A1F> Sabato Roma-Busto Arsizio e Trento-Novara

domenica Conegliano ospite a Firenze
Casalmaggiore e Bergamo in cerca di punti contro Chieri e Cuneo,
Monza prova a rialzarsi contro Perugia e Scandicci accoglie Vallefoglia

Mancano solo tre partite, e una manciata di recuperi, alla fine della Regular Season di vivo Serie A1 Femminile. L’incertezza regna sovrana sia in vetta, con tre squadre in un punto, che in coda, con sei in quattro. Anche in questa giornata non ci saranno scontri diretti tra squadre in corsa per gli stessi obiettivi. Sabato pomeriggio si parte con Roma penultima contro Busto Arsizio ancora in emergenza al palleggio, antipasto della partita delle 20.30 (diretta su Rai Sport Web e differita alle 00.20 su Rai Sport + HD) tra il fanalino di coda Trento e la capolista Novara. Domenica alle 17, Casalmaggiore e Bergamo cercheranno punti contro le piemontesi Chieri e Cuneo, mentre Monza dovrà rialzarsi dopo tre k.o. contro Perugia e Scandicci proverà a sbollire le emozioni di CEV Challenge Cup contro Vallefoglia. Il posticipo della domenica (ore 20.00 su Sky Sport Uno e Sky Sport Action) vedrà a Palazzo Wanny le padrone di casa di Firenze contro Conegliano, fresca di approdo in finale di CEV Champions League.

Tre partite da calendario più il recupero con Vallefoglia per l’Acqua & Sapone Roma Volley Club, a caccia dell’obiettivo salvezza distante due punti. Tra le mura amiche del Palazzo dello Sport arriva la Unet E-Work Busto Arsizio, ancora in emergenza e costretta probabilmente a schierare Lucia Bosetti al palleggio, viste le assenze di Poulter e Monza. Una soluzione che ha permesso alle farfalle di vincere contro Trento settimana scorsa, peraltro proprio con Bosetti nominata MVP, mentre per le giallorosse è arrivato il k.o. nell’anticipo contro Scandicci. Veronika Trnkova, centrale delle wolves commenta così nel prepartita: “Dall’andata con Busto sono cambiate molte cose. A partire dall’esperienza acquisita in campo che ha visto alternare prestazioni di carattere a risultati più amari. Non sapendo che tipo di squadra schiereranno in campo domani, noi ci prepariamo al nostro meglio perché sappiamo di trovarci al cospetto di una grande squadra. Per provare a limitare il loro gioco sarà importante fare una buona prova in tutti i fondamentali, a partire dal servizio e dalla correlazione muro-difesa”. Così Rossella Olivotto per le bustocche: “Ci stiamo abituando a vivere in questa situazione di emergenza, ma devo dire che la prova convincente con Trento ci ha dato la consapevolezza che possiamo adattarci a qualsiasi situazione di difficoltà. Anche a Roma probabilmente non avremo le nostre palleggiatrici di ruolo, ma Lucia Bosetti si sta dimostrando estremamente versatile: rispetto a domenica scorsa cercheremo di variare di più il gioco offensivo, in settimana abbiamo lavorato in quest’ottica. Roma è sul fondo della classifica e ha bisogno di punti come l’oro, in più gioca in casa e farà di tutto per conquistare la vittoria. Noi però ci siamo e vogliamo continuare fino all’ultimo la nostra corsa a ridosso delle prime quattro”.

La Delta Despar Trentino non può più attendere per fare punti: a tre partite dalla conclusione della stagione, la salvezza è distante due punti nonostante il calendario non sia dei più benevoli. A Trento arriveranno infatti prima la Igor Gorgonzola Novara questo sabato, poi Monza e infine la diretta avversaria Roma in trasferta all’ultima giornata. Le zanzare hanno guadagnato la testa della classifica il passato weekend e non hanno nessuna voglia di interrompere una striscia positiva che dura da nove partite in campionato. In settimana l’infermeria ha regalato qualche buona notizia alle gialloblu, visto che Furlan e Quiligotti hanno ripreso ad allenarsi in gruppo e saranno a disposizione per la sfida di sabato sera. “Sarà una partita difficilissima ma da qui alla fine in ogni occasione dobbiamo sempre cercare di conquistare qualche punto – spiega Matteo Bertini – Sicuramente siamo delusi per la prestazione di Busto Arsizio in cui non siamo riusciti a trovare il nostro ritmo, vogliamo ritrovare lucidità e brillantezza. Dovremo avere nuovamente a disposizione Furlan e Quiligotti mentre Berti sarà probabilmente ancora indisponibile. Novara è una squadra fortissima che è in piena lotta per il primo posto in regular season ma giocando in casa siamo obbligati a provarci”. Questo invece il commento di Britts Herbots: “È stata l’ultima settimana con una sola partita, ne abbiamo approfittato per lavorare un po’ di più su di noi, preparando poi negli ultimi giorni la partita con Trento. Ci aspettiamo una sfida da non sottovalutare, contro un avversario che darà tutto per conquistare punti importanti per i propri obiettivi. A nostra volta, però, ci servono punti perché puntiamo a proseguire la striscia positiva e soprattutto a mantenere la posizione in classifica, in modo da arrivare nelle migliori condizioni possibili ai Playoff”.

Dimenticare subito il pesante k.o. contro Perugia, rialzare la testa e fare di tutto per ottenere punti: questi saranno gli obiettivi della VBC Trasporti Pesanti Casalmaggiore, in piena striscia negativa con tre sconfitte nelle ultime settimane dopo la sorprendente vittoria contro Monza. Al PalaRadi al contrario una formazione che ha ritrovato il sorriso come la Reale Mutua Fenera Chieri, in cerca del terzo successo di fila dopo le uscite con Perugia e Bergamo. Obiettivi diversi per le due squadre, con le rosa a +3 sulla zona retrocessione e le collinari a +4 sulle concorrenti per il sesto posto, Firenze e Cuneo. “Dopo il risultato della gara di ieri contro Perugia, l’approccio alla partita deve essere differente – dice il capitano delle padrone di casa Marta Bechis – più concreto, più determinato. Sarà una gara complessa ma dobbiamo scendere in campo con una determinazione che ci deve portare a lottare dal primo all’ultimo punto. Siamo in difficoltà, questo è indubbio ma non è ancora finita la stagione, dobbiamo cambiare marcia il prima possibile. Quella di Perugia è stata una sconfitta netta, loro purtroppo avevano più fame di noi. Sapevamo dall’inizio della stagione che sarebbe stata la salvezza il nostro obiettivo, è ancora alla portata perciò non dobbiamo deconcentrarci e anzi dovremo impegnarci per ritrovare proprio quella fame che ci è mancata ultimamente”. “Quella con Bergamo è stata una bella partita, che abbiamo vinto di squadra. Abbiamo imposto il nostro gioco fin dall’inizio e questo ovviamente ha influito sul risultato. Penso ci abbia dato un po’ più di sicurezza sui nostri mezzi e sul nostro gioco, e quindi sia stato un bel punto di ripartenza dopo il periodo difficile che abbiamo avuto – sottolinea Asia Bonelli, palleggiatrice della Reale Mutua Fenera Chieri ’76 – Casalmaggiore è una squadra che ha bisogno di punti per la classifica e sta affrontando ogni gara con il coltello fra i denti. Siamo sicuri che troveremo una squadra molto agguerrita che lotterà su ogni pallone, sarà importante essere pazienti e imporre il nostro gioco come abbiamo fatto con Bergamo”.

Due punti di vantaggio su Roma e Trento non sono un margine sufficiente per la Volley Bergamo 1991, che nella partita contro la Bosca S.Bernardo Cuneo cerca un successo che potrebbe essere decisivo per evitare la retrocessione. Dopo la sconfitta contro Chieri, un’altra piemontese quindi sulla strada delle ragazze di coach Micoli, che hanno giovato del cambio in panchina per risalire la china. Una sfida particolare per le gatte, mai vittoriose al Pala Agnelli e a caccia del record di punti in stagione regolare, distante soli cinque punti. È la regista Isabella Di Iulio a presentare il match per le orobiche: “Cuneo è un avversario tosto. Lo dice la classifica e lo dice il campo, perché gioca veramente bene e fa punti con chiunque. Per cui la vedo proprio una gara dura. All’andata abbiamo giocato una bruttissima partita. Penso che il merito sia stato tanto il loro quanto il demerito nostro, perché eravamo in un periodo critico e questo non ci ha aiutato: fu una partita per noi giocata male, da non ripetere. Noi siamo consapevoli di dover fare più punti possibili, con tutti, non escludendo nessuno. Perciò, pensare di giocare sempre al meglio delle nostre possibilità deve essere la cosa più importante per noi”. Per le ospiti parla Gaia Giovannini: “Domenica possiamo e dobbiamo fare qualcosa in più rispetto a quanto mostrato con Casalmaggiore. L’anno scorso a Bergamo non abbiamo fatto una gran partita: domenica dovremo dare il massimo contro una squadra che, come noi, scenderà in campo determinata a fare punti. Possiamo crescere ancora in attacco e essere più ordinate e vogliamo riuscirci, perché siamo un bel gruppo e ce lo meritiamo. Rispetto alla gara di andata ci troveremo di fronte una Bergamo diversa e migliore, soprattutto in attacco”.

Tre sconfitte di fila, testa della classifica persa e uscita dalla CEV Champions League: ha passato sicuramente periodi migliori la Vero Volley Monza, surclassata da Conegliano in Europa e sconfitta al tie-break da Firenze la scorsa giornata. Serve ripartire, e per farlo un altro avversario tutt’altro che morbido: la Bartoccini-Fortinfissi Perugia, galvanizzata dalla vittoria nello scontro diretto salvezza contro Casalmaggiore. Non tutto è perduto, viste le esigue distanze in vetta alla graduatoria, ma c’è bisogno di tornare la squadra che tanto bene aveva fatto in questa stagione per provare a chiudere il più in alto possibile la Regular Season e prepararsi a dovere per i Playoffs. Note positive per le rosablù arrivano anche dai numeri: la Vero Volley è infatti tra le formazioni più brillanti della Lega, con la prima posizione nei punti totali realizzati (1608, seconda Firenze con 1577), seconda negli ace (117, prima Novara con 121) e ancora prima nei muri (238, seconda Chieri con 238). Queste le dichiarazioni di Marco Gaspari: “Dopo l’eliminazione in CEV Champions League si riparte subito, come è giusto che sia. L’obiettivo, dopo un trittico di gare negative, è quello di tornare alla vittoria e blindare un posto tra le prime tre posizioni della graduatoria per affrontare i Playoff con ritrovate certezze. Di fronte a noi avremo una Perugia in fiducia, reduce dal successo contro Casalmaggiore, che sarà motivata a fare punti salvezza. Noi però abbiamo fame di ritrovare vittorie, certezze, punti e fiducia dopo delle partite in cui non siamo riusciti ad esprimerci al meglio. La correlazione muro-difesa delle giornate migliori, fondamentale per centrare i successi ottenuti finora, e un grande servizio: ecco le qualità che mi piacerebbe rivedere nella mia squadra”. Così invece l’umbra Diop: “Dovremo cercare di esprimerci al massimo come abbiamo fatto ieri sera, ci sarà poco tempo per prepararci alla gara contro Monza ma cercheremo di farlo comunque al meglio, dovremo dare il massimo anche contro di loro approfittando del viaggio per riposare. Dovremo affrontare una delle migliori tre squadre del campionato in casa loro, sicuramente non sarà una trasferta facile, però dobbiamo impegnarci per cercare di conquistare qualche punto”.

Non sarà facile trovare la concentrazione nel bel mezzo della finale di CEV Challenge Cup, ma lo 0-3 di Tenerife aiuterà sicuramente la Savino Del Bene Scandicci a giocare con più leggerezza contro la Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia nella partita di domenica. Opposta la situazione dei due club, con le toscane a ridosso delle prime posizione e le urbinati decime e con un margine di soli tre punti sulla zona retrocessione. Per questo, in casa biancoverde sperano proprio che le ragazze capitanate da Ofelia Malinov abbiano la testa altrove, per provare a guadagnare punti pesanti, sfiorati contro Novara settimana scorsa, in vista del finale di stagione. Così ha parlato mister Barbolini: “Torniamo a giocare in campionato, affrontando una partita complicata contro una squadra che occupa una posizione in classifica probabilmente non sua visto il valore del suo organico. È una squadra che deve fare punti e che ha rischiato di farli anche nella scorsa partita con Novara, per cui dovremmo sicuramente provare a giocare al meglio. Cercheremo di fare un buon risultato per poi concentrarci da domenica sera, appena finita la partita, sulla gara 2 delle finali di Challenge: abbiamo fatto un primo passo, ma bisognerà comunque vincere per raggiungere l’obiettivo finale”.

Non c’è tempo di respirare per la Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano, che dopo aver festeggiato la conquista della finale di CEV Champions League, giocherà domenica sera nel posticipo a Palazzo Wanny contro Il Bisonte Firenze. Le formazioni arrivano entrambe da un successo contro Monza, in Europa per le pantere e in campionato, al tie-break, per le bisontine. Le ex della sfida sono due: nell’Imoco c’è Sarah Fahr, che ha giocato a Firenze nella stagione 2019/20, per Il Bisonte c’è Terry Enweonwu. Per le padrone di casa è mister Bellano a rilasciare una dichiarazione: “Aldilà della classifica, credo che Conegliano sia ancora la squadra più forte di questo campionato. Come diciamo sempre quando incontriamo squadre di questo spessore, la valutazione va fatta non solo sul sestetto che gioca ma anche sulla qualità dei cambi a disposizione di Santarelli. Per noi sarà una grande festa, giocare contro Imoco lo è sempre per noi e questa volta lo sarà anche per la città e per tutti i tifosi e gli appassionati che verranno a Palazzo, nella nostra nuova casa. L’obiettivo principale è stare in campo il più possibile e tenere testa all’avversario nella maniera migliore alzando ancora di più il livello di gioco. Di partita in partita vediamo come tutto quello che stiamo facendo un poco alla volta ci dà i suoi frutti, stiamo lavorando per migliorare ancora e cercheremo di farci trovare pronti”. Dall’altro lato della rete, parla coach Santarelli: “Domenica affrontiamo Firenze che all’andata ci mise in difficoltà vincendo al Palaverde e interrompendo la nostra striscia, sarà certamente un match dove la squadra vorrà riscattare quel passo falso. Firenze è una squadra con giocatrici giovani, ma già esperte, hanno cambiato qualcosa rispetto all’andata, ma sono rimaste una squadra solida capace di giocare bene e ottenere ottimi risultati anche con le grandi. Noi dobbiamo continuare sulla nostra strada, ultimamente stiamo andando molto bene e il morale è alto dopo la qualificazione alla finale di Champions ottenuta questo giovedì”.

RAI SPORT
Anche quest’anno Rai Sport + HD (canale 57 del digitale terrestre e 121 della piattaforma Tivùsat) trasmetterà in chiaro una partita per ogni turno di Regular Season, più tutti gli Eventi e le gare dei Play Off Scudetto. Il prossimo appuntamento è fissato per sabato 19 marzo, alle ore 20.30, in diretta su Rai Sport Web (differita su Rai Sport + HD alle ore 00.20) con Delta Despar Trentino – Igor Gorgonzola Novara. Telecronaca affidata a Marco Fantasia e Giulia Pisani.

SKY SPORT
La novità televisiva della stagione è rappresentata da Sky Sport, che trasmetterà ai suoi abbonati un match per ogni giornata di Campionato, ovvero il posticipo della domenica. Per la 24^ giornata, l’appuntamento è per domenica alle ore 20.00 su Sky Sport Uno e Sky Sport Action (canali 201 e 206 del bouquet Sky) con la sfida Il Bisonte Firenze – Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano. Telecronaca affidata a Stefano Locatelli e Francesca Piccinini.

VOLLEYBALL WORLD TV
Tutte le gare del Campionato di Serie A1 – anche quelle trasmesse su Rai Sport e Sky Sport – sono disponibili in live streaming su VBTV con telecronaca in italiano. Due gli abbonamenti disponibili: annuale a 74,99 € e mensile a 7,99 €.

vivo SERIE A1 FEMMINILE
11^ GIORNATA DI RITORNO
Sabato 19 marzo ore 17:00 (VBTV)
Acqua & Sapone Roma Volley Club – Unet E-Work Busto Arsizio ARBITRI: Mattei-Feriozzi
Sabato 19 marzo ore 20:30 (Rai Sport Web e VBTV – Differita Rai Sport + HD ore 00.20)
Delta Despar Trentino – Igor Gorgonzola Novara ARBITRI: Lot-Papadopol
Domenica 20 marzo ore 17:00 (VBTV)
Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore – Reale Mutua Fenera Chieri ARBITRI: Rossi-Prati
Volley Bergamo 1991 – Bosca S.Bernardo Cuneo ARBITRI: Boris-Bassan
Vero Volley Monza – Bartoccini Fortinfissi Perugia ARBITRI: Jacobacci-Cappello
Savino Del Bene Scandicci – Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia ARBITRI: Armandola-Carcione
Domenica 20 marzo ore 20:00 (Sky Sport Uno, Sky Sport Action e VBTV)
Il Bisonte Firenze – Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano ARBITRI: Salvati-Rolla

LA CLASSIFICA
Igor Gorgonzola Novara 55 (19-2); Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano 54 (19-3); Vero Volley Monza 54 (17-6); Savino Del Bene Scandicci 50 (18-5); Unet E-Work Busto Arsizio 47 (15-8); Reale Mutua Fenera Chieri 36 (12-10); Il Bisonte Firenze 32 (11-11); Bosca S.Bernardo Cuneo 32 (11-12); Bartoccini-Fortinfissi Perugia 20 (6-15); Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia 19 (6-16); Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore 19 (6-17); Volley Bergamo 1991 18 (6-16); Acqua & Sapone Roma Volley Club 16 (6-16); Delta Despar Trentino 16 (4-19).
*Punti (Vinte-Perse)

Lega femminile

Articoli correlati:

  1. Play Off Samsung Galaxy Volley Cup: sabato sera si alza il sipario a Novara e Busto Arsizio.
  2. Supercoppa Italiana: sabato 13 ottobre a Montichiari la sfida tra Busto Arsizio e Villa Cortese
  3. A1F> Si gioca la 16^ giornata. Perugia-Busto Arsizio è l’anticipo del sabato sera in onda su Rai Sport
  4. Findomestic Volley Cup A1 – Campionato del 150° dell’Unità d’Italia: Busto Arsizio è la prima semifinalista, Pesaro e Novara a Gara 3
  5. 67° Campionato Pallavolo Serie A1 Femminile: Busto Arsizio e Bergamo volano in semifinale Scudetto, fuori Novara ed Urbino

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002