SuperLega Credem Banca: salta il fattore campo, Verona espugna Ravenna in quattro set

Cisterna trova una vittoria rocambolesca nella maratona del PalaPanini

Risultati anticipi 10a giornata di ritorno SuperLega Credem Banca:
Consar RCM Ravenna – Verona Volley 1-3 (21-25, 15-25, 26-24, 20-25)

Leo Shoes PerkinElmer Modena – Top Volley Cisterna 2-3 (31-33, 12-25, 25-19, 25-17, 8-15)

Consar RCM Ravenna – Verona Volley 1-3 (21-25, 15-25, 26-24, 20-25) – Consar RCM Ravenna: Biernat 0, Vukasinovic 13, Comparoni 2, Klapwijk 21, Orioli 1, Candeli 6, Pirazzoli (L), Queiroz Franca 0, Ljaftov 3, Bovolenta 3, Goi (L), Dimitrov 0, Ulrich 6. N.E. All. Zanini. Verona Volley: Spirito 1, Asparuhov 10, Aguenier 9, Jensen 21, Mozic 24, Cortesia 9, Donati (L), Vieira De Oliveira 0, Bonami (L), Zanotti 2, Magalini 1. N.E. Qafarena, Wounembaina, Nikolic. All. Stoytchev. ARBITRI: Pozzato, Saltalippi. NOTE – durata set: 30′, 24′, 30′, 29′; tot: 113′. Spettatori: 644. MVP: Mozic

Verona non sbaglia strada davanti al bivio cruciale della sua stagione. La squadra di Radostin Stoytchev sbanca con fatica il Pala de André e conquista tre punti d’oro nella sua corsa verso la permanenza in SuperLega Credem Banca. Un bottino importante anche per non perdere di vista i Play Off. La Consar RCM se la gioca fino in fondo, lottando fino all’ultimo pallone e va a prendersi i meritati applausi dei suoi tifosi, regalando un’altra importante vetrina ai giovani del suo organico. Sono Mozic (MVP con 24 punti e il 59% in attacco) e Jensen (21 punti e 4 ace) i terminali offensivi più costanti della squadra ospite, invalicabile a muro (15 block a 3 il dato eloquente), in cui si esalta Aguenier (6 muri). Ravenna risponde con un sempre affidabile Klapwijk (21 punti, con 3 ace) e con un buon ingresso nel match di Ulrich, mentre cattura l’occhio, per impatto e coraggio, Bovolenta, che con 3 punti migliora il suo bottino dell’esordio a Milano. Verona porta a casa un primo set senza rischi, sfruttando un muro efficace (4 block vincenti), un attacco abbastanza incisivo (45%) e il break di 5-1 per il massimo vantaggio (5-11). La Consar RCM, partita con Orioli nel sestetto titolare, si affida a due mini-break, uno da quattro punti con tre ace di fila di Klapwijk prima e uno da tre con altrettanti attacchi vincenti consecutivi di Vukasinovic poi, ma non riesce a raggiungere gli ospiti. Secondo set senza storia: dopo l’iniziale equilibrio fino al 5 pari la squadra di Stoytchev mette a segno un filotto di 5 punti sull’asse Asparuhov-Aguenier, che scava il solco, su una Consar RCM appannata in attacco (27% in attacco). Ravenna si riscatta nel terzo set, caratterizzato da un grande equilibrio. Il +2 che Verona si conquista (18-20) sembra decisivo, ma i padroni di casa riagganciano la parità a quota 21 e tengono la barra dritta annullando un match ball e chiudendo il parziale grazie a un muro di Ulrich e a un errore ospite. Fila via in equilibrio anche il quarto set con una Consar RCM rinvigorita e combattiva contro una rivale che in avvio fatica a riprendere in mano il controllo del match. Sull’8 pari i veneti trovano un break di quattro punti, ma la Consar RCM piazza un contro-break (14-15). Sono due errori ravennati a rilanciare Verona verso la vittoria, blindata dalle ultime due conclusioni vincenti dell’ex Cortesia. Ravenna esce comunque dal campo a testa altissima, rimandando ancora l’appuntamento con la prima vittoria.

MVP: Rok Mozic (Verona Volley)
Spettatori: 644

Emanuele Zanini (allenatore Consar RCM Ravenna): “La solita partenza un po’ ad handicap, un secondo set in cui abbiamo fatto molta fatica e patito la grande fisicità di Verona, ma devo anche riconoscere ai miei ragazzi grande reazione, volontà e agonismo, con cui siamo riusciti a vincere il terzo parziale e restare in lotta nel quarto. Stiamo anche lanciando i nostri giovani del vivaio. Oggi mi è piaciuto Bovolenta, tra servizio e attacco, dopo una settimana di allenamenti con noi, calcolando che qui gioca al centro, mentre il suo ruolo è di opposto. Non ha ancora 18 anni, ma ha impattato bene con la SuperLega.”.
Jonas Aguenier (Verona Volley): “Avevamo molto a cuore questi 3 punti e sapevamo che Ravenna spesso fatica nei primi due set, ma poi si riprende nel terzo. Era importante reagire e ci siamo riusciti da vera squadra, questo mi rende orgoglioso. Sei muri personali? Grazie anche al lavoro di Asparuhov, Spirito e Jensen. Avevo solo bisogno di arrivare e mettere le mani dall’altra parte. È stato un gran lavoro di gruppo, frutto dei nostri allenamenti. La classifica è corta? Lo sapevamo da qualche settimana che queste ultime gare sarebbero state molto calde, ma ci tenevamo a vincere questa. Ora possiamo volgere lo sguardo avanti a noi invece che guardarci le spalle”.

Leo Shoes PerkinElmer Modena – Top Volley Cisterna 2-3 (31-33, 12-25, 25-19, 25-17, 8-15) – Leo Shoes PerkinElmer Modena: Mossa De Rezende 0, Ngapeth E. 8, Stankovic 11, Abdel-Aziz 24, Leal 16, Mazzone 4, Sala 0, Sanguinetti 4, Van Garderen 6, Gollini (L), Rossini (L). N.E. Ngapeth S., Salsi. All. Giani. Top Volley Cisterna: Baranowicz 3, Maar 21, Bossi 9, Dirlic 20, Rinaldi 24, Zingel 2, Picchio (L), Wiltenburg 3, Cavaccini (L), Saadat 1, Raffaelli 0. N.E. Giani. All. Soli. ARBITRI: Luciani, Cerra. NOTE – durata set: 40′, 23′, 26′, 26′, 18′; tot: 133′. Spettatori: 2.918. MVP: Rinaldi.

La Top Volley Cisterna vince la 10a di ritorno di Superlega al PalaPanini. Prima del match entrambe le squadre, insieme a tutto il pubblico presente si uniscono in un lunghissimo applauso che accompagna il messaggio letto contro la guerra in Ucraina. Modena parte con la diagonale Bruno-Abdel Aziz, in banda ci sono Earvin Ngapeth e Leal, al centro Stankovic-Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Cisterna inizia il match con Baranowicz-Dirlic in diagonale principale, Maar-Rinaldi in banda, Bossi-Zingel al centro con libero Cavaccini. Parte forte Modena che si porta sul 6-4. I gialli reggono sull’11-9 con Bruno che trova perfettamente Leal. Poi, però Cisterna alza i giri del motore e mette la freccia (13-15). I laziali mantengono il doppio vantaggio (19-21), poi l’ace di Ngapeth regala un finale punto a punto con Cisterna che chiude ai vantaggi (31-33). Nel secondo set Cisterna va sul 6-9. La squadra di Soli è ispirata (9-16) e chiude il parziale lasciando Modena a 12. Sotto di due set, nel terzo atto Modena parte fortissimo (15-9) e non dà scampi agli ospiti (19-13) imponendosi senza rischi (25-19). Nel quarto parziale gli emiliani restano padroni del gioco (11-6) per poi allungare (23-16) e portare la Top Volley al tie break (25-17). Nella fase più calda i pontini tornano a macinare gioco ed espugnano il PalaPanini conquistando il quinto set (15-8).

MVP: Tommaso Rinaldi (Top Volley Cisterna)
Spettatori: 2.918

Andrea Giani (allenatore Leo Shoes PerkinElmer Modena): “Giochiamo per fare tre punti e andiamo sotto 2-0, non possiamo permetterci in questa fase del campionato un approccio di questo tipo. Non possiamo uscire dalla partita come abbiamo fatto stasera. Questa settimana ci siamo allenati bene, ma cosa viene prima nella squadra? Quello che fa il singolo o quello che fa la squadra, questo è il problema. È fondamentale giocare di squadra”.

Tommaso Rinaldi (Top Volley Cisterna): “All’andata non siamo riusciti a concretizzare il vantaggio. Qui a Modena siamo cresciuti e dopo esserci portati sul 2-0, nonostante il pareggio, alla fine ci siamo presi il tie break. Ero davanti al mio pubblico, volevo giocare bene e non deluderli, ci siamo presi questa vittoria. In settimana abbiamo lavorato molto per prepararci ad affrontare il match con l’approccio giusto, dimostrando le nostre capacità tecniche e praticando il nostro gioco. La squadra ha espresso una bella pallavolo. Siamo felici per il risultato di questa sera”.

Classifica SuperLega Credem Banca
Sir Safety Conad Perugia 58, Cucine Lube Civitanova 45, Itas Trentino 45, Leo Shoes PerkinElmer Modena 42, Allianz Milano 34, Vero Volley Monza 31, Gas Sales Bluenergy Piacenza 28, Verona Volley 24, Top Volley Cisterna 24, Gioiella Prisma Taranto 23, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 22, Kioene Padova 21, Consar RCM Ravenna 2.

1 incontro in meno: Itas Trentino, Leo Shoes PerkinElmer Modena, Allianz Milano, Gas Sales Bluenergy Piacenza, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia.
3 incontri in meno: Cucine Lube Civitanova.
1 incontro in più: Vero Volley Monza;

10a giornata di Ritorno SuperLega Credem Banca
Domenica 27 Febbraio 2022, ore 15.00
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Sir Safety Conad Perugia
Arbitri: Boris Roberto, Gasparro Mariano
Diretta Volleyballworld.tv

Domenica 27 Febbraio 2022, ore 18.00
Gas Sales Bluenergy Piacenza – Itas Trentino
Arbitri: Lot Dominga, Cappello Gianluca
Diretta RAI Sport
Commento di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta
Diretta Volleyballworld.tv

Gioiella Prisma Taranto – Cucine Lube Civitanova
Arbitri: Zavater Marco, Canessa Maurizio
Diretta Volleyballworld.tv

Domenica 27 Febbraio 2022, ore 20.30
Kioene Padova – Allianz Milano
Arbitri: Braico Marco, Goitre Mauro
Diretta Volleyballworld.tv

Riposa: Vero Volley Monza

Articoli correlati:

  1. SuperLega Credem Banca: salta il fattore campo.
  2. SuperLega Credem Banca: mercoledì alle 18.00 in campo Ravenna e Verona
  3. SuperLega Credem Banca: Verona espugna il PalaPanini al tie break
  4. Finali Play Off Scudetto SuperLega Credem Banca: Salta il fattore campo, Gara 1 è della Lube
  5. SuperLega Credem Banca: Rinviata la gara Gioiella Prisma Taranto – Consar RCM Ravenna.

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002