A1F> Il giorno del giudizio: si decide tutto!

Conegliano e Novara per il primato,
bagarre in cinque per non retrocedere
Un sabato pirotecnico per concludere la Regular Season: alle 20.30 sette partite in contemporanea che stabiliranno la graduatoria finale.
Su tutti i campi presente l’iniziativa solidale della Fondazione Cesvi

L’ultima giornata di Regular Season più indecisa degli ultimi anni per la vivo Serie A1 Femminile. Sia in vetta che in coda, le partite di questo fine settimana, tutte in contemporanea alle 20.30 per un pirotecnico sabato 2 aprile, avranno un peso fondamentale per la classifica finale di questa stagione. Conegliano ha un grosso vantaggio al momento su Novara: con una vittoria a Bergamo, le pantere chiuderanno ancora una volta al primo posto. La squadra di mister Lavarini dovrà invece vincere contro Chieri (diretta Rai Sport + HD) e sperare che sul taraflex orobico le ragazze di casa strappino almeno un punto, utile peraltro per la situazione delle lombarde. Perché ad attirare le attenzioni di tutti gli appassionati sarà soprattutto la lotta per non retrocedere, da cui Vallefoglia si è esclusa visto il successo sul campo di Roma nell’infrasettimanale. La situazione al momento vede le stesse giallorosse, impegnate nel back to back con le urbinati, a 17 punti, Trento a 19, che sfida in casa Monza già sicura del terzo posto, Bergamo a 20 e Perugia e Casalmaggiore rispettivamente a 20 e 21 punti e di scena in uno scontro diretto al PalaRadi (live su Sky Sport Arena). Infine, la partita tra Cuneo e Busto Arsizio e il derby Scandicci-Firenze serviranno a gatte e bisontine per provare ad ottenere la miglior posizione in griglia playoffs, visti i due punti di distanza e il sesto posto di Chieri a portata di sorpasso per le toscane. Su tutti i campi sarà presente l’iniziativa solidale della Fondazione Cesvi in supporto della popolazione ucraina.

Il 100% degli spettatori per un derby che mette in palio punti pesanti dall’una e dall’altra parte: non si poteva concludere con un confronto migliore la stagione regolare della Reale Mutua Fenera Chieri e dell’Igor Gorgonzola Novara. Da un lato la necessità di blindare il sesto posto inseguito da Firenze, dall’altro la speranza di chiudere in vetta in caso di passi falsi di Conegliano a Bergamo. Partita che ha già regalato mille emozioni poco più di una settimana fa, con il recupero vinto al tie-break dalle zanzare dopo una gara combattuta e ben giocata da ambo i lati. A fare il punto in casa Chieri è Elena Perinelli: “Credo che questa per noi sia stata suppergiù come la scorsa stagione. Ha avuto un andamento un po’ diverso ma alla fine i punti sono più o meno gli stessi. Ora siamo in ballo per questo sesto o settimo posto. Sono fiduciosa per l’ultima partita, anche se fondamentalmente credo che a questo punto poco cambi: ai Playoff, chiunque incontri, sono tutte squadre forti contro cui devi vincere se vuoi andare avanti. Sabato sarà una partita sicuramente combattuta, conosciamo il valore di Novara, verranno agguerrite per fare del loro meglio. Potrebbe essere una bella prova di preparazione dei playoff, un po’ come lo sono stati gli ultimi due incontri”. Questo invece il commento di Sofia D’Odorico: “La vittoria di Perugia ci è servita per rialzarci dopo la brutta sconfitta rimediata con Scandicci, per riacquistare un po’ di fiducia e ottenere la certezza del secondo posto. Ora sfidiamo nuovamente Chieri, una formazione che gioca molto bene, come abbiamo visto la settimana scorsa a Novara. A questo, va aggiunto che scenderemo in campo in un palazzetto ostico sia per quanto riguarda le dimensioni, ridotte, sia per il calore del pubblico. Credo che però il risultato dipenda da noi: abbiamo tutte le possibilità di fare bene e abbiamo lavorato per chiudere al meglio la stagione. Sappiamo che il primato in regular season non dipende solo da noi ma vogliamo chiudere facendo a pieno il nostro dovere, poi vedremo come andranno le altre partite”.

Non si può sbagliare, né da una parte né dall’altra. La Volley Bergamo 1991 ospita la Prosecco Doc Imoco Conegliano in una delle partite più decisive del weekend. Per salvarsi, le orobiche dovranno quasi obbligatoriamente fare punti contro le pantere, che di contro saranno certe di mantenere il primo posto e il vantaggio su Novara solo ottenendo i tre punti. Le due formazioni si sono incontrate una settimana fa nel recupero dell’andata al Palaverde, con un successo per le gialloblu ma una buona partita della formazione di mister Micoli. Che commenta così nel prepartita: “Innanzitutto si cancella la scorsa domenica e si pensa a esaltare i nostri punti di forza e consolidare ciò che di buono abbiamo fatto. Non ci sarà bisogno di motivare le ragazze, perché daranno il 110%. Lo dimostrano gli allenamenti di questa settimana in cui stanno dando tutto.Il nostro punto di forza in questo momento? Siamo migliorati a muro, ma sarà importante non vanificare il lavoro di muro-difesa ed essere bravi nelle rigiocate, anche quelle difficili. Guardare gli altri campi? Credo che una prova di maturità sarebbe rimanere nel flusso di gioco senza condizionamenti esterni. L’importante sarà giocare e non mollare”. Queste invece le dichiarazioni di mister Santarelli: “I risultati di questo campionato, mai così equilibrato, ci hanno portato ad avere nelle nostre mani la possibilità di conquistare il primo posto. Sarà un’ultima giornata affascinante, con tanti verdetti in palio, per noi un vero e proprio anticipo dei playoff. La mia squadra è abituata a questo genere di sfide, Bergamo di certo un po’ meno, ma in queste gare il divario che c’è sulla carta si annulla, le nostre avversarie saranno pronte a dare tutto per ottenere il loro traguardo e noi dovremo fare molta attenzione e interpretare bene una partita che sarà di certo complicata”.

La vittoria ottenuta domenica scorsa a Roma ha consentito alla Delta Despar Trentino di mantenere viva la speranza di poter acciuffare per il rotto della cuffia la permanenza in serie A1. Ma soprattutto ha permesso alle gialloblù di tornare ad essere in qualche modo padrone del proprio destino (o quasi), visto che un eventuale successo nell’ultima giornata di campionato permetterebbe loro di avere concrete chance di evitare le ultime due posizioni. L’avversario che arriverà alla BLM Group Arena è la Vero Volley Monza, già certa del terzo posto vista l’impossibilità di raggiungere Novara e l’altrettanta certezza di non poter essere scavalcata da Scandicci. Motivazioni quindi diverse e che possono far sperare i tifosi trentini che accoreranno in massa al palazzetto. “Una partita che chiaramente vale tantissimo, fondamentale per raggiungere la salvezza – spiega Matteo Bertini, coach di Trento – Sappiamo bene che solamente con un successo manterremo vive le speranze di poter raggiungere il nostro obiettivo stagionale, consapevoli che in questo momento dipendiamo in primis da noi ma anche dai risultati che matureranno sugli altri campi. L’avversario che troviamo dall’altra parte della rete è di livello e spessore elevatissimo ma proveremo a spingere al massimo per cercare un risultato di prestigio. Siamo protagonisti di un bel finale di campionato, stiamo giocando una buona pallavolo e siamo pronti per continuare a rischiare il tutto per tutto anche con Monza: sappiamo che non dipenderà solamente da noi, ma non vogliamo avere rimpianti”. Così invece Marco Gaspari: “Quello di sabato è un impegno preparatorio di un Playoff Scudetto in cui vogliamo essere protagonisti. Dobbiamo cercare di fare il massimo contro una squadra, come quella di Trento, motivata a giocare la sua miglior partita. Vogliamo finire il campionato alla grande, cercando di prepararci bene per domenica prossima. Quest’anno abbiamo un roster completo che si è reso protagonista lungo il cammino. Valuteremo eventuali problematiche fisiche, mettendo in campo la miglior squadra indipendentemente dai discorsi di turnazione”.

Nell’ultima giornata la Bosca S.Bernardo Cuneo riceve la Unet e-work Busto Arsizio in un palazzetto con il 100% di capienza dopo oltre due anni. Le gatte, reduci dalla sofferta vittoria esterna di Perugia, cercheranno un successo pieno per non lasciare nulla di intentato nella corsa al settimo posto con Firenze, impegnata nel derby con Scandicci, e per riscattare la brutta sconfitta del girone di andata, un secco 3-0 arrivato al termine della peggior prestazione stagionale. Di fronte, le cuneesi si troveranno un avversario senza assilli di classifica, già certo del quinto posto, che spera di poter schierare la nuova regista argentina Victoria Mayer, arrivata per far fronte alle defezioni di Poulter e Monza. Questo il commento di Domenico Petruzzelli, vice di mister Pistola: “Con Busto vogliamo fare bottino pieno per tanti motivi: restare in corsa fino all’ultimo per la settima posizione, chiudere nel migliore dei modi la regular season davanti al nostro pubblico e riscattare la brutta prova nella gara di andata. Busto ha delle individualità molto importanti e darà il 100%: mi aspetto una partita combattuta di fronte a un grande pubblico. I playoff sono un campionato a parte: sono partite da dentro o fuori in cui può succedere di tutto. Sabato sera scopriremo il nostro avversario nei quarti e dal giorno dopo inizieremo a preparare gara 1″. Questo invece il virgolettato del solito Marco Musso: “Stiamo lavorando per cercare soluzioni diverse a causa delle problematiche che ci attanagliano da qualche tempo a questa parte. La squadra lavora con la massima disponibilità nonostante le grandi difficoltà, ma dovremo avere pazienza. Arriva la nuova palleggiatrice, ma ancora non so se potrò utilizzarla perché senza tesseramento ovviamente non può giocare. Anche nel caso ci sia il nulla osta, dovrò capire se sarà il caso di schierarla già a Cuneo oppure aspettare. Noi proviamo ad affrontare sempre le difficoltà e vediamo fino a che punto possiamo arrivare. Lavoriamo in questa direzione”.
L’ultima partita di Regular Season corrisponde anche al derby per Savino Del Bene Scandicci e Il Bisonte Firenze. Non poteva finire che con un evento così di spessore la stagione regolare della squadra di Massimo Barbolini, che dopo il trionfo nella CEV Challenge Cup 2022 e la bellissima vittoria in trasferta contro Novara, adesso affronta la squadra di coach Massimo Bellano per tentare di chiudere in bellezza il campionato. Nella gara di andata, che si sarebbe dovuta giocare il 26 dicembre, poi spostata mercoledì 16 febbraio, la Savino Del Bene ottenne la prima, storica, vittoria nel nuovissimo Palazzo Wanny, imponendosi 1-3. Un impegno che per le bisontine vale doppio, perché un successo non solo vendicherebbe la sconfitta dell’andata, ma assicurerebbe il settimo posto con la speranza di salire al sesto nel caso Chieri non faccia punti contro Novara. Mister Barbolini presenta così la sfida: “Sarà un’ultima partita importante, non solo perché è un derby ma anche perché dobbiamo assolutamente continuare a migliorare nel gioco. Stiamo lavorando duramente, cercheremo di perfezionare alcuni aspetti in vista dei Playoff e finire nel migliore dei modi questa regular season. Ci siamo guadagnati un buon quarto posto, che è già un miglioramento rispetto alla scorsa stagione ed al numero di partite vinte, adesso non ci resta che chiudere in bellezza”. Queste invece le parole di coach Bellano: “Siamo arrivati alla fine della stagione e chiudiamo con una bella partita come il derby con Scandicci. Noi arriviamo a questo appuntamento in buone condizioni e dopo una stagione assolutamente positiva. Ci rimane questo step di grande impegno ma da vivere con grande gioia perché giocare queste partite in un palazzetto ricco di entusiasmo e strapieno ci darà il brio per giocare i Playoff nel modo migliore. Da domenica sapremo quale sarà la nostra avversaria e ci tufferemo nell’ultimissima parte di stagione per mettere a frutto tutto quello che di buono abbiamo fatto nel percorso di quest’anno”.

La partita al PalaCarneroli tra Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia e Acqua & Sapone Roma Volley Club sarà soprattutto un’occasione per festeggiare con il proprio pubblico per le urbinati, che hanno ottenuto la matematica certezza della salvezza proprio nell’infrasettimanale contro le giallorosse di mercoledì. Un grandissimo risultato per le neopromosse di coach Bonafede, che nei momenti critici della stagione hanno saputo compattarsi per raggiungere il risultato sperato. Con tutt’altro spirito arriveranno invece nelle Marche le ragazze di mister Mafrici, ultime in classifica e obbligate ad ottenere tre punti per sperare in risultati favorevoli dagli altri campi ed evitare la retrocessione. La scossa per le wolves prova a darla il Direttore Generale Roberto Mignemi: “È stato fatto tantissimo in questa stagione, dalla riapertura del Palazzo dello Sport di Roma Eur, ai più di 1200 spettatori di media passando anche per la creazione di un solido fan club. Abbiamo lavorato tutti tanto e anche bene. Come abbiamo sempre fatto, impareremo dagli errori commessi, li correggeremo e ripartiremo, qualunque sia il risultato di domani. Onoreremo il più bel campionato del mondo fino alla fine. Solo dopo tireremo le somme. Cosa mi aspetto dalle ragazze domani? Che dimostrino tutto il loro valore, dando il massimo su ogni pallone. Sarebbe bello vedere ogni azione giocata come una finale”. Così ha raccontato invece le sue emozioni la capitana biancoverde Tatiana Kosheleva, tornata in occasione della gara di Roma al fianco delle sue compagne: “Sono tornata apposta per stare con loro in quel momento decisivo, le avevo dovute lasciare a causa del mio infortunio in una fase del campionato molto importante, ma loro sono state straordinarie a vincere le partite che servivano per restare in serie A1. Sono molto orgogliosa di loro, per me è bellissimo stare qui. La mia riabilitazione sta andando bene, mi sento in buona forma e sto lavorando duro. Devo recuperare il tono muscolare, ma non ho dolore e sono fiduciosa, lavoro giorno per giorno per tornare presto in campo. Ringrazio di cuore i tifosi e tutta la gente di qui che mi è stata vicina e mi ha manifestato tanto affetto”.

L’incontro decisivo del weekend si giocherà al PalaRadi e vedrà fronteggiarsi la VBC Trasporti Pesanti Casalmaggiore e la Bartoccini-Fortinfissi Perugia. Le due squadre, separate da un punto in coda alla classifica (21 per le rosa, 20 per le umbre), hanno una situazione molto simile: vincere da tre punti vorrebbe dire matematica certezza per entrambe, ogni altro risultato è invece condizionato dagli altri campi, soprattutto da Vallefoglia-Roma e Trento-Monza. A essere diverso è invece l’umore delle formazioni, con la squadra di Volpini uscita molto bene dalla trasferta di Busto Arsizio al contrario delle maglie nere, che hanno perso senza far punti le ultime quattro partite (tra cui il recupero con Novara di ieri) con l’ultimo successo proprio contro Casalmaggiore il 17 marzo. “Quella di domenica scorsa è stata una vittoria importante – dice il team manager delle rosa Giovanni Roffia – A noi è servita tanto a livello di classifica e di morale e questo si è visto negli allenamenti durante la settimana. Le ragazze sono determinate, tutti insieme vogliamo riscattare la brutta prestazione fatta al PalaBarton di Perugia e soprattutto vogliamo che la salvezza dipenda da noi e non da sconfitte altrui. Perugia si presenterà sicuramente molto agguerrita, servirà una gran prova di carattere delle nostre ragazze. Speriamo anche nell’aiuto del nostro pubblico, che attendiamo numerosissimo visto il ritorno della capienza al 100%”. A fare il punto per le umbre è Laura Melandri: “Sicuramente sarà la partita più importante del campionato visto quello che ci giochiamo. Contro di loro all’andata abbiamo fatto forse la nostra miglior prestazione, quindi dobbiamo dimenticare il passato ed il risultato di questo recupero e concentrarci su questa partita. Giocheremo nemmeno due giorni dopo la gara contro Novara e dunque dobbiamo raccogliere tutte le energie che sono rimaste per provare a raggiungere l’obiettivo”.

RAI SPORT
Anche quest’anno Rai Sport + HD (canale 58 del digitale terrestre e 21 della piattaforma Tivùsat) trasmetterà in chiaro una partita per ogni turno di Regular Season, più tutti gli Eventi e le gare dei Play Off Scudetto. Il prossimo appuntamento è fissato per sabato 2 aprile, alle ore 20.30, in diretta su Rai Sport + HD con Reale Mutua Fenera Chieri – Igor Gorgonzola Novara. Telecronaca affidata a Marco Fantasia e Giulia Pisani.

SKY SPORT
La novità televisiva della stagione è rappresentata da Sky Sport, che trasmetterà ai suoi abbonati un match per ogni giornata di Campionato, ovvero il posticipo della domenica. Per la 26^ giornata, l’appuntamento è per sabato alle ore 20.30 su Sky Sport Arena (canali 204 del bouquet Sky) con la sfida VBC Trasporti Pesanti Casalmaggiore – Bartoccini-Fortinfissi Perugia. Telecronaca affidata a Stefano Locatelli e Eleonora Lo Bianco

VOLLEYBALL WORLD TV
Tutte le gare del Campionato di Serie A1 – anche quelle trasmesse su Rai Sport e Sky Sport – sono disponibili in live streaming su VBTV con telecronaca in italiano. Due gli abbonamenti disponibili: annuale a 74,99 € e mensile a 7,99 €.

vivo SERIE A1 FEMMINILE
13^ GIORNATA DI RITORNO
Sabato 2 aprile ore 20:30 (Rai Sport + HD e VBTV)
Reale Mutua Fenera Chieri – Igor Gorgonzola Novara ARBITRI: Simbari-Boris
Sabato 2 aprile ore 20:30 (VBTV)
Volley Bergamo 1991 – Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano ARBITRI: Braico-Cerra
Delta Despar Trentino – Vero Volley Monza ARBITRI: Pozzato-Bassan
Bosca S.Bernardo Cuneo – Unet E-Work Busto Arsizio ARBITRI: Rossi-Brunelli
Savino Del Bene Scandicci – Il Bisonte Firenze ARBITRI: Saltalippi-Mattei
Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia – Acqua & Sapone Roma Volley Club ARBITRI: Piperata-Turtù
Sabato 2 aprile ore 20:30 (Sky Sport Arena e VBTV)
Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore – Bartoccini Fortinfissi Perugia ARBITRI: Giardini-Venturi

LA CLASSIFICA
Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano 63 (22-3); Igor Gorgonzola Novara 63 (22-3); Vero Volley Monza 60 (19-6); Savino Del Bene Scandicci 54 (19-6); Unet E-Work Busto Arsizio 50 (16-9); Reale Mutua Fenera Chieri 40 (13-12); Il Bisonte Firenze 38 (13-12); Bosca S.Bernardo Cuneo 36 (12-13); Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia 24 (8-17); Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore 21 (7-18); Volley Bergamo 1991 20 (7-18); Bartoccini-Fortinfissi Perugia 20 (6-19); Delta Despar Trentino 19 (5-20); Acqua & Sapone Roma Volley Club 17 (6-19).
*Punti (Vinte-Perse)

Lega Femminile

Articoli correlati:

  1. Superlega> La Vero Volley Monza si gioca il tutto per tutto nel giorno di Pasqua
  2. CEV Volleyball Champions League: nell’ultima giornata si decide il futuro dell’Igor Gorgonzola Novara
  3. Finali Nazionali Pomezia: M.Roma e Tuscania si decide tutto nella terza giornata
  4. A1F> Palazzo Wanny, finalmente il giorno del derby
  5. DF> Rosavolley, si decide tutto in gara tre

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002