Superlega> Cisterna fuori dai playoff scudetto

CISTERNA DI LATINA – Palasport di Cisterna sold out per l’incontro dei quarti di finale scudetto campionato Credem Banca. Coach Soli sceglie per il sestetto iniziale capitan Baranowicz opposto Petr Dirlic, martelli Maar e Rinaldi, libero Cavaccini, centrali Zingel e Bossi. Dall’altra parte del campo Grbic si affida a Leon, Giannelli, Rychlicki, Colaci, Anderson, Solè e Mengozzi. Partono bene gli umbri subito avanti, anche se Cisterna rimane attaccata agli avversari, 6-8. Rychlicki mura Bossi e Giannelli mette a terra un ace potentissimo, 6-10. Dirlic, Maar e poi Rinaldi annullano il massimo vantaggio degli avversari, 11-12. Rychlicki innesca una serie di servizi che permette agli umbri di tornare avanti più quattro, poi i punti di Rinaldi e Dirlic dimezzano il vantaggio. Ace di Baranowicz, una magia su Leon, 18-19. Zingel salta più in alto di tutti e schiaccia a terra il punto del 19-21. Rinaldi sbaglia in battuta e Perugia si aggiudica il primo set, 23-25. Cisterna parte bene nel secondo set e mette subito pressione sugli avversari, 5-2. Maar servito da Baranowicz supera il muro solitario di Leon mettendo a terra la palla del 6-4. Muro di Dirlic su Anderson, 7-6. I pontini prendono il largo con due spunti ancora di Dirlic, 10-7. Perugia continua a sbagliare e perde di concentrazione, Cisterna ne approfitta con Maar, 14-11. La rimonta degli ospiti parte da Leon che in battuta mette in difficoltà la ricezione di Cisterna favorendo la ripartenza di Anderson e Mengozzi, 14-14. Un set giocato punto a punto con Perugia sempre a rincorrere e Cisterna mantiene il punto di vantaggio 18-17. Pallonetto di Maar che ritrova il pareggio dopo il primo vantaggio degli umbri, 20-20. Perugia si aggiudica anche il secondo set, 20-25. Terzo set Cisterna avanti grazie al doppio ace di Dirlic, 8-6. I padroni di casa giocano veloce e semplice, Zingel a punto nel 12-9. Perugia pareggia dopo uno scambio infinito, poi Bossi mura Leon, Cisterna ancora avanti, 14-13. Giannelli difende due palle, Leon piega il muro cisternese, umbri avanti 15-17. Rychlicki inarrestabile mette a terra palle ben servite da Giannelli, 18-22. Perugia vince anche il terzo set 20-25. Coach Soli e giocatori si abbracciano in campo ed esplode l’applauso del Palasport per ringraziare ragazzi e società.

IL TABELLINO

Top Volley Cisterna – Sir Safety Conad Perugia: 0-3 (23-25; 20-25; 20-25)

Top Volley Cisterna: Zingel 5, Cavaccini (L), Wiltenburg 1, Giani (ne), Maar 14, Saadat (ne), Rinaldi 2, Dirlic 18, Picchio (L), Bossi 5, Baranowicz 2, Raffaelli 3. All.: Fabio Soli.

Sir Safety Conad Perugia: Anderson 8, Ricci (ne), Dardzans (ne), Travica, Ter Horst (ne), Giannelli 5, Rychlicki 15, Leon 16, Piccinelli (L), Solè 6, Russo (ne), Colaci (L), Plotnytskyi, Mengozzi 6. All.: NiKola Grbic.

Note:

Top Volley Cisterna: ace 4, err.batt. 12, ric.prf. 16%, att. 47%, muri 3.

Sir Safety Conad Perugia: ace 4, err.batt. 9, ric.prf. 31%, att. 50%, muri 12.

Mvp: Kamil Rychlicki (Sir Safety Conad Perugia)

Spettatori: 1348

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. Superlega> Non basta una grande prova di Cisterna, primo quarto vinto da Perugia
  2. Superlega> Perugia: vittoria in quattro set con Cisterna
  3. Superlega> Top Volley Cisterna si arrende a Perugia
  4. Superlega> Cisterna batte Trento e conquista i playoff scudetto
  5. Superlega> Cisterna non può nulla contro i campioni della Sir Safety Conad Perugia

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002