Superlega> Perugia: vittoria in quattro set con Cisterna

La post season inizia con un successo sofferto, ma alla fine meritato, contro l’ottima compagine di coach Soli. Leon ne mette 27, Anderson gioca a tutto campo e si prende l’Mvp. Mercoledì, sempre al PalaBarton, gara d’andata di semifinale di Champions contro Trento -

PERUGIA – Lotta serrata al PalaBarton per gara 1 dei quarti di finale playoff. La spunta in quattro set, dopo quasi due ore di gioco, la Sir Safety Conad Perugia contro una coriacea Top Volley Cisterna e mette il primo punto nella serie. Domenica a Cisterna gara 2.
Match combattuto a Pian di Massiano con i pontini che, seppure orfani di Cavaccini e Dirlic, giocano con carattere e qualità, molto bene in fase break e con continuità a muro. Perugia, dopo un primo set eccellente, cala l’intensità dai nove metri, trova un parziale vincente nel terzo set (dall’11-12 al 25-17) e trova il guizzo decisivo, nei vantaggi della quarta frazione, con il capitano Leon.
È l’attacco bianconero a conti fatti a fare la differenza stasera. I Block Devils chiudono con il 54% di squadra contro il 41% dei pontini.
È Leon con 27 punti (65% in attacco) il miglior realizzatore del match e dei suoi, ma l’Mvp se lo prende l’americano Anderson che chiude con 15 palloni vincenti ed una gara a tutto campo. Doppia cifra in casa Sir anche per Rychlicki (16 punti), 7 i punti al centro per Solè ed applausi scroscianti dei duemila e passa del PalaBarton per le mille difese di Max Colaci.
I playoff sono questi, sono un campionato tutto nuovo dove l’unica cosa che conta davvero è vincere e quindi applausi ai bianconeri che, seppure non giocando di certo la miglior gara stagionale, tengono mentalmente e trovano alla fine la chiave giusta per scardinare la resistenza di Cisterna.
Da domani di nuovo tutti a Pian di Massiano perché è tempo di Champions. Mercoledì sera infatti gara d’andata della semifinale al PalaBarton contro Trento. Match fondamentale in chiave qualificazione.

IL MATCH

C’è Anderson in sestetto in diagonale con Leon. Ricci fa coppia al centro con Solè. Primo break con lo smash di Leon (3-2). Contrattacco a segno di Maar (5-6). Leon da posto 6 e Rychlicki con la diagonale capovolgono (8-6). Ace di Giannelli (9-6). Super difesa di Colaci e Leon capitalizza (10-6). Ancora Leon (12-7). Il muro di Saadat accorcia (14-11). Super scambio chiuso da Anderson (16-11). Leon buca il taraflex con la pipe (19-12). Contrattacco a bersaglio per Rychlicki (21-13). Il muro a tre bianconero ferma Saadat (23-14). Il pallonetto di Leon vale il set point (24-15). Chiude subito a muro Solè (25-15).
Partenza lanciata di Perugia in avvio di secondo set (6-2). Zingel ne fa tre e accorcia (6-5). Ace di Raffaelli e parità a quota 9. Ace di Zingel, out Rychlicki, muro su Giannelli e Cisterna scappa via (13-16). Ancora un punto per gli ospiti con Raffaelli (13-17). Invasione aerea fischiata a Giannelli (17-22). Raffaelli regala ai suoi il set point (19-24). Il muro di Raffaelli pareggia i conti (19-25).
Equilibrio in avvio di terzo parziale (4-4). Perugia mette il naso avanti con il contrattacco di Rychlicki (7-6). Cisterna torna avanti con il muro di Bossi (10-11). Leon due volte con la pipe (14-12). Ace di Anderson, poi out Maar (17-13). Mengozzi, in campo per Ricci, ferma a muro Saadat (18-14). Difesa a una mano di Anderson con Solè che poi chiude il primo tempo (20-15). Difende tutto Colaci, Leon capitalizza (21-15). Mengozzi con la veloce dietro porta Perugia al set point (24-17). Il maniout di Anderson riporta avanti i padroni di casa (25-17).
+2 Perugia in avvio di quarto set con Rychlicki (5-3). Cade il pallonetto di Anderson (9-6). Ennesima difesa di Colaci e Leon porta i suoi a +4 (11-7). “Single wall” di Giannelli (15-10). Ace di Raffaelli, poi fallo di formazione fischiato a Perugia (16-14). A segno Maar, Cisterna a -1 (17-16). Invasione aerea fischiata a Giannelli, si torna in parità (18-18). Si gioca punto a punto con Rychlicki che mette in terra il pallone del 21-20. Baranowicz manda avanti Cisterna (21-22). Il muro di Giannelli capovolge ancora (23-22). Pipe di Maar (23-23). Out Maar, match point Perugia (24-23). In rete Giannelli, si fa ai vantaggi (24-24). Fuori anche Wiltenburg (25-24). Chiude Leon (26-24).

I COMMENTI

Kamil Rychlicki (Sir Safety Conad Perugia): “Da oggi in poi è importante solo vincere. Con i playoff sappiamo che inizia nuovo campionato ed il match di stasera lo ha dimostrato. Cisterna ha giocato benissimo e spinto tantissimo. Sono contento che abbiamo tenuto la pressione nel quarto set e ci prendiamo un successo molto importante nella serie”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – TOP VOLLEY CISTERNA 3-1
Parziali: 25-15, 19-25, 25-17, 26-24
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Giannelli 4, Rychlicki 16, Ricci 2, Solè 7, Leon 27, Anderson 15, Colaci (libero), Plotnytskyi, Travica, Mengozzi 2. N.e.: Ter Horst, Russo, Piccinelli (libero), Dardzans. All. Grbic, vice all Valentini.
TOP VOLLEY CISTERNA: Baranowicz 1, Saadat 15, Wiltenburg 1, Zingel 8, Maar 16, Raffaelli 14, Picchio (libero), Bossi 1. N.e.: Giani, Rinaldi. All. Soli, vice all. Cocconi.
Arbitri: Gianluca Cappello – Stefano Caretti
LE CIFRE – PERUGIA: 18 b.s., 2 ace, 51% ric. pos., 28% ric. prf., 54% att., 7 muri. CISTERNA: 12 b.s., 3 ace, 41% ric. pos., 11% ric. prf., 41% att., 10 muri.

Simone Camardese
Ufficio Stampa Sir Safety Conad Perugia

Articoli correlati:

  1. Superlega> Perugia: il girone di ritorno parte con la vittoria di Cisterna
  2. Superlega> Top Volley Cisterna si arrende a Perugia
  3. Superlega> Perugia piega Padova in quattro set
  4. Superlega> Perugia supera Piacenza in quattro set
  5. Superlega> Perugia: vittoria piena con Monza e primato in classifica

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002