SuperLega Credem Banca: Piacenza, Trento e Civitanova vincono i recuperi infrasettimanali

Recupero 1a giornata di ritorno SuperLega Credem Banca

Consar RCM Ravenna – Gas Sales Bluenergy Piacenza 1-3 (24-26, 26-24, 22-25, 20-25) – Consar RCM Ravenna: Queiroz Franca 0, Vukasinovic 11, Candeli 6, Klapwijk 15, Ulrich 16, Comparoni 6, Pirazzoli (L), Orioli 0, Goi (L), Biernat 1, Bovolenta 6, Dimitrov 0. N.E. Ljaftov. All. Zanini. Gas Sales Bluenergy Piacenza: Brizard 6, Recine 10, Caneschi 10, Lagumdzija 8, Russell 12, Cester 5, Catania (L), Scanferla (L), Stern 12, Rossard 13, Antonov 0. N.E. Tondo, Holt, Pujol. All. Bernardi.

MVP: Aaron Russell (Gas Sales Bluenergy Piacenza)
SPETTATORI: 527

Ci ha creduto la Consar Rcm, capace di impegnare per due ore la Gas Sales Bluenergy Piacenza, sfruttando la miglior prestazione stagionale in attacco di Luca Ulrich (16 punti, con 2 muri e 58% in attacco), e la presenza sempre più rilevante di Bovolenta (6 punti) ma anche la forza di un muro tornato efficace. Dall’altra parte della rete le tante frecce all’arco di Bernardi hanno permesso a Piacenza di venire a capo di una partita rognosa e di tornare al successo dopo tre ko di fila, con lo schiacciatore statunitense Russell decisivo nel quarto set, e una battuta fastidiosa che fa saltare la ricezione di casa. La Gas Sales Bluenergy conquista il primo set dopo essersi trovata a inseguire una Consar Rcm reattiva e determinata, con Klapwijk e Candeli in evidenza ma anche molto precisa in attacco, dove non fa segnare errori. La parità conquistata a quota 20 dopo avere lasciato sul terreno 6 battute sbagliate e 4 errori in attacco, dà lo slancio agli ospiti per vincere in volata al secondo set ball, con il contributo decisivo di Rossard e Recine. La Consar Rcm si vendica vincendo il secondo set allo stesso modo in cui Piacenza ha vinto il primo, inseguendo sempre l’avversario, rimontando un distacco importante (10-15), agganciando la parità a quota 21 e poi chiudendo al terzo set ball, con i punti di Vukasinovic e Comparoni ma un contributo rilevante di Ulrich (6 punti e 55% in attacco) e Bovolenta che piazza due muri che tengono Ravenna a -1. Nell’assoluto equilibrio del terzo set, lo scatto vincente di Piacenza è favorito da un punto di Rossard che vale il +2 (16-18) e da un ace di Stern (19-22): Klapwijk e Ulrich (6 punti e un monumentale 86% in attacco) riavvicinano Ravenna (22-23) che poi però si arrende a un errore al servizio e all’attacco vincente di Brizard. E l’equilibrio del quarto set è spezzato dall’accelerata di Piacenza che dal 14 pari sale al +3 (14-17) con due punti di Russell e un errore della squadra di casa, e poi va a chiudere con un ulteriore allungo nel finale, propiziato da Stern (3 punti in questo frangente, 12 complessivi e un match con il 64% in attacco).

Emanuele Zanini (Consar RCM Ravenna): “È stata una delle migliori prestazioni della stagione, anche se il risultato ci penalizza. Siamo riusciti a mettere in difficoltà una formazione molto forte, che ha potuto sfruttare le sue ampie soluzioni in attacco concesse dal suo organico. Nel quarto set la loro forza è venuta fuori, soprattutto al servizio, e con essa la differenza fisica e tecnica. Peccato, perché il primo set potevamo vincerlo e forse avrebbe indirizzato la gara in maniera diversa”.
Aaron Russell (Gas Sales Bluenergy Piacenza): “Questa sera è mancata la continuità nella battuta, se ci fossimo focalizzati di più su questa avremmo potuto portare a casa il 3-0. Siamo comunque contenti del risultato e della nostra risposta ad una partita per noi fondamentale”.

Recupero 2a giornata di ritorno SuperLega Credem Banca

Itas Trentino – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-0 (25-17, 25-21, 25-20) – Itas Trentino: Sbertoli 1, Kaziyski 7, Lisinac 16, Lavia 11, Michieletto 18, Podrascanin 6, De Angelis (L), Cavuto 0, Zenger (L). N.E. Albergati, Sperotto, Pinali, D’Heer. All. Lorenzetti. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Saitta 0, Borges Almeida Silva 4, Resende Gualberto 8, Nishida 11, Fromm 11, Candellaro 7, Condorelli (L), Rizzo (L), Basic 1, Partenio 0, Nelli 4, Nicotra 0. N.E. Gargiulo. All. Baldovin.

MVP: Srecko Lisinac (Itas Trentino)
SPETTATORI: 1238

Il recupero del quindicesimo turno di regular season SuperLega Credem Banca certifica l’ottimo momento di forma dell’Itas Trentino. La formazione gialloblù ha ulteriormente rafforzato la propria posizione di classifica chiudendo in appena tre set il match con Vibo Valentia, l’ultimo prima di disputare la Final Four di Del Monte® Coppa Italia 2022. Per avere ragione degli avversari la squadra di casa, che tornava a giocare di fronte al proprio pubblico a 18 giorni di distanza dall’ultima volta, ha limitato gli errori e tirato forte il servizio, affidandosi poi agli attacchi di Lisinac (mvp con 16 palloni messi a terra) e Michieletto, best scorer con 18 punti. Per i calabresi è stato difficile reggere il ritmo trentino, penalizzati dalla difficile serata nei fondamentali di muro e servizio. La squadra allenata da Baldovin, reduce da due sconfitte contro la prima e la terza della classe, dovrà dunque attendere oltre una settimana per la decisiva sfida salvezza con la Kioene Padova.

Srecko Lisinac (Itas Trentino): “Nel secondo set abbiamo perso il ritmo per un momento, pensavamo di avere già vinto la partita e invece loro hanno recuperato velocemente quei 2-3 punti di vantaggio che avevamo. Durante la partita eravamo molto concentrati e questi tre punti importanti sono meritati. Siamo molto felici della vittoria ma ora dobbiamo pensare a Bologna”.
Marco Rizzo (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Loro hanno imposto un ritmo di gioco molto elevato e noi abbiamo cercato di tenere il passo ma non ci siamo riusciti. Abbiamo fatto fatica in battuta e in ricezione e questo ha permesso a Trento di ottenere una vittoria netta. Sapevamo che sarebbe stato un match difficile e rimane il rammarico perché volevamo fare di più. Questa volta non ci siamo riusciti a ripetere la bella prestazione che avevamo fatto contro Perugia. Adesso abbiamo 10 giorni a disposizione per preparare lo scontro-salvezza con Padova, a cui arriveremo carichi e motivati. Giocando di squadra e convinti delle nostre potenzialità possiamo farcela”.

Recupero 9a giornata di ritorno SuperLega Credem Banca

Cucine Lube Civitanova – Top Volley Cisterna 3-1 (17-25, 25-21, 25-18, 25-20) – Cucine Lube Civitanova: De Cecco 3, Santos De Souza 20, Simon 14, Zaytsev 14, Yant Herrera 12, Anzani 9, Balaso (L), Marchisio (L). N.E. Sottile, Jeroncic, Penna, Garcia Fernandez, Diamantini. All. Blengini. Top Volley Cisterna: Baranowicz 2, Maar 18, Bossi 6, Dirlic 24, Rinaldi 11, Zingel 6, Picchio (L), Cavaccini (L), Saadat 2, Wiltenburg 0, Raffaelli 1. N.E. Lanza, Giani. All. Soli.

MVP: Ricardo Lucarelli (Cucine Lube Civitanova)
SPETTATORI: 1.070

Ottavo successo consecutivo in Regular Season e imbattibilità mantenuta dopo il giro di boa. Nel recupero casalingo della 9ª di ritorno in SuperLega Credem Banca, una Cucine Lube Civitanova in versione diesel piega in rimonta una combattiva Top Volley Cisterna per 3-1 con un’altra prova importante. Il bottino di tre punti e il secondo posto consolidato a quota 51 sono ulteriori passi avanti verso il duplice obiettivo di limitare le insidie nella griglia dei Play Off Scudetto e di blindare la qualificazione per le coppe europee. L’incipit della serata è lo striscione significativo di Lube nel cuore contro la guerra in Ucraina. Lo staff opta per un recupero più graduale di Juantorena. Chicco Blengini convoca Penna e schiera De Cecco al palleggio in diagonale con l’opposto Zaytsev, Yant e Lucarelli laterali, Anzani e Simon al centro, Balaso libero. Fabio Soli replica con l’ex biancorosso Baranowicz in diagonale con l’opposto Dirlic, Bossi e Zingel centrali, Maar e Rinaldi in banda, Cavaccini libero. Sotto di un set, a guidare la rimonta biancorossa ci pensano il servizio (10-7) e l’attacco (51%-48%) grazie al crescendo di Lucarelli, MVP di serata con 20 punti (50%, 4 ace e 1 muro), con lo sprint in attacco di Simon e Anzani, le offensive di Zaytsev e le 4 battute vincenti di Yant. Sul fronte opposto Dirlic semina a lungo il panico e chiude il match da top scorer con 24 punti (55%). Nel primo set Dirlic e Maar trascinano Cisterna: 9 punti personali il primo (4 su 5 in attacco, 2 ace e 3 block) e 8 il secondo (60% con un ace e un block). I pontini dominano in attacco e a muro (17-25). Al rientro torna l’equilibrio, ma Simon (6 punti con 1 ace e il 100%) mina le sicurezze degli ospiti, che nel finale si sfaldano (25-21) nonostante l’ottimo Dirlic (7 punti con 1 ace il 75%). Nel terzo set Yant gira meglio a muro e al servizio che in attacco, ma i suoi 6 punti fanno comodo e nel complesso la Lube serve meglio, riceve in sicurezza e attacca con il 54% contro il 40% dei pontini (25-18). Nel quarto set la Lube parte male e inverte l’inerzia solo dopo il sorpasso di Lucarelli (15-16), che sale in cattedra e sigla punti d’oro agevolando la vittoria finale (25-20). Sabato 5 marzo (ore 20.30) Lube in campo al PalaPanini per il recupero della 6ª di ritorno della Regular Season contro la Leo Shoes PerkinElmer Modena. Cisterna tornerà invece in campo tra dieci giorni, in trasferta a Ravenna nella penultima giornata di ritorno.

Ricardo Lucarelli (Cucine Lube Civitanova): “L’avvio è stato difficile, dato che Cisterna ha fatto una bella partenza. Secondo me aver vinto questa sfida è stato molto importante proprio per questo, perché siamo riusciti a uscire da una situazione molto complicata. Dal secondo set abbiamo giocato meglio, iniziando a prendere le scelte giuste. Questa è una dimostrazione di forza della squadra, di come uscire da momenti difficili. A Modena disputeremo un grande big match, vedrò i miei amici che giocano lì e sarà una bella partita per tutti, per la classifica, per il punteggio, in un posto dove è bello giocare. Speriamo di tornare con un risultato positivo”.
Michele Baranowicz (Top Volley Cisterna): “Siamo partiti molto bene, è un periodo che stiamo giocando una buona pallavolo, poi loro sono cresciuti, potevamo fare di più nel secondo set. Abbiamo messo in campo tutto quello che avevamo, abbiamo fatto una buona partita contro una corazzata”.

Classifica SuperLega Credem Banca
Sir Safety Conad Perugia 61, Cucine Lube Civitanova 51, Itas Trentino 51, Leo Shoes PerkinElmer Modena 42, Allianz Milano 37, Vero Volley Monza 31, Gas Sales Bluenergy Piacenza 31, Verona Volley 24, Top Volley Cisterna 24, Gioiella Prisma Taranto 23, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 22, Kioene Padova 21, Consar RCM Ravenna 2.

2 incontri in meno: Cucine Lube Civitanova, Leo Shoes PerkinElmer Modena.
1 incontro in meno: Allianz Milano, Verona Volley.

Le prossime gare in programma

Recupero 6a Giornata di Ritorno SuperLega Credem Banca
Sabato 5 marzo 2022, ore 20.30
Leo Shoes PerkinElmer Modena – Cucine Lube Civitanova
Diretta Volleyballworld.tv

Sabato 5 marzo 2022, ore 15.15
Semifinale Del Monte® Coppa Italia SuperLega
Sir Safety Conad Perugia – Gas Sales Bluenergy Piacenza
Diretta RAI Sport
Diretta streaming su raiplay.it
Diretta Volleyballworld.tv

Sabato 5 marzo 2022, ore 17.45
Semifinale Del Monte® Coppa Italia SuperLega
Itas Trentino – Allianz Milano
Diretta RAI Sport
Diretta streaming su raiplay.it
Diretta Volleyballworld.tv

Domenica 6 marzo 2022, ore 15.00
Finale Del Monte® Coppa Italia SuperLega
Diretta RAI Due
Diretta streaming su raiplay.it
Diretta Volleyballworld.tv

Articoli correlati:

  1. SuperLega Credem Banca: Monza, Cisterna e Piacenza vincono i recuperi del mercoledì
  2. SuperLega Credem Banca: Civitanova batte Piacenza nel recupero della 2a di ritorno
  3. SuperLega Credem Banca: I recuperi premiano Verona e Trento
  4. SuperLega Credem Banca: Definite le date dei recuperi
  5. SuperLega Credem Banca: Civitanova e Piacenza recuperano la 2a giornata di ritorno

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002