al “Fortunato Bellina” con punteggio mediano lo scontro diretto della nona giornata di ritorno della vivo serie A2 e con un +6 sulle giovani di coach Bracci ipoteca l’accesso alla fase Playoff. Un ruolo sulla vittoria bustocca l’ha avuto la correlazione muro-difesa resa più attiva sul muro di posto quattro e nelle porzioni di taraflex ricoperte nella zona di conflitto in ricezione. La Sigel dopo aver perso i primi due set, reagisce al terzo che fa suo per 25-20. Busto nel quarto atto, nonostante pecchi di attenzione, tiene botta e nel finale si dimostra più incisivo e ricambia alle locali il 20-25 del parziale precedente. Un tre set a uno di marca ospite con parziali così ripartiti: [25/27; 16/25; 25/20; 20/25]. Nella speciale sfida Busto Arsizio supera la Sigel anche sui muri-punto: 5 contro i 13 ospiti. I timbri di Okenwa (19) e Pistolesi (20) messi assieme hanno concentrato più della metà dei punti di tutta la squadra. Altra sigellina a finire in doppia cifra è stata Sveva Parini con 10 punti, di questi 4 con il fondamentale del muro. Nomination di migliore in campo Mvp che è andata alla terminale offensiva Giulia Angelina, forte dei 15 centri ed omaggiata con un premio messo a disposizione dallo sponsor “Cantine Fina”.

Starting-six:
Partendo dalla formazione ospitata coach Lucchini propone il seguente sestetto: Demichelis e Bici a comporre la diagonale offensiva; schiacciatrici Biganzoli e Angelina, centrali Casillo e Sartori. Libero Garzonio
Marco Bracci, capo allenatore della Sigel Marsala, manda in campo le seguenti diagonali: Scacchetti/Okenwa; Pistolesi/Ristori Tomberli; D’Este/Parini; libero Gamba.

La Cronaca:
Riscontra un avvio di gara deciso la Sigel. Nella parte centrale si mantiene equilibrato l’avvio di gara: 13-13. Anzi nello scambio successivo è la Sigel a mettere il naso davanti: 14-13 (Okenwa). Poi minibreak fatto rispettare da Busto Arsizio che va sul 14-15 (autrice del punto è Casillo, centrale con alcune esperienze in massima serie). Busto tiene nella fase finale mettendosi tra lui e l’avversaria a tre punti: 19-22. Marsala rosicchia due punti e si presenta sul -1 quando il punteggio segna 22-23 (Pistolesi). Stessa situazione sul 23-24 (in campo per uno scambio Ferraro al posto di Scacchetti). La Sigel annulla una palla set grazie ad un punto in pallonetto dell’ex cocca Pistolesi e costringe ai vantaggi le valenti ospiti. Finale convulso che vede aggiudicare il primo set a Busto con tutti i punti realizzati da Bici dopo un errore in attacco di Okenwa sulla situazione di 25-26. Termina 25-27.

Il secondo parziale debutta subito con un vantaggio bustocco: 0-2. Pistolesi si mette in proprio e porta in pari i conti: 2-2. Squadre a braccetto anche sulle situazioni di 4-4 e 7-7. Si rimette in moto la Sigel dopo il time-out chiesto dal suo allenatore con i timbri di Parini su fast e un muro di D’Este, ma Sartori e Biganzoli fanno correre Busto Arsizio sul 12-18. Okenwa in seguito accorcia sul 14-19, ma ancora un minibreak di tre punti compiuti da Casillo, l’ex capitano di Marsala della scorsa stagione Demichelis su muro e Casillo su fast (14-22) indirizzano le Cocche verso l’affermazione del secondo parziale. Ancora Okenwa in pipe fa arrivare la Sigel al punto numero quindici. Busto chiude a suo favore la frazione con gli stampi di Bici e Sartori con una soluzione dal centro per 16-25. Ancor prima di compiere il punto Sartori, Casillo dà il punto numero sedici alla Sigel, avendo ritardato la tempistica per effettuare il servizio.
Il terzo, quello intermedio, comincia sotto i migliori auspici per la Sigel che va avanti subito sul 2-0. Un inizio contraddistinto da uno efficace servizio. D’Este in queste fasi compie addirittura due punti (uno su muro e l’altro su ace, ndr) e fa scappare la Sigel sul meritato 5-1. Busto insegue e manifesta il suo valore con le giocate delle singole, specie Bici, e si fa sotto dapprima sull’8-6 e poi sul 9-8 (muro-punto di Ilaria Demichelis, ex regista e capitano nella scorsa stagione della Sigel), arrivando a pareggiare sul 10-10. Il punteggio farà come un’altalena e la situazione di parità si protrae fino al 13-13. Busto compie il punto del vantaggio con un attacco in diagonale di Biganzoli. Un vantaggio reso estemporaneo perchè la Sigel infila tre punti di fila con Scacchetti (di cui uno su ace della regista emiliana, ndr) puntualmente dalla linea del servizio: 16-14 e timeout di Lucchini. Entrano Bassi e Morandi tra le fila biancorosse per Angelina e Casillo. Al ritorno in campo sono Pistolesi, Parini a fare andare avanti Marsala nel punteggio: 20-17. Esce anche Demichelis per Badini. Marsala è continua in questa fase e si accaparra quelle cinque lunghezze che gli consentono di chiudere il set. L’errore in attacco delle varesotte fa concludere il set per 25-20.

L’inizio di quarto è incoraggiante per i colori azzurri. Avanti nei primi scambi giocati: 2-1. Poi Busto fa valere un break sostanziale che lo porta a seguito richiesta del timeout della panchina di Marsala perfino ad amministrare 6-10. Il divario cresce e diventa per Busto un +6: 7-13. Marsala accenna una reazione che nella fase centrale porta gli ace di Scacchetti, D’Este e Pistolesi. In aggiunta, le uscite offensive di Pistolesi e Okenwa risultano efficaci e il recupero arriva sulla situazione di 18-18. L’equilibrio non si spezza neanche sulla situazione di 19-20. Poi alcune sbavature tra le azzurre vanno ad incidere sul punteggio finale. Non sono bastate le difese strenue del libero Gamba e di Ristori Tomberli al gioco di Busto che trascinata dai colpi di Angelina riesce ad uscire da una fase delicata ed infuocata e si rende protagonista dello strappo decisivo. Sul 20-23 ottimo il turno al servizio delle bustocche con Angelina che, dopo uno scambio ben giocato da tutte e due le squadre, firma il 20-24. Il 20-25 arriva su attacco out di Okenwa. Marsala in virtù di questa sconfitta scivola al settimo posto con 18 partite giocate, le stesse di Busto. A rendere maggiormente negativo il pomeriggio è stata il colpo da tre punti di Hermaea Olbia (che ha tre gare da giocare da qui a fine torneo) sul campo di Omag San Giovanni in M.no.
Le azzurre di casa sono comunque uscite tra gli applausi del proprio pubblico che non hanno fatto mancare la vicinanza e l’incitamento verso la squadra comprensibilmente affranta subito dopo la fine della contesa. Un applauso prontamente contraccambiato da Scacchetti e compagne. Prossimo impegno della nostra formazione è ancora in casa domenica 27 febbraio con il fanalino di coda del girone “A” Tenaglia Altino Volley di coach Paolo Collavini, tecnico della Sigel nella stagione sportiva 2019/2020 di serie A2.
Intervista/e post-gara:
Matteo Lucchini, coach ospite, contento per il ritrovato successo commenta la condotta di gara delle sue biancorosse:
Il risultato finale maturato a Marsala mi inorgoglisce in quanto abbiamo mosso la classifica. Ci siamo trovati di fronte ad una partita nel quale abbiamo riscontrato difficoltà a tenere alto il livello di attenzione. Ci sarà da lavorare sulla condizione mentale perchè dopo un secondo parziale vinto con grande margine poi ci siamo ripersi nel terzo. E ciò poteva rendere vano tutto quello di buono fatto nei precedenti due atti. Questa è la prova che ancora dobbiamo fare tanto su questo aspetto”.
Tabellino. Sigel Marsala Volley-Futura Volley Giovani Busto Arsizio: 1-3 [25/27; 16/25; 25/20; 20/25]
Sigel Marsala: Ristori Tomberli 8, D’Este 3, Okenwa 19, Scacchetti 3, Gamba (L), Parini 8, Pistolesi 19, Ferraro. Patti ne, Caserta ne. Coach: Marco Bracci; vicecoach: Lucio Tomasella
Futura Volley Giovani Busto Arsizio: Bici 22, Bassi, Angelina 15, Badini, Morandi 2, Lualdi ne, Demichelis 4, Sartori 13, Biganzoli 9, Casillo 8, Garzonio (L). Landucci ne, Sormani ne. Coach: Matteo Lucchini; vicecoach: Mauro Tettamanti
Arbitri: Roberto Guarneri di Messina e Giorgia Adamo di Roma
Spettatori: 170

Emanuele Giacalone
UFFICIO STAMPA SIGEL MARSALA VOLLEY

Articoli correlati:

  1. A2F> La Sigel Marsala si impone 3-1 sulla Futura Volley Giovani Busto Arsizio
  2. A2F> Sigel: A Busto affermazione da tre punti
  3. A2F> Sigel battuta a Busto
  4. A2F> La Sigel in un colpo solo ritrova PalaBellina e vittoria
  5. A2F> Sigel: Battuta d’arresto per niente banale contro la capolista

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002