Play Off Scudetto SuperLega Credem Banca: Perugia e Modena vincono in trasferta e si sfideranno in Semifinale.

Sotto di due set in casa, Piacenza s’impone al tie break e porta Trento a Gara 3

Risultati 2a Giornata Quarti di Finale Play Off SuperLega Credem Banca:
Gas Sales Bluenergy Piacenza – Itas Trentino 3-2 (21-25, 29-31, 25-19, 25-20, 24-22)

Allianz Milano – Leo Shoes PerkinElmer Modena 2-3 (25-17, 14-25, 25-22, 18-25, 13-15)

Top Volley Cisterna – Sir Safety Conad Perugia 0-3 (23-25, 20-25, 20-25)

Giocata ieri:
Vero Volley Monza – Cucine Lube Civitanova 1-3 (26-28, 25-19, 17-25, 23-25)

Gas Sales Bluenergy Piacenza – Itas Trentino 3-2 (21-25, 29-31, 25-19, 25-20, 24-22) – Gas Sales Bluenergy Piacenza: Brizard 4, Recine 19, Holt 7, Lagumdzija 6, Russell 33, Caneschi 11, Scanferla (L), Antonov 2, Catania (L), Stern 21, Rossard 0. N.E. Tondo, Pujol, Cester. All. Bernardi. Itas Trentino: Sbertoli 2, Michieletto 18, Lisinac 15, Lavia 10, Kaziyski 24, Podrascanin 12, De Angelis (L), Zenger (L), Cavuto 1, Sperotto 0, Pinali 0. N.E. Albergati, D’Heer. All. Lorenzetti. ARBITRI: Florian, Vagni. NOTE – durata set: 25′, 35′, 28′, 25′, 35′; tot: 148′. Spettatori: 1.100. MVP: Russell.

Due ore e mezzo di grande pallavolo, un tie break concluso 24-22, una vittoria arrivata in rimonta dopo essere stata sotto 2-0 e anche un quinto set riacciuffato in extremis. Una fantastica Gas Sales Bluenergy supera Trento con tanto orgoglio e agonismo portando la serie dei Quarti di Finale dei Play Off Scudetto alla decisiva Gara3 in programma domenica prossima in Trentino. Da applausi la “prima” della riapertura totale del PalabancaSport, con un pubblico che si entusiasma e alla fine resta a lungo a festeggiare i biancorossi, autori di una prova da incorniciare.

MVP : Aaron Russell (Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza)
SPETTATORI: 1.100

Aaron Russell (Gas Sales Bluenergy Piacenza): “Oggi ci sono state tante sostituzioni che hanno fatto la differenza, ci meritiamo questa vittoria. Il nostro coach ha attuato un’ottima scelta mettendo in campo due liberi per migliorare la ricezione che era un po’ mancata la volta scorsa. Siamo felicissimi del risultato. Ora guardiamo a Gara3. Ci attende un match altrettanto difficile”.

Angelo Lorenzetti (allenatore Itas Trentino): “Dal secondo set in poi il livello di gioco di Piacenza è cresciuto; siamo stati bravi a rispondere colpo su colpo sino in fondo, pur calando nel fondamentale dell’attacco. Ci siamo ripresi più volte nel corso del match, arrivando ad avere diverse occasioni per chiudere a nostro favore la sfida senza però riuscirci. Sapevamo sin dalla vigilia delle difficoltà che questo abbinamento nei Quarti di Finale ci avrebbe riservato, ma siamo stati protagonisti anche nella gara odierna. Ci attende una settimana intensa e decisiva, che affronteremo a testa alta perché abbiamo i mezzi per continuare a fare bene: non dobbiamo farci spaventare”.

Allianz Milano – Leo Shoes PerkinElmer Modena 2-3 (25-17, 14-25, 25-22, 18-25, 13-15) – Allianz Milano: Porro 4, Ishikawa 19, Mosca 8, Patry 13, Jaeschke 21, Piano 5, Pesaresi (L), Staforini (L), Romanò 7, Daldello 0, Maiocchi 0. N.E. Djokic. All. Piazza. Leo Shoes PerkinElmer Modena: Mossa De Rezende 1, Ngapeth E. 23, Mazzone 7, Abdel-Aziz 14, Leal 23, Stankovic 10, Gollini (L), Sanguinetti 0, Sala 0, Rossini (L), Van Garderen 0. N.E. Ngapeth S., Salsi. All. Giani. ARBITRI: Cesare, Curto. NOTE – durata set: 23′, 22′, 32′, 24′, 20′; tot: 121′. Spettatori: 2.985. MVP: E. Ngapeth.

L’avventura milanese nei Play Off Scudetto si ferma contro Modena. La Leo Shoes PerkinElmer esce vittoriosa dall’Allianz Cloud dopo due ore di gioco e un 3-2 molto combattuto. Per Piano e compagni la stagione non finisce comunque qui, perché nel weekend pasquale inizieranno i Play Off Quinto posto con in palio un posto nella prossima Challenge Cup. Rispetto a Gara 1 coach Piazza fa un’unica modifica alla formazione di partenza, vale a dire Patry al posto di Romanò nella diagonale principale con Porro. Per il resto sono confermati Ishikawa e Jaeschke in banda, Piano e Mosca al centro (Chinenyeze ancora fuori) e libero Pesaresi. Nessuna novità per Andrea Giani, fresco nuovo CT della nazionale francese: Bruno al palleggio, Nimir opposto, Ngapeth-Leal in posto 4, Mazzone-Stankovic centrali e libero Rossini. Nel primo set comincia fortissimo la Powervolley. Si porta sul 6-3 con un muro di Piano su Ngapeth e mantiene il +3 con un ace di Ishikawa che vale l’11-8. La forbice tra le due squadre aumenta nel finale, quando Porro va in battuta e piazza tre battute punto consecutive portando i suoi sul 22-14. Chiude Jaeschke in attacco sul 25-17. Al rientro la Leo Shoes PerkinElmer cambia marcia e mette il turbo sin dai primi scambi. Milano sembra accorciare sul -2 (9-11) grazie all’ennesimo ace di Porro, ma il sestetto di Giani non si fa sorprendere e chiude le pratiche sul 14-25 con un servizio di Ngapeth. Nel terzo set Piano e compagni tornano ad avere il pallino del gioco. Allungano fino a un massimo di +4 (16-12), quando Giani è costretto a chiamare già il secondo time out. Al rientro in campo Modena agguanta il pareggio a quota 18 con Leal, ma due muri consecutivi (su Ngapeth prima e Nimir poi) danno lo slancio decisivo ai padroni di casa per finire il set (22-20). Un attacco di Romanò, entrato nel finale con il doppio cambio, vale il 25-22. Il quarto parziale, come il secondo, è tutto a tinte gialloblù. Nimir fa la voce grossa in battuta e Modena scappa subito via sul 2-5. La rimonta milanese non arriva, anzi, Bruno e compagni allungano (9-15). Giochi conclusi sul 18-25 con un attacco di Leal. Nel tie break si cambia campo sul 5-8 e un attacco in pipe di Ngapeth vale l’8-11. Leal piazza l’ace che sembra uccidere la partita, ma nel finale due ace consecutivi di Romanò e un muro di Piano ristabiliscono la parità a quota 13. La rimonta non si completa perché è Modena a siglare i punti successivi facendo sua la partita (13-15).

MVP : Earvin Ngapeth (Leo Shoes PerkinElmer Modena)
SPETTATORI: 2.985

Roberto Piazza (allenatore Allianz Milano): “Devo trovare qualcosa di positivo dopo una partita persa in più occasioni e sotto più aspetti: per due volte in vantaggio, ci siamo fatti riprendere mollando dall’inizio dei set in cui eravamo avanti. Certe cose le possiamo fare, abbiamo dato dimostrazione di poter riprendere la partita: sotto 13-9, siamo andati 13 pari e abbiamo avuto la palla del 14-13. La differenza in quel momento la fanno i singoli e loro hanno avuto qualche solista con più coraggio di noi. Dobbiamo ricordarcelo. Abbiamo disputato una partita con il cuore, con l’anima, con tutto e purtroppo non siamo stati capaci di portarla a casa. Era alla nostra portata? Forse. Peccato che Chinenyeze non sia potuto essere dei nostri, ma non cambia nulla. Questi siamo noi, quindi bene così, proviamo a guardarci negli occhi e a capire cosa fare da qua alla fine dei Play Off Quinto Posto”.

Yoandy Leal (Leo Shoes PerkinElmer Modena): “Abbiamo fatto una bella partita, soprattutto nel tie break. Le partite contro Perugia per noi saranno come delle finali. La Sir è la squadra da battere in questa stagione. I Block Devils hanno grandi giocatori che si stanno esprimendo molto bene in questo momento. Come vincere? Dovremo giocare a pallavolo, una grande pallavolo”.

Top Volley Cisterna – Sir Safety Conad Perugia 0-3 (23-25, 20-25, 20-25) – Top Volley Cisterna: Baranowicz 2, Maar 14, Zingel 5, Dirlic 18, Rinaldi 2, Bossi 5, Picchio (L), Cavaccini (L), Wiltenburg 1, Raffaelli 3. N.E. Saadat, Giani. All. Soli. Sir Safety Conad Perugia: Giannelli 5, Anderson 8, Mengozzi 6, Rychlicki 15, Leon Venero 16, Solé 6, Piccinelli (L), Travica 0, Colaci (L), Plotnytskyi 0. N.E. Ter Horst, Dardzans, Ricci, Russo. All. Grbic. ARBITRI: Frapiccini, Luciani. NOTE – durata set: 32′, 30′, 34′; tot: 96′. Spettatori: 1.348. MVP: Rychlicki

La Sir Safety Conad Perugia supera la Top Volley Cisterna anche in trasferta e accede alle Semifinali tricolori con il massimo scarto. Quasi 1400 spettatori al Palasport di Cisterna per il secondo incontro dei Quarti di Finale Scudetto della SuperLega Credem Banca. Coach Soli sceglie per il sestetto iniziale capitan Baranowicz opposto Petr Dirlic, martelli Maar e Rinaldi, libero Cavaccini, centrali Zingel e Bossi. Dall’altra parte del campo Grbic si affida a Leon, Giannelli, Rychlicki, Colaci, Anderson, Solè e Mengozzi. Partono bene gli umbri subito avanti, anche se Cisterna rimane attaccata agli avversari, 6-8. Rychlicki mura Bossi e Giannelli mette a terra un ace potentissimo, 6-10. Dirlic, Maar e poi Rinaldi annullano il massimo vantaggio degli avversari, 11-12. Rychlicki innesca una serie di servizi che permette agli umbri di tornare avanti più quattro, poi i punti di Rinaldi e Dirlic dimezzano il vantaggio. Ace di Baranowicz, una magia su Leon, 18-19. Zingel salta più in alto di tutti e schiaccia a terra il punto del 19-21. Rinaldi sbaglia in battuta e Perugia si aggiudica il primo set, 23-25. Cisterna parte bene nel secondo parziale e mette subito pressione agli avversari, 5-2. Maar, servito da Baranowicz, supera il muro solitario di Leon mettendo a terra la palla del 6-4. Muro di Dirlic su Anderson, 7-6. I pontini prendono il largo con due spunti ancora di Dirlic, 10-7. Perugia continua a sbagliare e perde di concentrazione, Cisterna ne approfitta con Maar, 14-11. La rimonta degli ospiti parte da Leon che in battuta mette in difficoltà la ricezione di Cisterna favorendo la ripartenza di Anderson e Mengozzi, 14-14. Un set giocato punto a punto con Perugia sempre a rincorrere e Cisterna in vantaggio (18-17). Pallonetto di Maar che ritrova il pari dopo il primo sorpasso degli umbri, 20-20. Perugia si aggiudica anche il secondo set, 20-25. Terzo atto con Cisterna avanti grazie al doppio ace di Dirlic, 8-6. I padroni di casa giocano veloce e semplice, Zingel va a punto nel 12-9. Perugia pareggia dopo uno scambio infinito, poi Bossi mura Leon, Cisterna ancora avanti, 14-13. Giannelli difende due palle, Leon piega il muro cisternese e umbri avanti 15-17. Rychlicki, inarrestabile, mette a terra i palloni ben serviti da Giannelli, 18-22. Perugia vince anche il terzo set 20-25. Coach Soli e giocatori si abbracciano in campo ed esplode l’applauso del Palasport per ringraziare ragazzi e società.

MVP : Kamil Rychlicki (Sir Safety Conad Perugia)
SPETTATORI: 1.348

Giacomo Raffaelli (Top Volley Cisterna): “Siamo contenti, ma anche rammaricati come la settimana scorsa. Avremmo potuto vincere il primo set e poi magari sarebbe cambiata la storia partita. Nel secondo parziale eravamo 20 pari, poi è andato in battuta Leon e conosciamo tutti il suo valore. Dovevamo rimanere in partita e puntare i piedi, ci abbiamo provato. L’ultimo set ci è sfuggito. Sicuramente potevamo fare di più, però essere arrivati fin qui con tutto questo pubblico a sostenerci è stato bello”.

Simone Giannelli (Sir Safety Conad Perugia): “Una vittoria meritata contro un avversario che, come in Gara1, ha giocato bene. Ci hanno messo pressione, siamo stati molto bravi a rimanere lì e continuare a fare il nostro gioco. Conquistare la Semifinale Scudetto in Italia non è mai semplice né scontato, sono contento”.

Giocata ieri:
Vero Volley Monza – Cucine Lube Civitanova 1-3 (26-28, 25-19, 17-25, 23-25) – Vero Volley Monza: Orduna 3, Katic 7, Beretta 9, Dzavoronok 15, Davyskiba 21, Galassi 9, Gaggini (L), Federici (L), Karyagin 0, Galliani 0, Calligaro 0. N.E. Volpe. All. Eccheli. Cucine Lube Civitanova: De Cecco 3, Juantorena 13, Simon 12, Zaytsev 18, Santos De Souza 22, Anzani 3, Marchisio (L), Balaso (L), Garcia Fernandez 2, Kovar 1, Yant Herrera 1, Diamantini 1. N.E. Jeroncic, Sottile. All. Blengini. ARBITRI: Lot, Canessa. NOTE – durata set: 31′, 26′, 24′, 32′; tot: 113′. Spettatori: 2.173. MVP: Lucarelli.

3a Giornata di Quarti Play Off SuperLega Credem Banca
Domenica 10 Aprile 2022, ore 18.30
Itas Trentino – Gas Sales Bluenergy Piacenza
Diretta RAI Sport e Volleyballworld.tv

Articoli correlati:

  1. Play Off Scudetto SuperLega Credem Banca: Perugia batte Milano e raggiunge Monza in Semifinale
  2. Semifinale Play Off SuperLega Credem Banca: Perugia batte Monza e vola in Finale Scudetto.
  3. A1 Play Off Scudetto> Copra Elior Piacenza e Bre Banca Lannutti Cuneo vincono a Perugia e Modena
  4. SuperLega Credem Banca: Perugia passa a Piacenza, Modena e Padova vincono in casa.
  5. Play Off Scudetto Credem Banca: Azimut Leo Shoes Modena show, la sfida con Perugia a gara 5.

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002