A2F> Leonesse spettacolari, espugnato il PalaFenera in 5 set

Nella sfida da dentro o fuori le Leonesse di coach Beltrami tirano fuori gli artigli, mostrando il loro valore con una grande prova corale e contro un’agguerritissima Pinerolo. Dopo una lotta estenuante di oltre 2 ore, la vittoria giallonera porta alla riapertura dello spareggio promozione, con una Piva sopra le righe e nominata MVP. Ottimo l’apporto di Cvetnic e Ciarrocchi, autrici rispettivamente di 17 e 16 punti.

Coach Marchiaro sceglie il 6+1 formato da Faure Rolland-Zago, Gray-Akrari, Carletti-Bussoli con Pericati libero; mentre Beltrami risponde con Morello-Bianchini, Ciarrocchi-Caneva, Cvetnic-Piva e Scognamillo libero.

L’ace di Piva vale il primo break sul 2-4, ma il muro di Akrari rimedia subito: 4-4. Cvetnic riprende al volo sempre dai 9 metri (6-8), ma Zago non accetta la decisione e riporta tutto in parità a quota 8. Ciarrocchi e l’out di Zago permettono la mini-fuga bresciana sul 10-13, ma Pinerolo si riporta in pari al 13. La palla in rete di Bianchini spinge Beltrami al primo time-out dell’incontro sul 18-16, ma la sosta sembra non influire sulle menti pinerolesi, che rimangono concentrate ed arrivano al 20-16 con Carletti, obbligando il coach della Valsabbina al secondo tempo. L’Eurospin continua sulla stessa linea e il primo tempo di Akrari porta Pinerolo al vantaggio: 25-19.

Senza cambi tra le due squadre, l’equilibrio viene rotto dal colpo di Gray, che, in primo tempo, porta in vantaggio le sue sul 6-5. Un fallo di muro delle padrone di casa ristabilisce la parità al 9, che continua fino al 13, quando Carletti consiglia a Beltrami di fermare il tempo dato il +2 per le padrone di casa: 15-13. Il vantaggio aumenta alle 3 lunghezze dopo l’invasione di Cvetnic (19-16), poi il muro di Caneva, unito alla rete di Zago in pipe, riduce il gap sul 21-19, con conseguenti 30” chiamati da Marchiaro. Morello stoppa e riporta il pari al 21, con Caneva che imita la compagna e ribalta la situazione pochi istanti dopo: 21-22 e seconda sosta piemontese. Piva segue la scia e conquista il 21-24, ma Pinerolo non è doma. Punto dopo punto Zago porta le sue al pari al 24, coi vantaggi che si chiudono dopo l’errore di Akrari dal centro: 25-27.

Con lo stesso equilibrio del secondo periodo, le squadre viaggiano appaiate anche nel terzo. La fast di Ciarrocchi spezza l’inerzia (9-11), ma Zago la riassesta col colpo dai 9 metri, valevole del pari a 11. Gray alza il muro e porta il break in casa rossoblu sul 16-14 (tempo Beltrami). Piva mura, poi Carletti manda fuori: 18-18 e time-out Marchioro. Zago sale in cattedra e firma la tripletta del 22-20, con Caneva che reagisce col muro del -1: 24-23 e tempo Pinerolo. Ancora Zago, infine, chiude il gioco in pipe: 25-23.

La Millenium parte determinata e doppia le avversarie in partenza (3-6, Ciarrocchi), con la stessa centrale che obbliga la Union a chiamare tempo sul 7-11. Piva continua a spingere e porta il 7-14 sul tabellone e Pinerolo fatica a reagire. Ciarrocchi vale il 10-18, con una strepitosa Zago che cerca di rimanere in scia con la pipe del 17-22. Carletti mura sul 18-22 e manda Beltrami alla sosta, poi l’inerzia piemontese porta le ragazze di Marchiaro al 21-22 dopo il servizio vincente di Bussoli: 21-22. Il muro di Carletti segna la rimonta completa sul 23, ma la rete di Zago sigla il 24-26 ai vantaggi per la Valsabbina.

Nel tie-break che decide le sorti dello spareggio promozione, Carletti sale in cattedra fin dai primi scambi, obbligando Beltrami al time-out sul 4-1. Piva reagisce al colpo e ricuce al 4-3, ma la stessa numero 12 sbaglia la parallela, regalando il 7-3 alle padrone di casa. Gray, però, non segue le orme e manda fuori dal centro (7-5, tempo Marchiaro), con Ciarrocchi che ne approfitta e mette a segno il pallone del 7 pari. Qui Cvetnic manda out (10-7), poi anche Zago fa lo stesso: 12-10. Le Leonesse, però, non sono dome. Caneva mura (e Zago sbaglia) e pareggia al 13, con la partita che si spinge nuovamente ai vantaggi. Questi premiano ancora la coesione giallonera, che vale la vittoria per 2-3 dopo il colpo vincente di Piva, che mette tutti nel sacco: 14-16.

Le parole della top scorer bresciana Rebecca Piva: “Ce l’abbiamo fatta perché siamo entrate in campo con un altro atteggiamento. Dovevamo migliorare alcune cose sbagliate nelle altre partite, queste sono gare che si giocano molto sull’emotività e noi ce l’abbiamo messa tutta, credendoci fin da subito. L’obiettivo adesso è Gara 5, penseremo una partita per volta e siamo contente di esserci sbloccate, ma adesso dobbiamo vincere in casa per poi giocarci tutto nello scontro finale. Non avevamo niente da perdere oggi, loro erano favorite visto il risultato complessivo, giocando a mente libera siamo riuscite a dare tutto e fare del nostro meglio”.

Tabellino: Eurospin Ford Sara Pinerolo – Banca Valsabbina Millenium Brescia 2-3 (25-19, 25-27, 25-23, 24-26, 14-16)

Eurospin Ford Sara Pinerolo: Carletti 17, Gray 10, Zago 35, Bussoli 3, Akrari 12, Faure; Pericati (L). Joly 6, Gueli (L), Prandi. N.E. Marino, Pecorari, Zamboni, Tosini. All. Marchiaro.

Banca Valsabbina Millenium Brescia: Cvetnic 17, Caneva 8, Morello 2, Piva 27, Ciarrocchi 16, Bianchini 11; Scognamillo (L). Giroldi, Sironi. N.E. Fondriest, Blasi, Tenca (L), Bartesaghi. All. Beltrami.

Arbitri: Jacobacci Sergio, Mesiano Marta

MVP: Rebecca Piva (Banca Valsabbina Millenium Brescia)

Durata: 22′, 29′, 28′, 29′, 20′. Totale 2h 8′

NOTE:

Eurospin Ford Sara Pinerolo: battute vincenti 5, battute sbagliate 12, muri 11, attacco 37%

Banca Valsabbina Millenium Brescia: battute vincenti 3, battute sbagliate 11, muri 13, attacco 34%

L’esultanza della squadra al PalaFenera
Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. A2F> Le Leonesse cedono anche in Gara 2 sotto i colpi di Pinerolo
  2. A2F> Millenium: Espugnato il PalaBorsani, le Leonesse vincono al tie-break
  3. A2F> Lo Spareggio promozione si apre in favore di Pinerolo
  4. A2F> Tra alti e bassi le Leonesse espugnano il PalaMarignano
  5. A2F> Per le Leonesse poker da urlo nel pomeriggio di Halloween

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002