A2F> Campionesse d’Italia 2022: le Leonesse centrano l’obiettivo Coppa Italia

A 100 giorni esatti dalla data originaria, le Leonesse di coach Beltrami riescono ad ottenere il loro primo storico successo nella Finale della Frecciarossa Coppa Italia di Serie A2 femminile.

Una prova di carattere porta all’1-3 finale, conquistato con determinazione e grazie a una convincente prova corale, sia in attacco sia in difesa. L’apporto di Cvetnic (MVP della gara), Bianchini e Caneva su tutte ha permesso alla Millenium di prendersi il proprio spazio nell’albo d’oro della manifestazione alla voce 2022, nonostante un terzo parziale dall’inizio shock.

Barbolini inizia la partita con Turco-Ortolani, Ceron-Mazzon, Bolzonetti-Brina con Bonvicini libero; Beltrami risponde con il sei+uno tipico degli ultimi match, formato da Morello-Bianchini, Ciarrocchi-Caneva, Cvetnic-Piva con Scognamillo libero.

Partita equilibrata doveva essere e partita equilibrata si rivela. Tra le due squadre il pari viaggia sino al 6, dove la rientrante Ortolani trova il break: 8-6. Ciarrocchi riallinea subito con un colpo al centro (8-8), ma Ceron stoppa sul 10-8, riportando avanti le sue. Bolzonetti sale in attacco ed allunga sul 12-8 (con annesso primo time-out di Beltrami), ma la sosta giallonera serve da ricarica alle manti bresciane. Cvetnic firma l’ace del pari a quota 14, con Piva autrice del sorpasso l’azione seguente, con Barbolini che chiede tempo: 14-15. E’ ancora la croata a portare a +3 il vantaggio in casa Valsabbina (14-17), ma le “zie” sono solo ferite. Bolzonetti sigla il punto del pari (18-18), Piva non ne vuole sentire e riporta il break dalla parte Millenium sul 18-20. E’ ancora una scatenata Bolzonetti, però, a siglare la tripletta del pari al 20, che si protrae sino agli scambi finali del set, dove Caneva trova il 23-25 in fast.

Enfatizzata dalla fine del primo parziale, Brescia si presenta avanti anche nel secondo. Cvetnic mura potente e doppia le romagnole sul 3-6, poi allungato dall’errore di Ortolani in attacco, che porta il parziale sull’8-12. Una serie positiva di 4 punti, ultimi 2 ad opera Bolzonetti, ribalta la situazione sul 13-12, poi Ortolani manda Beltrami ai 30”: 14-12. Cvetnic colpisce ancora dai 9 metri e riporta a galla le sue sul 17 pari, poi la stessa numero 9 opera il sorpasso in pipe ed obbliga Barbolini al tempo: 14-16. Caneva mette in atto l’opera-muro del 18-21, seguita da Morello che col medesimo fondamentale: 19-22. La Omag si scompone, anche in attacco. L’errore di Bolzonetti vale il doppio vantaggio bresciano nel computo set: 20-25.

San Marignano non si abbatte e risponde presente fin dai primi scambi del terzo set. Un’azione entusiasmante porta al punto di Bolzonetti del 6-1 (tempo Beltrami), replicatasi sul 9-1 pochi minuti dopo. Il coach bresciano cerca di cambiare le carte in tavola, ma i giochi non premiano. Il pallone fuori di Piva segna il 16-6, dove la Valsabbina ha un sussulto d’orgoglio. L’ace di Piva tenta di ricucire le distanze sul 16-10, ma il divario è troppo netto. Il doppio colpo di Cvetnic (24-20) non è sufficiente e le romagnole chiudono il 25-20 finale con l’errore al servizio di Bianchini.

Lo schiaffo subito non spaventa le giallonere, che rientrano sul taraflex più decise che mai e ricambiano l’inizio shock del terzo parziale. L’1-6 iniziale, determinato dal pallone fuori di Ortolani, ne è la conferma e Barbolini si vede costretto alla sosta. Brescia non cala il ritmo e prosegue dritta sulla propria strada. Piva ruggisce dai 9 metri (5-15), poi Bianchini continua a suonare la carica: parallela vincente e 6-18. Ancora la capitana porta il 6-20 sul tabellone, poi il muro di Piva metti tutti nel sacco: 12-25 ed 1-3 finale.

Omag MT San Giovanni in Marignano – Banca Valsabbina Millenium Brescia 1-3 (23-25, 20-25, 25-20, 12-25)

Omag MT San Giovanni in Marignano: Mazzon 5, Turco 3, Bolzonetti 18, Ceron 1, Ortolani 20, Brina 7; Bonvicini (L). Biagini, Zonta 1. N.E. Penna, Coulibaly (L), Consoli. All. Barbolini.

Banca Valsabbina Millenium Brescia: Piva 14, Ciarrocchi 6, Bianchini 16, Cvetnic 19, Caneva 14, Morello 2; Scognamillo (L). Giroldi, Blasi. N.E. Fondriest, Sironi, Tenca (L), Bartesaghi. All. Beltrami.

Arbitri: Salvati Serena, Giglio Anthony

MVP: Lea Cvetnic (Banca Valsabbina Millenium Brescia)

Foto Massimo Bandera
Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. A2F> Per la prima trasferta del 2022 le Leonesse sfidano Marignano
  2. A2F> Tra alti e bassi le Leonesse espugnano il PalaMarignano
  3. A2F> Leonesse spettacolari, espugnato il PalaFenera in 5 set
  4. Coppa Italia Frecciarossa A2: La stazione di Villafranca si tinge di giallonero!
  5. A2F> Le Leonesse cedono al PalaGeorge e chiudono l’avventura Spareggio Promozione

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002